Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!

Leaderboard


Popular Content

Showing content with the highest reputation on 02/13/2019 in all areas

  1. 8 points
    L'architetta per cui lavoro ha venduto la sua Fiesta 1.5 del 2014, modello base "S", e si è presa una Fiat Argo Precision 1.8 E-torq color argento Bari, , 2018 semi nuova, con 6.000 km. Questa Argo glie l'ho trovata io e siamo andati a vederla insieme. Faccio un riassunto della dotazione/ caratteristiche: - Motore 1.8 16V E-torq Evo VIS - 139 CV (Etanolo) 135 CV (Benzina) a 5.750 giri - 189 Nm (Etanolo) 184 Nm (Benzina) a 3.750 giri - Singolo albero a camme con fasatura variabile, collettore di aspirazione a geometria variabile, pompa dell'olio variabile, recupero dell'energia in frenata e alcune caratteristiche ereditate dai Firefly come ciclo Miller e EGR ai bassi carichi sull'accelleratore agendo sulla fasatura delle valvole - Rapporto di compressione 12,5:1 - 02 Airbag (in Brasile non è comune averne più di 2) - ESP, TCS, Hill Holder - Start/Stop - Infotainment Uconnect 7" con comandi al volante - Quadro strumenti configurabile con schermo TFT da 7" - Sistema keyless entry n' go con avviamento a pulsante - Specchio retrovisore interno fotosensibile - Sensore pioggia e crepuscolare - Specchietti esterni ripiegabili elettricamente, con frecce integrate e faretto a LED anti pozzanghera. - iTPMS (monitoramento gonfiaggio pneumatici attraverso i sensori dell'ABS) - Cerchi in lega da 15" con gomme 185/65R15 - Dischi freno ventilati da 284mm - Firma luminosa a LED nei fari - Cx 0,34 - fondo carenato (tranne motore) Impressioni a caldo: Comparandola alla Fiesta, che è un punto di riferimento per quanto riguarda l'handling, devo dire che mi ha sorpreso molto questa Argo nella guida sportiva. A spanne lo spazio interno non è neanche paragonabile, in favore alla Argo. Per quanto riguarda le finiture interne la Argo sembra due spanne sopra. Per quanto riguarda il comfort la Argo fa meglio ma non c'e un abisso. Quando ci avrò fatto almeno 1.000 km farò una recensione con tanto di foto dettagliate comparandola con più precisione alla Fiesta così avrete un parametro.
  2. 8 points
    La questione non è per niente peregrina. Allestire una ABC richiede prima di tutto di chiarirsi sugli obiettivi di un progetto, il che include rispondere alla domanda "costi/benefici per chi?". Stato, famiglie, imprese, soggetti terzi, la somma di tutti quanti? Trattandosi di opere pagate dalla collettività ha senso usare quella come riferimento, il che include le casse pubbliche, e una diminuzione di accise è un costo. Un calo dei ricavi del concessionario... sono problemi del concessionario (se sei stato furbo e non gli hai fatto un contratto di servizio ad entrate garantite ). Che il signor Tizio dia i suoi soldi al gestore dell'A32 o a NTV alla collettività importa poco; la parte che ci importa è che una parte del biglietto di NTV va al gestore dell'infrastruttura ferroviaria (che è pubblico). Se la saran mica dimenticata? La fallacia in questa storia è minimizzare i vantaggi per la comunità. Mi chiedo anche se abbiano considerato l'effetto rete. Il fatto che tra Torino e Lione manchi un tassello della rete ferroviaria non vuol dire che devo limitarmi a guardare cosa succede lì in mezzo, perché se la merce deve andare da Clermont Ferrand a Verona non è che il trasportatore si mette una mano sul cuore e dice "Ok, la faccio in treno da Clermont Ferrand a Lione, poi uso un camion e poi torno sul treno da Torino a Verona". Ci puppiamo il camion fino a Verona anche se tra Torino e Verona abbiamo già investito per far funzionare la ferrovia... l'intera rete diventa invisibile per praticamente tutti i movimenti Italia - Francia, porti compresi. Cioé, io non so se sia chiaro che razza di handicap rappresenti non avere un corridoio di standard compatibile col resto della rete. Vuol dire non avere una ferrovia. Significa che dal Nord Ovest per attraversare le Alpi hai due passaggi possibili: o vai via Basilea, o fai il giro fino ad Avignone. Nel mezzo hai solo un muro lungo 500 chilometri (merci, intendo, nel senso che fisicamente non ci si passa. I passeggeri ci passano ma la convenienza resta sempre bassa per la velocità non competitiva)
  3. 6 points
    Interessanti i supporti degli specchietti di Mercedes e RB. Interessante anche come la funzione aerodinamica di quel particolare l’anno scorso fosse vietatissima
  4. 5 points
    Senza contare le dispersioni enormi di energia per la ricarica della ricarica . Perdonatemi, ma l'auto elettrica sta diventando una scelta di fede, sempre meno giustificata ad ogni passo che si avvicina alla fruibilità di un'auto ICE .
  5. 5 points
    Sono in lutto. La livrea Martini era l'unica cosa bella della Williams (a parte Claire).
  6. 5 points
    che kosa? È + korta, ha 1 posto in -, e kosta di +? Kon tt gli aiuti di stato che prende Fiat? Manley dimettiti!!!11!1!
  7. 5 points
    No, non è aleatorio affatto, sono conti su cui c'è ampia letteratura medica ed economica. Un'ABC seria li include sempre, anzi sono una fetta importante. Il ministero olandese della salute passa una quantità di soldi non indifferente al ministero dei trasporti per sovvenzionare la costruzione di infrastrutture ciclabili. E' stato calcolato che incentivando i pendolari ad usare la bici la collettività risparmia una quantità di soldi maggiore tramite le mancate spese sanitarie per malattie cardiovascolari. Anche questo ci va eccome. Nel 1988 dopo il disastro di Clapham Junction ed altri gravi incidenti fu elaborato un piano di miglioramento a breve termine dei sistemi di sicurezza, che però avrebbe comportato pesanti ripercussioni sul servizio con una riduzione consistente della quantità di treni nell'ora di punta del mattino. Si decise poi di procedere con un piano spalmato su un periodo più lungo ma con meno restrizioni al traffico, perché fu valutato che i mesi in più di viaggi a rischio avrebbero prodotto - statisticamente- comunque meno danni rispetto al mandare in macchina la quantità di gente che non avrebbe più trovato posto in treno. Non solo interessante, sarebbe stato anche professionalmente ed accademicamente corretto. Sono tutte questioni che hanno alle spalle un fondamento scientifico e hanno piena legittimità in un'ABC ben fatta. E dirò di più: non è un errore avere incluso tra gli svantaggi pedaggi e accise in meno, sono dati oggettivi che è giusto vengano riportati. La disonestà è che sui vantaggi del traffico in meno si è commentato con un "Meh" e un'alzatina di spalle La cosa che mi rode è che questa buffonata avrà come unico effetto l'aver screditato il concetto di analisi costi/benefici davanti ad un pubblico vasto. Il prossimo che proverà a citarla in un dibattito serio verrà preso a pernacchie. Ma di questi tempi va di moda screditare gli strumenti scientifici... Io quelli che ho visto per la parte ferroviaria li ho trovati sensati, è gente che ha fatto i conti con i metodi giusti. Dico nel pdf linkato l'altro giorno https://www.autopareri.com/applications/core/interface/file/attachment.php?id=34173 ) La questione più ballerina è sulle previsioni di traffico, ma è l'Osservatorio per primo a dire che in passato sono state fatte proiezioni parecchio sballate. I numeri garantiti sono quelli degli standard tecnici, che ti danno certezza di cosa la linea storica può o non può fare rispetto al resto della rete (ferroviaria e stradale), e la certezza è che è destinata alla morte commerciale. Non converrà più a nessuno usarla, e non esiste una soluzione tecnica per migliorarla. Questo è il dato da cui partire. A quel punto si capisce meglio il senso della galleria di base ribaltando la questione: non è quanti treni riesco a farci passare se faccio la linea nuova, è quanti camion mi trovo se non la faccio (perché i treni saranno 0). Ed è ribaltato anche l'onere della prova...
  8. 4 points
    leggendoti non fa che aumentare il dispiacere per non averla da noi
  9. 4 points
    Ha sia il TC classico che il compressore elettrico, che funziona solo per coprire il lag del turbo. Motore molto interessante comunque, come anche il 4l(che però non ha il compressore elettrico), finalmente va a sostituire quella schifezza di v6 rattoppato.
  10. 4 points
    che poi sarebbe una citazione della prima serie. Boh, vedremo. L' andamento delle linee lo vedo un po' forzato. diciamo che sulle "moderne" 4 e 7 il trattamento senza nervatura mi pare più adeguato
  11. 4 points
  12. 3 points
    basta che abbia lo schermone per poi non collegarci il telefonino, le ruote grandi per poi metterci gomme cinesi, e non ordinare i fari xenon o led (costosi) per metterci quelli cinesi da 15 euro... il tutto da prendere a rate col taeg medio del 9%...
  13. 3 points
  14. 3 points
    Solo a me il permesso alla circolazione contromano delle biciclette pare una str.....a?
  15. 3 points
    In ogni caso, che si fottano ! Manco a spinta devono andare......LOL
  16. 3 points
    sono collegati tra loro,, senza date scelte aziendali, che a detta tua hanno infangato il marchio, non ci sarebbe più Lamborghini e di conseguenza i posti di lavoro. Ricordiamoci che le aziende automobilistiche sono appunto delle aziende, se non rendono chiudono, per quello parlare di dignità e purezza del marchio, è un discorso del tutto anacronistico al giorno d'oggi
  17. 3 points
    Più che altro resiste la voglia di Mercedes
  18. 3 points
    480cv per la normale. 510 per la Competition.
  19. 3 points
    Ecco, appunto. Il rapporto costi/benefici quindi considera i costi per il concessionario (privato), che finiscono in gran parte in tasca a pochi privati, e non considera i benefici per l'utenza (privata), che trattandosi di spese di trasporto merci finiscono ripagate dall'utenza diffusa (molti privati). L'impressione che ricevo è di una scelta accurata di costi e di benefici, nonché di arco di tempo su cui sono stati considerati (30 anni di utilizzo di una ferrovia che ne richiede 10 per la costruzione), per far uscire fuori un risultato talmente assurdo nella sua faziosità da non essere degno della minima credibilità. Ulteriore considerazione che mi veniva in mente: se a un concessionario piovono soldi in tasca semplicemente stando a guardare i veicoli passare, mi si conferma il dubbio (che ho da decenni) che il sistema di gestione delle autostrade italiane sia stato pensato per far guadagnare qualcuno (cosa di cui si è accorto anche Toninelli, dopo che è venuto giù il ponte Morandi).
  20. 3 points
    E' tutto marketing Devi convincere (illudere) alcune persone, che l'auto elettrica avrà un'utilizzabilità quasi analoga ad una a benzina, qualora servisse. Se può esserti d'aiuto: - kWh = energia immagazzinata = il pieno di carburante - kW = potenza, proprio come sui motori termici, si potrebbe esprimere anche in CV volendo fare la conversione Ma parlando di elettricità non ha molto senso Che poi sono stazioni che hanno a loro volta delle batterie interne e carica più lenta, che fanno da tampone durante una ricarica super-fast, per non sovraccaricare la rete elettrica
  21. 3 points
    Si, i Firefly aspirati hanno 2 valvole per cilindro con singolo albero a camme. Sono motori destinati ad auto del segmento A e B destinate alla città/extraurbano, quindi li hanno sviluppati tenendo in considerazione questo utilizzo. 2 valvole per cilindro anziché 4 portano ad una notevole riduzione degli attriti interni, ci sono meno valvole con relative inerzie, meno molle, meno pezzi, ecc. Poi grazie al variatore, durante i carichi parziali sull'accelleratore riescono a controllare l'accellerazione senza l'uso della valvola a farfalla, che rimane aperta riducendo le perdite per pompaggio e producendo una sorta di ciclo Miller + EGR. Hanno progettato una camera di combustione che a detta loro sarebbe allo stato dell'arte per efficienza, permettendo un rapporto di compressione di 13,2:1 senza rischio di pre detonazione. Il collettore di scarico integrato alla testata permette di tenere meglio sotto controllo la temperatura dei gas di scarico, e quindi si riduce la necessità di iniettare benzina in eccesso per raffreddare e proteggere il catalizzatore in condizioni di alta temperatura.
  22. 2 points
    AEB Obbligatorio dal 2020. Ottima cosa. https://www.sicurauto.it/news/aeb-obbligatorio-dal-2020-lauto-dovra-riconoscere-anche-i-pedoni.html
  23. 2 points
    Non cambia niente né fuori né dentro, le novità importanti stanno sotto il cofano: nuovo Ingenium L6 con compressore elettrico e mild hybrid! Il nuovo sei cilindri in linea da 3.0 litri produce 294 kW / 400 CV e 550 Nm di coppia, mentre non è specificata la potenza del motore elettrico. La trasmissione è affidata all'automatico ZF ad 8 rapporti nella sua terza evoluzione, ossia lo ZF8HP76. Il sistema è supportato da una linea a 48V che aziona l'elettro-compressore (che passa da fermo a 120'000 rpm in appena 0.5 secondi) ed aiuta così il 6 cilindri nelle fasi di "sotto coppia", così da far scattare il Range Rover Sport da 0 a 100 km/h in appena 6.2 secondi. La velocità massima è di 225 km/h (autolimitata). In futuro sarà disponibile anche una declinazione "low-power" da 360 CV. Questo nuovo L6 Ingenium presenta un sistema molto simile al MultiAir di FPT che, sommata alla sovralimentazione single turbo (Twin Scroll) ed all'elettro-compressore, consente di far segnare - nel ciclo WLTP - 9.3 litri / 100 km di consumo e 213 g/km di CO2. PRESS RELEASE
  24. 2 points
    ...e Italia con il superbollo sicuramente non come mercato principale per la prossima GP
  25. 2 points
    Con un 2.0 litri turbo da 300 CV direi che se la può giocare con la vecchia GP2
  26. 2 points
    In produzione messe vicine senza paraurti sono uguali
  27. 2 points
    Be', un po' di verità c'è però...
  28. 2 points
    Peccato, sembra che le abbiano fatte giusto perchè dovevano farle, la vecchia Clio RS anche esteticamente era molto bella, allargata, aggressiva, telaio cup opzionale, altro mondo proprio.
  29. 2 points
    Con potenze mostre e decadimento precoce delle batterie. Ribalto la domanda. Ha senso impiantare caricatori da 450KWh (un ospedale medio) per caricare UNA macchina?
  30. 2 points
    Foto schiarita, ai lati dovrebbero essere gli schermi per gli specchietti.
  31. 2 points
  32. 2 points
    Secondo il documento, a questo link, il motore Mazda SkyActiv-X della nuova Mazda3 sarebbe in grado di erogare 181 PS (pari a 178,5 CV) e 222 Nm di coppia massima. Mazda SkyActiv-X verrà proposto sia in abbinamento al cambio manuale sia alla trasmissione automatica e per entrambe la trazione integrale AWD è prevista in opzione. I prezzi in Slovacchia andrebbero da 23.190 a 29.290 euro,ma questi dati vanno presi con le pinze visto che si riferisce a un mercato diverso dal nostro. Ma si presume che Mazda3 SkyActiv-X dovrebbero comunque collocarsi al vertice della gamma, che da noi va da 20.400 a 27.350 euro.
  33. 2 points
    nulla da dire alle livree,ma viste di profilo le auto sono raccapriccianti come ormai da qualche anno a questa parte.
  34. 2 points
    Qui di vedono tre elementi , cofano motore , faro e parafango anteriore. Quelli della Golf 8 sono tutti e tre differenti da questi.
  35. 2 points
    Camera frontale del sistema area View , spostato più in alto nel logo. Rimane più protetto per i piccoli urti da parcheggio.
  36. 2 points
    Direi che ora si può chiudere questo OT... GRAZIE
  37. 2 points
    Assolutamente! Probabile che il motore in realtà abbia la stessa cavalleria della Competition Le due versioni son più questioni di marketing si sa
  38. 2 points
    Beh la Quadrifoglio è il riferimento prestazionale per la categoria! A questo punto son curioso di vedere cosa faranno in Porsche con Macan Turbo, che dubito, visto anche i tempi di sviluppo e presentazione, si fermerà ai 440 cv del 2.9 in versione Cayenne e Panamera.
  39. 2 points
    I concessionari in Belgio hanno ricevuto una nota ufficiale Fca che annuncia la fine della produzione delle versioni Diesel a cambio manuale della Giulia (meno del 10% della produzione e in forte calo).
  40. 2 points
    mmmmhhh. Dopo delta 2, kappa è stata un colpo mortale per il marchio,, prima del de profundis di lybra e thesis. secondo me kappa è un'auto goffa e squilibrata in tutte le sue declinazioni
  41. 2 points
    Speciale TV sulla Stelvio, ora su MotorTrend (canale 56)
  42. 2 points
    No no anche io. Un domani la vorrei acquistare altrimenti devo "ripiegare" sulla berlina. Quindi devo pensare che tutti i costruttori competitor di Alfa che di ogni modello fanno almeno 3 o 4 varianti compresa la station, sono tutti in perdita e destinati a morire vero ? Solo perchè la percentuale di SW è bassa ? In italia poi, quindi andrebbe considerato il dato globale..............per non parlare della condivisione di pezzi e meccanica con appunto piu varianiti e non solo SW. Esatto..............e la cosa bella è che 500X o altri modelli quasi hanno piu tecnologia di bordo di Giulia compresi gli optional. Poi appunto se bruciano Giulia in questo modo, che è davvero la prima della classe su tutti gli altri aspetti, sono davvero da lapidare in piazza.
  43. 2 points
    secondo me sei un provocatore... sei mai stato in Inghilterra ? sei mai stato in Olanda ? hai visto che c'è una (miserabile) concessionaria fiat ogni 200km ? Hai mai comperato un giornale inglese di auto ? Hai mai trovato un martellamento pubblicitario come fa Autogerma su 4ruote ? Se vai a chiedere in giro alle scolaresche sa sanno cos'è la Ferrari ti dicono che lo sanno, se gli dici Lancia o Alfa Romeo non sanno nemmeno cosa sia... le auto d'epoca che hanno un valore astronomico vengono acquistate da banchieri, calciatori, finanzieri... loro sanno che una Giulia GT vale di più di una K70 o un'audi 80-90 100 degli anni 70... fare un prodotto senza promuoverlo è alquanto ridicolo...
  44. 2 points
    E' sempre successo così.... quando ho portato a tappezzare il topolino dal tappezziere c'era (e c'è sempre) un ricettacolo di 'omini' perditempo come qui nel forum... che chiedevano al tappezziere 'bello questo topolino, mi piacerebbe comprarne uno ?' e lui 'guarda che questo è in vendita !' e loro.. ' ah ma è verde... se era di un altro colore....' se fosse stato blu lo avrebbero voluto verde, se fosse stato rosso lo avrebbero voluto viola e così via... e negli anni 2000 nei vari forum tutti i vari alfisti che si riempivano la bocca di quadrilateri, di ponti de dion, di trazione posteriore che fine hanno fatto ?? forse volevano far tirare su il prezzo di auto (mi riferisco di Alfetta, 75, 90) che non le volevano più nemmeno nei campi ROM e che si comperavano per un tozzo di pane, sarà che spendere 35.000 euro per una Giulia non è come spendere 500€ per una 75 o una 90 ma marchionne questo lo sapeva, non avrebbe mai fatto un investimento del genere per accontentare i 'forumisti'... lui si è posto di produrre finalmente dopo 30 anni un prodotto che fosse almeno alla pari di BMW, impresa titanica visto che oramai sono molti anni che fiat non proponeva più niente di buono e che la clientela 'buona' si era tutta spostata sui marchi tedeschi. Ora mi spiegate perché c'è un'invasione di pubblicità di Ferrero e Kinder ovunque in TV, sebbene questo marchio non abbia bisogno di pubblicità... semplice, per ricordare in continuazione al cliente di comprare i suoi prodotti e soprattutto di evitare che altri marchi possano emergere. Con Alfa Romeo è uguale... rete di vendita sempre più risicata specialmente all'estero, budget per fare massive campagne pubblicitarie inesistente, potrebbero almeno patrocinare un raduno annuo ad Arese per far venire tutti gli alfisti d'Europa alla presentazione dei nuovi model years e invece non stanno facendo niente di tutto ciò. A chi mi dice che a 200.000km con un bmw n47 ha cambiato turbina, rifatto cambio automatico, rifatto mezzo motore e che ricomprerebbe bmw sai che gli dico ? non lamentarti che i tuoi figli vanno a fare gli sciacquapiatti a Londra...
  45. 1 point
    Chi si ricorda ??? Era il motore 1367 , e lo stesso basamento poteva essere anche di 1697 o di 1929 cc. Sulla Uno, la cilindrata ridotta metteva al riparo dal " superbollo diesel" ( già allora il fisco vessava questi motori...), ma grazie ai passaggi acqua più larghi, poteva essere "spremuto" oltre la norma, perchè risultava estremamente robusto. Ne venne fuori un'auto con un rapporto cv/litro da record, con prestazioni superiori addirittura alla Golf TD. La meccanica era difficilmente distruttibile, il limite era dato dai 75 Kg di peso in più della Uno Fire, il che, con la mancanza del servosterzo, la rendeva " duretta" in manovra. Grande, grande utilitaria di successo !
  46. 1 point
    questo continuo lievitare dei prezzi per utilitarie che non valgono la meta esconcertante spero sia un flop
  47. 1 point
    niente da fare qua in alfa si devono dare una svegliata e tenere aggiornata i suoi 2 modelli in produzione... non capiscono che giulia e Stelvio hanno agitato le acque quindi non possono far morire come loro solito un qualcosa che finalmente è stato preso come punto di riferimento... hanno fatto un ottimo lavoro e che ora lo perfezioni con quelle due lucine in più utili a far star zitti chi ancora si lamenta... questi onestamente ad avere i soldi anche no... soprattutto x4 veramente brutto
  48. 1 point
    Ed infatti mostrano un particolare che fino a ieri era di importanza relativa le lucette. Le macchine di domani sono le lucette. Poi se saltano come cavallette al primo cinghiale scansato e ti portano nel fosso,chissenefoot....però le lucette.
  49. 1 point
    Il layout del frontale non mi dispiace, mi sembra ci siano degli errori nelle prospettive, ma c'è del potenziale.... ricorda un po' il lavoro di @cc1920 (che a me è piaciuta molto)su questa base Pinin...
  50. 1 point
    viene un pò volgarotta ma ha quel qualcosa che non mi dispiace
This leaderboard is set to Rome/GMT+02:00
  • Newsletter

    Want to keep up to date with all our latest news and information?
    Sign Up
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.