Jump to content
News Ticker
Benvenuto su Autopareri!

johnpollame

Members
  • Posts

    1,505
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    2

johnpollame last won the day on May 9

johnpollame had the most liked content!

3 Followers

About johnpollame

  • Birthday 07/26/1976

Profile Information

  • Car's model
    Alfa Romeo Duetto

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

johnpollame's Achievements

Leader del Campionato

Leader del Campionato (6/8)

3.5k

Reputation

  1. Aldilà dei sofismi legulei, mi pareva che l' ASI fosse a tutti gli effetti la sezione italiana della FIVA: mi sbaglio?
  2. Scoop: La Ferrari al simulatore per iniziare ad analizzare i dati 2022 e "capire".
  3. E'che Opel più o meno ha dato quel che poteva: è un marchio ancora abbastanza apprezzato, mai stato considerato premium, con una storia ed un'immagine annebbiata ma ancora solida, anche se relativamente "anonima". Mi ripeto: se gestito bene, cucendo con attenzione l'identità del marchio, può tranquillamente essere complementare agli altri scudi della galassia Stellantis. Credo prò che Alfa e Lancia possano contare su di un sottostrato di brace ancora covante sotto la cenere: sono marchi che ancora un certo numero di appassionati può riconoscere come storici e con forti valori emozionali. Vero è che finora chi ha provato a gestirli nelle ultime decadi ha sostanzialmente fallito, pur con l'eccellenza di alcuni modelli. Chissà se un Supergruppo come Stellantis avrà risorse e capacità gestionali per riuscire dove la famiglia Lancia, l'IRI, FGA ed FCA hanno fallito...
  4. Opel non può e credo non potrà mai ambire ad essere un'alternativa ai classici marchi della Triade (che tra l'altro non è che siano esattamente alternativi tra loro, a guardar bene...). Nessun Marchio Stellantis potrà, nel medio termine almeno, anche se per qualcuno ci potrebbero essere margini di manovra. Ma seguita con attenzione, la Casa del Fulmine potrebbe tranquillamente giocarsela contro Volkswagen, Volvo, e l'alto di gamma generalista.
  5. Su tutto pende la spada di damocle di quello che diventerà l'Auomobile in un futuro sempre più prossimo, ad ogni modo credo che Opel si possa sfruttare, ovviamente in totale sinergia con gli altri marchi, per avere una linea di prodotto da offrire alla clientela che cerca qualità "razionale" e understatement. (Ovvio che dal punto di vista del prodotto si tratterà quasi solo di percezione della clientela). Gli altri marchi in Stellantis, Fiat compresa -se capisco come vorrà essre posizionata-, proporranno un'offerta legata a valori più emozionali (sportività, design, innovatività, moda, classe...) ci starebbe benissimo un marchio che possa attaccare anche una clientela legata a valori più... "quadrati".
  6. Ma fanno parte della stessa Famigghia...😁
  7. Continuo a pensare che l'unica parte che davvero non mi entusiasme della macchina sono i fari, un po' troppo banali nelle linee, quasi sciatti. Avrei preferito un po'più di movimento. Esempio al volo:
  8. Non sono abbastanza VIP 😝 son di quelle parti: ci passo ogni tanto in Duetto giusto per... farmi ammirare 😎
  9. Da quanto disse tra le righe Imparato, perchè non avevano programmi alternativi pronti, e almeno per un anno era più comodo/semplice proseguire con Sauber. 😆 PS però mi dispiace, illuso dall'arrivo di Resta all'epoca speravo che postesse davvero diventare il Junior Team del Cavallino e che pian piano la Sauber diventasse Alfa Romeo a tutti gli effetti (nel senso di come Minardi è diventata Toro Rosso), ma il ruolo di team succursale di Maranello è poi stato evidentemente assegnato ad Haas: parte del team sarà proprio a Maranello con personale trasferito dalla SF per ottemperare al budget cap. E ci sarà Resta. Non è che magari sarà la Haas a portare le insegne del biscione dal 2023?
  10. Trovo che il frontale precedente abbia molto maggior personalità, questo nuovo lo trovo abbastanza imbolsito e qualunquista, con quei fari banalmente accigliati. Rimane un'ottima macchina.
  11. Ma la maggior parte degli acquirenti appunto NON VUOLE distinguersi, ma anzi vuole avere/mostrare la moto che tutti riconoscono come "Premium". L'equivalente a due ruote del Rolex Submariner: bello e costoso, oramai banalissimo ed inflazionato per gli appassionati, ma ambito come archetipo di oggetto di classe dalla grande maggioranza. E (tra)vestirsi da dakariano, agghindare la moto con inutili faretti aggiuntivi, valige dall'aspetto tecnico, e altri vari ammennicoli dallo sterminato catalogo, anche per poi sostanzialmente "andarci al bar", è -condivisibile o meno- parte del gusto di possedere questo tipo di oggetto. Purtroppo è mancato il ricambio generazionale... La Caponord era eccellente ma non è stata evoluta, perdendo subito slancio, la Stelvio -pesante ma gustosa da guidare- soffriva il marchio distante dai riflettori per la clientela a cui era rivolto ed è uscita di produzione senza rimpiazzo, se avessero continuato ad evolvere i progetti, come sta facendo Ducati con la Multistrada, probabilmente sarebbero nel gioco tra le alternative "credibili" alla GS.
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.