Vai al contenuto
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!
  • Autopareri era presente al Salone di Ginevra 2019 nelle giornate stampa del 5-6 marzo
  • Guarda le numerose immagini e video sulla nostra pagina Facebook!

gate

Utente Registrato
  • Numero contenuti pubblicati

    170
  • Iscritto il

  • Ultima visita

Reputazione Forum

78 Excellent

Su gate

  • Rank
    Collaudatore

Informazioni Profilo

  • Marca e Modello Auto
    ND

Visite recenti

713 visite nel profilo
  1. Secondo il mio modesto punto di vista, MHEV è roba inutile, e in certi versi, ormai obsoleta.
  2. @Jack.TorranceMHEV? No grazie, meglio PHEV
  3. Certo, è possibile produrlo con energia rinnovabile, sempre meglio che energia fossile come nel ciclo ICE. Con H2 si allungherebbe il percorso della catena dalla produzione al consumo finale, ma è comunque 100% ECO, anche se l'efficienza finale è 1%, sempre tutto rinnovabile è, il Pianeta non risentirà nulla.
  4. Oltre ai vantaggi citati per idrogeno, aggiungo che è 100% rinnovabile, non emette nessun CO2 e roba inquinanti tanto cari di questi giorni. H2 a contatto con l'O forma H2O + energia per motore, quindi allo scarico esce acqua, ma ehm [mode ironia on] avremo strade costantemente bagnate, ci tocca azionare perennemente i tergicristalli? Comunque, bisogna comunque valutare tutti i costi, se avremo un parco di auto tutto BEV, con l'infrastruttura elettrica che c'è in Italia, figuramoci...credo che nessuno è in grado di valutare il costo per rinnovarla, sicuramente in miliardi per cui la soluzione dell'idrogeno può essere visto come a basso costo, bastano dei centri di produzione e siti di rifornimento, come avviene attualmente con ciclo ICE. Bisogna trovare soltanto il modo di produrre economicamente e in modo sostenibile l'idrogeno dall'acqua e un sistema di stoccaggio sicuro. Siti di cospirazione dicono che esistono già le tecnologie ma ci sono interessi geo-politiche e economiche (petrolio) che impediscono questo trasformazione verso la mobilità 100% ECO, infatti qualsiasi Stato diventa autosufficiente per il consumo nazionale del combustibile. O persino potremmo avere un kit per la produzione dell'idrogeno in casa attraverso pannelli solari, ehm come rimpiazzare la perdita di proventi delle tasse e ascisse di ICE e/o bolletta energetica? Ho visto l'immagine di @Maxwell61 dove l'efficienza di ICE è 10%, H2EV 20%, BEV 70%. Questo non è completamente vero, dato che i motori ICE di F1 hanno un rendimento superiore a 50%. Certo che, i motori di F1 costano milioni e non è applicabile a un auto di massa, ma la tecnologia c'è. H2EV potrà benissimo avere un rendimento superiore alla stima attuale. Se tutti non guardano oltre al proprio naso, oggi andremmo ancora a cavalli, per dare un esempio.
  5. Appunto, allo stato attuale è un casino col' idrogeno, infatti ho scritto preventivamente: "una volta superata queste due criticità" cioè lo stoccaggio e la produzione, sicuramente con il progresso tecnologico troveremo un modo di produrlo in modo economicamente conveniente direttamente dall'acqua. Magari attraverso la fusione fredda, chi lo sa... Allo stato attuale, come dici tu, sì, ma nel futuro potrebbe essere sufficiente risorse semplici e rendimento elevato. Quindi non è saggio dare sentenze definitive come da te riportato sotto. Allo stato attuale forse va così con mega-batteria ma tra decenni sarà solo un ricordo
  6. Il post del fb riportato da Masera è il classico tizio anti-elettrico con una mentalità chiusa. Come gli altri hanno detto, non esistono solo Litio e Cobalto. Per me Cina può avere 100% di questa tecnologia "obsoleta". Negli anni a venire ci saranno novità sul mondo delle batterie. Nel peggior degli ipotesi, c'è sempre idrogeno. Che è una tecnologia semplice, senza scacchiera di implicazioni geo-politiche, il difetto sta nel stoccaggio e produzione, ma una volta superata queste due criticità, non saranno più necessarie una capacità mostruosa della batteria sotto ogni auto. P.s. per chiarire, io non sono un supporter di ICE né di BEV.
  7. Ma che è? Per me non è ibrida con questa capacità...i legislatori devono mettere una capacità minima per poter definire come "ibrida"
  8. 15k euro? Funerale anticipato per ICE
  9. Resto perplesso, sono basito..quando uno dice queste cose...14 anni? allora? qual'è il problema??? Vende ancora bene oggi, dopo 12 anni..oggi i tedeschi si sognano un'auto così di longeva produttività...alla mattina si svegliano tutto bagnato..Prendi una 500 del 2019 e confronti con una nuova del segmento, non c'è proprio differenza se non la tutta la disponibilità di ADAS..è ancora una validissima auto, stile riuscito! Prendere SOLO di riferimento l'anzianità di un'auto dimostra solo ********* in materia...Ci sono tanti variabili per far pensionare o meno l'auto...se si fa un prodotto riuscitissimo può restare in vendita per molti anni, quando altri prodotti dei concorrenti fanno ca*are quindi loro devono rinnovare più spesso per dire la sua...Altrettanto ci sono stati casi in cui la casa costruttrice ha dovuto ritirare dopo pochi anni dal mercato l'auto nuova perché nessuno se la fila...EH MA E' NUOVO! Prendi pure quel catorcio, gli altri prendono più anziane ma di qualità superiore! rientro in In Topic, se 500e eccellerà in molti aspetti, sarà un successo garantito. 25k euro secondo me è il prezzo buono, 30k è un po' troppo.
  10. Credo anche se uno vuole la vmax alta prende Alfa, Jeep è fuoristrada quindi accostarlo come sport non ha senso, diversi target PHEV=Plug-in Hybrid Electric Vehicle =auto elettrica ibrida con possibilità di ricaricare la batteria con una presa
  11. Piccolo ot, il pianale Giorgio è compatibile con l'elettrificazione, non solo PHEV ma anche BEV? Il topic "Effetto Osborn e l'elettrificazione" mostra che all'uscita di Tonale nel 2021 si ha già dei concorrenti BEV a pari prezzo (se non già ora con Model 3 short range, proposto a 35k no tax). Quindi forse il pianale Giorgio, se non modificabile per BEV, è nato già con poche prospettive nel futuro, data l'"imminente" fine ciclo di ICE?
  12. Visto stamattina, metallizzando tutto durante la giornata, adesso giudico: non mi convince. La forma è ok, ma il problema sono i fari, quelli posteriori non mi convincono. Anteriori così così. I fari della Giulia sono delle opere d'arte, quando c'è una nei paraggi o che sta passando, la guardo, la osservo, la riguardo, niente da fare, ogni volta mi ebbrezzo di questa opera d'arte. Spero che alla produzione di serie della Tonale i fari non restano cosi com'è ma in una forma più "umana", così com'è adesso in questo concept è come un ALL IN, rischioso se si deve fare una produzione più massa rispetto a Stelvio e Giulia. Positiva la presenza di PHEV, ma tanto qui su autopareri si sapeva già. In ogni caso, speriamo bene, Forza Alfa Romeo!
  13. Per me, questo pezzo è un insulto per Atlantic se lo viene accostato. Non ha nulla di eccezionale come Atlantic. Si, un "buon" design (chiron originale fa più figura, linee più pulite), ma imparagonabile a Atlantic. Per 11 milioni si poteva fare di molto meglio, peccato
  14. Sembra fuori di ogni logica ma è necessario. Infatti queste colonnine sono posizionate nei punti strategici, sono orientati come rifornimento per lunghi viaggi. All'autogrill, scendi, metti la presa, vai a sorseggiare un caffè e svuoti la vescica, al ritorno (dopo 10 minuti) la macchina sarà già pronta per altri 500km
  15. Non ho scritto di un aumento del contatore. Poi questo tuo commento lascia il tempo che trova, senza offesa. Tra i tutti proprietari di Tesla (forum tesla ita) solo a uno è toccato la stupidita di averlo acquistato come se fosse un elettrodomestico qualsiasi o meglio dire una normale ICE senza controllare prima se il proprio contatore/impianti elettrici fossero compatibile. Infatti è ai piedi perché la sua casa ha solo 3kW e altri difetti della rete Quindi per rispondere al tuo commento, semplicemente se uno compra un'elettrica DOVREBBE aver gia predisposto la casa con un'adeguata impiantistica elettrica prima dell'arrivo dell'auto. Nel mio caso del mio commento precedente, i 6 kW è riferito come un contatore unico dedicato all'utilizzo di sola ricarica (quindi 2 contatori in casa), una buona parte dei proprietari Tesla hanno questo sistema di doppio contatore grazie a un contratto vantaggioso di un'azienda elettrica (siamo nel mercato libero). Ri-Quindi ogni caso ha una storia a sé stesso, chi abita in villa, chi in condominio, chi ha garage, chi lo mette fuori in strada, chi lo combina con batteria domestica assieme ai pannelli fotovoltaici, ecc, i miei 6 kW sopracitati è solo un esempio per calcolare il tempo di ricarica e consumo.
×
×
  • Crea Nuovo...

INFORMAZIONE IMPORTANTE

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Termini e condizioni di utilizzo.