Jump to content
News Ticker
Benvenuto su Autopareri!

Addio, 159


Sandro
 Share

Recommended Posts

Ciao e complimenti per l'acquisto 

 

Per due volte (2012 e 2016) fui vicino all'acquisto di una 159, ma tra le diverse cose che mi hanno fatto desistere una è stata la posizione di guida pessima, aggravata ancor di più dalla frizione pesantissima (quantomeno nei diesel) 

 

La posizione di guida di 159 è più alta di Stelvio, nel senso che pur abbassando al massimo il sedile, il punto h (distanza tra chiappe e pavimento) resta comunque molto alto. Un punto H alto non è buono per la schiena o per problemi di sciatica. 

 

Con stelvio ti troverai meglio, ma secondo me la posizione di guida non è perfetta come quella di Giulia 

  • I Like! 2

"In questo marchio non c'era da cambiare nulla, dovevamo cambiare noi." Harald Wester, 24 Giugno 2015.

Link to comment
Share on other sites

15 ore fa, Sandro scrive:

Ebbene si, dopo quasi 9 anni dalla pubblicazione di questo topic, devo chiudere il capitolo 159.

Non per demeriti dell'auto, lasciata al conce con 106.000 e spiccioli km all'attivo, ma per problemi personali: mi è "esplosa" un'ernia discale che mi rende decisamente doloroso usare la frizione a lungo (oltre i 10 minuti).

Unito al fatto che uno dei medici interpellati mi ha previsto un recupero massimo dell'80% alla gamba, ho deciso di cogliere l'attimo con un mezzo usato trovato su Autoscout24 e che non mi sono lasciato scappare.

Del febbraio '19, 26.000km, nera metallizzata con vetri posteriori oscurati, interni in pelle color cuoio, cambio automatico con palette al volante, tetto apribile: benvenuto in famiglia all'Alfa Romeo Stelvio Executive 200cv benzina. Come da beneaugurante tradizione, ha preso la pioggia nel viaggio verso casa ;).

Qualche prima foto fatta al volo in garage, attendendo la fine delle piogge.

 

 

 

 

 

spiace leggere che oltre al 2.0 200cv abbiamo anche altro in comune :(

Io fortunatamente posso reggere più lo sforzo...fra 10 giorni ,se non funziona la cura che sto facendo,mi tocca andare sotto i ferri (non per l'ernia ma per limare gli ossi che vanno a comprimere il canale)

Per il resto almeno tu ti sei beccato la pioggia...io il giorno del ritiro ho beccato un camion che spargeva olio ,gli pijasse n'colpo :D

Bell'allestimento comunque!
la 159 che modello era?

Facci sapere come ti trovi!

PETIZIONE 125 in Superstrada e Autostrada

La Desmosedici è una moto difficile, quando dai gas vibra e si muove, ma è una sua prerogativa perchè se non ti fai spaventare vedi che tutto funziona. [Casey Stoner]

Link to comment
Share on other sites

14 ore fa, Sandro scrive:

Grazie a tutti per gli auguri :)

Che aggiungere, mollare la 159 è stato difficile ma inevitabile: nonostante abbia modificato totalmente la mia posizione di guida, passata dal "più sdraiato possibile" al "più seduto possibile" (e 159 è ampiamente regolabile), la sua intrinseca bassezza da terra unita alla frizione non leggerissima me l'hanno condannata con 4 anni di anticipo dai miei calcoli.

Ed infatti non riesco ad essere euforico come lo fui ai tempi per 159.

Che poi per un acquisto emergenziale avrei anche potuto risparmiare per optare per una cosa come questa:

 

 

 

sempre alta e cambio automatico, ma ho voluto approfittare per portarmi a casa quella che rischia di essere la penultima vera Alfa Romeo (l'ultima è Giulia, ahimè fuori questione per "bassezza" e bagagliaio non SW) di tutti i tempi. Ho evitato ibridi strani, in quanto l'unico ibrido che prendo in considerazione è Toyota: avrebbe significato RAV4, ma è fuori lunghezza massima eppoi al test dell'alce ha fatto pietà. 

Per una recensione, in molti han già parlato dei loro Stelvio (anche 280cv) negli anni passati, ma alla prima occasione (sabato) percorrerò il mio solito "circuito prova" (tempo permettendo) e poi ne scriverò le conclusioni.

 

A tal riguardo, per adesso circolo col manettino in "A": devo ancora prender piede col cambio automatico e non volevo arrischiarmi a giocare troppo con le palette in mezzo al traffico e con tutta la famiglia (cane escluso) a bordo.

 

PS: mi son comprato un telone antigrandine. Parcheggio all'interno della ditta (videosorvegliata), per cui non avrò timori di furto.

Se l'hai guidata solo in A allora le altre modalità saranno una bella sorpresa. 
La 280 cv in A l'ho trovata veramente sgradevole rispetto anche solo a N

Link to comment
Share on other sites

17 ore fa, Sandro scrive:

Ebbene si, dopo quasi 9 anni dalla pubblicazione di questo topic, devo chiudere il capitolo 159.

Non per demeriti dell'auto, lasciata al conce con 106.000 e spiccioli km all'attivo, ma per problemi personali: mi è "esplosa" un'ernia discale che mi rende decisamente doloroso usare la frizione a lungo (oltre i 10 minuti).

Unito al fatto che uno dei medici interpellati mi ha previsto un recupero massimo dell'80% alla gamba, ho deciso di cogliere l'attimo con un mezzo usato trovato su Autoscout24 e che non mi sono lasciato scappare.

Del febbraio '19, 26.000km, nera metallizzata con vetri posteriori oscurati, interni in pelle color cuoio, cambio automatico con palette al volante, tetto apribile: benvenuto in famiglia all'Alfa Romeo Stelvio Executive 200cv benzina. Come da beneaugurante tradizione, ha preso la pioggia nel viaggio verso casa ;).

Qualche prima foto fatta al volo in garage, attendendo la fine delle piogge.

 

 

20210804_172831 (2).jpg

20210804_172847 (2).jpg

20210804_172854 (2).jpg

Da ex possessore di 159 con cambio manuale con cui ho percorso circa 260.000 km ad attuale possessore di Stelvio (entrambe Diesel)con cambio automatico posso solo dire che tra 1 giorno la 159 sarà solo un lontano ricordo. Sebbene fosse un'ottima macchina Stelvio è decisamente un altro livello. Personalmente la A nel selettore l'ho eliminato dopo la prima volta che lo utilizzai :-). La posizione standard garantisce un livello di guida a mio modo di vedere migliore senza ritardi nella risposta all'acceleratore. (ovviamente mi riferisco alla mia diesel 180 cv)

Complimenti e goditi la nuova macchina!

  • I Like! 2
Link to comment
Share on other sites

17 ore fa, Sandro scrive:

 

Che poi per un acquisto emergenziale avrei anche potuto risparmiare per optare per una cosa come questa:

 

image.png.3efcb4d99a21f7dd04a99052b01e1bfb.png

 

 

 

hai fatto decisamente bene a prendere la stelvio, con la citroen avresti rischiato l'effetto civic "maledetta" al primo problema.

 

per curiosità, come è stato passare da anni di manuale all'automatico? 

Ford Fiesta 1.0 EcoBoost 101Cv Individual 5p 03/13

Ex: Peugeot 206 1.4 HDi 68cv 3p XT 01/05 

Ex: Peugeot 206 1.4 73cv 5p XT 12/00

 

 

Link to comment
Share on other sites

6 ore fa, Lagarith scrive:

Ciao e complimenti per l'acquisto 

 

Per due volte (2012 e 2016) fui vicino all'acquisto di una 159, ma tra le diverse cose che mi hanno fatto desistere una è stata la posizione di guida pessima, aggravata ancor di più dalla frizione pesantissima (quantomeno nei diesel) 

 

La posizione di guida di 159 è più alta di Stelvio, nel senso che pur abbassando al massimo il sedile, il punto h (distanza tra chiappe e pavimento) resta comunque molto alto. Un punto H alto non è buono per la schiena o per problemi di sciatica. 

 

Con stelvio ti troverai meglio, ma secondo me la posizione di guida non è perfetta come quella di Giulia 


E' un illusione ottica. Stelvio ha un minimo a 28cm, giulia a 21, 159 a 22.

Se si vuole guidare per terra, l'unica è BMW.

Link to comment
Share on other sites

159 è una Disctintive, interni in pelle beige, navigatore, bixeno, sensore luci e pioggia, cruise control, freni Brembo, cerchi "millerighe" bruniti da 17, grigio titanio (così dice la targhetta nel bagagliaio). Ottima visibilità nonostante gli ingombri, specie dell'infinito sbalzo anteriore; eccellenti le doti dinamiche, appannate ultimamente da pneumatici non all'altezza dei precedenti (ero passato dai Pzero nero ai Cinturato P7 :disp2:) e da ammortizzatori che cominciavano ad esser stanchi: solo esagerando ti rendevi conto di esser su una TA. Buona la climatizzazione (bizona), il comfort di viaggio (interni chiari e luminosità assicurata da un'ampia vetratura), facile trovare la posizione di guida grazie alle molteplici regolazioni, anche se non si poteva guidare "sdraiati". Auto bella ma che non attirava l'invidia cattiva della gente.

Avevo già avuto modo di provare altre auto col cambio automatico: VW Tiguan, Golf, Jeep Compass, 500X, Honda Jazz, Toyota Yaris ibrida, Subaru Forester. In altri tempi, 147 Selespeed. Le giapponesi, causa CVT, soffrivano tutte di effetto scooter (raccapricciante), le altre, tra DSG 7 rapporti o ZF9HP mi avevano sempre dato l'impressione di esser sempre "dietro a cambiar marcia". Nel poco uso della Stelvio fatto fin'ora resto di quell'idea: è sempre dietro a cambiar marce e la frenata mi pare quasi "esitante", come se il sistema mi dicesse: "ma vuoi proprio frenare?" Mi sembra sempre di dover dare più forza al pedale di quella che avrei dosato con 159 e tutte le manuali precedenti, in cui potevo scalare le marce e sfruttare anche il freno motore. Qua invece sembra tutto lasciato ai freni. Sabato proverò a spingerla un po' di più e a provarla sia in Dynamic che in manuale. É previsto bel tempo al mattino, quindi credo che riuscirò a farci anche un servizio fotografico :mrgreen: 

  • I Like! 3

Statisticamente, il 98% dei ragazzi nel mondo ha provato a fumare qualsiasi cosa. Se sei fra il 2%, copia e incolla questa frase nella tua firma

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share


×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.