Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!

gianpiero74

Members
  • Content Count

    22
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

163 Excellent

About gianpiero74

  • Rank
    Foglio Rosa
  • Birthday 03/08/1974

Profile Information

  • Car's model
    Musa 2008
  • City
    Montalbano Jonico (MT)
  • Interessi
    disegno; basso elettrico; auto; moto
  • Professione
    operaio
  • Gender
    Maschio

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. ops! sarà la luminosità del mio monitor
  2. Ragazzi, pubblico il render che sarà presente sul sito web ( appena pronto )
  3. Non mi è chiaro se anche il telaio è stato preso da Rimac, dimensioni e volumi "sembrano" quelli della C-Two
  4. Ciao ragazzi, nel mese di gennaio verrà pubblicato il sito aziendale e la mia idea è aggiungere nella sezione social un link a questa discussione. Volevo chiedere agli amministratori l'autorizzazione sempre che siate tutti d'accordo. Grazie e auguri di buon anno
  5. Gentilissimi, Torinerò, nuovo periodico cartaceo ha pubblicato un articolo su Zenati Automobili
  6. Ho il piacere di annunciarVi che è stata costituita la Zenati Automobili srl sotto forma di startup iscritta alla sezione speciale startup innovative.
  7. Bhe si, hai ragione, ma non farò io direttamente l'ingegnerizzazione. Sarebbe folle. Non posso bruciare questo progetto con cose fatte non allo stato dell'arte La base del design ed il layout sono i miei e verranno elaboratati da professionisti, la parte ingegneristica sarà affidata ad una nota azienda di progettazione con la quale ho avviato i contatti da tempo ed hanno visionato il materiale che ho prodotto. Appena avrò sottoscritto i contratti, renderò man mano pubblici i nomi dei partners. Ps niente è economico in questo settore!
  8. Sono interessato a questo tipo di collaborazioni. Ho già in programma di contattare queste persone soprattutto per la passione che i ragazzi hanno, l'ho già fatto per la stesura del business plan contattando i ragazzi della Bocconi.
  9. Pagani è una persona fantastica, due ore di colloquio volarono velocemente. Arrivo in azienda, mi accoglie un ragazzo (era sabato 29/11/2009 ) e attendo nell'atrio dove era esposta una Zonda, e già in quel momento ero al settimo cielo, dalle mie parti di supercar non ne girano. Subito dopo arriva Horacio e mi fa accomodare nella sala riunioni, mi fa il caffè, ebbene si è successo, e comincia a chiedermi da dove venivo cosa facevo nella vita e cosa avrei voluto fare nel futuro. Sparo subito " costruttore di supercar", sorride e mi dice "si, è un settore difficile, c'è posto per tutti a patto di fare un buon prodotto e unico". In quella occasione portai alcuni bozzetti ed un modellino in scala. Visionò il materiale con attenzione e questo già mi ripagava degli sforzi e poi disse "perché non sei venuto cinque anni fa?" A quel punto mi sono bloccato, non riuscii a dire quasi più niente, mi emozionai a tal punto che le mani mi tremavano. Continuammo a parlare di scelte tecniche e opportunità da sfruttare, il mio lavoro era incentrato sull'utilizzo di una ala mobile all'anteriore che lavorava in simbiosi con l'alettone posteriore . Poi mi portò in officina, tour completo con la sua guida ad illustrarmi i particolari della Zonda, dal carbonio sugli stampi all'assemblaggio della vettura. In quel momento stavano assemblando la seconda Zonda R e la numero 1 della Zonda tricolore, poi uscendo dall'officina prende un disegno della Zonda e ci scrive una dedica " a Gianpiero bisogna credere ai propri sogni". Io ringraziandolo gli ho risposto che sarei andato avanti senza esitazioni. Horacio Pagani, è una delle migliori persone che io abbia mai incontrato, sia dal punto di vista professionale che dal punto di vista umano. E' speciale! IL modellino che portai è quello in foto, è un lavoro vecchio del 2006/2007 l'idea dell'ala mobile mi venne in mente dopo aver visto un servizio sul Concorde PS https://www.youtube.com/watch?v=53cD5idCL5M&t=170s qui al minuto 2.20
  10. Ciao, ti racconto il mio percorso brevemente per quanto possibile. Il mio primo ostacolo è stato che non ho titoli, non sono un ingegnere ne tantomeno un designer professionale e ho uno stipendio normalissimo, quindi non avevo il budget . Disegno auto sin da bambino e invece di andare a giocare a pallone frequentavo una carrozzeria, poi documentandomi con riviste e in seguito con internet, ho sopperito in parte a quelle lacune acquisendo un discreto bagaglio che mi permette di affrontare le questioni tecniche ( sul mio profilo Facebook trovi qualche modellino in scala che ho realizzato ) . Ad un certo punto ho avuto la necessità di sostenere un benchmarck per capire se le mie idee erano campate in aria o alla base ci stava qualcosa di concreto su cui lavorare. Beh in quella occasione ho preso il telefono e ho chiamato ( e richiamato decine di volte ) la Pagani Automobili chiedendo un colloquio con Horacio Pagani. Dopo un anno fui ricevuto ( ne parla Lui stesso in una intervista ) e il responso fu positivo. A quel punto, gasato a 1000, su suggerimento di Pagani cercai persone interessate al progetto per formare un team, ma non trovai nessuno disposto a lavorare al progetto per passione, i soldi non c'erano. Dato che non ero riuscito nell'impresa di formare un team tecnico, contattai la Dallara per capire dal punto di vista ingegneristico se le soluzioni erano buone. Fui ricevuto e dopo una breve analisi dei disegni e del modellino in scala che avevo portato si parlò del budget necessario alla realizzazione. Qui feci i conti con la dura realtà, i soldi. Solito giro tra enti pubblici e privati per trovare soldi, ma niente, nessuno ti considera. Ho scritto qualcosa come un centinaio di email a persone vicine al settore automobilistico, risposte pochissime e quelle poche furono negative. Cominciai a contattare fondi di investimento, e ho proceduto alla stesura di un business plan ben strutturato da sottoporre a costoro. Alla fine nel settembre 2017 ho firmato un accordo di investimento. Per rispondere direttamente alla tua domanda per mettere su una cosa del genere ci vuole follia, tenacia e le persone giuste che ti supportano. Personalmente porto avanti questo progetto dal 2006/2007 e le battute d'arresto sono state frequenti e a volte "dolorose" e tutt'ora anche se sembra filare tutto liscio, ogni giorno viene fuori una problematica nuova da affrontare. Penso che con una dote patrimoniale consistente le cose sarebbero state più facili, ma il budget necessario è altissimo e bisogna trovare sicuramente soci e finanziatori. Riguardo la proprietà intellettuale, beh se non hai la possibilità di depositare il tuo materiale ( come nel mio caso ), sei alla mercee di tutte le persone che incontri. Devi capire se le persone con cui ti relazioni sono affidabili o meno. Comunque negli incontri che ho avuto, la maggior parte delle volte ho dovuto giocare a carte scoperte, nessuno ti considera basandosi solo sulle parole. Devi essere sempre avanti pensando allo step successivo per tutelarti. Sei hai altro da chiedermi ti rispondo volentieri, ovviamente se sono cose che posso rivelare.
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.