Jump to content
News Ticker
Benvenuto su Autopareri!

Leaderboard

Popular Content

Showing content with the highest reputation on 08/16/2021 in all areas

  1. Scusate se mi ripeto, ma proprio non riesco a capire il senso di sovrapporre immagini di auto diverse con dimensioni diverse proporzioni diverse angolazioni diverse prospettive diverse fotografate con lenti diverse da distanze diverse… … proprio non capisco lo scopo
    11 points
  2. Certo che è proprio un panettone la nuova GLA, che orrore
    7 points
  3. Ho avuto per 2 anni una dedra integrale con il motore 2 litri turbo 8v non catalizzato 177cv - un missile.
    6 points
  4. Faccio il temperasupposte... ...per specificare che al momento la quota Geely in Proton è 49,9%, ma la maggioranza (il restante 50.1%) è in mano alla holding malese DRB-HICOM. Colgo l'occasione per aggiungere una [MAI NATA] Kia, con delle interessanti origini italiane. Si tratta della KIA ARV, il cui prototipo fu presentato come anteprima al 2° Salone dell'Auto di Seoul, nel 1997. Era chiaramente un modello inteso per essere messo in produzione e sul mercato a stretto giro, ma la crisi finanziaria asiatica del 1997 che travolse anche Kia, portandola al fallimento, determinò la prematura cancellazione di questo modello. Per quanto stilisticamente non affascinante, per me rappresenta comunque un interessante sviluppo del concetto MPV in stile "Citroen Berlingo" originale, quello del 1996. Qui con un tocco un po' meno commerciale e più automobilistico: vedasi in generale le finiture esteticamente più curate e le portiere normali anziché a scorrimento. In qualcosa della vetratura mi sembra abbia anticipato anche la successiva Skoda Roomster. Alcuni dettagli curiosi, a partire dal nome: - la sigla ARV stava per "Asia Motors' Recreational Vehicle" - dalla sigla si vede quindi che nonostante il marchio KIA che appare sul cofano, il progetto era partito da Asia Motors, sussidiaria di Kia ormai defunta, che i meno cciofani ricorderanno per il piccolo fuoristrada Rocsta... - aggiungiamo poi, di particolare interesse per noi italiani, che lo sviluppo fu affidato da Asia Motors all'italiana Bertone. - Bertone arrivò a realizzare il prototipo marciante in soli 6 mesi, da Settembre '96 a Febbraio '97. Presero come base la Kia Pride del periodo, allungando il passo di 5 cm fino a 2,395 m, per arrivare alle seguenti dimensioni: 3,88 m di lunghezza, 1,62 m di larghezza, 1,59 m di altezza. Quindi un modello decisamente compatto, adatto alle esigenze e aspettative dei mercati orientali di quei tempi. A questo link si trova un'interessante intervista di quel periodo ai designer del progetto.
    4 points
  5. di sicuro con lancia si voleva alzare l asticella gia da tempi indietro
    4 points
  6. Dopo tre mesi finalmente riesco a presentarvela: ecco la mia nuova piccola 1.4 T-jet GPL 120CV, allestimento Super. L'ho presa a maggio per sostituire la Bravo: visto l'aumento del chilometraggio annuo ho voluto passare al gas. Avrei voluto andare su Giulietta ma con il budget che mi ero fissato trovavo solo esemplari superchilometrati o in allestimento "miseria e tristezza". Dopo tre mesi sono finalmente riuscito a guidarla su un tragitto che non fosse il solito casa-ufficio (durante il quale, comunque, è veramente piacevole da guidare) e ne ho approfittato per farle qualche foto. La macchina non ha bisogno di grandi presentazioni, il mio esemplare appartiene all'ultima serie ed è configurata come l'esemplare delle foto di lancio, con l'aggiunta delle pinze dei freni rosse. Davvero notevole il motore. Non mi fa per nulla rimpiangere il T-jet 150CV (a benzina) che avevo sulla Bravo, avrei forse preferito una risposta migliore all'acceleratore quando l'auto è settata in N (ma basta settarla in D che la situazione si stravolge) e, soprattutto, avrei gradito un cambio a sei rapporti: già uscendo dalla città inizia a farsi sentire la marcia mancante. Niente male i consumi, riesco tranquillamente a tenere la media degli 11 di gpl (con talvolta picchi di 12) senza alcun tipo di sacrificio
    4 points
  7. Dopo un'estenuante attesa di oltre 6 mesi, giovedì ritirerò la mia GR Yaris in Emotional Red. Coglierò l'occasione per fare subito svariati km di rodaggio in giro tra i musei della MotorValley 🎉
    3 points
  8. Diciamo che aldilà della cilindrata, c'è da tener conto quanto è complesso il motore e se viene fatta la corretta manutenzione. Per esempio con la vecchia Punto 1.2 di mia moglie che aveva circa lo stesso Chilometraggio, sarei partito per Capo Nord il giorno stesso, con il 1.2 TSI, motore più complesso e notoriamente nato male, di mio cognato, che ormai è una volta al mese in officina, avrei timore anche ad andare a fare la spesa all'esselunga.
    3 points
  9. Ed è esattamente quello che vogliono farci pensare, prima di proporti la prossima utilissima GLA coupé. 😅 (scusate l'OT, fa sempre caldo)
    3 points
  10. 112, a 2 mio l'una (+ personalizzazione). Si vede che servivano 250 mio per sviluppare i programmi elettrici, e invece che fare aumento di capitale...
    3 points
  11. Presentato il sostituto del vetusto XUV500 che porta al debutto anche il nuovo logo Twin Peaks di Mahindra. Basato sulla piattaforma W601, misura 4,695 x 1,890 x 1,755 con un passo di 2,750 mm ed è configurabile a 5 o 7 posti. L’infotainment (con Amazon Alexa) è unito alla strumentazione metiante due schermi da 10.25’’ (7’’+8’’ per i modelli base) e per la prima volta sono disponibili anche diversi ADAS. Sotto il cofano, un 2.0 Turbo 4 cilindri a benzina da 200 cv e 380 Nm o un 2.2 Turbodiesel declinato con potenze di 155 o 185 cv. Optional la trazione integrale. Topic Spy:➡️ Mahindra XUV700 2022 - Prj. S204 (Spy)
    2 points
  12. 2 points
  13. Beh ebbe comunque parecchio successo sia come cantante che l'attrice..😉 Una bellezza disarmante..
    2 points
  14. Esagerato dai. e’un suv Premium . uscito da poco con le tecnologie col marchio top è un Mercedes
    2 points
  15. Certamente un'auto di 20 anni non è l'ideale per percorrere tutta questa strada. Non sarà mai affidabile come un'auto di 5 / 6 anni ☏ SM-G996B ☏
    2 points
  16. ...erano a richiesta per Super e Veloce....
    2 points
  17. In teoria, comunque il gruppo VW non ha "venduto" Bugatti, poichè ora controlla, tramite Porsche, il 45% + il 24% del 55% del nuovo gruppo, oltre al 24% della tecnologia della Rimac, e se il signor Rimac si quota, vende le sue azioni e Porsche potrebbe diventare azionista di maggioranza dell'intero gruppo...
    2 points
  18. I concept di Bugatti che realizzo' Giugiaro erano tutti molto molto belli.
    2 points
  19. La tipologia dei poggiatesta dipendeva dal sedile posteriore sdoppiato. Se non ricordo male ti beccavi quelli schiumati se prendevi i poggiatesta con il sedile di un pezzo unico (anche con poggiatesta anteriori sellati), e vincevi i posteriori sellati col sedile sdoppiato, anche con poggiatesta anteriori schiumati. Mi sono sempre chiesto quanto incidessero frecce bianche/arancioni, poggiatesta schiumati/sellati, cruscotto con orologio/contagiri (lascio stare le versioni sportive, male ELX avevano sei strumenti se non ricordo male), copricerchi diversi per tutti gli allestimenti, paraurti diversi se avevi il climatizzatore, ecc...eppure in precedenza la Tipo era praticamente uguale in tutti gli allestimenti...o sbaglio? Mio fratello nel 1999 comprò una Star colore verde Champion (stupendo) a tre porte: airbag optional carissimo, ma una versione dignitosissima con selleria colorata ad hoc, copricerchi, doppio specchio e climatizzatore. Secondo me mancavano solo i vetri posteriori apribili a compasso, ma ormai non si usavano più... Io ho sempre trovato bellissimo l'abbinamento verde scuro con interni rossi... el nino
    2 points
  20. potevano mettere direttamente i pedali
    2 points
  21. Certo che sarebbe un modo violentissimo di far perdere valore alle V6 🥶
    2 points
  22. Effetto nostalgia di dubbio gusto per spennare qualche miliardiario... si capisce che avevan delle Sian da smaltire...
    2 points
  23. Mancano completamente i volumi dell'originale, mancano le geometrie perfette dei solidi che la compongono, mancano i lamierati lisci dove il concetto di concavo e convesso era appena accennato... Manca tutto, se non qualche dettaglio scimmiottato in qua ed in là... Pessima... Per non essere troppo cattivo però dovrei aggiungere che la Countach... o la RIfai identica o... non la RIfai proprio... Divina eleganza e poderosa avanguardia. Insuperabile...
    2 points
  24. Le prossime 4 auto che dovrebbero essere presentate sono: 296 spider roma spider purosangue prossima icona non in quest ordine
    2 points
  25. La preferisco nettamente alla versione "chiusa" 🥰
    2 points
  26. Ma a parte che i paesi anglosassoni non sono l'obiettivo, e poi come hanno imparato a dire Lancia anziché 'Lenzia' o 'Lensia', impareranno anche a dire Tonale. La lingua italiana è fantastica e nominare qualsiasi prodotto in italiano è esotico, quindi va benissimo.
    2 points
  27. 1.0 70CV come la Panda 😂
    2 points
  28. anche di più tocca vedere se regge tutto il resto... per questo dico di sfruttarla sino a che va e di demolirla alla prima riparazione onerosa... solo la chiave se non va più costa 200 euro e col telecomando la fa solo la concessionaria... purtroppo ne so qualcosa...
    1 point
  29. Che motore e che macchina è? E soprattutto, sempre stata tua o valuti l'acquisto? Ti spiego perchè te lo chiedo: i motori non sono tutti uguali ed hanno un differente comportamento a seconda della macchina su cui sono montati, l'ottimo 1.3 multijet che è stato la gioia di Panda e Punto, è preciso su 500L ed è piccolo su 500X. Questo si riflette su prestazioni, consumi ed affidabilità. Quindi, per rispondere alla tua domanda: se è una Panda 1200 sempre ben tagliandata e guidata, può farne molti altri (non chiedere quanti, dopo i 200.000km e 20 anni può cedere qualsiasi cosa ed in qualsiasi momento, non lo puoi chiedere ad un appassionato di auto, ne ad un esperto ne ad un meccanico, al massimo ad uno con la sfera di cristallo, anche se io dubiterei della risposta) con la corretta manutenzione e la consapevolezza del fatto che motori del genere possono richeidere interventi manutentivi importanti (esempio: guarnizione testata che può cedere) specialmente se sottoposti ad uso gravoso. Se, facendo un altro esempio molto generico, è un Rover serie K trattato da cani... beh, ringrazia Dio o chi per lui ogni volta che metti in moto e parte. Al di la di tutto, 700 km a settimana sono 2800 km al mese e quindi 33600 km all'anno. Percorrenza tale da fiaccare anche un 1600 diesel nuovo. Per me, non hai minimamente la macchina giusta per tutta quella strada, qualunque essa sia.
    1 point
  30. Comunque Dedra era una gran bella berlina e con parecchi componenti belli solidi. Lo si capiva anche da piccole cose come il funzionamento deintergicristalli o i vari comandi. Tutto illuminanato ma razionale, non come gli abitacoli da fiera come molte auto d'oggi. Persino la regolazione per la chiusura delle Bocchette era illuminata. Una strumentazione completa ed una delle più belle plance mai realizzate. Ovviamente adoravo l'integrale....
    1 point
  31. Purtroppo è una politica di uniformazione distruttiva della specificità del marchio italiano, onestamente sia storicamente che concettualmente derivare lambo da delle Porsche che derivano da delle vw è un’autentica bestemmia…
    1 point
  32. Come la 155 motorizzata con il 1756cc 8v della Tempra omologata ma mai prodotta e sostituita all base della gamma dalla 1,7 Twin Spark (motore Alfa Romeo) ☏ iPhone ☏
    1 point
  33. Infatti. Ultimamente non ne azzeccano una! Rimpiango i disegnatori degli anni ‘80/90 (prima dell’avvento del fotoritocco, da cui è iniziata una china discendente)
    1 point
  34. Si, ma comunque La Ferrari rimane piu bella
    1 point
  35. Intervistato da Quattroruote Winkelmann dice che la sostituita dell'Aventador sarà PHEV con il V12 aspirato https://www.quattroruote.it/news/industria-finanza/2021/08/13/lamborghini_winkelmann_oggi_la_nuova_countach_domani_la_gt_elettrica.html
    1 point
  36. [mod Precisino ON] Scusate, un paio di commenti su questa Kia: Non so se potremmo proprio definirla una [MAI NATA], era piuttosto una concept car che KIA presentò per anticipare la versione a marchio Kia della Elan M100 che sarebbe entrata in produzione (e poi sul mercato) nel 1996. Voglio dire cioè, che non credo sia mai stato neppure pensato di andare in produzione con questo aspetto, cioè con tutte quelle modifiche che caratterizzano questo concept rispetto alla versione di serie. Era piuttosto il solito modo di solleticare l'interesse del pubblico con un concept che è una sorta di preview di un prodotto a venire. Non esattamente, appunto... La Kia Elan di produzione (1996-99) era piuttosto diversa da questa concept. Purtroppo, dico io, ma ovviamente è un giudizio personale. In sostanza era quasi identica alla Elan (M100) originale, con le uniche differenze sostanziali costituite all'esterno dai nuovi gruppi ottici posteriori e dai cerchioni specifici. Dentro cambiava un po' di componentistica. Infine cambiava il motore, dal 1.6 turbo ISUZU ad un 1.8 Kia. Siamo proprio sicuri? A me non risulta che Kia abbia mai acquistato Lotus, né nel 1994 né mai... Come diceva @KimKardashian, Kia acquisì "solamente" diritti e macchinari di produzione di Elan M100, portando tutto in Corea dopo il termine della produzione della seconda serie avvenuto nel 1995. Era il 1995-96 e Lotus a quei tempi era di proprietà di Romano Artioli. Il quale l'aveva rilevata nel 1993 da General Motors, e che proprio a fine 1996 avrebbe rivenduto una quota di maggioranza (80%) alla malese Proton. La quale completò l'acquisizione nel 2003 rilevandone il 100% delle azioni. E per finire la storia, visto che ci siamo, nel 2017 Proton ha venduto il 51% di Lotus al gruppo cinese Geely. [mod Precisino OFF]
    1 point
  37. Da 'Tonale' a 'tor nail' ce ne passa! Se noi abbiamo imparato a pronunciare Qashqai, gli anglofoni si possono sforzare un po'. Poi vi ricordo che 'tonal' in inglese esiste e ha anche un bel significato. https://dictionary.cambridge.org/it/dizionario/inglese/tonal ☏ M2003J15SC ☏
    1 point
  38. 1 point
  39. Forse dal 2026 i modelli lanciati sul mercato saranno solo elettrici, ovvero i pre 2026 resteranno con i termici elettrificati
    1 point
  40. per me vuole solo dire che i nuovi modelli usciranno bev (e ancora vedremo…) ma che quelli esistenti restano sul mercato fino a fine ciclo di vita. Per L’ypsilon 2024, si arriva almeno al 2030 se non oltre.
    1 point
  41. Io capisco l’entusiasmo di nuove spy a giustificare i commenti euforici.., ma se 10 anni mi avessero mostrato sta foto dicendomi che la sotto ci fosse un’alfa, avrei o riso o pianto! Vi prego di non soffermarvi sui dettagli che sono fatti per distrarre dal totale… Raga ha delle proprzioni da Hyundai Tucson 1 serie, specie con ste ruotine! Ma stiamo scherzando? Ma di cosa stiamo parlando? Sono indignato! Come proporzioni l’ultimo suv Hyundai (santa fe? Po esse?) se lo mangia vivo sto robo qui!
    1 point
  42. Per me non lo sei affatto. Imo lo stile dei frontali 159/Brera è uno dei più riusciti nella storia dell'automobile (dopo tutti questi anni lo trovo ancora attualissimo) e l'aver abbandonato quel filone per inseguire la 8C è stata una grossa caxxxxa
    1 point
  43. So di suonare blasfemo, ma appena ho visto la forma delle frecce accese ho preso la macchina (una Idea quindicenne purtroppo) e ho iniziato a fare i caroselli al grido di "È TORNATA LA BRERAAAAAA!!!". Sono commosso.
    1 point
  44. 1 point
  45. Penso che questa usanza, almeno in casa Fiat, sia tramontata con la Stilo, il primo modello del quale a colpo d'occhio era quasi impossibile capire l'allestimento. Mentre la precedente Bravo/Brava aveva per i modelli base degli imbarazzantissimi paraurti in plastica non verniciata (almeno ante restyling).
    1 point
  46. spetta spetta chiariamo una cosa: fino agli anni 90 l'allestimento delle auto era una cosa molto seria. Più che l'allestimento, le differenze tra allestimenti. Non c'erano in ballo le 100.000 lire, molte volte si trattava di un paio di milioni e le famiglie operaie che facevano i conti della serva ci pensavano su bene prima di spendere. In fondo il concetto era semplice. L'auto è quella, con le sue dimensioni, doti dinamiche, consumi, linea ecc. Spettava a te spendere in più per averla più rifinita. Le differenze tra le versioni base e le top erano abissali talvolta. Intanto un tempo gli allestimenti erano generalmente 2 appunto base e super, fu proprio la punto 93 (in casa Fiat) ad ampliare la scelta con allestimenti intermedi tra la base e la Top. Gli allestimenti determinavano proprio le classi sociali, almeno qui a Torino. C'era una netta differenza tra chi acquistava una Regata 70 e chi acquistava la 70s. il primo generalmente era un'operaio il secondo un'impiegato. Acquistare una Regata base voleva dire acquistare una grossa seg. C, una Regata Super voleva dire acquistare una seg. D. (percettivamente) Le differenze non si limitavano solamente alla quantità di accessori ma anche proprio alle rifiniture. la Regata 70s per esempio montava gruppi ottici con filetti cromati, e quelli posteriori differenti (ma non avevano un plus rispetto alla base, semplicemente erano differenti), si voleva evidenziare la differenza, la mancanza delle coppe nelle ruote, o come la Tipo che montava gli indicatori arancio. Non penso che alla Fiat cambiasse il costo di costruzione degli indicatori arancio o trasparenti, anzi credo che gli arancio costassero di più per l'aggiunta di pigmento in mescola. Però occorreva differenziare per un fattore di percezione sociale. Le differenze interne erano quasi abissali. Fin nelle più piccole caxxate come le tasche portalibri nelle porte. Nella Super erano in plastica rigida che comprendeva anche la cassa audio, nella base erano in Sky pronte a sfondarsi al primo tuttocittà che vi si inseriva. Poi a fine carriera, si guardavano gli scaffali e tutta la roba avanzata delle versioni Top lo si montava sulla base spacciandolo come allestimento speciale.
    1 point
This leaderboard is set to Rome/GMT+02:00
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.