Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!

Search the Community

Showing results for tags 'ricambi auto'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Autopareri Answers
    • Consigli e Pareri sul mondo dell'Auto
    • Autopareri On The Road - Emergency while driving
  • Il sito Autopareri
  • Mondo Auto
    • Scoop e News about cars
    • Prove Auto e Recensioni
    • Tecnica nell'Auto
    • Mercato, Finanza e Società nell'Automotive
    • Car Design e Automodifiche
    • Vintage Car​
  • Case Automobilistiche
    • Auto Italiane
    • Auto Tedesche
    • Auto Francesi
    • Auto Britanniche
    • Auto del resto d'Europa
    • Auto Orientali
    • Auto Americane
  • Mondo Motori
  • Mobility
  • Off Topic on Autopareri
  • Venditori Convenzionati

Product Groups

There are no results to display.

Blogs

  • Autopareri News

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


Car's model


City


Interessi


Professione


Biografia


Quotes


Website URL


Facebook


Twitter


YouTube


Skype


AIM


ICQ

Found 222 results

  1. Questo è un signor ammortizzatore, Sachs. Quello nell'auto invece è fatto al risparmio e sono andati a risparmiare sui punti d'attacco in gomma. A 9 anni e 90 mila km la gomma già non essendo piena ma avendo un disegno fashion (essendo l'auto fashion) presenta preoccupanti crepe lungo la circonferenza della gomma, della serie "fai una curva impegnativa e io salterò via dalla carrozzeria". Queste cose non sono tollerabili.
  2. Ciao Ho una Lupo TDI 1.4 del 2002 con 175 mila km . Ho cambiato olio e filtri 15mila km fa. Ogni quanti Km devo cambiare olio e filtro ? Leggo pareri un pò discordanti in internet, e quindi volevo sapere da voi cosa ne pensate. Grazie !
  3. Buongiorno a tutti, sono nuovo! Scrivo per avere un vostro parere... Domenica mattina mi sono trovato con la batteria a terra. Dovendo partire, per fortuna il Brico era aperto e ho preso una batteria nuova. Ieri, al ritorno, ho messo in carica quella vecchia con un caricabatteria "intelligente" da 3.8A massimi. Tolta dal cofano la batteria segnava 7.5V, un po' pochini, ma avendo provato ad accendere la macchina ci stava. Ieri infatti dopo un giorno di riposo stava a 10.8V, il caricatore ha riconosciuto la batteria come una 12V da auto ed ha iniziato il processo di carica. Stamattiva sembrava tutto OK, era arrivato a 13.4V, 3 tacche su 4, batteria fredda al tocco, leggerissimo friccicore. Esco alle poste, torno a casa. Tensione scesa a 13.3V, sempre tre tacche, batteria sul caldo, friccicore udibile a distanza. Ho staccato tutto perché fra l'altro la carico in casa, per cui voglio evitare qualsiasi problema. E' stata in carica circa 18 ore, che mi sembra tanto sinceramente. So che è normale che nell'ultima fase di carica si senta un po' di rumore e la batteria riscaldi leggermente, ma mi sembrava troppo, anche in relazione al fatto che a 3.8A si sarebbe dovuta caricare al 100% in circa 12 ore. Questo, unito al fatto che la tensione era scesa invece di salire a 14.4, mi ha messo il dubbio. Dite che è da buttare?
  4. Ciao a tutti, premetto che non so se sia la sezione corretta e che ho già provato di tutto su internet. Devo aggiornare le mappa tom tom sulla SD della mia Mazda 3, ma per TomTom Home la scheda non è "mai" un "dispositivo connesso". Come posso fare? L'iter descritto trovato su google di smanettareun po' con file o cartelle che si presuppone debbano essere sulla SD non funziona nel mio caso. Altro non ho trovato. Grazie per chi mi aiuterà. Buona domenica!
  5. Ciao a tutti, La mia Lupo scricchiola forte quando giro molto lo sterzo, quindi principalmente in manovra o in curva. Era già successo un pò di mesi fa, e il meccanico ha detto che ci poteva essere un problema all'idroguida oppure una perdita nel contenitore di "olio idraulico" (si chiama così ?), presumo solo una perdita forse neanche tanto grave perchè ha rabboccato e poi non ha più fatto rumori. Oggi ho controllato ed effettivamente è sceso sotto il livello minimo...quindi devo rabboccare subito. Che tipo di olio dovrei usare ? Al supermercato ho trovato solo olio x il motore e quindi non so se va bene anche x questo (sono ignorante in materia). Attendo consigli, grazie e buon 25 Aprile !!
  6. Ciao a tutti vi propongo il mio ubbio; passo molto tempo in auto e siccome ho cambiato il fanale posteriore destro alla mia Volvo V50 ,nel rimontarmi il nuovo ,comprato da un rottamatore, ho notato che non aderisce perfettamente come l'altro; c'e' secondo voi il rischio che gas di scarico possano penetrare nell'abitacolo attraverso il faro? grazie.
  7. Salve tutti, girovagando nel web ho trovato questo interessante sito e così ho deciso di iscrivermi per sapere cosa ne pensate del difetto al quale sto lavorando da giorni su questa focus. Giorni fa un mio caro amico mi chiama dicendo mi che la sua auto si è fermata di colpo ed aveva già il difetto descritto prima di fermarsi definitivamente. Gli ho suggerito si portarla presso un officina Ford conoscendo le problematiche che afflingono questa auto. E rimasta ferma in offcina per 2 settimane senza che i tecnici riuscissero a venirne a capo. Stufo di aspettare mi ha ricontattato dicendomi di aiutarlo nella riparazione in casa. Io non sono un meccanico professionista ma da tanti anni mi cimento nelle piccole riparazioni. Secondo lui l'auto non partiva più perchè la cinghia della distribuzione avrebbe ceduto o quanto meno scavallato la posizione di origine. Per prima cosa ho verificato che il motore fosse in fase meccanica e così è stato. Primo cilindro a punto morto superiore e gli alberi a camme allineati in modo da poter inserire "il righello" negli appositi riscontri. Ho controllato la fiamma delle candele che avveniva con regolarità se non fosse per il fatto che il sensore giri sul volano si era danneggiato irreversibilmente. Una volta sostituiti il sensore volano e quello di fase sull'albero a camme scarico (15€ usati) il motore si è avviato al primo colpo. Ecco il totale fuori controllo del regime minimo viene fuori. A quel punto comincio l'indagine prima sulla valvola reg minimo poi sul potenziometro farlaffa e via discorrendo anche sul debimetro, sensore velocità, tubi rotti o collettori con crepe ma nulla di fatto. La diagnosi della centralina ha rilevato solo potenziometro farfalla scollegato e sensore volano guasto. Entrambi veritieri ma il primo creato da me mentre facevo le prove mentre il secondo era stato ormai riparato. Mi rimarebbe solo la sostituzione della centralina ma purtroppo negli "sfasci" di zona ho trovato il necessario ma le auto non erano più provviste di chiave originale e quindi il materiale non era idoneo per i controlli incrociati atti alla riparazione in casa a meno di riprogrammazione della chiave originale dell'auto sotto test. A quel punto mi sono messo messo alla ricerca di un officina competente per un aggiornamento software o rimappatura della centralina originale e qui ho scoperto che il garege dove era stata ricoverata l'auto la prima volta non era più ufficiale Ford e di conseguenza non potevano operare in tal senso. Trovata la nuova officina ufficiale Ford,con poca esperieza Ford ed ignari dell'esistenza di certi difetti, ho provato a parlare alla ricezione ma mi hanno solo detto di lasciare l'auto per una diagnosi. Ho detto di si ma non hanno voluto saper ragione al fronte della mia richiesta di parlare con il capo officina per spiegare già cosa avevo fatto. Così ho lasciato perdere e mi sono messo alla ricerca di un officina Ford ma con un pò di esperinza con questo diffusissimo difetto storico dei motori di questo genere. Nell' attesa che dalla nuova officina mi diano notizie circa la possibilità di riceverci a fronte di 80 km difficili da percorrere in queste condizioni, volevo saper se qualcuno ha avuto questo problema e come è riuscito a venirne a capo. Il difetto si manifesta già dall avviamento del motore e non è mai regolare. A volte il minimo è a 1500 poi 2000 se si preme l'acceleratore si impenna fino ai 4000. Magari lasciando il motore a riposo per una manciata di secondi torna a scendere sui 1500/1800. Sia in marcia che da fermo il difetto è lo stesso. L'unica cosa certa è che si è manifestato mano a mano sempre più accentuato. Avete dei pareri al riguardo? Cordiali saluti
  8. Mi sono arrivati i dischi CTF RS abbinate a Roesch XC-4 per BMW e87 120d. Quando li avrò "un po' " testati scriverò una recensione. Nel frattempo vi chiedo pareri e consigli. Grazie!
  9. Ciao a tutti, primo post da un possessore Mitsubishi L200 Di-D 2007. Vi scrivo per qualche consiglio perché fino adesso 3 meccanici improvvisati e non fino adesso non sono venuta a capo di nulla. La situazione è questa: schiuma bianca assolutamente non grassa ( ci si potrebbero lavare le mani!!) con conseguente rigonfiameto manicotti e trasferimento alla vaschetta espansione. Non c'è olio nell'acqua ne acqua nell'olio Tutto è iniziato da un malfunzionamento del riscaldamento abitacolo, anche se non bi-zona, le bocchette lato dx funzionavano regolarmente mentre al lato sx usciva aria men che tiepida. Svuotato l'impianto e messo un pulitore circuiti: niente Ho provato con il bicarbonato ma la situazione è rimasta identica. Lampo di genio!!.....ChanteClair 2 lt e lavaggio a flusso invertito con pompa da 1cv, aspirazione e spinta da un secchio sul motore con un filtro per trattenere la "monnezza" beh e uscita parecchia roba, da pezzi di ruggine a incrostazioni varie. Ho lavato accuratamente non 1 ma 10 volte il circuito con acqua corrente : tubo infilato al radiatore e manicotto testata sfilato per far defluire l'acqua fuori circuito. Tolto il termostato per facilitare il flusso anche a motore freddo e non inondarlo di acqua fredda quando sta a 85c. Sicuro al 100% che non ci fossero tracce di sgrassatore metto acqua distillata e glicole blu ( almeno questo ho trovato come primo impianto ) Provo e si verifica quanto scritto sopra: dopo 7/8 km a velocità tranquilla la vaschetta espansione si riempie per l'80% svuotando di conseguenza una parte del circuito, toccando il radiatore sopra e caldo, in basso è freddo. La cosa più strana è che con sola acqua pura non ci sono rigonfiamenti, appena aggiungo il fluido radiatore ( Repsol blu concentrato) inizia di nuovo a produrre schiuma in quantità industriali!! Tra l'altro ho sostituito anche la pompa dell'acqua credendo che fosse lei la causa, ma niente da fare, va be ora ne ho una nuova per precauzione. Credetemi sto diventando matto, non so quante ore ho passato a cercare la soluzione del problema, alla Mitsubishi non la posso portare, le mie finanze al momento sono destinate per altre cose. e....scusate il pappone
  10. Buondì a tutti, in previsione di qualche lungo viaggio - e comunque per ogni evenienza - si era pensato di dotarsi di un adattatore portatile per auto da far funzionare tramite l'accendisigari, così da poter caricare all'occorrenza smartphone, PC portatile, ecc. Qualcuno lo usa regolarmente e/o può indirizzarmi su qualche modello in particolare? Domanda precauzionale: la nettissima differenza di alimentazione tra la batteria dell'auto e la presa di casa non dovrebbe creare problemi per alimentare dispositivi come questi, giusto? Grazie.
  11. Ciao a tutti, ho una Lancia Delta 2.0 165 CV con pneumatici 225 45 R17. Tra qualche mese mi toccherà cambiare il treno gomme estive che utilizzo tutto l'anno (qua in sicilia non mi sevono pneumatici invernali) e anche gli ammortizzatori. Premesso che monterò ammortizzatori simili agli originali (Bilstein B4) e che quelli attuali sono rigenerati al 30% di durezza in più (ma ormai sono mezzi scarichi), ho utilizzato diversi treni di Goodyear Eagle F1 Asymmetric 2 e invece il mio primo treno gomme, dopo quelli di primo equipaggiamento, sono state le Bridgestone Potenza S001 (con ammortizzatori originali non ritarati). Faccio circa 30.000 km all'anno di cui buona parte autostrada (diciamo un 70%). Le Bridgestone le ho trovate molto "granitiche" ma appena invertite erano troppo rumorose e sul bagnato non davano sicurezza. Nulla da dire sulla tenuta in curva in autostrada ad alte velocità. Le Goodyear molto più progressive in curva, silenziose, ottime sul bagnato, però un po' "mollicce" nel senso che ho notato un po' più di rollio in curva sempre in autostrada. So che la spalla delle Bridgestone è rigida mentre quella delle Goodyear è un po' più morbida ma esiste una via di mezzo che mi consenta di contenere un po' di più il rollio in curva e che però non sia proprio scarsa sul bagnato? Il rimanente 30% della percorrenza è traffico cittadino quindi con le goodyear mi sono trovato bene perchè assorbono bene le asperità. Che mi consigliate?
  12. Buongiorno a tutti, causa cerchi con canale un pochino più largo del normale (canale 8.25 su diametro 17) sto scegliendo le nuove gomme. Dopo aver scartato le semislick (ho in previsione di fare circa 10.000 km all'anno con le estive) la scelta è piombata (per motivi variegati e molteplici) su queste: - Toyo T1r - Toyo T1 Sport Plus (sarebbero l'evoluzione delle precedenti, anche se il battistrada non c'azzecca nulla) - Yokohama Advan Sport v103 (non le v105, sono l'evoluzione, ma non mi entusiasmano) - Yokohama S-Drive (dette anche AS01) Sono tutte leggermente sovradimensionate rispetto alla dicitura. Son tutte di marchi blasonati. A prestazioni dovrebbero andare benone sia su bagnato che su asciutto. Tra le più economiche e le più care balla un 30% di prezzo, non poco, ma non ne faccio una tragedia. Se dovessi guardare l'estetica andrei di S-Drive o di T1R ma sarebbe un discorso davvero semplicistico e da bimbominkia... Il problema? Il dilemma è che leggendo (ed ho letto molto, causa luuuunghe attese lavorative) tutte le candidate citate risultano avere spalla morbidissima. Su varissimi forum si leggono discorsi del tipo "le XXX fanno schifo, spalla di burro, prendi le YYY" (consigliando tutt'altro). Discorsi del genere sono repentini per tutte le sorpacitate, nessuna esclusa. Cosa vi sto chiedendo? Premesso che sono uno che se ne fotte di che spalla possiede; mi adatto. Semmai mi sto facendo venire le paturnie se i vari commenti di "spalle morbide" intendono "spalle TROPPO morbide"! Sostanzialmente vorrei evitare di sentirla galleggiare in curva. Sono consapevole che è facile che questo topic sarà carne ostica (in IT vanno più altre marche)... Ma magari qualcuno ha avuto esperienza con QUESTI pneumatici o magari conoscete qualche tester che misura la rigidità delle spalle... Salutoni
  13. Stavo pensando di acquistare questi pneumatici. Chiedevo se qualcuno avesse esperienza in merito. Da l'anno scorso percorro circa 5000km/anno con una 120d. Ho già un set ruote invernali e proprio per questo ho pensato "tanto vale passare a "semislick" piuttosto che altre Estive come Bridgestone S001. So che sono comunque ottime su bagnato (ovviamente no su pozzanghere), e che diventano rumorose. Inoltre pare che siano le semislick più adatte ad un uso stradale. La considerazione nasce dal fatto che se si dispone di un set invernale, perché non passare ad un livello superiore con pneumatici Estivi?! ....a prescindere dai costi.
  14. Ciao ragazzi, scrivo questo insolito post perchè non ho ancora trovato una risposta ai miei dubbi. Ho una Lancia Delta 2.0 mjt 165 cv con all'attivo circa 150.000 km. Nulla da dire sul motore in merito alla progressione autostradale al punto che sembra non sentire la fatica. Di recente ho fatto il tagliando e sostituito turbina. Mi é capitato recentemente di provare, come auto sostitutiva, una Scenic XMOD 1.5 dCi 110 cv. Motore nettamente inferiore per prestazioni e infatti non paragonabile al primo in ripresa autostradale. Quello che non mi convince é che con la scenic, nelle ripartenze da fermo, quindi in città, questa sembra più pronta e fluida. In un primo tempo ho pensato che fosse solo un problema di masse ma guardando i dati tecnici le masse in ordine di marcia sono molto simili pertanto è il comportamento del motore che è diverso. Che cosa è che fa sembrare la mia delta più lenta nello sprint al semaforo? Il debimetro è stato pulito recentemente e comunque anche quando l'ho acquistata si comportava così. L'anno scorso ho provato anche una focus 1.5 tdci 120 cv e ancora più netto il divario per via dei pesi. Potrebbe essere che monto pneumatici 225 45 r17 mentre sia la scenic che la focus montavano 205 quindi essendo l'impronta a terra inferiore fanno meno attrito? Oppure é proprio una caratteristica dei multijet che sono "legnosi" a muoversi da fermi?
  15. Buon giorno a tutti, dovrei togliere una vecchia vignetta autostradale austriaca dal parabrezza interno. Cosa posso usare , dopo averla tolta ,per togliere i residui di colla ma sopratutto non rovinare il parabrezza? La benzina è troppa aggressiva?
  16. Come da titolo: Secondo voi, cosa non deve mancare ad ogni automobilista che ci tenga alla propria auto? Vedo online tantissimi prodotti di cui ignoravo l'esistenza ed ovviamente ne ignoro anche utilità ed efficienza. Dato che la mia nuova auto vorrei tenerla per bene, vorrei acquistare prodotti per mantenerla sempre in ottime condizioni estetiche e meccaniche. Cosa usate voi per mantenere le vostre auto "come nuove" ? E se acquistate online, che siti usate? (Linkate pure i prodotti direttamente magari). p.s. per chi è in zona Bologna, va bene segnalare anche negozi fisici.
  17. Ho visto che su Amazon si possono comprare gli pneumatici, ho fatto una prova con 4 pneumatici Pirelli con la misura per la mia Giulietta 17" viene in tutto 350€, secondo voi conviene? nel caso conviene, a cosa devo stare attento?
  18. Ciao a tutti, un conoscente vende gli pneumatici della Fiesta (smembrata causa rottura meccanica) della moglie. Mi farebbe un prezzaccio per 4 Pilot sport seminuovi (di battistrada). Voi che fareste? Hanno dot 3311 e 1312. Montati mi costerebbero 150 euro, dal gommista per 4 gomme nuove (non di marca) me ne chiedono 220. Sto valutando anche gli pneumatici usati perchè questa potrebbe essere l'ultima estate che passo con la Fiesta.
  19. Con la bella stagione vorrei installare, sulla mia punto del 2014, le barre porta tutto e i porta bici! Il porta bici sul portellone oscura troppo la visibilità dei fanali, mi pare, e quindi ho optato per mettere le bici sul tetto. avrei già visto al supermercato delle barre per la mia punto a circa €60/50. Ora mi servono i porta bici. Quanti se ne possono installare? Che tipi ce ne sono? Avete consigli? Grazie.
  20. Ciao a tutti, sono sempre io. Questi giorni ha piovuto abbondantemente dalle mie parti e, abitando in pianura, si sono formati i soliti bei pozzangheroni. Quando mi capitava di cascarci dentro notavo, contestualmente, una fortissima riduzione della forza frenante con conseguente pedale duro. Tutto tornava alla normalità con qualche frenata, e a volte sentivo fischiare i dischi. Allora: pastiglie cambiate 10000km fa e olio freni cambiato tre mesi fa. L'auto sull'asciutto frena alla grandissima, non sono presenti vibrazioni e rumori sinistri. I dischi non hanno un consumo eccessivo e questo è regolare su tutta la superficie dei dischi. Non sono né storti né ovalizzati, insomma stanno bene. Secondo voi perchè ho tutta questa perdita di potenza frenante? E' logico che se va l'acqua sui dischi è normale che la frenata ne risenta, ma sull'altra auto che ha freni ben più consumati (dischi e pastiglie) questo succede, si, ma con decisamente meno intensità!
  21. Ciao a tutti. Sulla mia Fiesta a benzina dal 2002 con lo ZetecSE è comparsa, ed ora scomparsa, la spia di check engine circa un annetto fa. Il codice riportato era il P0420 "catalyst efficiency below threshold bank 1" che tornava nel giro di pochi chilometri se resettato. Una settimana fa, dopo mesi che non lo facevo, resetto il P0420 facendo spegnere la spia: ebbene dopo 300km non è presente nemmeno il pre errore nella centralina, che in precedenza compariva dopo una decina di kilometri e la spia si accendeva, conseguentemente, dopo altri 10km. L'auto va sempre alla grande e quello che vorrei fare è controllare il lavoro delle lambda ma non ho un telefono android e quindi non ho il software necessario. Secondo me è stato solo un problema elettrico transitorio, secondo voi?
  22. Ho una punto ELX 16 valvole benzina del 98. Non so perchè (la macchina andava bene) ma mi è venuto in mente di usare un additivo da versare nel serbatoio per pulire gli iniettori. Risultato: alcuni iniettori bloccati (spia iniettori accesa). Porto l auto in officina dove rimane un paio di giorni. Al ritiro mi presentano un conto di 200 €: diagnosi elettronica, smontaggio e pulizia iniettori con sostituzione di uno dei quattro con uno usato (a detta del meccanico nuovo sarebbe costato 200 € più IVA). L auto adesso va bene ma la spesa mi è sembrata eccessiva. Qualcuno può dirmi se ho pagato troppo? Grazie Renato
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.