Jump to content
Message added by __P,

72217D37-2951-41F7-BF10-DE21585ECB56.thumb.jpeg.0ddc7ff0000a2ed61ac5d7b1ae680b9c.jpeg
 

Ben 680 cv (di picco) combinati resi disponibili dal powertrain PHEV, che accoppia il 2.0 Turbo 4 cilindri AMG, portato alla potenza di 476 cv, ed un motore elettrico sull’asse posteriore da 204 cv di picco. Trazione integrale, programmi di guida sportiva con mantenimento di carica. Estetica dedicata sia negli interni che negli esterni. Velocità massima limitata a 250 km/ e 0-100 km/h in 3,4 s. Autonomia elettrica di 13 km data dalla batteria da 6,1 kWh. Peso di circa 2100 kg.

Recommended Posts

21 ore fa, VuOtto scrive:

deluso. 

 

deluso che abbia prestazioni da M3 xdrive, nonostante abbia ben 170cv in più...di picco.....ma non continui a questo punto.

 

deluso dal 4 cilindri (ma lo sapevamo già)

 

deluso dal peso piuma da Audi Q7........

 

deluso dalla inesistente caratterizzazione estetica rispetto ad una AMG line

 

deluso da una Mercedes Benz sempre più noiosa ed omologata

 

Se questo è il progresso per Stoccarda, ridatemi le AMG fine anni '90 per favore.

 

Concordo su tutto quello che dici, tuttavia permettimi di farti notare la contraddizione tra le due righe evidenziate.

 

Negli anni 90 le AMG erano così:

 

mercedes-c36-amg.jpg

 

praticamente uguali alle equivalenti Sport.

 

On 22/9/2022 at 13:32, BuBo scrive:

Oltre 2100 kg dinamicamente dubito possa essere più efficace di una M3/ M5, piuttosto dovrebbe far riflettere un peso del genere su una macchina di soli 4.75 metri....li capisco su una GT AMG 4 porte ma non sono una piccola berlina come questa. Vedremo i numeri che snocciola su strada. Altra cosa, su quel 2.0 Turbo con 476 cv a che pressione fanno lavorare la turbina????

 

Esempio peso/cavalli

Track AMG GT 63 S 640 cv AMG GT 63 S E 843 cv
Circuit de Nevers Magny-Cours Club 1:20.49 1:21.11
EuroSpeedway Lausitz 1:32.32 1:33.32
Hockenheim GP 1:52.30 1:52.20
Nürburgring Nordschleife 7:23.01 7:28.00

 

Credo non ci sia altro da aggiungere. Le PHEV non potranno mai essere sportive a tutto tondo per la zavorra che si portano dietro.

1983 Citroen 2CV6 Charleston bordeaux/nera

2019 Citroen C3 1,2 110cv EAT6 Shine

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, BuBo scrive:

Con una pressione che supera quasi sicuramente i 2.5 bar se capita in mano a qualcuno che gli tira il collo spesso spero sia anche affidabile

No no...ormai son a livelli di affidabilità mostruosi i turbocompressori.

Abbiamo pompe elettriche per il raffreddamento anche a motore spento.

 Sistemi di raffreddamento sia a liquido, sia ad olio. Intercooler aria-acqua a circuito chiuso. Insomma ormai in auto la meccanica è difficile che vada a farsi un giro a donne di facili costumi

   

299071681_3185610351660041_8900220191808448426_n.jpg

Link to comment
Share on other sites

On 21/9/2022 at 16:52, Beckervdo scrive:

 

grafik.thumb.png.7c65e612068709d56262d3cba8e6f8fe.png

 

grafik.thumb.png.902f75e00dfb05492611ddf0e52e8f8c.png

 

Qui si può apprezzare la nuova evoluzione del famoso "sacco di cemento in bagagliaio" che veniva usato su alcune berline TP tedesche d'annata, per aumentare l'aderenza del posteriore... 🥶

 

Battute a parte, soluzione interessante come esercizio tecnico e per chi vuole della sofisticata tecnologia all'ultimo grido, per fare qualche "sparo" e poi continuare ad usare l'auto normalmente, magari parcheggiata.

  • Haha! 1
Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Beckervdo scrive:

No no...ormai son a livelli di affidabilità mostruosi i turbocompressori.

Abbiamo pompe elettriche per il raffreddamento anche a motore spento.

 Sistemi di raffreddamento sia a liquido, sia ad olio. Intercooler aria-acqua a circuito chiuso. Insomma ormai in auto la meccanica è difficile che vada a farsi un giro a donne di facili costumi

Non sapevo tutti questi accorgimenti. Ero rimasto alla ventola che si attiva a motore spento.

 

Quindi non c'è QUASI più bisogno di raffreddare i motori sovralimentati come un tempo?

Link to comment
Share on other sites

26 minuti fa, ItalianBrands scrive:

Non sapevo tutti questi accorgimenti. Ero rimasto alla ventola che si attiva a motore spento.

 

Quindi non c'è QUASI più bisogno di raffreddare i motori sovralimentati come un tempo?

Direi che quel tempo è passato.

Certo se prendi una Sierra Cosworth una Volvo 850 T5...eccome se devi farlo il cooldown

 

   

299071681_3185610351660041_8900220191808448426_n.jpg

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, J-Gian scrive:

 

Qui si può apprezzare la nuova evoluzione del famoso "sacco di cemento in bagagliaio" che veniva usato su alcune berline TP tedesche d'annata, per aumentare l'aderenza del posteriore... 🥶

 

Battute a parte, soluzione interessante come esercizio tecnico e per chi vuole della sofisticata tecnologia all'ultimo grido, per fare qualche "sparo" e poi continuare ad usare l'auto normalmente, magari parcheggiata.

 

Io ancora non ho capito dove e' sto coso, pare che vada a cadere proprio nello spazio per i bagagli.

Di questi ne vendono a secchiate.

Vedrete.

[scritto in data 18 Luglio 2013 - Riferito a Jeep Cherokee]

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, Beckervdo scrive:

No no...ormai son a livelli di affidabilità mostruosi i turbocompressori.

Abbiamo pompe elettriche per il raffreddamento anche a motore spento.

 Sistemi di raffreddamento sia a liquido, sia ad olio. Intercooler aria-acqua a circuito chiuso. Insomma ormai in auto la meccanica è difficile che vada a farsi un giro a donne di facili costumi

tutto quello che c 'è in più si può rompere

 

A me apre che turbine e roba varia saltino tranquillamente per aria ancora oggi

PETIZIONE 125 in Superstrada e Autostrada

La Desmosedici è una moto difficile, quando dai gas vibra e si muove, ma è una sua prerogativa perchè se non ti fai spaventare vedi che tutto funziona. [Casey Stoner]

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share


×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.