Jump to content

el Nino

Members
  • Posts

    2,875
  • Joined

  • Last visited

About el Nino

  • Birthday 05/04/1980

Profile Information

  • Car's model
    Lancia Ypsilon 2010
  • City
    Varese
  • Professione
    Libero professionista

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

el Nino's Achievements

World Championship Winner

World Championship Winner (7/8)

550

Reputation

  1. Ora che è venuta a mancare la Regina Elisabetta, ci resta solo la Ypsilon 🤪 el Nino PS: a me la Ypsilon piace ancora, al netto di tutti i suoi limiti
  2. Caro Paolo, sai che non amo le Alfa...ma questa, non so perchè, mi affascina. Onestamente l'avrei vista meglio della 146 che poi è uscita. Il fascione scuro mi richiama la 164, la scalfitura sulle porte è piacevole e la fanaleria a fascione si ricollega bene ad altre Alfa. Molto meglio della Deltasud, soprattutto il raccordo tra la porta posteriore, il montante e i fari posteriori. Affinando la fanaleria secondo me non sarebbe riuscita male. La 145 mi piaceva fino al montante centrale, poi mi sembrava non ci fosse coerenza tra parte posteriore e anteriore. Con la soluzione della vetrata continua, in qualsiasi modo una versione 5 porte sarebbe venuta male. Su 146 sono d'accordo con te: brutta, sgraziata e tozza, nonostante le somiglianze con la 33. Questa proposta invece mi piace per la sua modernità: ancora una volta ritroviamo i fari a fascione e un richiamo alla 164 nella parte bassa. Lavorandoci non sarebbe uscita male, anzi. el Nino
  3. el Nino

    Fiat Panda MY 2023

    Me lo auguro anche io...ma guardando le slide si vede che "oltre ai contenuto PANDA" la Cross prevede il "sedile unico abbattibile" con i 3 appoggiatesta. E nell'elenco dei pack disponibili, il "confort" aggiunge proprio il sedile posteriore abbattibile... Chissà se gli optional sono disponibili solo a pacchetti o singolarmente: nel primo caso di fatto la Panda base costa almeno 600 euro in più... el Nino
  4. el Nino

    Fiat Panda MY 2023

    Scusate, ma per me son diventati scemi. Ok che la Panda è a fine carriera, ma sulla "base" si paga il sedile posteriore abbattibile e non si può avere la carrozzeria rossa. La mia Panda Young acquistata nel 1999 (quando si portava a casa la versione base per 9.900.000 lire) era francescana a dir poco, ma nessuno si era spinto al punto di togliere una dotazione comune come il ribaltamento del sedile. E onestamente non capisco come abbiano deciso di realizzarlo: hanno modificato i perni di fissaggio?? Per non parlare della vernice rossa non disponibile...non c'è nessuna motivazione valida perchè la tinta è comunque disponibile per le altre versioni e il cliente paga per averlo perchè il colore gratis è il nero. Non sto seguendo molto la Panda, ma da quello che vedo continuano a cambiare allestimenti (City Life, Sport, ecc...) e forse per ridurre i costi gli converrebbe tenere due sole versioni - base e Cross - con tutti gli accessori di serie lasciando al cliente solo la scelta del colore. el nino
  5. Se non ricordo male, c'era pure la possibilità di avere la plancia in due colori diversi, nero e beige, e i pannelli porta, o forse solo i comandi degli alzacristalli anteriori, erano diversi. Personalmente ho sempre visto l'operazione come una "famiglia": due volumi tre porte, due volumi e qualcosa cinque porte (la mia preferita), tre volumi quattro porte e station wagon. Pur non raggiungendo l'imponenza della Croma che era stata chiamata a sostituire, Marea con i giusti cerchi e allestimento era ben piazzata. La sw era pure particolare per il taglio dei fari posteriori e forse la berlina aveva come difetto una larghezza limitata o quel baule a gobbette che rispetto a Croma disegnata col righello, la rendeva visivamente più piccola. Ciò detto, a me Bravo non piaceva per nulla. I fari posteriori mi sembravano scuriti con le bombolette e troppo tamarri, e forse le mancava qualche cm in più nel passo. Forse allungandola un pò e rendendola cinque porte avrebbe potuto far meglio, ma a quel punto Brava sarebbe stata inutile. Onestamente di tutte le coppie di auto che in quel periodo erano declinate con corpi vettura diversi tra tre e cinque porte, la coppia Bravo/Brava mi sembrava la migliore. E una Brava HSX arancione era il mio sogno dell'epoca 😁 el Nino
  6. In realtà la presenza della targhetta FIAT a sinistra e FiatPanda a destra è limitata ai primi mesi della commercializzazione (serie Panda30 con interni in tessuto Pirelli e Panda45 con il panno). Subito dopo è rimasta solo la denominazione FiatPanda a destra, probabilmente per i motivi che hai citato. La targhetta FIAT blu a sinistra sul portellone ritornerà poi con il lancio della versione Panda45 Super, questa volta abbinata alla scritta FiatPanda45S nera a destra e sulla successiva FiatPanda30S, quasi a "elevare" il tono della vettura insieme agli altri dettagli (verniciatura sulle fiancate, mascherina a barrette, interni imbottiti, ecc...) el Nino
  7. Io sulla Panda prima serie non ho mai apprezzato le frecce anteriori bianche. Per me la Panda è sbarazzina e deve averle arancioni! Su Ypsilon 2003-2010 restyling ho apprezzato il cambio colore dei fari a posteriore, dal rosso al trasparente. el Nino
  8. La Tipo con la griglia del lancio a me sembrava paciosa e sorridente, e sicuramente è stata un deciso passo avanti rispetto alle griglie tutte nere con le barrette cromate. Tuttavia ho sempre trovato che Ritmo seconda serie, con il frontale grigliato e i quattro fari, fosse davvero cazzuto. C'era una pubblicità della gamma Fiat presentata "di muso", mi pare con Panda, Uno, Ritmo e Regata, e...cavolo se faceva family feeling! Ma su tutte spiccava la Ritmo. Invece ho sempre considerato invece un passo indietro il restyling della calandra di Tipo perchè il marchio quasi scompariva; paradossalmente Tempra restyling con la calandra più aperta ma il marchio grande per me era azzeccatissima. Ma io sono di parte, secondo me di sw belle come la Tempra non ne hanno fatte più. Pur con gomme normali e una profonda derivazione da Tipo, Tempra aveva una imponenza maggiore. Il muso cambiava poco ma sembrava più largo, il tetto rialzato, la presa naca sul tetto che finiva nel lunotto, le barre satinate, i vetri posteriori così allungati e taglienti...non aveva nulla di eccezionale ma era tutto amalgamato alla perfezione. E se avevi la SLX con i cerchi in lega sembrava davvero lussuosa! Da bambino mi divertivo come un matto a lavare la Tempra sw di papà facendo scorrere l'acqua dal tetto al lunotto...e poi mentre la pulivo guardavo tutti i dettagli: il tubo di scarico a gomito per far aprire la ribaltina, la sede verticale del ruotino di scorta, le viti dei fari posteriori nascoste nell'incavo inferiore...venendo da una Regata 70 per me era un altro pianeta! el nino
  9. La Tempra sw HSD di mio papà aveva il 1.6 da 76 cv; credo gli abbiano fatto uno sconto elevato per convincerlo a comprare quell'allestimento particolare (airbag, aria condizionata, vetri e specchi elettrici, ABS, 4 appoggiatesta e doppio bracciolo) o forse perchè da lì a poco uscì la versione da 90 cv. Non era un fulmine ma nonostante tutto viaggiava benone, e la benzina non costava uno sproposito...onestamente data la rarità dell'allestimento avremmo fatto bene a tenerla invece di venderla per una Stilo 5 porte! A noi non diede alcun problema, a parte fulminarsi giusto la settimana prima di vendere la macchina a un privato. Se non ricordo male il ricambio costò 500.000 lire... Hai centrato il punto. Ricordo viaggi verso i luoghi di villeggiatura in cinque con bagagli sulla Tempra SW...mai trovato su altre auto la comodità di stare in tre sul sedile posteriore! E quella plancia così lontana e futuristica, che per me era pure lusso allo stato puro! Chi aveva mai avuto il climatizzatore per di più automatico?? E insieme alla strumentazione digitale era un tripudio di modernità (agevolo immagine di quella di mio papà). Oltretutto noi avevamo il volante con l'airbag, secondo me molto più bello del volante della Tempra classico...se non erro c'era una versione con le razze inferiori allungate verso il basso che mi faceva orrore. el Nino
  10. secondo me la gamma Citroen non è che sia chissà che... AMI -> niente niente -> Panda niente -> 500 (hatch e cabrio) C3 -> niente C3 aircross -> 500X niente -> 500L C4 -> Tipo (hatch e sw) C5 aircross -> niente C5X -> niente C4 spacetourer -> niente Berlingo -> Doblò Spacetourer -> Ulisse Onestamente non credo che la AMI e la C4 Spacetourer siano così impattanti nella gamma, pur riconoscendo che 500L sia un po' bollita e una generale anzianità dei modelli Fiat. Gli unici modelli relativamente recenti di Citroen sono la C4, che però ha un solo corpo vettura contro due di Tipo, e la C5X che però è un po' a sè stante... Tutto secondo me, come sempre el nino
  11. Complimenti per la 306, davvero una splendida youngtimer. Quando mi sono messo alla ricerca di una Panda30, per curiosità avevo cercato una 205 cabrio Roland Garros, auto che mi è sempre piaciuta molto. Peccato per i prezzi allucinanti di quelle in buono stato...ahimè poi sono finito nel vortice delle Panda bicilindriche che è ancora peggio!! el Nino
  12. Esistono foto di profilo delle versioni con i due motori diversi per capire quali altre modifiche avevano apportato alla carrozzeria? Comunque ricordo alle elementari di aver viaggiato su una 21 Nevada e mi sembrava bellissima ed enorme con i due sedili nel bagagliaio...a dire il vero, trovo molto riuscita in generale la Renault 21, nonostante una linea che non era il massimo per originalità. La versione restyling col portellone per me era il top! El Nino
  13. Motivo per criticare Peugeot, Tesla e Alfa. Non dico di tornare alla gamma colori di Ritmo mk1, ma almeno uscire dal solito grigio-bianco-nero-rosso-blu...dicono che siano gli utenti a comprare solo quei colori, ma secondo me è anche una quesitone di offerta. Mi pare abbiano tolto anche le barre sul tetto optional (ma potrei sbagliarmi) e pure il logo posteriore "PANDA" non è più cromato. Dai, quanto risparmiano su questo? Va bene razionalizzare e togliere che so, gli interni disponibili rossi, blu, panna, grigio e nero (oltre al verde della 4x4), ma non prendiamoci in giro. Manco un T-rex ha il braccino così corto 😁 Razionalizzare va benissimo, considerando l'età delle vetture. Ma non ditemi che fare 50 sfumature di grigio serve a ridurre i costi. Le materie prime per fare un rosso o un grigio sono le stesse, una base e un pigmento. Senza tornare alla gamma colori di 500 subito dopo il restyling, con il viola, il rosa e compagnia cantante, mi pare che tutte le case ci stiano marciando. Guido una Q2 grigia metallizzato. Perchè di base c'erano bianco pastello e bianco perla, nero pastello e nero metallizzato, grigio metallizzato e grigio finanza, rosso e arancione. Blu metallizzato? 2700 euro 😳 La penso esattamente come te. E il grigio metallizzato non è meno sporchevole nè meno sensibile ai graffi. Mi manca quella Panda. Il verde guacamole, il viola della Mamy e il rosa lampone. E il bello è che ne vendevano davvero di tutti i colori. Poi arrivò la Panda 3 dove il colore più audac era l'orrendo blu puffo o il verde metallizzato. Tutto secondo me e senza cattiveria 😉 el Nino
  14. Ho provato per curiosità a guardare il configuratore della 500. Ok che è vecchia, che non sanno ancora bene che fare e che nonostante tutto vende...però SEI colori a catalogo è triste e ridicolo: arancione, rosso, bianco, nero grigio e blu. E le versioni sono a metà tra la tristezza e l'imbarazzante, con la RED, la Dolcevita che dovrebbe essere una versione media e la entry level che è di una povertà allucinante (addirittura tra gli optional i fari restyling). Capisco la crisi delle materie prime, l'incertezza automotive, Stellantis che sta prendendo forma e tutto quanto. Ma la gamma FIAT è imbarazzante, e lo dico da fiattaro convinto. 500, 500E, 500X, 500L, Panda, Tipo. Proprio Panda e 500, che in origine avevano gamme colori decenti e possibilità di scelta nel colore degli interni, ora sono un inno alla noia che manco i tedeschi. E non ditemi che tenere in gamma qualche colore in più sarebbe costato chissà quanto. el Nino
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.