Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri! La community italiana che dal 2003 riunisce gli appassionati di automobili e di motori
  • EMERGENZA COVID-19 - E' un momento particolarmente difficile
  • ma grazie alla collaborazione di tutti
  • ne usciremo sicuramente vincitori! Nel quotidiano occorre rispettare alcune regole ed accortezze
  • ma nel mondo virtuale non c'è pericolo
  • ed Autopareri vi è virtualmente vicino ed attivo
  • per tenervi compagnia!
Sign in to follow this  
duetto80

[Provocazione] Scindere Dino da Ferrari ?

Recommended Posts

L'analisi di duetto è giusta ed equilibrata.

Ma prima di valutare se è opportuno rescuscitare un altro marchio, se conviene o meno e come verrebbe valutato dal pubblico ( tutti discorsi giusti, peraltro), bisogna fare una riflessione.

Noi tutti , qui dentro, siamo appassionati, e ragioniamo spesso più con il cuore che con la ragione.

Negli ultimi anni, riguardo al mercato dell'auto, io ho questa impressione : per sopravvivere sul mercato, NESSUNA CASA AUTOMOBILISTICA AL MONDO, può prescindere dalle sue leggi.

E la legge del mercato dice oggi che che i costruttori non possono più permettersi di essere di nicchia.

Questo significa che un costruttore da 2-3000 vetture l'anno, non ha più ragione di esistere, neanche se ti chiami Ferrari, Maserati , Porsche.

a questo punto hai 3 soluzioni:

1. Entrare a far parte di un grande gruppo industriale, con quello che ne consegue per un marchio di prestigio.

2. Aumentare il numero di vetture prodotte, e trovare chi le compra

3. sparire dal mercato

La soluzione più ovvia è quella di creare un gruppo industriale, per sfruttare le sinergie tecniche ( più o meno velatamente) e ridurre i costi di gestione e sviluppo.

I costruttori generalisti hanno ormai sposato da tempo questa filosofia, ma per i mostri sacri dell'automobilismo bisogna andarci con i piedi di piombo.

L'esempio più lampante è Porsche. E ' rimasto uno dei pochissimi costruttori indioendenti, uno dei pochi ad avere bilanci neri, ma volente o nolente non può più identificarsi solo col Carrera, ha dovuto fare una terza linea di prodotto e presto una quarta, per aumentare il numero di vetture vendute.

Presto sarà così anche per Maserati, e un 'ipotetica Dino non sguggirebbe alla regola.

Non c'è scampo.

Con questa premessa, veniamo a noi.

L'ipotesi di produrre una piccola Ferrari io l'ho vista in questa ottica. Aumentare verso il basso la gamma, e quindi verso una fascia di pubblico relativamente più numerosa.

Anche se ti chiami Ferrari, le soluzioni sono quelle di prima:

1.fare un gruppo industriale omogeneo ( Ferrari, Maserati, "Dino") con tutto ciò che ne consegue in termini di immagine, distinzione dei marchi ecc.

2. chiamare la piccola sportiva "Ferrari" per aumentare il numero di vendite del marchio Ferrari.

Per rispondere in maniera (forse troppo) sintetica a duetto, dico che la tendenza generalizzata degli ultimi anni è quella di accorpare, e non quella di frammetare, qualunque sia il tuo cognome.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.