Jump to content

Leaderboard

Popular Content

Showing content with the highest reputation on 02/19/2023 in all areas

  1. Buonasera ragazzi, vi presento la mia S60 T5 R-Design e con cui ho percorso già 15 mila Km da metà Giugno🥰 Premetto che è la mia seconda Volvo, prima avevo una V40 D2 VEA R-Design manuale MY19', presa Km0 a fine agosto 2019 e data via a Maggio 2022 con 40mila Km per questa stupenda S60 Km0. - Lato consumi sono sui 9 l/100Km quindi 11 Km/l (con gomme invernali Vredestein Wintrac Pro 235/40 R19) ad andatura normale non da nonno, senza farmi mancare qualche accelerata/tirata ignorante. Alla fine faccio un 70/100Km in meno di media rispetto alla V40 D2 VEA che avevo, verificato da pieno a metà serbatoio; - Comfort ai massimi livelli e idem l'insonorizzazione a qualsiasi velocità e anche chi ha fatto da passeggero l'ha confermato oltre a dirmi che i sedili sono delle poltrone che invogliano a dormire, molto più della V40 precedente. Si sente comunque l'assetto più rigido/sportivo e che è come andare sui binari per quanto è piantata a terra; - Qualità assemblaggi/rifiniture e materiali top, anche qui salto quantico rispetto alla V40; - Motore/cambio spettacolari (no limitazione 180 Km/h), salto abissale e non tornerei più ad un manuale! Il motore spinge sempre e forte, attacca al sedile appena affondo il pedale e ancora di più in modalità Dynamic/Individual, dove l'auto cambia totalmente anima tra assetto, risposta del volante/acceleratore/motore, una vera goduria!; - Infotainment salto generazionale oltre a funzionare da dio, sempre fluido e reattivo ed è intuitivo come se fosse un iPhone/iPad, molto meglio il Sensus che il nuovo basato su Android; - Impianto audio Harman Kardon secondo me top, ascolto i miei brani tramite bluetooth dell'iPhone e rendono molto; - ADAS vari ben tarati e funzionanti perfettamente, il cruise adattivo poi è fantastico; - Illuminazione full led matrix adattiva/dinamica fantastica oltre ad illuminare di più dei full led adattivi base che avevo sulla V40, i fari illuminano a giorno e la funzione degli abbaglianti automatici è una bomba; - Impianto frenante molto potente e generoso; L'unica nota negativa è il sound, è molto silenziosa e si sente solo ad alti giri quando inizia ad urlare, non da proprio l'idea di avere 250cv sotto alle ciapet. Per il resto auto spettacolare e che ricomprerei! Vi lascio qualche foto dell'S60 e della "vecchia V40".
    6 points
  2. Scusate ragazzi ho letto il topic a sprazzi, ripeterò sicuramente cose che sono già state dette. Perché è "odiato" l'elettrico? Prima di tutto, non darei retta ai social, ricordiamo che li si esprime solo un piccola parte della gente. Togli chi trolla a prescindere, chi esagera, e vediamo siamo lontano da un campione rappresentativo della popolazione. A me, personalmente, l'elettrico non convince - perché non è per nulla emozionante. Manca il rombo del motore, mancano le vibrazioni. Ma questo punto tocca solo gli appassionati di auto. - perché mi chiedo come si farà per la ricarica. Temo una rete saturata. - perché è imposto. Perché non lasciare la libertà tecnologica e che il miglior vinca? Chi vorrà l'elettrico se lo comprerà, chi vorra il termico anche. Ognuno poi si arrangia. Non capisco questa volontà di forzare la gente a comprare una tecnologia piuttosto che un'altra, buttando tra l'altro 100 anni di know-how, aprendo le porte in grande ai Cinesi. Il CO2 non è l'unica scusante, si possono produrre carburanti sintetici, neutri in CO2.
    4 points
  3. Io ho comprato un trattore a nafta di grido a novembre del 2022, e a gennaio del 2023 ha attirato le attenzioni di qualcuno che ha pensato di sottrarmelo. Sostituisci gli anni con 2034 e 2035 e hai un bel problemino da risolvere. Oppure un incidente, un atto vandalico, un evento di manutenzione straordinaria, o un cliente che non è un nerd della meccanica e decide di comprare una delle tante auto ormai biodegradabili oltre il leasing di 36 mesi. Però vabbè, bello vivere la vita come un videogioco a turni con eventi completamente programmati e prevedibili.
    3 points
  4. Ma infatti gli dirò così. Anche perché questa ben accessoriata siamo sui 27000. Cioè l'ibrida sarà sopra i 30. Francamente mi pare follia
    2 points
  5. Ciao, ho acquistato una nubira usata del 2006, con motore del tuo stesso tipo (F16D3). Dopo aver girato invano svariati meccanici, ho dovuto risolvere da me, problemi simili ai tuoi, nel tempo libero. L'auto è complessivamente molto buona, anche sorprendente per certi aspetti, ma bisogna conoscerla e gestirla passo passo, fortunatamente non è troppo complessa. Io ho risolto molti problemi con semplici operazioni di manutenzione ordinaria e sostituzione sensori e filtri: la prima cosa che ti consiglio è verificare perdite di vuoto nel sistema di aspirazione, quindi controllo crepe dei tubi in gomma e agli attacchi. Io ho risolto molti problemi semplicemente sostituendo il tubicino di collegamento che va dal tubo di aspirazione (a monte del corpo farfallato) fino al sensore Map. Infatti questo tubicino, essendo composto in tre parti, sfiata facilmente e rende difficile il lavoro del sensore Map di pressione dell'aria generando irregolarità e spegnimenti anche in marcia: sostituendolo con un semplice tubicino in gomma (pezzo unico) della stessa sezione la mia auto ha preso a marciare molto meglio.
    2 points
  6. se viaggi su e giù per autostrade è improponibile, dai . Oggi, febbraio 2023 , Nord Italia Vai a un supermercato con una i7 sperando di trovare libero, poi cosa fai? Guardi le offerte sugli yogurth? chiacchieri con le signore anziane che vanno a far la spesa? uno che visita dei clienti con una i7 e credo abbia l'agenda abbastanza piena
    2 points
  7. Il problema è che i nostri stipendi non salgono. E quindi il nostro potere d'acquisto prima permetteva una C, oggi una B (parlo per me, magari sono io quello povero)
    2 points
  8. Prendesse questa, ben accessoriata e via. L'ibrida, se uscirà, costerà almeno 3/5 mila euro in più. Non penso abbia senso visto quello che chiede tua sorella.
    2 points
  9. linko questo articolo, premessa, non sto sposando completamente le tesi del professore intervistato, però anche io (che cerco di documentarmi e capire ma dal p.d.v. strettamente scientifico) comincio ad avere qualche dubbio o comunque difficoltà a capire, il dubbio che questa transizione all'elettrico sia un pò guidata da motivazioni ideologiche a me rimane . Non posso dire che sia così certamente, perché i dati in un senso o nell'altro non lo dicono chiaramente, ma un approfondimento del concetto di "Life Cycle" e "Well to Wheel" vedo che è molto difficile da trovare con numeri concreti e diviso Paese per Paese , a me qualche sospetto comincia a venire. https://www.firstonline.info/lideologia-verde-sta-portando-leuropa-verso-obiettivi-impossibili-e-dannosi-parla-zollino/ cito un passaggio che per me andrebbe approfondito con numeri , o quanto meno reso noto al pubblico Facciamo due esempi agli antipodi: supponiamo di costruire vettura e relativa batteria in Francia o in Svezia, e che poi quella vettura sia utilizzata negli stessi due Paesi, allora quell’auto è davvero a emissioni quasi zero, perché in Francia e Svezia l’energia elettricità è prodotta quasi tutta da nucleare (tra il 50 e il 70%) e rinnovabili. La stessa cosa non si può dire per un’auto prodotta in Cina e magari venduta in Polonia o in Germania, dove l’elettricità si produce in larga misura con combustibili fossili, tra cui un posto di rilievo spetta ancora al carbone”. Io un calcolo preciso sul costo totale di produzione e di utilizzo dell'intera filiera e per singolo Paese fino alla rottamazione del veicolo non l' ho mai visto. Sospetto (pur vedendo EV in vantaggio di default) che in vari casi non ci sia veramente un vantaggio. Occhio ragazzi che poi la Fisica e la Chimica vincono sempre, e se tra 2 decadi non vediamo calare le emissioni pur viaggiando tutti con le auto elettriche non che ce la possiamo prendere con chi 20 anni prima ha preso queste decisioni. Sono sinceramente interessato all'auto elettrica (sto guardando anche io come tutti a modelli e sistemi di ricarica) e credo sia una soluzione che vada implementata , ma senza ideologie.
    2 points
  10. Sono salita per la prima volta su questa MG4. Puzzava di plastica/petrolio come la Matiz del 2005
    2 points
  11. La nostra classe politica e industriale è fantastica, invece di farci inc@zz@re con loro perché abbiamo gli stipendi che sono cresciuti meno in Europa, ci fanno odiare l’auto elettrica. Poi però l’auto media per antonomasia la Golf parte da 28.400 €, la Jeep Avenger elettrica prodotta da Stellantis in Europa costa 35.400 €, meno della più economica Golf a benzina di pari potenza con cambio automatico.
    1 point
  12. Mazda: nuovo brevetto che combina lo Skyactiv-X con l’aggiunta di seconda candela e precamera
    1 point
  13. Se uno vuole davvero vendere mette un prezzo commisurato al bene, sennò nada lo stesso
    1 point
  14. al suo secondo anno completo in monoposto, Antonelli vince il suo 4 titolo, F4 ITA - F4 ADAC - Fia Sport game ed ora è arrivato il titolo nella Formula Regional Mid-East e si candida come pretendente del titolo Regional Europeo '23 https://www.italiaracing.net/Yas-Marina---Gara-2-Antonelli-chiude-i-giochi-da-penalizzato/247645/1088 OT: nella F4 Mid-East terzo posto finale per l'americano di padre italiano Ugochukwu, dietro a Wharton e Taponen, entrambi FDA
    1 point
  15. Non ci sarà più nessun trattore a nafta da comprare nel 2034. Già adesso stanno sparendo dai listìni.
    1 point
  16. ti han già detto tutto nei messaggi precedenti. Questo il mio riassunto personale: vai di segmento B, rispetto alla Panda sono tutte comunque delle astronavi. Eviterei roba "premium", a meno che non la usi per status symbol, ma avendo attualmente una Panda 141 lo dubito Evita il nuovo, per 15k / anno non vale la pena e attualmente rischi di aspettare meesi e mesi... Vai di usato sui 3-4 anni. Non fissarti su una marca/modello, ma guarda cosa c'è in giro e fatti una prima idea. Se vai di usato, non avere fretta di concludere. Con una Fiesta 1.0 turbo i 18 km/l sono alla portata ma dipende dal piede e dai percorsi. Idem con le varie 1.0 turbo di varie marche. Occhio che una Fiesta ST Line è rigidina.
    1 point
  17. dipende...io credo che l'ibrido (quello stellantis) se è tutta autostrada ha poco senso e francamente avere una doppia alimentazione prevede sempre una doppia manutenzione o comunque la manutenzione è almeno 1.5 maggiore del normale.
    1 point
  18. Io curo diverse vetture su AS e ti assicuro che vanno via solo quelle prezzate con criterio.. le altre sono come la Bella di Torriglia..
    1 point
  19. Le emissioni totali di Co2 nei due casi (autoprodotte con accumulo da rinnovabili vs prelevata da rete sono molto diverse) Dai ,su illegale cosa, ma chi paga dai?🤣 GRADUIDAMENTE (OT: Visto? 😉, "there is no free lunches")
    1 point
  20. finisce in Rete ma poi di notte (quando magari si suppone che le auto siano ferme e in garage), le macchine elettriche si caricano col gas delle centrali termiche. Cambia eh, il discorso odi accumulo dell'energia (sistemi e strategie) è fondamentale per le Energie rinnovabili , intermittenti per definizione (Vento e sole) Se vogliamo andare di stragrande con le rinnovabili ie strategie di accumulo sono fondamentali
    1 point
  21. mainfatti Zollino propone il calcolo "well to wheel" e la divisione per sistemi energetici nazionali. Comprare una Tesla in Germania (e usarla ovviamente) non ha lo stesso effetto che farlo in Francia. Oppure, se volete, se ho un impianto PV da 12Kwp a casa con accumulo è diverso da non avere il garage per caricare
    1 point
  22. In Giappone la Yaris farà da base alla nuova Mitsuoka Viewt Story, sostituendo la Nissan March che era il modello di partenza fin dal 1993.
    1 point
  23. Presentazione my2023 cartella stampa https://newsroom.toyota.it/toyota-presenta-la-nuova-corolla/ Con PDF di equipaggiamenti,schede tecniche e prezzi al pubblico. Prezzi alti ma già la base ha praticamente tutto,hanno tolto la versione style,noto la doppia misura di cerchi forse a libretto? Non sembra ci sia piu' il bicolore forzato sulla HB. L affinamento del complessivo ibrido sul 1.8 sembra notevole,vorrei provarlo.
    1 point
  24. Beh solitamente Passat costa più di Skoda. Valuta bene com'é accessoriata... Da possessore ti posso dire che Superb ha tantissimo spazio sia per i bagagli sia per i passeggeri, sia anteriori che posteriori. Passat nel 2018 l'avevo valutata ma onestamente non ricordo come fosse messa, ricordo solo che - appunto - da nuova a pari equipaggiamento costava un pò di più. Passat é anche un pò più corta, credo di 9/10 cm: Superb é lunga 4,85m e talvolta in città può essere problematica.
    1 point
  25. Ciao Xtom, faccio una breve replica perchè mi rendo ben conto che ho un po' deviato il discorso su argomenti meno afferenti all'auto e alla specificità del topic...distorsione dovuta al mio campo di lavoro Probabilmente il mio sotteso non è stato espresso bene. Dal periodo successivo alla lady di ferro e a Ronald Regan, si è generato un abbrivio dell'orientamento economico verso un mercato meno condizionato dagli interventi dello stato. Salto alcuni passaggi storici, che sono comunque interessanti ma non in questa sede, per arrivare al Washington consensus che ha operato un'ulteriore spinta in quella direzione. Nel frattempo, il concetto di Stato Nazione si è un po' diluito con l'intuizione intellettuale politica di questo nuovo concetto di entità sovranazionale che è oggi l'UE. La mia battuta si inserisce in questo contesto. Dove si parte da un riformismo, in cui si opera uno spogliamento forte delle istituzioni/enti pubblici e municipalizzate in nome di una libera manifestazione del mercato, libertà privata e non ingerenza dell'entità statale. In parallelo il concetto di Stato Nazione viene riformato e alcune delle sue prerogative sono trasferite ad un organo di livello superiore, che a sua volta, in questo caso specifico di cui stiamo parlando, ingerisce sulle scelte industriali. Il mio non è uno schieramento elettrico si/elettrico no in termini tecnologici. E' la dinamica di cui sopra che genera una stortura sociale e storica e disarciona alcuni principi che hanno un percorso antico. Non è questione di fanalino di coda, è questione che l'Italia ha una conformazione geologica, orografica, architettonica, identitaria, un po' arzigolata, raffazonata, ma comunque tutta sua. Quando lavoravo nei paesi scandinavi, mi era chiaro che non potevano cogliere fino in fondo cosa sia il nostro paese e che il loro sistema, per quanto funzionale, lo è a casa loro, nella loro storicità industriale e culturale, disponibilità di risorse, egemonia identitaria. Mi scuso davvero per la deviazione, è che oltre ad essere il mio campo professionale è anche la mia passione e mi sono concesso con voi un minuscola uscita d'argomento. Prometto che mi fermo qui Sulla questione elettrico, potremmo davvero fare un gruppo di studio e analizzare tutta la filiera dall'estrazione materie prime, loro collocazione nelle aree della terra, lavorazione, trsporti, paesi coninvolti e dinamiche geopolitiche in corso, riserve, sfruttamento del terreno e effetti collaterali, effettiva produzione di CO2 frontale e latente del processo, break even point, stato del parco macchine attuale, sviluppi tencologici attesi, ripensamenti sul nucleare. Poi quando arriviamo a un documento compiuto, ci mettiamo il copyright "autopareri" e lo pubblichiamo
    1 point
  26. visto anch'io dal vivo il mese scorso a Berlino, scura e con dei magnifici lattoni neri!! Attira abbastanza l'attenzione. Mi ha dato l'impressione di essere più una halo car che un modello con una solida collocazione commerciale.
    1 point
  27. fai 27 KWh/100km (misurato) pro l'elettrica e 47 KWh /100 km per l' auto diesel (ho preso 5,2 lt/100km (oggi con le ultime diesel sono fattibili) questo è il cardine di tutte le misure/piani che spingono per passare all'elettrico e il calcolo sopra non è contestabile, sotto indicherò i "ma" 1) ad oggi tutta la riduzione è gravata sulla mobilità privata. (anche perché tecnicamente è realizzabile) 2) esternalità negative (in termini idi Co2) per produrre le auto elettriche rispetto alle ICE 3) progresso tecnico degli ICE che viene tranciato col 2035, per me si può fare ancora abbastanza per migliorare (ha senso? non ho una risposta) 4)infrastruttura e ricarica, costi delle auto (anche qui risolvibili? ..probabilmente si, ma se si..come? che costi? che geopolitica ?) non inserire gli euro (i costi commerciali) in questa discussione, te lo chiedo per favore. questi mercati (prodotti petroliferi e elettricità ) sono totalmente distorti dalle accise/tassazione. stiamo sul tecnico. (emissioni Co2)
    1 point
  28. Grazie ragazzi, mi aspettavo che i "locali" avrebbero suggerito qualche miglioria. In generale , però, credo non ci sia nessun posto al mondo con questa DENSITA' di bellezze: viaggiare è davvero uno spettacolo, per non parlare delle eventuali soste culinarie
    1 point
  29. Ma per la Sardegna decisamente meglio di quella citata c'è la Alghero bosa e la 125 da Cagliari a Muravera
    1 point
  30. Mi sembra un pò un approccio alla mi taglio il bigolo per far dispetto alla moglie.. Come coloro che comprano VW perché FCA ha la sede in Olanda..
    1 point
  31. Allora grazie al cazzo, detto in francese esattamente come per l'elettrizzazione imposta al 2035.. tutto bello ma perchè se i governi non si prendono determinate responsabilità sull'attuazione del programma, dovrei farlo in solido io con il mio culo?
    1 point
  32. Se la linea è questa direi che la Skoda Superb rimarrà nettamente più bella
    1 point
  33. In un mondo di elettroni non lamentatevi degli alettoni
    1 point
  34. ..coco con cioccolato tenero.......😝😋
    1 point
  35. le auto attuali non sono nemmeno lontane parenti di quelle di 20 anni fa. Proprio per via delle normative. Se non te ne rendi conto la tua analisi è fallace in partenza. Prendi l'auto medioman per eccellenza la golf. In 20 anni, a forza di normative più restrittive viaggia come se una persona viaggiasse con uno zaino di 30 kq in spalla piuttosto che senza. Eppure mantiene prestazioni e consumi medi simili. tu confondi gli accessori con il progetto globale di un'auto. E tutto questo c'entra molto poco con il processo di elettrificazione di cui stiamo parlando. La guida autonoma cosa c'entra in questo discorso? a parte il fatto che è stata più che altro una grimaldello pubblicitario per vendere una supposta auto del futuro non ancora matura. Koreani e Cinesi hanno un sistema paese diverso dal nostro. Tu sei disposto ad adottarne uno simile per avere risultati industriali simili nell'automotive? Perche la domanda è questa: Cambiare il proprio stile di vita. Peggiorandolo e sperando che contribuisca a renderlo sostenibile. Ammesso che altri continenti facciano la stessa cosa, perchè comunque l'atmosfera non possiamo recintarla (per fortuna) E tu mi parli di godronature? Torniamo alla domanda originale di questo 3d un po' bislacco: L'odio per l'elettrico, perchè? Per ma è una domanda che non esiste: l'elettrico non è odiato, l'elettrico è neutro. Io piuttosto credo che la sua imposizione potrebbe renderlo indigesto, in virtù di quanto ti ho scritto prima. E' piuttosto l'atteggiamento come il tuo, incapace di vedere le criticità e le storture di questa imposizione dall'alto che alimenta insofferenza da parte di chi farebbe molta fatica a reggere economicamente un cambiamento simile. La macchina in quanto tale con accessori e tutto quello che si porta dietro è un aspetto del problema. E' tutto quello che c'è attorno, dal mondo lavorativo, allo stile di vita che preoccupa molti. E non venirmi a dire che son cazzate, perchè se no non dimostri maturità. Ti faccio un esempio molto terra terra per farti capire che non parlo per partito preso, anzi te ne faccio due: primo esempio: anni fa faccio un piccolo investimento assieme ad altri soci per installare un impiantino pilota di cogenerazione in una struttura residenziale, l'idea era abbassare inquinamento e bollette e vedere se tale tecnologia poteva essere utilizzata altrove. Le premesse tecniche erano promettenti. Dopo 10 anni abbiamo recuperato qualche soldo rivendendo il macchinario. Eppure in teoria tutto sembrava un sistema migliorativo. secondo esempio: 5 anni fa abbiamo deciso di modificare l'impianto degli uffici dove lavoro eliminando il gas e sostituendo tutto con delle UTA. Costo della conversione superiore ai 150k euro a cui si aggiunge un impianto fotovoltaico da 15kw perchè di più non ci stavano. A distanza di tot anni le bollette non si sono ridotte, anzi, la manutenzione è aumentata, la temperatura invernale è più bassa, soprattutto il lunedì. L'apparato domotico di fatto non viene utilizzato perchè sballava tutte le curve di consumo in quanto doveva far fronte a tot profili di utilizzo. Sulla carta l'impianto è di alto livello, in pratica le sue prestazioni sono medie, nulla più. Ma l'obiettivo era quello di togliere il gas. Nonostante questo, in strutture che progetto assieme ad altri, quando possiamo continuiamo a perseguire questo obbiettivo. Ecco perchè quando tu, o persone come te mi fanno il pippone elencando i soli vantaggi dell'elettrico e soprassedendo indignati sulle potenziali criticita, ecco, mi cadono un po' i coglioni
    1 point
  36. si un po', ma ancora molto meglio come la sorella opel che e solo una caricatura di un auto..
    1 point
  37. Ragazzi, non so se in queste 41 pagine alla fine sia saltato fuori il perché dell'odio per l'elettrico (un riassunto sarebbe gradito). Ma a volte è utile pensare al presente da un'altra prospettiva, ossia la prospettiva che avranno i nostri figli (o nipoti, per i più agé di noi) nei confronti dei veicoli a combustione interna. Perché possiamo girarci attorno quanto vogliamo, ma nel giro qualche generazione i veicoli tradizionali saranno visti come una complicata curiosità d'altri tempi, un po' come per noi lo sono i veicoli a vapore o le Ford Model T. Questo articolo, che si immagina come sarebbe descritta l'esperienza di guida di un veicolo a benzina in un mondo dove i veicoli elettrici sono la norma, per me è molto stimolante, oltre che divertente (...) I opened the door (the handles are very prominent), sat in the driver’s seat, and… nothing happened. No screen showed any messages. The climate control didn’t turn on. The car seemed dead. I pressed the accelerator (Mazda calls this the “gas” pedal) but again, nothing. I called their support line and quickly figured out the issue: Unlike a normal car, a gas car needs to be “started”. (...) Unlike normal electric motors, gasoline engines have a narrow range of RPMs that they can operate at. Too slow and the combustion reaction can’t self-sustain. Too fast and the engine explodes. To get around this limitation they use a transmission with multiple gears, sort of like a bicycle. (...) This process of shifting gears involves careful coordination of the gas pedal, the clutch pedal (an extra pedal to the left of the brake pedal), and the shifter knob. (...) Refueling was a mixed bag. Whenever I parked in my garage, I had to suppress the urge to plug the car in. Gasoline is only available at special stations, and it is prohibitively expensive to get a gasoline line installed in your home. So unlike a normal car, you don’t wake up every morning with full range. The only way to add range is to go to gas stations. These are similar to fast charging stations, but smelly and more dangerous. I certainly wouldn’t want to live near one. Arcicolo completo: https://geoff.greer.fm/2023/02/08/gasoline-car-review/
    1 point
  38. Così se va a fuoco fanno tutto da soli 👍🏻
    1 point
  39. Per le batterie degli EV si estrae litio e quant'altro, che non è più ecologico di estrarre petrolio. Lo smaltimento degli EV demoliti è più o meno lo stesso di quelli termici. I veicoli termici che avranno molti anni sulle spalle saranno soprattutto mezzi storici da pochi km annui e un certo numero di commerciali usati come storici o in ambiti in cui fanno pochi km annui, in quantità sempre minori rispetto a mezzi più nuovi: e pur volendo, nessuno sa ancora quale resa abbia veramente un veicolo alimentato da biocarburanti, inutile parlare di miracoli o flop su qualcosa di ancora non fruibile dall'utente comune. Più in generale: -trovo assurdo e fazioso paragonare continuamente questa transizione da ICE a EV a quella da cavallo ad automobile, in quanto non è un cambiamento epocale come lo fu quest'ultimo, le EV hanno pur sempre quattro ruote, volante, sedili, bagagliaio e un qualcosa che dà moto alle ruote, oltre ad esserne esistiti molti modelli in periodi passati anche lontanucci, pur di poco successo; -sui social trovo tanti invasati dell'elettrico quanti sono quelli del termico, perché io sono scettico che sono scettico, ma se un conoscente vuol provare a passare ad una EV, mica lo condanno o lo distruggo moralmente, anzi, gli chiederei di farmela guidare; -il futuro sarà misto per me, i termici dureranno a lungo tramite carburanti non derivati dal petrolio e veicoli elettrici usati soprattutto per lavoro o affari (auto aziendali e piccoli e medi veicoli commerciali, penso io) i quali, si spera, avranno autonomia e tempi di ricarica adeguati al loro compito, e che forse sostituiranno GPL e metano e, in parte, il gasolio. 'Nzomma, nessuno scenario da inquinatori folli e puzzosi, né da famigliola Mulino Bianco rilassata che va a farsi il weekend al lago con la loro EV in mezzo ad altre EV: avremo gli stessi pensieri e problemi odierni, ma con qualche mezzo a batteria in più e senza che il termico sia un ricordo.
    1 point
  40. Alla fine ho ordinato una i20, principalmente per questioni di costo e di spazio. La consegna dovrebbe essere già fine Aprile, speriamo siano puntuali. Grazie a tutti dei consigli!
    1 point
  41. Non so, ogni volta che la vedo mi fa venire in mente questa...
    1 point
  42. La Polizia di Stato compra più di 600 Tonale Le vetture, delle Hybrid 1.5 da 160 CV, avranno caratteristiche analoghe a quelle dei 360 esemplari richiesti dai Carabinieri: lo conferma un documento del Viminale https://www.quattroruote.it/news/curiosita/2022/11/07/alfa_romeo_la_polizia_di_stato_acquista_616_tonale.html
    1 point
  43. Anch'io preferisco nettamente la Civic, però ci sono 2 cose che in futuro potrebbero tenermi lontano: non c'è wagon; la garanzia allo stato attuale non arriva a 15 anni/250.000 km (su gran parte della meccanica ed elettronica di potenza) ed a 10 anni/km illimitati sulla batteria. Io solitamente le auto le tengo a lungo, e per me tali caratteristiche fanno parecchia differenza, tanto più se le acquisti usate.
    1 point
  44. Ho provato a raddrizzarla e mi è uscita una Panda del futuro 😂
    1 point
  45. in effetti sembra fatto per ospitare un'altra fila di sedili. resta per me inconcepibile come non siano riusciti a ficcare tre sedute vere e separate, al posteriore, in una roba larga due metri.
    1 point
  46. anni di concept più o meno riusciti e alla fine la fanno bruttina... o perlomeno, sono anche io del pensiero che almeno i fari anteriori dovessero essere tondi/ovali e non sti cosi allungati. Interni dal design simpatico, fosse ice e costasse sui 20mila andrebbero bene (specifico design, perchè immagino e spero che qualitativamente siano adeguati alla fascia di prezzo).
    1 point
This leaderboard is set to Rome/GMT+02:00
×
×
  • Create New...

 

Please, disable AdBlock plugin to access to this website.