Jump to content

Leaderboard

Popular Content

Showing content with the highest reputation since 04/23/2022 in all areas

  1. Quando entrano nei concessionari Audì BMW Mercedes e comprano le “business advantage 90’s Beirut edition” al posto di quelle viste sulle riviste tanti problemi non se li pongono.
    28 points
  2. Qualche dettaglio. Luci zona piedi. Luci maniglie (solo anteriori). Dettaglio bandierina italiana sul tunnel. Grafica strumentazione che cambia da N a D. N D N (Classica) D(Classica)
    27 points
  3. Ecco le mie prime impressioni dopo averla vista dal vivo Visto che ho dovuto aspettare un’ora prima che la scoprissero, mi sono seduto dentro ad altre auto esposte, dalla 500e alla Stelvio passando per 500x e Compass per avere un termine di paragone. Esterni è abbastanza imponente, soprattutto all’anteriore, mentre dietro sembra un po’ snellirsi grazie alla superficie più concava. Nella vista laterale mi è piaciuto più l’anteriore così pieno e possente che il posteriore, bello il montante A ed il profilo laterale del parafango anteriore. È più filante della Stelvio, soprattutto al posteriore, ma non è tanto più piccola. Difficile invece fare paragoni con la Compass che è più squadrata, esternamente sono molto diverse. Metto qualche foto di dettagli, tanto l’avete già vista in lungo e largo Interni Esteticamente è come me l’aspettavo, forse il tablet me lo aspettavo più piccolo, invece è bello largo e per quanto ho potuto vedere reattivo, così come il virtual cockpit. In generale bella la plancia come design e come dettagli. Bella la plafoniera, molto moderna, purtroppo non ho una foto. Sedili in pelle, belli e comodi, sono la parte più rifinita degli interni, mentre le portiere sono rivestite di diverse plastiche, ma tutte rigide, mentre Stelvio ha il bracciolo rivestito in similpelle morbida. Il tunnel è come me lo aspettavo dalle foto, ma devo dire che pensavo che quello di Compass fosse rifinito meglio invece sono entrambi con materiali semplici paragonabili a quelli di Tipo e 500x, mentre quelli di Stelvio sono un pelino migliori, ma sempre plasticosi anche se ci sono quelle maniglie rivestite ad arricchire un po’. La parte nera che sta intorno al cambio ed ai tasti del volume e del freno a mano è di plastica sottile rigida e liscia, come immaginavo dalle foto, non ne capisco il senso a livello di design, ma è così, ormai mi ci sono abituato, così come il bubbone del DNA messo in quella posizione. Bagagliaio abbastanza capiente, più sfruttabile in altezza di quello della Stelvio, che sotto ha la batteria quindi non si può abbassare su 2 livelli come quello di Tonale. Nel doppiofondo ho scoperto anche il portatarga anteriore, un po’ massiccio come visto in alcune foto. Vano motore bello e ordinato Mentre uscivo pensavo che è una bella macchina, ma ha un prezzo di listino veramente alto pur avendo tanta tecnologia a bordo, ma anche tanta plastica, non è un difetto di Tonale, sono tutte così, però per questi prezzi ci si potrebbe aspettare un rivestimento in pelle completo degli interni, con il verdone metallizzato mi immaginavo già degli interni in pelle beige. Poi all’improvviso vedo nel piazzale queste due Alfa d’epoca, con tanti anni sulle spalle, ma che interni !!!
    26 points
  4. Fin dal giorno della fusione tra FCA e PSA ho sognato il remake della non bellissima ma fascinosissima Citroen SM a motore Maserati, e visto che avevo tempo libero e dovevo aggiornare sia la pagine social che il portfolio, beh... https://www.behance.net/gallery/142223091/STELLANTIS-SM-Manifesto non vuole essere un remake vero e proprio, ma un omaggio che ne mantiene il feeling
    26 points
  5. Noto che gli amanti del marchio del forum sono molto variegati in quanto a gusti. Molto attenti a connettività, fari full led ed elettrificazione nei topic su Giulia e Stelvio (nonché amanti delle SW segnatamente per Giulia). Per Tonale vedo alfisti ancora legati alla meccanica delle emozioni (che nei post dei modelli precedenti non si filava nessuno) ai CV e cilindrata rigorosamente termica ed al caro e vecchio giunto delle versioni 4x4. Senza contare chi vorrebbe motori diesel da 200cv e potenze da superbollo.....
    24 points
  6. trovo un po' stancante questa litania di commenti inutilmente negativi e basati sul nulla. (E lo dice uno a cui questo modello non interessa né piace particolarmente.)
    21 points
  7. Dopo 1 mese e 2000km, posso condividere le prime impressioni sulla mia Stelvio Sprint Q4 250cv MY21, comprata km0 con questi accessori: Colore Nero Vulcano, Cerchi 20 pollici, Driver Assistance pack, Noise Reduction pack, Pack convenience, Pinze freno gialle, Tailgate hands-free, Wireless charger, Cristalli oscurati. Per contesto arrivo da una Giulia 150cv AT8 del 2017 (anche quella provenienza km0). Di recensioni ce ne sono tantissime, quindi mi concentro sulle mie sensazioni e le differenze che ho notato nel cambio: Interni: netto passo avanti rispetto alla Giulia. Oltre alle cose che sanno tutti (rotore, bracciolo), ho notato molti altri dettagli migliorati. Il rumore degli alzacristalli, i poggiatesta e la portiera più morbidi, vani portiere rivestiti, nuova rifinitura intorno ai tasti del volante e altro. decisamente c’è un’atmosfera più appagante. Comportamento su strada: non si guida come la Giulia, giustamente, ma adesso inizio ad abituarmi al rollio maggiore e sto ritrovando la confidenza e la precisione di prima. Oggi ho fatto un pezzo di appennino tra Bologna e Firenze ed ho trovato un bel feeling. Sicuramente meno affilata della Giulia, ma sto scoprendo con il passare dei giorni che in condizioni normali il compromesso con Giulia è minimo. Incredibile quanto il grip in curva sembra non finire mai, lo sterzo pare finto da quanto ogni movimento viene trasmesso alle ruote con precisione assoluta, anche chiudendo la curva in percorrenza la stelvio non fa una piega. Impressionante per un SUV. Nei prossimi mesi avrò occasione di portarla sulla alpi, vedremo. Motore: il 2000cc è pieno e corposo, ma mai rabbioso. È anche molto silenzioso (fin troppo), vibrazioni non pervenute. Ben abbinato al cambio, anche se la logica di funzionamento tiene sempre i giri bassissimi, anche in Dynamic. Per fortuna c’è la modalità manuale e le fantastiche palette al volante, altrimenti rispettando il codice ben raramente supererebbe i 2000 giri. Come consumi, è presto per dare numeri ma per il momento posso dire “pensavo peggio”. Trazione, da rivalutare più avanti (forse il prossimo inverno). Al momento penso che l’asse anteriore sia intervenuto ben poco, complici anche le gomme da 255… sovradimensionate forse. Freni: sulla Giulia erano molto sensibili, quasi difficili da modulare a bassa velocità prima di abituarsi. Sulla Stelvio sono più pastosi e fluidi nella prima parte di corsa del pedale, adesso devo ricalibrare il piede di nuovo ma sicuramente sono più intuitivi e richiedono meno assuefazione. ben fatto. Infotainment, ACC, steering assist, blind spot eccetera… funzionano bene. Uso Carplay/Siri spessissimo, e gli adas sono comodi nei trasferimenti e in autostrada. In sostanza, sono contento del cambio? decisamente sì: volevo una macchina più pratica e utilitaria di una berlina, ma non ero pronto a rinunciare al piacere di guida. La Stelvio era l’unica opzione possibile, ed il plus del motore compensa ampiamente la perdita di agilità. Sono anche rimasto sorpreso delle differenze negli interni, un plauso ad Alfa per aver migliorato un prodotto già ottimo, non pensavo si notasse così tanto. Non ho ancora avuto l'occasione di fare molte foto, ma il profilo è probabilmente la mia vista preferita per entrambe. Possente la Stelvio, sfuggente la Giulia. Ecco una foto nostalgica dalla mia ex nell'ultimo viaggio insieme (Silvaplana, Svizzera) ed una della nuova (Crete Senesi). Curiosità: la Giulia (tenuta molto bene e con un buon allestimento) è stata rivenduta dal concessionario cui l’ho permutata in 3 giorni. Alla faccia del "poco mercato".
    20 points
  8. Ad essere sincero, la mia è stata una scelta obbligata, non sono un alfista, non ho mai posseduto un alfa né tantomeno morivo dalla voglia di averne una. La questione è abbastanza semplice, causa cambio lavoro, dal 1 luglio sono senza auto (perché quella attuale è aziendale e devo restituirla). Dopo aver visitato diverse concessionarie e aver appreso che, nella migliore delle ipotesi, una vettura nuova non l’avrei avuta prima di 7-10 mesi, mi sono fiondato nel lancio della Tonale ed è stata la scelta giusta perché, se tutto va bene, in 3 mesi potrei essere un fortunato possessore di un auto nuova. Del motore, del colore e dell’allestimento non mi importa nulla…..l’unica cosa che volevo era una vettura nuova.🥳
    16 points
  9. C' è anche chi si pubblicizzava come "all' avanguardia della tecnica" mettendo quattro cromature alle Volkswagen, ed ha invece avuto un successo strepitoso...
    16 points
  10. Sento rumoreggiare per prime recensioni non lusinghiere riguardo alla guida. Prima o poi la proverò e solo allora metterò la ceralacca al giudizio, ma conoscendo molto bene la sorellina 500X -non mi si linci- fosse anche solo un pochino meglio laTonale avrebbe doti stradali superiori alla capacita di discernimento della quasi totalità dei possibili acquirenti di un fintofuoristrada di questa categoria: sarei piuttosto ottimista a riguardo, specie sapendo che è stato fatto un discreto lavoro per affinare la "ciclistica". Non va come una Giulia? La Macan va forse come una 911?
    16 points
  11. Mah, perché? A fare macchine che si guidano bene, senza limiti di budget, sono buoni tutti. Fai lo stesso con una macchina che deve costa il 20% in meno di una Giulia, lì vediamo davvero se sei bravo
    15 points
  12. Qualche altro dettaglio. Trama plancia con relativa retroilluminazione. Pinze freno di derivazione 159/Brera/Giulietta. Pratico sistema per tenere su il doppio fondo del portabagagli. Resa notturna dell’interno.
    15 points
  13. "L'allarme arriva da Bentley che col lancio della Bentayga passo lungo ha in gamma un'auto da 2.514 kg, 3.250 come massa lorda. [. . .] Così la Casa inglese starebbe - secondo quanto riportato da CarSales - per intavolare una trattativa con l'Unione Europea per rivedere al rialzo tali limiti, così da permettere ai propri clienti di poter continuare a guidare le Bentley senza dover effettuare un "salto" di patente." https://it.motor1.com/news/585432/peso-auto-aumenta-patente-europa/ Per me è già l'articolo dell'anno P.s. non so se ho aperto il topic nella sezione giusta o se era meglio postare in Scelte Strategiche, questa roba per me è talmente surreale che poteva stare bene pure nella sezione Bufale o nel topic della rassegna stampa 😅
    14 points
  14. Orbene, fatto ieri un salto dallo Spacciatore di vetture, invitato alla première per il vulgo. Prima considerazione: una folla francamente inaspettata, molta, molta gente, e per lo più di medio/alta borghesia, molti professionisti (assai) benestanti, che francamente non credevo oggidì ancora interessati ad un marchio che negli ultimi lustri non è certo stato uno status symbol. Mi pare un buon sintomo della passione che ancora oggi il Biscione riesce ancora ad esercitare: il materiale su cui lavorare ci sarebbe... Presenti anche soci di qualche Club Alfa locali. Davvero curata la messa in scena della presentazione. La folla era talmente assiepata che prima di potermi avvicinare ho dovuto aspettare... quattro prosecchi 😁 Forse proprio il numero di prosecchi mi ha fatto apprezzare più di quanto immaginassi la linea, che mi è sembrata più filante e scolpita che in foto. L'impressione che ho avuto dal vivo è stata più di un crossover che di un fintofuioristrada. Tirando le somme l'ho trovata sorprendentemente bella. Almeno fino a che non hanno aperto il cofano: vano motore semplicemente tristissimo. Eppure la gente attorno pareva apprezzare lo stesso... Dentro invece decisamente ci siamo: a parte la console del cambio -su cui gia qui si disquisì che basta- direi che l'insieme è assolutamente valido. Finitura e assemblaggi molto curati, come francamente non credevo, direi da categoria superiore. Materiali piacevoli, design ben studiato e coerente nella sua semplicità, comunque efficacemente impreziosito da Schermetti&LucineTM. Per me obiettivo perfettamente centrato. Sono rimasto sorpreso dall'abitabilità, poca la differenza con la Grecale che ho usato a paragone (di cui a breve disquisirò ove d'uopo): nonostante la mia spenceriana morfologia mi son sentito comodissimo in tutte le sedute, ampio spazio sopra la testa dietro. Bagaglialio grande e regolare: su questi aspetti "utilitari" direi perfetta. Tirando le pur statiche somme: vettura bella e curata. Ma rimane un grosso punto interrogativo sul motore: i numeri, le prime impressioni e la totale assenza di valorizzazione estetica mi fanno presagire in in questo l'unico possibile vero difetto della macchina, intesa come Alfa Romeo; spero di poterla provare presto per confermare o ribaltare il risultato. Ad ogni modo sarebbe stata una Lancia perfetta...
    14 points
  15. Non mi sembra una grande idea costruire la casa davanti all'ingresso del garage. Hai voglia se si facevano rimpiangere. Io li ho rimpianti talmente tanto che Giulietta l'ho saltata.
    14 points
  16. L'altro giorno, mentre facevo un giro nel garage del complesso dove vivo ho avvistato queste due perle, premetto che penso siano rare anche in Italia ma qui dove abito, a Dubai, non penso ce ne siano tante e sono anche molto ben tenute. Purtroppo ho le foto solo di una, l'altra era stesso modello e allestimento ma grigio chiaro metallizzato.
    14 points
  17. 13 points
  18. Così posso riempire il finto laghetto...
    13 points
  19. Beh poi se avessero fatto provare le versioni extra-base, i bastian contrari poi li sentivi: "Ma come si fa a far provare le versioni bruttte quando tutta la concorrenza fa vedere il meglio disponibile?" E' un problema che esula dal merito, secondo me state spendendo troppe energie per chi cerca solo attenzioni.
    13 points
  20. Le versioni base ci sono e stanno facendo il regolare sviluppo pre/post lancio. Non vedo perché Alfa Romeo dovrebbe far provare la versione base, quando tutte le case non lo fanno. E' logico che al lancio si vogliano far vedere tutti i contenuti di cui l'auto è capace.
    13 points
  21. Porsche presenta la Nuova 911 Sport Classic con l'immancabile e caratteristica Ducktail; fa parte della linea Heritage Design ed è limitata a 1250 esemplari. Un mix tra Turbo e GTS, presenta carreggiate allargate à la Turbo, decals specifici ed interni con il mitico tessuto Pepita su sedili e pannelli, mixato con pelle cognac/nera. Le sospensioni mutuate da GTS, si uniscono al 3.7 TwinTurbo inline six da 550cv con trazione posteriore e cambio manuale. Tra l’equipaggiamento standard figurano PASM, freni ceramici, PDCC, asse posteriore sterzante, Sport Chrono Package, e lo scarico Sport Exhaust che dovrebbe sentirsi di più anche all’interno avendo rimosso del materiale isolante. Specifiche per la versione sono i decals applicati su carrozzeria, il tetto “double bubble”, il cofano il cofano CFRP (carbon fiber reinforced plastic) e i loghi color oro. Chi acquista la Sport Classic ha anche la possibilità di acquistare un cronografo dedicato. Foto Ufficiali: Sketch: Video: Cartella Stampa: Porsche Media
    13 points
  22. Mi sembra che la discussione stia diventando pesante, a causa di un utente che continua a spammare la propria verità in maniera ossessiva. Esprimere il proprio punto di vista, d’accordo. Ribadirlo in risposta a qualcuno, certo. Riempire il topic di post tutti identici per ripeterlo in continuazione, no grazie. Specifico che non sono un moderatore ma sto esprimendo un parere personale.
    13 points
  23. per me si tratta di un weekend sfortunato. Meteo incerto e con assetti già congelati dal venerdì. Poi la sfortuna di essere toccati (Sainz) ed esagerare un po' (Lec).. ci sta speriamo sia il solo e che un bagno di umiltà faccia bene. Ho visto dalla Tosa la giornata di venerdì.. super. Che dire.. molto belle e divertenti.
    13 points
  24. Non avevo visto questo topic! Io sono passato recentemente da Giulia a Stelvio... ed ecco il momento in cui si sono incrociate. La Giulia è una Super 150cv AT8 del 2017, la Stelvio una Sprint 250cv del 2022 (MY21). Motivazioni principali al cambio, in ordine: portellone&spazio, motore diesel economico nei consumi e soddisfacente ma cercavo qualcosa di più divertente, Q4, sistemi di assistenza alla guida più evoluti. Quello che ho notato nel passaggio: - Negli interni hanno fatto passi da gigante. A parte le cose di cui tutti parlano, le sensazioni sono proprio diverse (la Stelvio ha anche il Noise reduction pack quindi forse è anche per quello). Pure i tastini degli alzacristalli sono più piacevoli da azionare, bracciolo e porte più comodi, tutto molto più appagante. Anche I Sedili in Techno leather della Stelvio li trovo più comodi rispetto a quelli in Pelle che avevo sulla Giulia, un po' rigidi. - Chi dice che la Stelvio si guida come la Giulia esagera. La Stelvio si guida benissimo, ma la Giulia è una lama tra le curve. L'altezza maggiore di Stelvio si sente (certo, non è un barcone come altri SUV). - Sulle prestazioni motoristiche, vabbè non serve parlarne. Peccato che la Stelvio sia così silenziosa. Diciamo che se fosse esistita una Giulia Sportwagon avrei probabilmente preso quella, ma non essendoci la Stelvio va alla grande 😄
    12 points
  25. quindi dai 6-8 decimi che la Ferrari dava a RB in Australia, agli altrettanti decimi che dava RB a Ferrari ad Imola, pensi che RB sia stata in grado di portare un aggiornamento che vale 1,2-1,6 secondi? neanche tra una stagione ed un altra c'è un gap del genere, figurarsi in una gara
    12 points
  26. Comunque passano gli anni e la Lexus IS resta sempre una bella macchina 😍😂
    12 points
  27. [PARTE 3a e ultima] Abbiamo visto Giugiaro escluso dalla gara di stile, ma dal punto di vista tecnico si continuava a sviluppare con il forte contributo ancora di Ital Design. La quale aveva già messo su strada il prototipo marciante di Maya, dotato del motore V6 3 litri standard di Taurus montato in senso trasversale che aveva fornito Ford secondo gli accordi (il previsto SHO era lontano dall'essere disponibile...). Prima di spedirla in America, fu persino fatta provare alla rivista inglese CAR - nei dintorni di Torino, of course: Accanto al prototipo originale però, Ital Design aveva nel frattempo sviluppato un altro esemplare, creato per specifici test dinamici richiesti da Ford: la Maya II EM (M per Muletto) Al di là di meno significative differenze nella linea, il prototipo aveva questa volta un motore assai più performante. Sempre in assenza dello SHO Yamaha, Ford aveva allestito una versione biturbo del solito V6 Taurus, accreditata di 225CV e installata questa volta in senso longitudinale. Fu spedita in USA a Settembre del 1985, dove il team SVO di Ford la fece testare sul proprio circuito da un pilota d'eccezione: Jackie Stuart! Le impressioni furono molto positive, già in linea con la migliore concorrenza e con la sensazione che dal prototipo alla realtà avrebbero potuto solo migliorare. Ford costruì anche un ulteriore muletto basato sulla EXP (la piccola sportiva USA derivata da Escort), riadattata per ospitare in posizione centrale un prototipo del famoso motore SHO e forse addirittura una trasmissione integrale. Mentre SVO aveva commissionato a Roush Engineering altri due muletti, uno motorizzato con l'unità SHO che Yamaha aveva portato fino a 3.6 litri per compensare la massa nel frattempo cresciuta, l'altro con un classico V8 Ford "Windsor" che avrebbe dovuto simulare l'eventuale adozione del futuro V8 modulare anch'esso in sviluppo. I due prototipi Roush curiosamente erano rivestiti da scocche modificate della Pantera GTS, e sono tutt'ora conservati nel museo Roush. Finalmente il 16 Luglio 1986, al meeting che doveva ratificare l'approvazione finale e trasformazione del progetto GN34 in programma di sviluppo per la produzione, un ulteriore spettacolare confronto venne allestito nella grande showroom a Detroit: al modello originale Ghia di un anno prima, venne affiancata una nuova maquette che rappresentava il lavoro di evoluzione e affinamento svolto sul modello originale dal team americano dell'Advanced Design Studio. Ma guardate chi spunta dietro la coda della nuova maquette... ...per l'occasione Ford aveva acquistato addirittura un esemplare di Ferrari Testarossa, per un confronto in carna ed ossa! Questo non perché Testarossa fosse adesso da considerare una reale concorrente, ma per evidenziare come si fosse alzato il livello di percezione, quanto meno estetica, per questa nuova sportiva. Ma a sorpresa, tutto questo si scontrò con una novità inattesa... In quello stesso meeting, il mitico Bob Lutz, allora capo della Truck Division in Ford USA, mise sul tavolo un progetto concorrente per approvarne la produzione. Di cosa si trattava? Non di un'altra sports car, ma di quello che lui stesso chiamò uno "Sport Utility Vehicle", in sostanza una versione 4 porte del Ford Bronco, che avrebbe attratto molte famiglie in un nuovo segmento, quello dei SUV appunto. A parità di investimento, il suo prodotto avrebbe venduto centinaia di migliaia di pezzi (invece delle poche decine di migliaia previste per GN34), con ampi profitti, e raggiungendo una platea ben più vasta e facile da avvicinare e mantenere per un marchio come Ford. Allo stesso tempo il progetto GN34 si stava scontrando con la svalutazione del dollaro e quindi la crescita dei costi legati alle origini europee (sviluppo e produzione) della supercar. C'era spazio solo per uno dei due programmi, e - come oggi sappiamo - l'investimento fu destinato al più sicuro e popolare dei due. Il 27 Agosto del 1986 il progetto GN34 fu definitivamente cancellato e nel Marzo del 1990 il nuovo SUV di Ford, l'Explorer, arrivò sul mercato USA per rimanerci fino ai nostri giorni. [FINE] Info e foto da varie fonti (Ital Design, Steve Saxty, CAR, Autoweek, CarDesignArchives, Autoblog.com, Bryan McTaggart)
    11 points
  28. Scusa se faccio il precisetto rompimaroni, ma ogni volta che un "piuttosto che" viene buttato lì ad minchiam la grammatica italiana ha un colpo apoplettico. Piuttosto che = anziché Oppure = oppure
    11 points
  29. Ma davvero ci sono tra noi degli autopareristi che di fronte ad un'Abarth coi codolini neri pensano a un crossover?? Guardate che vi chiamo un esorcista
    11 points
  30. Vista dal vivo, insieme al mio gruppo di 4 zoccolone che non ne capiscono. Alle femmine piace, hanno apprezzato la maniglia posteriore classica perchè quella nel montante rovina le unghie (cosa che avevo già fatto notare pagine fa). “È vistosa ma non è tamarra come l’Audi e la BMW (tamarra = quelle tutte nere con i cerchi neri)” “Le Alfa Romeo sono sempre belle macchine ma sono troppo sportive e basse (rif Giulietta), questa è più alta e comoda” Mostro una foto di Giulia e rispondono “vedi com è bassa e scomoda e poi quanto consuma? Questa (Tonale) è più alta e comoda, mica devo correre, devo portare i bimbi a scuola e fare la spesa” Poi il commento bonus della più ricca: “Se la fanno benzina io la compro, la Range Rover diesel (ha la Evoque ma per lei è la Range) si intasa sempre il filtro e mio marito si arrabbia dicendo che non so guidare” PS: sono tutte Suvvate, una ha speso 40 mila euro per la 500X 4x4 2.0 perchè poi quando fa la neve non devo rimanere bloccata 😅 Impressione che ha fatto a me: l’effetto di auto sui tacchi come Compass o CX5 è stato camuffato, me l’aspettavo più larga invece grossomodo sembra come Compass, invece la maggior lunghezza si nota e ci sta in quanto Compass non ha baule e Tonale spero lo abbia. Secondo me è centrata. Forse manca solo qualche pacchetto extralusso tipo interni bianchi, cromature, vernici speciali ecc ecc un po come le XC40 o Evoque ma tanto non interessano queste cose (o meglio forse interessano ai mercati asiatici dove Tonale non è prevista o resta di nicchia) basta che c’è la base Business e la versioni con i cerchi neri e il 90% è contento.
    11 points
  31. Marko partecipa attivamente al thread con il nickname @stigghiolaro !!!! 😅 Oh, si scherza, eh!
    11 points
  32. 11 points
  33. Scusate ma sono i piloti della scuderia F1 Alfa Romeo è normale che venga sfruttata la loro immagine e quella della F1, non ci trovo nulla di male.
    11 points
  34. Abito a 400 km da Imola, partito alle 6 alle 10 ero al circuito, nessuna coda in autostrada, siamo usciti al casello prima di Imola, pochissima coda ai cancelli, dal parcheggio all’interno in meno di 15 minuti. Per adesso ho visto la mini gara di F3 costeggiando il circuito. Adesso mi sono seduto per vedere le libere.
    11 points
  35. E niente, tutto il mondo quando arriva in Italia si italianizza e pensa solo a magnà… ma a mangiare bene 😂
    11 points
  36. I miei due cents: Senza quelle correzioni brusche in 5 curve del circuito e senza porpoising oggi Hamilton sarebbe stato davanti all'olandese. La mercedes sta tornando, sta finendo di nascondersi e domani non sarà semplice per Verstappen cogliere la vittoria. Anche perché con quel Bottas mago delle partenze e quel Vasseur genio totale delle strategie la vettura di Arese potrebbe salire finalmente sul gradino più alto del podio domani. La vettura di Arese sarà sospinta altresì dallo straordinario tifo americano dove il marchio Alfa Romeo è una leggenda dai tempi del film con Dustin Hoffman. Discreta prova delle Ferrari, macchiata da alcune sbavature di Leclerc durante il suo giro migliore. Comunque domani per le rosse la vedo malissimo, mi sa tanto di una gara simile a Baku l'anno scorso, dove partivano in pole ma non avevano il passo, e dopo quattro giri si sono fatti svernciare da tutti
    10 points
  37. Temo che nel 2026 il marchio sarà chiuso, dopo il flop di tonale e i conseguenti investimenti dirottati tutti sull'omologo Dodge. La berlina 5p sarà rimarchiata Dodge, si vocifera come nome "HORNY". Per cui o vai di Dodge o you can't join the tribe
    10 points
  38. 10 points
  39. è comunque più bella della nuova serie 7 🤐
    10 points
  40. ......la ripresa della Dacia Spring è "stimata" perchè non avevano un orologio atomico a disposizione?
    10 points
  41. - Ci vediamo domenica? - No, non posso, sai la F1, la Ferrari, Charles... - Ok https://it.motorsport.com/f1/news/f1-binotto-importante-rinnovare-laccordo-con-philip-morris/10248542/ - Ciao, per domenica mi sono liberato, possiamo vederci... - Ma, la F1, la Ferrrari, ect... - No, da adesso fino al 3000 ho tutte le domeniche libere, poi ti spiego...
    10 points
This leaderboard is set to Rome/GMT+02:00
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.