Jump to content

Transizione ecologica ed il futuro della mobilità


Message added by J-Gian,

 

Recommended Posts

8 minuti fa, jameson scrive:

Non è così semplice. Le competenze sono delle persone. Non è che se compri Volvo automaticamente gli ingegneri cinesi acquisiscono tutte le competenze di quelli svedesi. I know-how si tramandano all'interno dei centri di progettazione, non è tutta carta pubblicata.

E' solo questione di tempo.

Questa è cinese:

image.jpeg.e725243c81cb23582f2361498c7b7f92.jpeg

Link to comment
Share on other sites

La Lynk l'aveva presa un mio collega 6 mesi fa.

Adesso ha un Renegade.

 

Mi sa che non è stato proprio entusiasta.

  • I Like! 3
  • Haha! 2
  • Thanks! 1

[sIGPIC][/sIGPIC]

Some critics have complained that the 4C lacks luxury. To me, complaining about lack of luxury in a sports car is akin to complaining that a supermodel lacks a mustache.

Link to comment
Share on other sites

Posted (edited)
4 minuti fa, stigghiolaro scrive:

Ma compri tutto il gruppo ingegneristico il konw how lo recuperi facilmente.

 

No.

Non è così semplice.

 

Ti manca tutta la "memoria tecnica" dello stabilimento.

Tutto quelle piccole accortezze che fanno la differenza tra un pezzo buono e un pezzo schifoso.

 

Basta vedere Tesla. Non è cinese, ma lo stesso quando si tratta di produrre si perde in tante piccole seghe che altri costruttori evitano da lustri.

Edited by TonyH
  • I Like! 4
  • Thanks! 2

[sIGPIC][/sIGPIC]

Some critics have complained that the 4C lacks luxury. To me, complaining about lack of luxury in a sports car is akin to complaining that a supermodel lacks a mustache.

Link to comment
Share on other sites

15 minuti fa, AlexMi scrive:

E' solo questione di tempo.

Certo, ma se tutto andasse come dovrebbe andare quando loro saranno dove noi siamo adesso noi saremo una ventina di anni più avanti.

  • I Like! 2
Link to comment
Share on other sites

9 minuti fa, stigghiolaro scrive:

 

Non sono queste le proporzioni però, mica un'auto elettrica costa 30 volte una non elettrica?

Era un numero dal valore euristico,

ad ogni modo nelle tasche dei più non conta la proporzione: conta l'ammontare assoluto...

 

 

Link to comment
Share on other sites

Soprattutto oggi non esiste la Panda BEV.

Né esisterà a breve, visto che la piattaforma STLA Small prossima ventura avrà , se va bene, le prestazioni di una id3 medium attuali.

Oggi con una panda ICE posso fare tutto lunghi viaggi compresi , con le ovvie limitazioni di comfort e prestazioni. Domani no.

L' imposizione via decreto di una tecnologia acerba e costosa porterà solo all'invecchiamento del parco circolante.

Archepensevoli spanciasentire Socing.

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, vince-991 scrive:

Dal 2035 stop alla vendita di auto a benzina, diesel e gpl. Il Parlamento Europeo ha detto sì al divieto di circolazione dei veicoli con motorizzazioni standard a combustione interna. Tra poco più di 10 anni le auto inquinanti non potranno più essere vendute dalle case automobilistiche. Obiettivo: ridurre le emissioni Co2. La nuova norma in materia di emissioni zero è stata approvata a ristretta maggioranza da parte della Commissione Ambiente del Parlamento Europeo con un totale di 46 voti favorevoli, contro i 40 contrari e due astenuti. Il testo dovrà essere approvato dalla seduta plenaria del Parlamento Europeo il prossimo mese di giugno.

https://tg24.sky.it/economia/2022/05/12/stop-vendita-auto-benzina-diesel-gpl-2035-

 

 

OK ma oltre ad aver deciso questo hanno stanziato anche del vil denaro e sopratutto imposto tempistiche ai singoli Governi/Stati perchè aggiornino le loro infrastrutture in modo tale che la mobilità a zero emissioni sia possibile? Perchè letta così sembra una presa per i fondelli al cittadino medio che si ritrova magari nella situazione in cui deve cambiare auto, il mercato offre solo EV ma si trova in uno stato/regione/comune in cui le infrastrutture non gli permettono di poter utilizzare un mezzo EV.

 

 

P.S. per quanto riguarda le infrastrutture del trasporto pubblico, sapete dirmi se l'UE ha dei programmi specifici in merito alla mobilità a zero emissioni?

  • I Like! 4

"Qualche emiro che compra una Ferrari lo troverò sempre. Ma se il ceto medio finisce in miseria, chi mi comprerà le Panda?"

Sergio Marchionne

 

Follow me on Instagram

Link to comment
Share on other sites

8 minuti fa, johnpollame scrive:

Era un numero dal valore euristico,

ad ogni modo nelle tasche dei più non conta la proporzione: conta l'ammontare assoluto...

 

 

 

Infatti molti non potranno permettersi sicuramente la seconda auto, lo sharing diventerà predominante nelle città. 20 anni fa la Panda costava 5 mila euro d'altronde. Adesso ne costa 15 mila. Quelli che a malapena potevano comprare la Panda da 5k oggi stanno senza auto oppure la comprano usata, molto usata. 

 

6 minuti fa, stev66 scrive:

Soprattutto oggi non esiste la Panda BEV.

Né esisterà a breve, visto che la piattaforma STLA Small prossima ventura avrà , se va bene, le prestazioni di una id3 medium attuali.

Oggi con una panda ICE posso fare tutto lunghi viaggi compresi , con le ovvie limitazioni di comfort e prestazioni. Domani no.

L' imposizione via decreto di una tecnologia acerba e costosa porterà solo all'invecchiamento del parco circolante.

 

Non è una scelta "comoda", è una scelta obbligata dall'ambiente. E l'Europa deve essere esempio e guida in questo.

 

 

  • I Like! 1
  • Haha! 1

Now: Jeep Compass MY20 1.3 GSE Longitude (Me - 2021) - Lancia Ysilon 1.2 FIRE Argento (Wife - 2016)

Previously: Fiat 500L ('68); Autobianchi Avenue Y10 1.1 ('93); Fiat Panda 900 ('98); Fiat Panda 1.2 ('04); Ford Focus SW 1.6 Tdci ('09); Fiat Punto Evo 1.4 GPL ('10)

Link to comment
Share on other sites

2 minuti fa, MotorPassion scrive:

P.S. per quanto riguarda le infrastrutture del trasporto pubblico, sapete dirmi se l'UE ha dei programmi specifici in merito alla mobilità a zero emissioni?

Già se in Italia facessero un trasporto pubblico decente non a zero emissioni (esclusi ovviamente treni, tram e metropolitane che lo sono già e che nei paesi civili sono dominanti) eliminerebbero una grossa fetta delle emissioni da traffico privato, sia dovute a più veicoli che si spostano che al maggior consumo dovuto agli ingorghi.

1 minuto fa, stigghiolaro scrive:

Non è una scelta "comoda", è una scelta obbligata dal greenwashing. E l'Europa deve essere esempio e guida in questo.

Fixed.

  • I Like! 4
  • Thanks! 2
Link to comment
Share on other sites

  • __P changed the title to Transizione ecologica ed il futuro della mobilità
  • J-Gian pinned this topic

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share


×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.