Jump to content

DS Automobiles DS 7 2023


Cole_90

Recommended Posts

Come per le DS 4, arriva a listino l’allestimento Esprit de Voyage 

 

Cita
  • A partire dal 13 marzo è ordinabile la prima collezione di DS Automobiles che esalta ulteriormente le due anime del Brand, l’esclusivo savoir-faire francese e il mondo del viaggio.
  • Disponibili in sei livree differenti, i modelli DS 4 e DS 7 ESPRIT DE VOYAGE presentano elementi iconici, quali la firma del Marchio, il badge e le calotte degli specchietti retrovisori personalizzate.
  • Gli esclusivi cerchi, le dotazioni di serie migliorate e il sistema di infotainment innovativo caratterizzano due vetture differenti ma ugualmente raffinate.
  • Sviluppati entrambi a partire dall’allestimento RIVOLI, DS 4 e DS 7 ESPRIT DE VOYAGE sono disponibili in Italia rispettivamente a un prezzo di 43.000 € e 49.750 € e offrono un vantaggio dedicato ai clienti tra il 14% e il 23%.
     

Lunedì 13 marzo ha ufficialmente aperto l’ordinabilità di ESPRIT DE VOYAGE, la prima collezione firmata da DS Automobiles e per il momento introdotta esclusivamente sui modelli DS 4 e DS 7. Presentata pochi giorni fa, la collezione sarà disponibile per tutto il 2023 nei quattro continenti in cui è presente il Marchio – Europa, Asia, Africa e Sud America – ed è ispirata al mondo della moda. Un progetto che nasce per enfatizzare tutte le aree di espressione del Brand, dalla raffinatezza alla tecnologia, fino all’esclusivo savoir-faire tipico della scuola francese. Senza dimenticare le tematiche connesse al viaggio e alla sensazione di libertà che da sempre i veicoli DS offrono al proprio pubblico.

L’introduzione sulle due icone del Marchio, DS 4 e DS 7, rappresenta un primo passo di questo innovativo allestimento, che in futuro verrà introdotto su tutti i modelli della gamma, in modo da divenire una caratteristica trasversale del Brand. La collezione si rifà all’arte del viaggio alla francese e sottolinea l’esperienza degli artigiani di DS Automobiles, attraverso tratti distintivi e raffinati che accomunano entrambi i modelli coinvolti.§
A partire dalla firma del Marchio, a più riprese evidenziata negli esterni e su dettagli interni quali il battitacco, passando al badge di ESPRIT DE VOYAGE: l’emblema figura sul cruscotto di entrambi i modelli e si ispira all’iconica goffratura guillochage degli orologiai parigini Clou de Paris. In questa raffigurazione, il DS DESIGN STUDIO di Parigi è situato in posizione centrale e da esso si dipana una raggiera sulla rappresentazione di una mappa dell’Europa, a sottolineare il cuore del Brand e il luogo in cui la collezione è stata immaginata.
Da segnalare anche la particolarità delle calotte degli specchietti retrovisori, personalizzate attraverso un design inciso con uno speciale motivo a laser, che conferisce ai due modelli una sensazione di ulteriore movimento e aerodinamicità.
DS 4 e DS 7 sono disponibili in sei varianti cromatiche per la carrozzeria, delle quali cinque condivise: Grigio Première, Grigio Platino, Grigio Cristallo, Nero Perla e Bianco Perla. Rosso Babilonia la sesta tonalità per il modello DS 4, su cui tutti i colori possono essere combinati con un tetto Nero Perla; Blu Imperiale invece la sesta possibilità per il DS 7.

Accomunate anche dalla dotazione di base, che comprende PROXIMITY KEYLESS ENTRY & START, sensori di parcheggio anteriori e posteriori con telecamera per la retromarcia, le due vetture presentano tratti unici che le differenziano. DS 4 ESPRIT DE VOYAGE introduce dettagli esclusivi e molte dotazioni standard extra ed è caratterizzato dai cerchi CANNES da 19”, diamantati con laccatura opaca, che introducono un nuovo colore grigio antracite opaco. Inoltre, è equipaggiato con DS EXTENDED HEAD UP DISPLAY, infotainment DS IRIS SYSTEM, DS SMART TOUCH, DS DRIVE ASSIST 2.0 livello 2 guida autonoma e i fari DS MATRIX LED VISION e aggiunge il pacchetto sedili elettrici con sedili anteriori massaggianti e ventilati, volante riscaldato, portellone elettrico, pedaliera in alluminio e finestrini laterali insonorizzati.

Diverse le features disponibili su DS 7 ESPRIT DE VOYAGE, che si distingue per gli esclusivi interni in pelle chiara e brillante: gli interni dei sedili e dei rivestimenti in pelle Nappa si presentano con un colore Grigio Perla specifico per questa collezione. Inoltre, i sedili anteriori sono riscaldati, massaggianti e ventilati, mentre i sedili posteriori vantano uno schienale regolabile. La dotazione di serie è migliorata, con sistema infotainment DS IRIS SYSTEM, proiettori DS PIXEL LED VISION 3.0, pedaliera in alluminio, illuminazione interna PolyAmbient, vetri laterali con assorbimento del rumore e portellone elettrico con accesso hands-free. Infine, gli esclusivi cerchi OYAMA da 19” presentano speciali inserti Glossy Black.

DS 4 ESPRIT DE VOYAGE è disponibile in Italia a partire da 43.000 €. Tre le motorizzazioni in gamma: la versione ibrida plug-in E-TENSE 225 (54.000 €), quella con motore benzina PureTech 130 (43.000 €) o con motore diesel BlueHDi 130 (44.450 €). Tre possibilità anche per DS 7 ESPRIT DE VOYAGE, che in Italia parte da 49.750 €: la versione ibrida plug-in E-TENSE 225 (prezzo di listino 58.600 €) oppure E-TENSE 300 4x4 (63.800 €) o, in alternativa, la versione equipaggiata con motore Diesel BlueHDi 130 con cambio automatico (49.750 €).
Entrambi i modelli sono stati sviluppati a partire dall’allestimento RIVOLI, andando a impreziosirlo e offrendo ai clienti del Marchio un vantaggio dedicato che varia tra il 14% e il 23% a seconda del modello. Un’opportunità che conferma la strategia del Brand: offrire agli appassionati un’esperienza olistica Premium attraverso versioni sempre più equipaggiate e ricche di innovazioni tecnologiche, in termini di assistenza alla guida, infotainment, comfort ed eleganza e bordo.

 

Link to comment
Share on other sites

  • 1 month later...
23 ore fa, KimKardashian scrive:

Qualcuno esperto mi spiega la differenza tra ma 300 e la 360 visto che hanno stessi motori?

@J-Gian non so?

 

A quanto pare fa tutto la differenza di picco erogata 😅

 

Avrai visto che con i motori elettrici ci sono più modi di dichiarare la potenza massima:

  • una sorta di potenza media in un certo lasso di tempo (di solito mezz'ora, stando alla normativa ECE R85), detta anche "potenza netta massima", che è poi quella che trovi a libretto;
     
  •  una sorta di "potenza di picco", che è un valore che di solito si ritrova nei cataloghi commerciali; si tratta della potenza il sistema propulsivo può erogare per un arco temporale ristretto, onde evitare di compromettere l'affidabilità a causa del raggiungimento di alcuni limiti intrinseci (es. temperature troppo elevate, o consumo di energia così elevato da drenare eccessivamente la carica); tale potenza di picco però, è quella che permette di ottenere le massime prestazioni, solitamente intese come accelerazione e ripresa. 

Quindi quasi sicuramente i motori saranno identici, ma potrebbero esserci alcune modifiche tecniche a noi ignote, riguardanti tutta l'elettronica di potenza, sistema di raffreddamento ed anche qualche organo meccanico. 

 

  • Thanks! 1
Link to comment
Share on other sites

59 minuti fa, J-Gian scrive:

 

A quanto pare fa tutto la differenza di picco erogata 😅

 

Quindi quasi sicuramente i motori saranno identici, ma potrebbero esserci alcune modifiche tecniche a noi ignote, riguardanti tutta l'elettronica di potenza, sistema di raffreddamento ed anche qualche organo meccanico. 

 

Capisco, perchè effettivamente i due motori elettrici e le prestazioni dichiarate son le stesse tra la 300 e la 360 😅

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, KimKardashian scrive:

Capisco, perchè effettivamente i due motori elettrici e le prestazioni dichiarate son le stesse tra la 300 e la 360 😅

 

Dovrebbe cambiare lo 0-100 km/h: 5,9 s per la prima, 5,6 per la più potente. Sicuramente anche ripresa e reattività generale cambieranno.

 

Complici i cerchioni da 19" Vs. 21", con battistrada 10 mm più larghi, i dischi freno anteriore di maggior diametro (davanti 330 mm Vs. 380) e "sanno loro" cos'altro... Il peso dichiarato passa da 1.911 Vs. 1.960 kg, infatti anche le emissioni WLTP da 27 gr/km salgono a 40 gr/km, forse anche perché la batteria viene drenata prima pure nel test.

  • Thanks! 1
Link to comment
Share on other sites

  • 3 months later...

Beh dai vedo che sta macchina qui dentro è apprezzata :)

 

Io ce l'ho dal 2020 in versione 130 diesel e devo dire che ne sono estremamente soddisfatto sotto tutti i punti di vista. A me pure piace di linea, dal vivo non la trovo affatto sgradevole. Di certo non è scattante, ma per quel che serve a me che vivo in autostrada è viaggiare di lusso. Ne sono stato talmente contento che adesso che mi scade il leasing ne ho ordinata un'altra uguale, ovviamente adesso c'è la nuova versione ma probabilmente a parte i fari è sputata uguale all'attuale. Se mai a qualche malcapitato venissero delle curiosità su sto barcone chiedete pure!

  • I Like! 2
  • Haha! 1
Link to comment
Share on other sites

5 ore fa, Coaster scrive:

Beh dai vedo che sta macchina qui dentro è apprezzata :)

 

Io ce l'ho dal 2020 in versione 130 diesel e devo dire che ne sono estremamente soddisfatto sotto tutti i punti di vista. A me pure piace di linea, dal vivo non la trovo affatto sgradevole. Di certo non è scattante, ma per quel che serve a me che vivo in autostrada è viaggiare di lusso. Ne sono stato talmente contento che adesso che mi scade il leasing ne ho ordinata un'altra uguale, ovviamente adesso c'è la nuova versione ma probabilmente a parte i fari è sputata uguale all'attuale. Se mai a qualche malcapitato venissero delle curiosità su sto barcone chiedete pure!

 

@Coaster gradirei molto una recensione nell'apposita sezione, grazie.

  • I Like! 1

Statisticamente, il 98% dei ragazzi nel mondo ha provato a fumare qualsiasi cosa. Se sei fra il 2%, copia e incolla questa frase nella tua firma

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...
On 10/8/2023 at 15:59, Jack_JCW scrive:

@Coaster bene dai. I tuoi consumi in autostrada quanto sono?

A 130 km/h sei sui 6-6.5 l/100 km

Se sali di velocità il consumo aumenta esponenzialmente. 

 

Globalmente su 150k km sono a 6.3 l/100 km, mai azzerato il trip, prevalentemente autostrada ed extraurbano

 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.

 

Please, disable AdBlock plugin to access to this website.