Jump to content
News Ticker
Benvenuto su Autopareri!
Message added by __P,

D827DBFE-BF17-4005-BC6A-F0AB9B4D0EA0.jpeg.088136e973b5c30e68bf528e9e3c7923.jpeg

 

Motore centrale posteriore 6.5 V12 da 840 cv e 697 Nm di coppia e un regime massimo di 9500 giri/min.

Cambio a 7 rapporti e trazione posteriore.

Monoscocca in fibra di carbonio.

Tetto rigido asportabile e fari parzialmente a scomparsa.

699 esemplari tutti venduti.

Recommended Posts

1 ora fa, j scrive:

 

Scusate la mia ignoranza ma lui che Ferrari ha disegnato?

Frank Stephenson?

F430, 599 GTB Fiorano, 612 Scaglietti.
Poi ha messo mano alla Quattroporte ed MC12 assieme a Pininfarina.

 

Poi va beh ha disegnato la MINI R53, la BMW X5 E53, la Bravo MKII, la 500, la Mito, la 8C Competizione assieme ad Egger, insomma non è l'ultimo pirla :D

 

  • I Like! 2
Link to comment
Share on other sites

17 minuti fa, Beckervdo scrive:

Frank Stephenson?

F430, 599 GTB Fiorano, 612 Scaglietti.
Poi ha messo mano alla Quattroporte ed MC12 assieme a Pininfarina.

 

Poi va beh ha disegnato la MINI R53, la BMW X5 E53, la Bravo MKII, la 500, la Mito, la 8C Competizione assieme ad Egger, insomma non è l'ultimo pirla :D

 

 Non ho mai capito all'epoca quale fosse il ruolo di Pininfarina e quale del CS Ferrari nel definire le vetture

BYE BYE!

Link to comment
Share on other sites

28 minuti fa, Beckervdo scrive:

Frank Stephenson?

F430, 599 GTB Fiorano, 612 Scaglietti.
Poi ha messo mano alla Quattroporte ed MC12 assieme a Pininfarina.

 

Poi va beh ha disegnato la MINI R53, la BMW X5 E53, la Bravo MKII, la 500, la Mito, la 8C Competizione assieme ad Egger, insomma non è l'ultimo pirla :D

 

va beh, la storia è un po diversa, diciamo che è stato sempre bravo a trovarsi la posto giusto al momento giusto...

 

le Ferrari e le Maserati diciamo che le ha disegnate Pinin e basta, lui all'epoca dirigeva un insistente centro stile Ferrari che contava meno di me (Mc 12 che io sappia è opera di Italdeisgn, ma potrei sbagliarmi)

 

Mini e X5 non so..., ma di tutto quello che "ha fatto" in Fiat, solo la Bravo, forse Mito di certo non 8c e 500.

 

Non ci ha lavorato direttamente e se ha supervisionato i lavori, lo ha fatto per poco ed influendo poco sul processo di stile.

 

E' stato anche a capo del CS mclaren quando presentarono la MC12c, ma arrivò che la macchina era già pronta e disegnata tutta fuori (non si può dire da chi..)

  • I Like! 2
  • Thanks! 1
Link to comment
Share on other sites

Noto che la SP3 cambia moltissimo a seconda dall'angolazione con cui la si guarda. Nella vista dall'alto, che poi essendo bassissima immagino che sia la visuale che una persona in piedi la vedrebbe dal vivo, si nota una grande sinuosità e pulizia delle linee. Infatti le "esagerazioni" fatte di lamelle, bocche, carbonio, ecc... si trovano tutte nella parte bassa dell'auto, che avendo un design in cui i muscoli superiori sono più larghi della parte inferiore, vengono nascoste in un certo senso. E quindi la macchina assume una certa pulizia. In queste foto che vediamo, credo che l'auto sia stata ripresa parecchio dal basso, quasi che il fotografo si sia inginocchiato. E' chiaro che da questa prospettiva dal basso, la macchina appare piuttosto tormentata, priva di quella pulizia ed unità stilistica, che invece rivela guardandola più dall'alto.

Credo che rimanga una macchian da vedere dal vivo, più di qualsiasi altra supercar pre rendersi conto dell'effetto che fa.

 

2 ore fa, Aymaro scrive:

 forse Mito di certo non 8c e 500.

 

 

Su 4ruote dell'epoca scrissero che Stephenson fu mandato in Alfa quando la Mito era già pronta, ma non convincevano i fanali anteriori troppo aggressivi e così Stephenson ci mise gli occhi da cerbiatto cerchiati di cromature, come sulla Mini, che avrebbero dovuto farla paicere ad un pubblico femminile.

Link to comment
Share on other sites

4 minuti fa, infallibile_GF scrive:

Su 4ruote dell'epoca scrissero che Stephenson fu mandato in Alfa quando la Mito era già pronta, ma non convincevano i fanali anteriori troppo aggressivi e così Stephenson ci mise gli occhi da cerbiatto cerchiati di cromature, come sulla Mini, che avrebbero dovuto farla paicere ad un pubblico femminile.

non saprei, quando arrivai io al centro stile, la MiTo era già con gli occhioni, ricordo ancora quanto ci rimasi male quando vidi la maquette la prima volta, non ci volevo credere, sul fatto che doveva convincere anche il pubblico femminile confermo, fu una esplicita richiesta da parte del brand, ma non so poi se davvero "le colpe" sono di Frank

Link to comment
Share on other sites

1 minuto fa, Aymaro scrive:

non saprei, quando arrivai io al centro stile, la MiTo era già con gli occhioni, ricordo ancora quanto ci rimasi male quando vidi la maquette la prima volta, non ci volevo credere, sul fatto che doveva convincere anche il pubblico femminile confermo, fu una esplicita richiesta da parte del brand, ma non so poi se davvero "le colpe" sono di Frank

Quindi sappiamo che gli errori-orrori di stile sono stati concepiti così in partenza. Fanno più danni i committenti che i designer...

Link to comment
Share on other sites

7 minuti fa, Auditore scrive:

Quindi sappiamo che gli errori-orrori di stile sono stati concepiti così in partenza. Fanno più danni i committenti che i designer...

sempre detto che un buon prodotto di design nasce soprattutto quando c'è una buona interazione tra tutti i vari reparti, dallo stile al brand fino alla piattaforma, se collaborano il risultato sarà migliore, come è anche vero il contrario

  • I Like! 2
Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share


×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.