Jump to content

Tempra Veloce

Members
  • Posts

    2,972
  • Joined

  • Last visited

Posts posted by Tempra Veloce

  1. Adesso, TonyH scrive:

     

    Ma nel caso di @8coibaf parliamo di un'auto lanciata SEI anni fa, ovvero il 124 abarth

    e allora ? ti ho risposto. Ho detto che attualmente a parte la mx5 non c'è niente di divertente a prezzi umani nella fascia 0-35.000€.. Poi lui è dipendente fca e quindi avrà goduto all'epoca di grandi sconti sul nuovo... se siamo messi così torneremo come ai tempi delle succursali fiat quando i dipendenti giocavano con il loro sconto comprandosi fiat tipo, fiat tempra ecc.., ci andavano in vacanza e a settembre le rivendevano facendoci un guadagnino metà lo facevano loro metà lo giravano a chi le ricomprava in quanto all'epoca per avere un'auto subito bisognava portare il prosciutto al venditore...

  2. 4 minuti fa, TonyH scrive:

    “Quando la rivenderai ti daranno niente”

    ”non comprarla ora, tra due anni la prenderai km0 a metà prezzo”

     

    è sempre stato così... potevi immaginare che i costruttori avrebbero smesso di fare piccole coupè e cabrio e si sarebbero messi a fare mattoni con motore di un trapano e la batteria del telefonino ? Inoltre i vecoli con 20 anni sono diventati preziosi per chi non si poteva mantenere o comperare un'auto senza l'agevolazione dei bolli e dell'assicurazione... inoltre queste auto c'erano, o si rottamavano tutte o entravano nelle mani di gente che potesse curarle e mantenerle... e mentre 10 anni fa c'erano solo i bollaroli adesso vedo una fetta di persone che non potendosi permettere gt86 porsche o roba varia da nuove compra youngtimer non solo per avere il bollo ridotto ma anche per restaurarle e riportarle ai fasti d'origine.

  3. On 15/12/2018 at 16:16, Beckervdo scrive:

    Arriva a listino la Tarraco, sposto in SEAT

    e pensa, ne ho vista una dopo quattro anni... la storia è la stessa... perché spendere più o meno la stessa cifra per avere il marchio dei poveri ? Cosa già vista su exeo, mi fai il terzo restyling pesante di un'A4 di 10 anni mettendoci un marchio che nessuno conosce e con concessionarie che aprono e chiudono, dotazioni ridotte all'osso e supermega ammortizzata me la fai pagare come una seg D di fresca concezione ? Poi ti lamenti dicendo che gli utenti non l'avevano capita ? l'avevano capita anche troppo, in fine dei conti era un'auto vecchia e costava bei soldini.. e la gente non voleva andare in giro sentendosi dire 'quello va in giro con l'audi dei poveri'... meglio una b6 usata che una exeo nuova.. stessa cosa la tarraco... ha senso spendere la stessa cifra o quasi di un tiguan per avere una seat ?

  4. 1 minuto fa, j scrive:

     

     

    IMG_20220412_175112_407.jpg.5d83308432075907ebbd6f906061eb89.jpg

     

    me la ricordo questa... era su quattroruote.. il titolo era 'I Giapponesi salgono in Marbella' o roba simile... poi alla fine accorciarono la Polo 94-Ibiza 93 e nacquero Arosa e Lupo...

  5. 5 ore fa, slego scrive:

     

    di base quel che dice l'assicurazione è vero: il CdS stabilisce che il concorso di colpa è la regola, ovvero che in caso di incidente ci sia sempre una colpa di entrambi salvo che una delle parti riesca a dimostrare la propria non  colpevolezza. il che è difficile, dato che serve dimostrare a) di aver rispettato appieno il CdS e b) di aver comunque fatto tutto il possibile per evitare il sinistro. infatti se - ad esempio - un'altro sta venendomi addosso contromano benché io sia "nel giusto" sono comunque parzialmente in torto nel caso non faccia di tutto per evitare il botto.

     

    nel caso in questione si potrebbe ad es contestare il fatto che se avessi controllato gli specchietti retrovisori prima di iniziare la svolta avresti visto l'auto in sorpasso e avresti potuto evitare l'incidente. può sembrare assurdo (in un certo senso lo è) ma è così.

     

    comunque chiederei un consiglio a un legale, se non altro perché la quota di colpa può essere almeno ridotta rispetto al fifty/fifty.

     

    ( anche per piccoli sinistri chiedere sempre l'intervento delle FdO: un verbale ed eventuali multe valgono più di qualunque CID)

     

    oramai il concorso lo danno sempre a meno che tu non abbia un testimone o non faccia il cid facendogli scrivere che si assume tutte le colpe. E mi raccomando anche spendere 50 100 euro con un assicurazione di grido può fare la differenza visto che c'è l'indennizzo diretto..

  6. 7 minuti fa, xtom scrive:

     

    L'altro giorno ho detto a mia moglie di dire alla sua amica con la Ypsilon che nel 2024 uscirà quella nuova e sarà elettrica, le ha risposto che non ne vuole sapere di auto elettriche perché non sa come e dove ricaricarla.

     

    Lo scoglio principale sono le nostre abitudini, non la tecnologia.

     

     

     

     

     

    lo smartphone è diventato popolare dal 2015 in poi per tre motivi : uno) le tariffe di connessione sono passate da gente coi risvoltini a popolari, all'inizio erano di 30 euro al mese ora con una connessione di reti di 2° scelta come coop o poste con 5 euro al mese lo puoi utilizzare 2) perché le connessioni sono diventate e stanno diventando sempre più veloci ed affidabili 3) l'elettronica e l'informatica hanno fatto passi da gigante 4) perchè si sono definiti due standard che parlano tra di loro apple e android e tutto il mondo ci lavora. Tutto ciò al tempo del Navigator nel 1995 te lo potevi solo immaginare.

     

    stessa cosa sarà per l'auto elettrica... l'evoluzione sarà nel creare una rete di colonnine, della velocità della ricarica e della durata della batteria. Il tutto al netto di un sostanziale aumento delle fonti rinnovabili e di indipendenza da quelle fossili per renderci il più possibili indipendenti da questi stati canaglia. A fare la macchina a batteria non ci vuole molto... il motore è quella di una lavatrice o di un trapano, ci vuole un computer di una certa potenza ma oramai alla portata e poi ci vogliono i pacchi batterie. Poiché la rivoluzione del telefonino smartphone è stata proprio nella durata della batteria è lì che si giocherà l'auto elettrica.

    • I Like! 2
  7. 38 minuti fa, nucarote scrive:

    OT.  Vechi si mise ad assemblare LCD (con componenti asiatiche) in ritardo quando oramai la concorrenza orientale si era già impossessata della fascia bassa prima con i CRT poi con gli LCD, dove Mivar la faceva da padrona fino agli anni '90. Purtroppo Mivar è l'esempio di azienda che puntava su prodotti a basso valore aggiunto, che non si è saputa reinventare (o quanto meno l'ha fatto in ritardo e/o in maniera "originale") e non appena la cortina di ferro è calata e stata spazzata via dalla concorrenza. 

    Vichi era un vecchio fascista di Pistoia della linea Gotica che non ha mai voluto fare uno spot pubblicitario in TV e non ha mai voluto vendere i suoi televisori alla grande distribuzione. Ancora si basava sulla vendita negozietti una volta chiamati fedeltà quelli che avevi sotto casa che te lo portavano a casa e te lo montavano e soprattutto aveva i centri di assistenza capillari, dove ti riparavano tutto, addirittura anche il mobiletto e lo sportellino della batteria senza dovere ricompare il telecomando. Nel 2001 aveva ancora il 30% della quota di mercato interna senza aver mai fatto un solo spot in TV. Il segreto di Vichi era quello di produrre televisori di media alta qualità per chi si accontentava di avere un televisore per la cucina o per la camera o la casa al mare senza dover spingere al massimo le prestazioni allungando e così la vita. Il fatto che fosse un vecchio al comando la mancanza di vision il fatto di non volere vendere alla gdo e su internet hanno portato la ditta alla chiusura io stesso cercai un famigerato TV mivar da regalare a mia nonna girai tutta la città ma non ci riuscii non si trovavano né nei piccoli negozi in zona universitaria né su internet né da nessuna parte.

    • I Like! 1
  8. On 7/4/2022 at 23:37, MotorPassion scrive:

    Avendo visto dal vivo il concept, devo dire che mi fa piacere che ne siano rimasti molto fedeli sia per gli esterni sia per gli interni (alla fine il concept in realtà era in pratica il modello di serie con solo qualche trovata scenografica da salone). 

     

    Come prodotto lo trovo azzeccato e se è vero quanto scrive Motor1 che partirà da 35.000€ allora rientra pure negli incentivi in Italia e potrebbe risquotere un buon successo pure sul nostro mercato. 

     

    Per chi continua con i paragoni con la smart del periodo fortwo, vi ricordo che è voluta questa scelta di rivoluzionare il brand anche perché dati alla mano smart era in costante declino commerciale ed il prodotto biposto non poteva garantire la soppravvivenza del marchio. Comunque in futuro una piccola smart sebra che arriverà, così da accontentare anche gli "orfani" di tale modello. 

     

    Personalmente approvo questa scelta/rivoluzione che crea un brand total EV di accesso alla famiglia Mercedes richiamandone anche alcuni dettagli estetici. 

     

    C'è stato il cambio di rotta come nella classe A da monovolume a hatchback e famiglia, hanno virato il target in quanto di fortwo elettriche con l'attuale tecnologia non ne stavano più vendendo causa durata della batteria.

    • I Like! 1
  9. 7 minuti fa, Mazinga76 scrive:

     

    Oddio... d'accordo che parliamo pur sempre di una cabrio derivata da un'utilitaria comunissima e a larghissima diffusione, però, povera Punto, l'hai proprio disintegrata.:mrgreen:

     

     

    A me non dispiaceva... solo che trovarne una in ordine è diventata impresa rara specie per le elx....

    • I Like! 2
  10. 20 minuti fa, TonyH scrive:

     

    No no...e ne ho avute le prove.....

     

    ....

     

    ....

     

    ....

     

    pur possedendo una peugeot moderna (anche perchè credo abbia diritto a bei sconti causa lavoro) non gli piacciono granchè :lol: 

    A pawell quando va a Sochaux o Poissy o anche a San Gimignano gli erigono un mezzo busto...

    • Haha! 1
  11. 5 ore fa, Sepp0 scrive:

     

    L'altro giorno ho visto una 9-5 ultima serie, tenuta divinamente (targata E qualcosa, ma sembrava nuova). Fa ancora la sua bella figura. Peccato davvero per SAAB, non meritavano sta finaccia.

    io a Spoleto tempo fa vidi anche la SW non so quante ne siano arrivate (ufficialmente ?) in Italia però credo che sia stato più probabile incrociare una Cizeta Moroder o una Bugatti Atlantique....

    • I Like! 1
  12. se hai firmato un contratto regolare della casa hai sicuramente una data oltre la quale la casa ti deve restituire l'acconto con interessi legali... leggi meglio il prestampato della opel in cui una data massima la troverai. Passata quella data potrai decidere se prenderla, ma se non la prendi ti dovranno restituire la caparra e gli interessi legali anche perché per loro avere un'auto in pronta consegna che gli arriverà tra 2 mesi sarà grasso che cola in quanto potranno venderla con 0 sconto e a prezzi di sottobanco. Ti conviene sentire un'associazione di consumatori tipo federconsumatori o roba simile portando il contratto che ti hanno fatto firmare. I vari contratti artigianali fatti da loro che non proteggono il consumatore non sono considerati validi.

  13. 16 ore fa, gpat scrive:

     

    Forse prima della crisi dei chip.... la C oggi costa più della E due anni fa

    Dell'ultima non me ne sono interessato...l'anno scorso una c220 cdi sw con 18.000km 4matic e con 4 gomme invernali in più la prendevo a 27 ora che il modello è nuovo e tutto elettronico costerà una tombola ma sino all'anno scorso conveniva un semestrale mb rispetto ad una generalista nuova...

×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.