Jump to content
News Ticker
Benvenuto su Autopareri!

Search the Community

Showing results for tags 'test alfa giulietta'.

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Autopareri Answers
    • Autopareri On The Road - Emergency while driving
    • Consigli per l'Acquisto dell'Automobile
    • Riparazione, Manutenzione e Cura dell'Automobile
    • Assicurazioni RCA - Contratti e Finanziamenti - Garanzie
    • Codice della Strada e Sicurezza Stradale
    • Tecniche e Consigli di Guida
  • Scoop e News about cars
    • New Car Models
    • Rumors and Spies Cars
    • Funzionamento della sezione Novità ed Anteprime
  • Mondo Automobile
    • Prove e Recensioni di Automobili
    • Tecnica nell'Automobile
    • Mercato, Finanza e Società nel settore Automotive
    • Car Design e Automodifiche
    • Vintage Car​
  • Case Automobilistiche
    • Auto Italiane
    • Auto Tedesche
    • Auto Francesi
    • Auto Britanniche
    • Auto del resto d'Europa
    • Auto Orientali
    • Auto Americane
  • Mondo Motori
    • Due Ruote
    • Veicoli Commerciali-Industriali e Ricreazionali
    • Altri Mezzi di Trasporto
    • Sport Motoristici
    • Motori ed Attività Ludiche
  • Mobility
    • Mobility and Traffic in the City
    • Traffic on Highways
  • Off Topic on Autopareri
    • Off Topic
    • TecnoPareri
  • Venditori Convenzionati
    • Vuoi farti pubblicità su Autopareri?
  • Il sito Autopareri

Product Groups

There are no results to display.

Blogs

  • Autopareri News

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


Car's model


City


Professione


Interessi


Biografia


Quotes


Website URL


Facebook


Twitter


YouTube


Skype


AIM


ICQ

Found 8 results

  1. Ciao a tutti, vi presento la nuova auto arrivata in famiglia: Come alcuni di voi sapranno, la "gestazione" è stata un po' lunga, partita a novembre per cambiare la Corsa con una Note, alla fine è arrivata lei. Gran parte del merito del suo arrivo (e del mancato arrivo della Note, pronta consegna anche lei) va a mia moglie, che oltre ad aver apprezzato le maggiori dimensioni interne di Giulietta ha anche sostenuto che ogni tanto bisogna togliersi degli sfizi e che comunque anche i contenuti della nuova arrivata giustificavano appieno la differenza di 3500eur sborsata. Al momento l'ho guidata per 350km, principalmente nel noioso viaggio Udine-Oderzo e limitrofi, senza tirarla troppo né mettere alla frusta i freni per aspettare che si assestino. Condivido con voi le prime impressioni. Sicuramente spicca tra le note positive, venendo comunque da auto "inferiori" è il grande confort di marcia: UD-Oderzo adesso la faccio e mi sembra di essere partito 10min prima, non 75min prima! L'auto è molto silenziosa e nonostante i 17" filtra molto bene le asperità del fondo. Su strade "sfondate" con le crepette dell'asfalto gli pneumatici diventano un po' più rumorosi, sull'asfalto liscio torna il silenzio. Il fruscio aerodinamico più evidente è quello dei retrovisori: lo senti come se avessi un finestrino aperto! Il posto di guida è molto comodo, il sedile mi sembra ben contenere e non è - per fortuna - troppo soffice. Ho trovato abbastanza velocemente la posizione di guida adatta e l'auto dà molta confidenza, la guidi come la guidassi da sempre (anche se questo è un pregio che hanno un po' tutte le auto del Gruppozzo). Il consumo, nonostante il rodaggio, è sui 4.5/4.8 l/100km a velocità costante, sui 100kmh indicati, praticamente consuma come l'Opel Corsa! uConnect 5": è il primo sistema multimediale "strutturato" che provo in un auto, devo dire che è una figata, o meglio, ho apprezzato molto la parte telefonica: in questi giorni ho prenotato visite, parlato con amici, etc etc senza mai staccare le mani dal volante, con un audio perfetto, soprattutto per chi mi ascoltava. Per il resto ho provato solo la radio, non ancora né CD né l'USB, non ne ho avuta ancora l'occasione. Devo prendere confidenza con le dimensioni esterne, soprattutto in parcheggio, anche su questa, come su GPunto, non si vedono i limiti del muso, per cui massima attenzione. Il "problema" di quest'auto è che non ti rendi conto "di quanto stai correndo" Anche la percorrenza in curva, lasciandola scorrere, senza far chissà che numeri, è soddisfacente. Confronto con "vecchia" Giulietta 2.0JTDm. Sicuramente la nuova è più insonorizzata e filtra meglio le asperità (nonostante il 2.0 avesse i 16") e i nuovi pannelli porta sono più gradevoli. Onestamente, però, sono la persona meno indicata per fare confronti/dare giudizi sugli interni, non sono feticista delle plastiche e a me piacevano anche le dure ma allineate plastiche delle B-MPV giapponesi, per cui non faccio testo. Come scrivevo anche nell'altro topic, non sono ancora abituato a un'auto che comunque si nota. Sicuramente il passo in avanti importante da 147 a Giulietta è stato anche l'aumento dello spazio a bordo, così da includere nella clientela anche chi, oltre alla macchina "bella", cerca anche un mezzo che sia spazioso. Alla fine il concessionario mi ha "regalato" il controllo ai 3/4/5000km ("Vieni attorno a questi kilometraggi." (cit.)) e lo sconto del 20% sui primi due tagliandi. Per il momento trovo che i soldi, anche se non pochissimi, siano ben spesi e mi sento di consigliare il mezzo a che possa averla nel mirino come dimensioni e prezzi. Dove l'ho presa io c'erano sconti ingenti su pronte consegne/km0, che comprano a stock e le piazzano. Lo stesso concessionario (è un multimarca: KIA, Hyundai, Lancia, Subaru, Alfa, Mitsubishi) mi faceva la Cee'd Cool 1.6 CRDi circa 1000eur in meno. A quel punto, come potrevo non prendere la Giulietta? Col passare di km e delle ore di guida aggiornerò il topic.
  2. Ho avuto a disposizione alcune Giulietta per una intera mattinata, ecco alcune riflessioni. JTDM-2 170 TCT Ho scelto questo modello perche'... e' identica a quella che ho, tranne per i cerchi che erano da 18 . L'idea era proprio capire le differenze tra allestimenti diversi e produzioni diverse ( la mia e' piu' giovane di un anno ). Quindi ecco i due allestimenti: MIA Assetto sportivo Freni Brembo fichissimi Cerchi da 17 3500 km QUELLA IN PROVA Assetto sportivo Freni Brembo fichissimi Cerchi da 18 18500 km Le differenze ? Eccome se ci sono! 1) Non comprerei i cerchi da 18 perche' rendono l'auto piu' sensibile alle disuguaglianze dell'asfalto, lo sterzo presenta alcune reazioni e la trazione non migliora. Non avevo pero' a disposizione una strada guidata per valutare le precisione di guida, quella forse migliora ? 2) La differenza piu' marcata e' la curva di coppia. Avevo letto sul forum di qulcuno che sosteneva che con il tempo le differenze tra Normal e Dynamic si affievolivano. Ebbene, e'vero! Quest'auto che aveva percorso molta pista presenta poca differenze tra i due settaggi per quanto riguarda il motore. E in assoluto ha una curva diversa dalla mia. L'entrata in coppia dei 2000 giri non e'appuntita e evidente, sembra che ci sia meno kgm. Mentre l'allungo e' molto diverso, visto che il motore si spinge agevolmente a 4750 in buona progressione: circa 300 giri in piu' della mia. Sara' la pista ad averne cambiato le caratteristiche ? O succede con i km? Boh JTDM-2 140 manuale DISCLAIMER In questa parte saro' necessariamente poco imparziale vista l'auto che possiedo e gran parte dei commenti sono a titolo personale ( quindi non mi rompete se non vi piace). Parto dal cambio: pur essendo un buon cambio, attaccato ad una frizione leggera e abbastanza veloce mi viene da dire: ma pecche' usare il cambio se posso avere un TCT? E' piu' lento nella cambiata ( nel TCT e' immediata) In partenza rischi di spegnere la macchina se non fai attenzione Devi staccare le mani dal volante Ti si stanca la gamba sinistra Non hai i paddles al volante Ti devi beccare quella stupida scritta Shift up in giallo Poi il motore. Il 140, che sul forum si legge fare miracoli in ripresa, e' in realta' solo un pelo piu' reattivo grazie alla turbina piu' piccola. Tradotto, ha un poco meno ritardo del tubbo, ma ha anche meno spinta!!! Diciamo che stacca anche gli stessi tempi del 170 in ripresa a basso regime, ma dopo i 3500 sembra un gattino " che lo stanno strozzando". Cioe' si sente che elettronicamente viene tagliato; vuol dire non avere piu' allungo! Assetto: questo modello aveva le sospensioni di serie e i freni di serie oltre che i cerchi da 17. L'assetto normale non cambia piu' di tanto rispetto a quello sportivo. piu' comodo ma senza troppe concessioni al dondolamento. La frenata non mi e' piaciuta, non tanto per la modulabilita', sempre ottima, ma per la tendenza al bloccaggio subito all'inizio della frenata: colpa dell'assetto o dei freni? Non so, ma non mi piacque. Con l'assetto base starei con i cerchi da 16 e i freni normali, in modo da avere un' auto chiaramente votata al confort. Se no: 17 ,assetto fico e freni fichi. E comunque starei sul motore piu' piccolo, il 1,6 se voglio risparmiare. Enjoy
  3. Dopo 700km, e un giro a Mentone passando per il tenda, posso dare qualche impressione un po' dettagliata. Esterno: beh, a me me piace C'è poco da dire. Trovo che sia la più bella seg. C in commercio. Col blu acquista eleganza e forse diventa ancora meglio. E ha il grosso vantaggio di essere guardabile anche con i cerchi da 16" Interno/accessori/abitabilità ecc ecc: sedile guida non profilatissimo (ma per me che sono taglia "cinghiale", e non pennello, è meglio così. In tanti sedili sportivi non ci entro di spalle) ma comodo, con ampie regolazioni. Si trova facilmente la posizione di guida. Di spazio ce ne è a sufficienza per 4 adulti con relativi bagagli (350 litri di baule, forma regolare, c'è un po' di scalino). La visibilità paga dazio alla linea. Davanti si intuisce dove finisce la macchina grazie alle luci (diurne o anabbaglianti). Dietro...si vede un cazzo, lunotto piccolo e manco con gli specchietti capisci dove finisce il culo perchè non è piatto. Meno male che ci sono i sensori di parcheggio. Per il resto, non è un interno da feticisti degli interni. Non ha tutte quelle cazzabubbole che fanno perdere diottrie agli amanti del premium. Di plastica morbida c'è solo la fascia centrale, attorno all'inserto colorato e al quadro strumenti (ben leggibile). Anche la radio e lo schermo nel cruscotto sono essenziali. Danno le informazioni necessarie ma non vogliono stupire con effetti colorati e cose simili. In compenso è stracomodo il Blue&Me. Ora comandi l'Ipod (che viene acceso e spento automaticamente, nonchè ricaricato. Lo metti nel cassettino e lo dimentichi) direttamente dalla radio. Così come il vivavoce bluetooth, che è un accessorio che dovrebbero mettere di serie per legge a mio avviso. Oramai costa niente e quasi tutti hanno un cellulare bluetooth. Altra cosa di cui mi sono innamorato è gli xeno girevoli (ovvero, girano il fascio luminoso in curva, illuminando dove serve). Che mi fa chiedere "possibile che siano dovuto passare 35 anni prima di rivederli sulle auto dai tempi della DS?". Tra i difetti annovero anche la logica del cruise control....per disinserirlo devi spegnerlo o frenare, non lo puoi disattivare momentaneamente in previsione di un rallentamento. Motore: ecco, adesso iniziano le cose serie :mrgreen:C'è poco da dire, e il poco è tutto positivo. Potente ma al contempo ti permette di viaggiare a 1000 giri in VI e di riprendere senza problemi. Silenzioso a velocità costante, ma se sollecitato tira fuori una bella voce che ricorda molto quella del bialbero. Cambio con rapporti ben spaziato e buoni inserimenti. Qualche sporadico rumore dai cavi, ma coi km vanno diminuendo. Come consumi per il viaggio odierno si è attestata sui 12.6km/l. Handling: questo è il punto forte. L'auto ha due facce, grazie al manettino. In "normal" si guida come una qualsiasi C. Sterzo dolce (ma si indurisce comunque con la velocità), freni progressivi. In "normal" viene fuori l'anima Alfa Romeo (sottolineata dalla comparsa della pressione turbo nel cruscotto). Pur senza quadrilatero lo sterzo è un gioellino. Diretto (2,2 giri lock-to-lock), pesante, pronto. Pennelli le traiettorie in punta di dita con precisione chirurgica. I freni guadagnano la funzione "pre-fill", che tiene sempre l'impianto in pressione, garantendo un'immediatezza rara. L'acceleratore diventa MOLTO sensibile, a tratti persino troppo . E l'assetto guadagna il Q2. Ecco, parlando di assetto. Io ho il famoso assetto da tassinaro.....però....salendo dal lato francese del tenda (unico pezzo trovato libero) si è subito preso un bel ritmo. Ci si mangia le curve in scioltezza e con un bel po' di cattiveria. Grazie al e-Q2 l'anteriore segue la traiettoria al millimetro, e il posteriore segue fedele. E anche se è necessaria una manovra di emergenza o capita un imprevisto (buca, caditoia) la macchina non si scompone e riprende in fretta la traiettoria. Ci si entra facilmente in confidenza e fiducia, che non viene tradita. Con la Mini probabilmente sarei andato qualche km/h più forte, ma a prezzo di un impegno almeno doppio. E questo sarebbe un assetto da tassinaro? Si, è da tassinaro. Ma hanno chiamato lui come tassinaro.... Concludo con due piccole riflessioni. La prima è che pensavo che avrei rimpianto molto della dinamica della mini. E invece rimpiango ben poco. Giusto gli scoppietti allo scarico. La seconda è che checchè se ne cianci....come guida è una ALFA ROMEO a tutti gli effetti. Ecco qualche foto del bolide. Le ultime 2 sono dedicate a chi leggendo la frase sopra ha iniziato a schiumare volendo riempirmi di insulti....
  4. A week in Italy with an Alfa Romeo Giulietta (2010) | Car Blogs | Car Magazine Online molto positiva la prova di Car che ha fatto una prova di durata di una settimana della Giulietta 2.0JTDm2 in Italia. Praticamente trovano tutto positivo, tranne la potenza del 2.0JTDm2 sotto i 15000giri e in un secondo momento una critica su alcune plastiche come quelle superiori dei panelli delle porte se confrontate con quelle di Golf ma aggiunge che questo vale per tutte le altre vetture del segmento rispetto a Golf, e trova complessivamente il suo interno piu' attraente di Golf e di qualsiasi altra vettura del segmento, elogi per la tenuta e specialmente per lo sterzo....giudicato ottimo perfino in Normal...il giornalista conclude l'articolo con la frase che e' la prima Alfa moderna con cui vorrebbe vivere.
  5. Fonte: Giulietta Cloverleaf takes on Golf GTI & Leon Cupra | evo
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.