Jump to content
News Ticker
Benvenuto su Autopareri!

Search the Community

Showing results for tags 'bmw'.

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Autopareri Answers
    • Autopareri On The Road - Emergency while driving
    • Consigli per l'Acquisto dell'Automobile
    • Riparazione e Manutenzione dell'Automobile
    • Assicurazioni RCA - Contratti e Finanziamenti - Garanzie
    • Codice della Strada e Sicurezza Stradale
    • Tecniche e Consigli di Guida
  • Scoop e News about cars
    • New Car Models
    • Rumors and Spies Cars
    • Funzionamento della sezione Novità ed Anteprime
  • Mondo Automobile
    • Prove e Recensioni di Automobili
    • Tecnica nell'Automobile
    • Mercato, Finanza e Società nel settore Automotive
    • Car Design e Automodifiche
    • Vintage Car​
  • Case Automobilistiche
    • Auto Italiane
    • Auto Tedesche
    • Auto Francesi
    • Auto Britanniche
    • Auto del resto d'Europa
    • Auto Orientali
    • Auto Americane
  • Mondo Motori
    • Due Ruote
    • Veicoli Commerciali-Industriali e Ricreazionali
    • Altri Mezzi di Trasporto
    • Sport Motoristici
    • Motori ed Attività Ludiche
  • Mobility
    • Mobility and Traffic in the City
    • Traffic on Highways
  • Off Topic on Autopareri
    • Off Topic
    • TecnoPareri
  • Venditori Convenzionati
    • Vuoi farti pubblicità su Autopareri?
  • Il sito Autopareri

Product Groups

There are no results to display.

Blogs

  • Autopareri News

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


Car's model


City


Professione


Interessi


Biografia


Quotes


Website URL


Facebook


Twitter


YouTube


Skype


AIM


ICQ

  1. La Serie 5 G60, stando alle news che ho appena letto su un forum specializzato, incentrerà la gamma sul modello BEV i5, che dovrebbe seguire la stessa filosofia vista con iX3 e che a breve vedremo con i4 (quindi poche differenze estetiche tra ICE ed Elettrica). La gamma potrebbe comprendere modelli come le i530, i540 xDrive, i5 M50 xDrive. Magari @4200blu potrà confermare o smentire qualcosa.
  2. Ecco i primi muletti con carrozzeria definitiva del BMW XM (ex X8). Motor.es
  3. Se quello beccato mesi fa si rivelò essere semplicemente un veicolo laboratorio (lo trovate in Area 51), queste foto dovrebbero essere proprio le prime relative all’aggiornamento di metà carriera dell’attuale X5.
  4. Compact press release Press release completa ➡️ CLICCA QUI! Specifiche tecniche ➡️ CLICCA QUI! Topic Spy: ➡️ BMW Serie 2 Coupé 2022 - Prj. G42 (Spy) 220i - 220d M240i via BMW
  5. Motor.es Dimenticatevi l'attuale, questa non sarà altro che la versione EV della Serie 3.
  6. Bmw Serie 3 E90 (posteriore scartato): Bmw Serie 3 Facelift (Spy)
  7. Prime foto ufficiali per la nuova elettrica derivata dalla Serie 4 Gran Coupé di prossimo debutto. Al lancio saranno disponibili due varianti, la i4 eDrive40 da 340 cv e 590 km di autonomia in elettrico (WLTP) e la prima elettrica di BMW firmata dal dipartimento sportivo M, cioé la i4 M50 capace di 544 cv e 510 km di autonomia a carica completa. Esteticamente riprende qualche dettagli del concept, soprattutto davanti e presenta le nuove maniglie a filo con la carrozzeria. All'interno troviamo il nuovo infotainment BMW iDrive, con display unico, curvo, ripreso da quello visto su iX. i4 M50 Press Release: BMW Italia Topic Spy: ➡️ BMW i4 2021 - Prj. G26 BEV (Spy) / ➡️ BMW i4 M 2021 - Prj. G26 BEV (Spy) Terribile, davvero di cattivo gusto secondo me, paraurti posteriore incluso.
  8. Press Release X4: BMW Italia X4 M Competition Press Release X4M: BMW Italia Topic Spy: ➡️ BMW X4 e X4M Facelift 2021 - Prj. G02 LCI (Spy)
  9. BMW rinnova X3 con modifiche importanti sia all'anteriore, con nuovi paraurti e proiettori (a richiesta anche Matrix LED o Laser Light) che al posteriore dove troviamo degli inediti fari. Nuove anche le protezioni, prima specifiche dell'allestimento X-Line, adesso standard su tutta la gamma. All'interno troviamo una plancia totalmente diversa e molto vicina a quella vista sulle BMW più recenti di pari segmento, un nuovo schermo infotainment da 10.25'' o 12.3'' e la strumentazione digitale da 10.25''. BMW elettrifica tutta la gamma motori con il modulo mild hybrid da 48v, che al lancio conteranno dei benzina 20i da 184 cv, 30i da 245 cv, M40i da 360 cv e dei diesel 20d da 190 cv, 30d da 286 cv ed M40d da 340 cv.e Sebbene ancora non si parli della rinnovata iX3, per chi preferisce le PHEV sarà ancora disponibile la xDrive 30e da 292 cv. Sul versante M, troviamo la nuova X3 M Competition con il 3.0 TwinTurbo S58 da 510 cv e coppia aumentata di 50 Nm sino ai 650 Nm. Esteticamente si segnalano modifiche adeguate a quanto visto sulla X3 normale, con nuovi paraurti e nuovi fari anteriori e posteriori. Press Release X3: BMW Italia X3 M Competition Press Release X3 M: BMW Italia Topic Spy: ➡️ BMW X3 e X3 M Facelift 2021 - Prj. G01 LCI (Spy)
  10. Serie 4 GC segue di qualche giorno il debutto dell'elettrica i4. Esteticamente non v'è granché da segnalare poiché vediamo riadattati gli stilemi di 4 Coupé sul corpo vettura alternativo da 4,78m, uniti alle maniglie a filo carrozzeria già viste su i4 e probabilmente nuovamente segno distintivo delle future BMW. Da segnalare 470 l di bagagliaio, un cx di 0,26 e 4,78 metri di lunghezza. Parlando di motori, l'offerta prevede tre benzina 420i da 184 cv, 430i da 245 cv, M440i xDrive (mild hybrid) da 374 cv e un diesel 420d (mild hybrid) da 190 cv disponibile anche con trazione xDrive. Press Release: BMW Italia Topic Spy: ➡️ BMW Serie 4 Gran Coupé 2021 - Prj. G26 (Spy)
  11. Apro un nuovo topic perchè non mi pare ce ne sia già uno simile, e perchè mi pareva eccessivo aprirne uno in "Scoop e foto spia", nel caso sia da spostare o un doppione mi scuso ✌?️ In una conversazione con TopGear.com, il responsabile del marchio Mini Bernd Koerber ha annunciato che stanno pensando ad un modello più piccolo, anche se non quanto l'originale del '59, ma comunque più compatto della 3 porte odierna e altrettanto spazioso (ipotizzo più o meno dimensioni simili a 500, di cui sarebbe rivale), esclusivamente elettrico, sfruttando la flessibilità data da tale propulsione e da una nuova piattaforma. La produzione dovrebbe avvenire in Cina, dove BMW sta preparando una nuova fabbrica in JV con Great Wall, che dovrebbe essere pronta per il 2022. Sebbene il manager tedesco non la dia come ufficiale, Top Gear pare darla per certa. https://www.topgear.com/car-news/electric/mini-going-get-smaller P.S.: nell'ultima parte Koerber dice anche che secondo lui ci sono delle opportunità per Mini nel settore del lusso, e fa esplicitamente riferimento alla Inspired By Goodwood del 2012; che ne stiano preparando un'altra?
  12. Porca miseria......ma allora il muletto beccato era lei........... .............
  13. Primi test per l'aggiornamento della Serie 8, qui beccata in variante Gran Coupé (G16 LCI). In questo caso fari sdoppiati e griglioni scemi parrebbero essere scongiurati: da vedere cosa combineranno con le M F91/92/93. carscoops
  14. La variante aperta, soft top, della M4 ha appena debuttato unicamente in versione Competition con 510 cv e trazione integrale M xDrive (una prima sulla M Cabrio)! Press Release: BMW Topic Spy: ➡️ BMW M4 Convertible 2021 - Prj. G83 (Spy) A me non piace, però che brutto shooting che le hanno fatto, eh?!
  15. Motor1.com Non è sicuro, ma è abbastanza probabile che questi siano i patens del tanto annunciato terzo modello della gamma BMW i. Design originalissimo, non c'è che dire
  16. Facelift in arrivo anche per X4! Che auto terribile, mamma mia 🤮 bimmerpost
  17. Prime presunte foto spia per la i4 M, variante ad alte prestazioni della futura i4. @4200blu rimane G26 o ha un project code ad hoc?
  18. Perchè l'ho comprata Premetto che sono un talebano dell’endotermico e per il momento ( diciamo per almeno altri 5 anni in attesa di grafene & stato solido ) non provo alcun interesse per BEV, PHEV e compagnia. Da più di 20 anni guido diesel ( in pratica dalla primissima 156 JTD del ‘99 ) e non ho mai trovato un solo motivo per cambiare. Dopo due A6 avant ( 8 anni in totale ) volevo provare qualcosa di diverso ed inoltre la A6 attuale ( C8 ) non mi ispirava come linea ( troppo pasticciata rispetto alla precedente C7 ) e come stile. Altri due aspetti mi hanno fatto crollare l’interesse per A6 : gli scarichi finti, il full touch interno ed il presunto turbolag associato ad una gestione del ZF 8HP non efficace come sulle C8 Non riuscivo proprio a decidermi e poi ho portato, quasi per caso, mio fratello ( a cui delle auto non frega nulla, tantomeno ne capisce ) a vedere la 5er touring. Passeggiando in conce si gira e mi dice : “guarda quella, che linea spettacolare”.... Gulp! Ho girato la testa ed ho pensato : questa sarà la mia prossima auto. Et voilà, ecco a voi la 840d xDrive Gran Coupé. Nero metallizzato, pacchetto M ed una marea di optional ( era nuova, in pronta consegna, ed ovviamente non ho potuto scegliere nulla ) di cui molti manco sapevo l’esistenza. Copio / incollo la lista per semplicità … non so cosa possa ancora mancare ma di sicuro non me ne renderò neppure conto. Black Sapphire metallizzato, Pelle Merino estesa BMW Individual Black, Tecnologia 48V, Bullone antifurto, Indicatore pressione pneumatici, Integral Active Steering, Antifurto con telecomando, Comfort Access System, Soft Close per portiere, BMW Display Key, Sedili anteriori riscaldabili, High Beam assistant, Active Guard, Radio digitale DAB, TeleServices, Chiamata di emergenza, ConnectedDrive Services, BMW Connected Package Professional, Sistema Wireless Charging di ricarica per il cellulare, BMW Live Cockpit Professional, WLAN Hotspot, Sospensioni Adattive M Professional, Eliminazione scritta modello, Pacchetto sportivo M, 20" BMW Individual Lt/Aly wheels V-spoke 730 I / MT, runflat tyres, Pneumatici Runflat, Impianto frenante MSport con pinze BlackHigh Gloss, Modanature in fibra di carbonio, Volante sportivo M in pelle a tre razze, Sedili anteriori sportivi M, Kit Aerodinamico M Sport, Shadow line esterna lucida, Rivestimento padiglione interno antracite, Tetto scorrevole/inclinabile in vetro ad azionamento elettrico, Vetri posteriori e lunotto oscurati, Pacchetto fumatori, Ventilazione attiva sedili anteriori, Climatizzatore automatico a 4 zone, Driving Assistant Professional, BMW Laser light, Parking Assistant Plus, Sistema di altoparlanti HIFI Surround Harman/Kardon, Smartphone integration, BMW Drive Recorder, BMW Individual Shadow Line estesa, BMW Senza Pensieri 5anni / 100.000km Ad oggi, 15/04/2021 sono a 800 km circa Esterni Vettura lunghissima ( supera i 5 metri ), design globale gradevole perché poco pasticciato. Soprattutto il muso, nonostante il design M non ha orpelli e cromature barocche come sempre più- purtroppo – se ne vedono in giro. Linea abbastanza filante anche se il giro porta, soprattutto su quelle posteriori, poteva essere raccordato in maniera più armonica. Devo dire che mi manca il classico Hofmeister, ma almeno qui è stato risolto molto meglio che sulla 3er sedan. 3° volume compatto, tipico della coupé sportive. Bella tridimensionalità sia dell’anteriore che del posteriore. Finiture in nero lucido azzeccate ( non amo troppo i dettagli cromati ), in particolare la calandra anteriore che “nasconde” l’impatto del nasone Dimensione dei cerchi da 20’’ adeguati alla linea generale, passaruota ben riempiti. Pannolone posteriore di colore grigio scuro discutibile : forse era meglio in nero opaco. Luci tra i lamierati non sempre costanti. Taluni accoppiamenti perfettibili. Interni Davvero notevoli. Le finiture in alluminio, gli inserti in carbonio, gli accoppiamenti tra pannelli, nulla da ridire. Sedili eccezionali come compromesso tra comodità e design sportivo. Peccato la mancanza di tasche / retine nella parte posteriore dei sedili anteriori. Led d’ambiente blu a profusione ( non ho ancora capito se sia possibile cambiarne il colore ). Tetto diviso in due parti con anteriore apribile. Entrambe le parti con tendina elettrica di oscuramento. Scarsi gli spazi disponibili nel cassettino e nelle tasche delle portiere. Meglio il volume nel bracciolo centrale. Sempre utile il frazionamento dello schienale posteriore 40/20/40, con doppio azionamento da abitacolo e da vano bagagli. Ingombrante ma molto scenografico il mobiletto centrale posteriore. Larga disponibilità di connessioni per la ricarica di device ( 3 usb C, 1 usb 3.0, 2 prese accendisigari ). Posto guida Piuttosto basso, richiede un attimo di abitudine per capire la lunghezza del muso. Visibilità anteriore buona, posteriore scarsa ( lunotto basso ed inclinato ) Regolazioni dei sedili millimetriche e possibilità di memorizzare le varie posizioni. Volante M bellino ( con parte centrale in pelle ) ma sostanzialmente uguale agli altri volanti M. Avrei gradito di più un volante con settori traforati e parte bassa appiattita ( vedi Audi S/RS ). Tutto sommato inutili i due led sulle razze del volante che si accendono in caso di avvicinamento ad ostacolo pericolo ( verde, giallo, rosso ). Avrei anche messo meno tasti sul volante ( 7 tasti non programmabili ed una rotella su ognuna delle due razze ). Bello lo specchietto retrovisore senza cornice e perfette le dimensioni delle plafoniere. Plancia e comandi Bellissimo ed armonico il design complessivo, buona integrazione e ripartizione tra comandi touch e interruttori fisici. Praticamente tutti i touch possono anche essere gestiti in con rotellone ed interruttori fisici. Comandi vocali estesi anche se, personalmente, non li utilizzo granché. Comandi gestuali forse inutili. Infinite modalità di comunicazione, tra cui Android, Apple, Spotify, Connected Music, Connessioni Bluetooth multiple, App speciali BMW … insomma un’astronave. Ed a me tutto ciò non garba affatto. Anche perché nella vita di tutti i giorni li utilizzi al 30% forse. Più che downsizing dei motori ed elettrificazione io vorrei – in generale – una enorme semplificazione dell’ infotainment. E ridurrei anche la complessità – per quanto siano disinseribili in maniera personalizzata – degli ADAS. Utile la telecamera posteriore, ma quelle laterali e quella frontale sono forse eccessive. Altro punto negativo, banale ma per me molto fastidioso : ho una micro flash key con i miei circa 2500 brani di mp3 organizzati per cartelle ( i classici folders di MS windows ) che rappresentano i vari album. Il lettore multimediale NON permette la lettura per cartelle ma solo per brano, artista e titolo. E’ quindi impossibile trovare l’album specifico che si vorrebbe ascoltare. Abitabilità Ottima per 4 persone, anche di alta statura ( fino a 190 cm ) sia davanti che dietro, tanto spazio in larghezza e lunghezza ( e meno male, con il passo che ha questa gran coupé … ). Il 5° posto praticamente non esiste ( a meno di metterci un ragazzino e comunque per pochi Km ). Accessibilità non eccezionale, l’ingresso / uscita ( soprattutto al posteriore ) richiede un minimo di contorsioni e piegamenti. Bagagliaio Bagagliaio relativamente piccolo e poco sfruttabile, sebbene piuttosto profondo ( e meno male, once again …. ). Finitura nella media, ben illuminato : luci di cortesia a dx, sx e sopra. ”Bocca” d’ingresso veramente limitata. Soglia di carico altissima. Niente ruota di scorta ( pneumatici RF ) al suo posto il modulo mild hybrid con la batteria gigante ( circa il doppio di una nomale batteria ). Insomma, va bene per 2 trolley medi, 2 borsoni …. ed un paio di cassette di vino da 6 ( durante i week end in giro ci piò sempre scappare l’acquisto ) Accessori Non saprei davvero cosa possa mancare … forse l’impianto audio top di gamma, i dischi carboceramici ( ma qui davvero non servono …. non siamo sulla M ). Spulciando la lista degli optional ( non presenti sulla mia auto ) ho visto che esiste pure il tetto in carbonio. Per circa 5000€ ti tolgono 4/5 kg ( dalla parte alta della vettura, ed è qualificante ) ma su un veicolo che pesa 2000 kg di base mi sembra veramente ridicolo. Comfort Ottimo su strade asfaltate bene, scadente sulle “nostre” strade. Bisogna davvero guidare guardando le condizioni della strada e – quando / dove possibile – evitando buche e rattoppi malfatti. Sui rallentatori non puoi andarci troppo allegramente ( max 25 Km/h ) altrimenti senti delle botte preoccupanti. Sedili che contengono molto bene ma leggermente duri. Il comportamento vettura cambia davvero tanto agendo sui programmi delle sospensioni adattive : in confort la vettura è morbida e risponde alle piccole sollecitazioni della strada in maniera accettabile. In sport diventa molto più rigida. In sport plus una tavola. Pochissimo rumore ad ogni velocità, sia di motore che di fruscii aerodinamici. In sport plus, grazie l’auto elettronico / fonico, bel sound del motore percepibile sia dentro che fuori. Oh, non è paragonabile ad un V8 / V10 benzina, ma almeno non sembra il classico diesel di tutti i giorni … Motore Buona progressione, spinta piuttosto corposa e prolungata dai 1500 almeno fino a 3000 rpm. Per l’uso di tutti i giorni va più bene, certamente meglio di un benzina : non avrei praticamente mai l’occasione di fare gli allunghi che solo un buon benzina ti può dare. Non ha l’esuberanza e non prende i giri come il precedente V6 biTDi della concorrenza ma c’è anche un Euro di differenza e penso voglia dire molto. Forse anche passare da un V6 ad un L6 ( masse ed inerzia differenti ) ha un suo impatto sulle sensazioni. Globalmente comunque mi aspettato di più. Piuttosto deludente il layout motore con barre duomi in tubi d’allumino piegati ( molto poco estetici ) e con cavi / cavetti isolati con pellicola d’alluminio in modo molto approssimativo. La concorrenza fa molto meglio. Accelerazione e ripresa Premettendo che non ho ancora voluto tirare i giri in sport plus, trovo accelerazione e ripresa discrete non entusiasmanti e non a livello della migliore concorrenza, anche se i dati di scheda tecnica mostrando ottimi tempi. Cambio Solito ZF-8HP simile a quello della concorrenza. Leggermente più veloce in salita e senza l’indecisione in scalata a bassa velocità 3/2 e 2/1 che sentivo sullo ZF-8HP della concorrenza. Anche in questo caso credo vi sia una generazione di differenza. Ma il vero salto quantico si dovrebbe vedere vedrà con la prossima generazione ( la 4° che esordirà nel 2022 avanzato sulla nuova serie 7 ) che integrerà anche un motore elettrico in grado di erogare fino a 130Kw / 450Nm aggiuntivi. Paddles al volante di dimensioni adeguate di raro utilizzo. Sterzo Ottimo in generale in quanto presenta tarature davvero differenti : morbido e tranquillo in confort plus, diretto, reattivo e più duro in sport e sport plus. Non conosco quello della Giulia ma, per ora, questo è il mio riferimento personale. Freni Potenti e progressivi. Ben dimensionati ( ma non di più ) per la massa da frenare e la potenza da dissipare. Sulla M ( con quasi il doppio della potenza ed un centinaio di kg in più ) credo che i carboceramici siano i più indicati. Tenuta di strada/Stabilità Ottima su strade bene asfaltate. Avantreno e retrotreno non si scompongono neppure forzando manovre eccessive. Forse anche grazie a pneumatici misti dalle generose dimensioni ( 245 anteriore / 275 posteriore ). Anche sul bagnato ha un limite molto elevato, con DSC che interviene gradualmente. Sempre piacevole una leggera sensazione di sovrasterzo ben controllabile nelle curve strette. Qui sì che si sente una netta differenza con la precedente A6. Non ultimo il sistema di sterzo integrale che nel misto stretto fa sorgere un sorriso sulla bocca del guidatore di turno. Altro discoro su strade accidentate / rattoppate / sconnesse. Allora il tutto è da prendere molto con attenzione per evitare saltellamenti e vibrazioni che danno sensazioni non certamente piacevoli, complici anche i RF che sono tutto tranne che confortevoli. Consumo Per il momento leggermente meglio delle attese. Benché sia ancora in rodaggio, con passo felpato ( un uovo sotto l’acceleratore ) in città arrivo a 12 km/litro ed in autostrada ( ai canonici 135 km/h costanti di tachimetro ) a 15 km/litro. Forse merito del mild hybrid e di uno start-stop particolarmente efficace. Ovviamente dopo il rodaggio e premendo il giusto le cose cambieranno. … vedremo di quanto. In conclusione Vettura particolare, un segmento poco diffuso e poco conosciuto che cerca un compromesso tra sensazioni dinamiche abbastanza spinte, comodità e spazi a bordo. E’ una vettura di due tonnellate : non si può certo definire sportiva ma la gran coppia in basso può dare paga a tante vetture di presunzione più sportiva. Sono contento di essermi tolto questo sfizio, probabilmente il futuro riserverà scelte differenti ( in luogo di una sola auto, magari due ma più specifiche e quasi sicuramente abbandonando il diesel ). Proverò ad aggiornare le mie valutazioni magari tra una decina di migliaia di km quando le casistiche di guida incontrare saranno ben più ampie. Mi è piaciuto di più: Tenuta di strada, dinamica e stabilità su strade asfaltate bene. Ricchezza dell’abitacolo, volumetria e cura dei dettagli. Comportamento perfetto del cambio automatico e della drive line in generale. Confort, insonorizzazione durante la guida e dotazioni davvero completissime ( fin troppo ). Mi è piaciuto di meno: Sensibilità alle strade accidentate / rattoppate / sconnesse. Motore progressivo ma non esuberante e godurioso nel prendere i giri. Complicazione esagerata infotainment ed ADAS. Layout / finitura vano motore e mancanza ruotino di scorta ( anche se con gli RF ) Volumetria e forma del bagagliaio ( ma era ovvio fin da prima della scelta )
  19. Cole_90

    BMW M5 CS 2021

    Debutta l'ultima novità relativa alla gamma Serie 5: si tratta della M5 Competition Sport, punta di diamante della divisione M, con il 4.4 V8 portato a 635 cv e lo 0-100 km/h in 3 secondi netti. La BMW più potente di sempre, ha inoltre perso 70kg rispetto alla M5 Competition. Press Release: BMW Italia Topic Spies: ➡️ BMW M5 CS 2021 (Spy) La 5 è assolutamente la mia BMW preferita. Tanto non mi comunicava niente pre aggiornamento, tanto ha scavalcato Serie 3 e Serie 8 nella mia classifica personale (non che fossero presenti altre Bimmers in classifica eh 🤣) .
  20. Fonte: www.carscoops.com Topic Spy: ----> https://www.autopareri.com/forums/topic/63810-bmw-serie-7-facelift-2019-spy
  21. Cole_90

    BMW 128ti 2021

    Il 2.0 Turbo con l’8 rapporti auto e trazione anteriore è stato portato a 265 cv: ecco la proposta di BMW in risposta a Golf GTI e compagnia andante. Sospensioni dedicate, sterzo più preciso, barre antirollio modificate e Torsen a slittamento limitato all’anteriore. Hanno davvero deliberato questo trim estetico? Press Release:
  22. Eccomi a parlare della mia “nuova vecchietta”, una BMW 630i smg del 2005 (con la quale ho percorso fin'ora circa 2k km). Vi chiederete come faccia a conoscere così bene questa macchina dopo così pochi chilometri e soli due mesi, ma va detto che “scendo” dalla sorella diretta, una BMW Serie 5 E60 (vettura tecnicamente molto simile per non dire identica), che ho avuto per 13 anni. Vi parlerò della 6 anche in controluce alla mia precedente vettura. Mi rendo conto che è un acquisto che va spiegato; quindi vi rubo due minuti in più. E' stato fatto un po' d'impulso ma non senza aver prima riflettuto sull'auto che avrebbe dovuto sostituire la mia ormai claudicante 525d. Non avendo più bisogno di viaggiare molto, ho deciso finalmente di prendermi qualcosa di sfizioso, senza l'assillo di dover guidare un diesel. Non ho la passione per le auto sportive vere e proprie né per la novità fine a sé stessa ...forse sto invecchiando (anzi, sicuramente) ma mi sento legato alle macchine attorno ai primi del 2000 ...non c'è una ragione precisa: credo dipenda dal fatto che ho vissuto più intensamente la mia passione motoristica proprio in quel periodo ...o forse perché avevo 40 anni e non 50 come ora ...e poi mi piacciono le GT (per divertimento vero e proprio uso la moto). Infine non volevo spendere molti soldi. Questo per dire dei ragionamenti che stanno dietro l'acquisto di un'auto così "vecchia". Prendersi una vettura di 15 anni, certo non la prima che passa, è una scelta abbastanza in contro-tendenza (soprattutto se è l'unica auto) ma forse non così dissennata come potrebbe sembrare quando si parla di automobili un po' di nicchia come questa, vetture che spesso vengono acquistate da nuove per divertissement e che quindi finiscono per passare gran parte della loro vita in fondo a un garage. Guardandomi un po' in giro infatti mi sono reso conto che generalmente le BMW Serie 6 (o altre come le Audi S5 che pure avevo considerato) sono auto poco chilometrate e piuttosto ben tenute. Peraltro con un motore a benzina anche vecchiotto non si avranno grossi problemi di circolazione ancora per diversi anni. La mia l'ho acquistata sui due piedi anche perché di macchine dotate di questo cambio ce ne sono veramente poche, per non dire nessuna, nemmeno sul mercato tedesco. Il cambio SMG (un robotizzato) è un optional che mi intriga da sempre ma che non ho mai avuto occasione di acquistare (le BMW diesel non possono esserne equipaggiate). La macchina sembrava molto ben tenuta, aveva un chilometraggio decente (110k km ...abbastanza compatibile con l'età e l'aspetto) e soprattutto dalla manutenzione si evinceva che era stata almeno un po' utilizzata, insomma non era rimasta ferma per dei mesi (preferisco un'auto usata poco ma sempre a una ferma) …quindi, affare fatto, la compro! ...e quando mi ricapita una 630i smg. Ma veniamo alla macchina. In verità una Serie 6, per chi guida BMW e soprattutto una Serie 5, non è un'auto così esotica: il telaio lo conosco bene (stessa famiglia di prodotti, come dicevo, tant'è che venivano assemblate sulla medesima linea di montaggio) e lo stile di C. Bangle mi è ormai entrato nel sangue. In ogni caso devo dire che la E63 è un'auto abbastanza diversa dalla sorella a 4 porte, abbastanza da farsi apprezzare per le sue caratteristiche peculiari. Sorvolo sul design perché so che le BMW di quel periodo hanno fatto molto discutere ...la macchina è nota, ognuno si sarà fatto un'idea vedendola per strada. Dirò solo che mi sembra invecchiata molto bene. Se nel 2005 poteva sembrare stravagante, oggi a mio modo di vedere fa la figura della bella auto. Un grosso coupé 2+2 è ovviamente molto più abitabile: lo spazio veramente abbondante (nonostante le mie lunghe gambe non ho necessità di arretrare completamente il sedile) e le vetrature estese (oltre al tetto panoramico), contribuiscono a creare un abitacolo molto più arioso e tutt'altro che claustrofobico come può capitare con coupé più piccoli. Inoltre guidare un pò sdraiati è sempre una bella sensazione per chi ama la guida sportiva. Insomma, stare a bordo della Serie 6 è veramente piacevole e anche ergonomicamente la vettura mi sembra più apprezzabile della berlina. Naturalmente tutto ciò comporta la rinuncia a trasportare passeggeri in seconda fila visto che i posti a loro riservati sono poco più che di fortuna ...del bagagliaio invece non ci si può lamentare (peccato che il primo proprietario non abbia ordinato gli schienali abbattibili). Anche dinamicamente la macchina riesce a discostarsi quel tanto che basta dalla berlina da non sembrarne una replica sotto mentite spoglie. Le qualità di questa piattaforma (che ha una discreta agilità ma soprattutto un rigore di altissimo livello, dato da tenuta e stabilità impeccabili ad ogni andatura) si ritrovano tutte anche nella E63, ma la coupé riesce ad essere più affilata e coinvolgente, com'è giusto che sia, anche se molto del merito va al suo strepitoso 6 cilindri in linea. Anche per ciò che riguarda il comfort di marcia devo dire che la macchina si difende piuttosto bene, presentando addirittura il “difetto” (se così vogliamo definirlo) di dare poco e niente l'impressione della velocità a cui si viaggia. Il problema è che il 3.0 spinge sempre tanto e quindi fa guadagnare velocità e percorrere metri alla Serie 6 con disarmante rapidità, più di quanto sarebbe lecito attendersi da un motore che ad andature turistiche gira sornione. La 630i sarebbe autolimitata a 250km/h ma credo sia più una limitazione sulla carta che reale perché dopo i 230-240 perde lo slancio che l'ha portata in fretta a queste andature. In ogni caso il propulsore, benché non disponga di una cavalleria esorbitante né della sovralimentazione, è piuttosto brillante e, in modalità sport, dimostra di avere anche un bel caratterino. Ad ogni velocità la macchina è perfettamente a suo agio tant'è che non esiste una vera andatura di crociera ideale; anche i 200 all'ora sono perfettamente sostenibili per ore. Temevo di rimpiangere la spinta vigorosa del turbo, soprattutto nelle riprese, e invece mi ritrovo con un propulsore che anche oltre i 200 km/h dimostra di avere ancora molto fiato e una spinta sempre consistente. E' proprio vero che niente rimpiazza i centimetri cubi... Ma partiamo dall'inizio visto che qualche parola in più sul motore di una BMW che si rispetti va detta ...il propulsore è il classico 6 cilindri in linea a benzina da 3 litri di scuola bavarese, nella declinazione da 258 cavalli, prima versione dell'allora appena rinnovato straight-six, il quale ha il pregio di essere particolarmente leggero grazie all'impiego del magnesio, utilizzato nella parte esterna del monoblocco. Utilizzare questo propulsore è una gioia per i sensi: si viaggia letteralmente sul velluto ed è musica per le orecchie, caratteristiche che valgono da sole il prezzo della macchina (soprattutto quando costa poche migliaia di euro e non 65k come da nuova). L'equilibrio intrinseco a questa architettura offre un'erogazione morbidissima e molto regolare, sostenuta da una piacevole coppia di 300nm, direi quasi da motore elettrico, che me lo fa preferire anche ai V8. Motore in grado di muovere agevolmente i 16 quintali della 630i, che tutto sommato oggi come oggi fanno la loro bella figura in mezzo a macchine, anche più piccole, che ormai difficilmente scendono sotto i 17-18 quintali. Spingendo forte il 6L tira fuori una bella grinta con sonorità da motore sportivo in grado di appagare i palati più fini senza tuttavia essere sguaiato come quello di una M3 (giustamente). Parlando di consumi, a occhio direi che nel ciclo misto siamo prossimi ai 10 km/l (in ogni caso, chissenefrega, almeno per quanto mi riguarda). Parlando di SMG va pure spesa più di una parola visto che si tratta di una mosca bianca nel panorama dei cambi. E' un sistema robotizzato abbastanza semplice che prevede degli attuatori elettro-idraulici che agiscono sul cambio secondo programmi preimpostati o dietro impulso del guidatore. La dolcezza della cambiata varia al variare della pressione sul gas (che si può tenere premuto durante il cambio marcia): sfiorandolo avremo un cambio marcia quasi impercettibile mentre premendolo normalmente otterremo una cambiata più vigorosa; affondando il pedale l'SMG lascia che il motore allunghi, tirando delle discrete "fucilate", contribuendo a fornire sensazioni da vera auto sportiva, soprattutto in modalità "sport" (che, oltre a velocizzare le cambiate, rende la risposta del motore più vivace e "apre" gli scarichi). Rispetto ad un tradizionale cambio a convertitore il sistema è naturalmente meno confortevole, e ritorna tutta la sensazione "macchinosa" di un comando manuale (cosa che adoro), ma personalmente lo trovo molto più godibile perché, benché sia più brusco (non sempre in verità ...con un fio di gas i cambi marcia sono quasi impercettibili), non presenta l'antipatico slittamento tipico del convertitore di coppia. La frizione viene gestita esattamente come farebbe il guidatore, anzi meglio. In pratica ne vengono dei perfetti cambi marcia senza dover fare nulla. Non mancano nemmeno il lounch control (di cui è meglio non abusare, come ricordato dal libretto d'uso e manutenzione) e la doppietta in scalata, più scenografica che utile. Quello che colpisce in definitiva, venendo da un cambio automatico tradizionale, è l'intelligenza del sistema che dimostra metro dopo metro di sapersi adattare, praticamente in tempo reale, allo stile di guida e alle condizioni in cui si trova il veicolo (affidandosi, immagino, anche ai sensori del controllo di stabilità), molto meglio di quanto non faccia un cambio automatico tradizionale. Tutto ciò ovviamente consente un uso ottimizzato del cambio che dovrebbe riflettersi positivamente anche in termini di durata, altra cosa per la quale mi sono deciso a comprarla. Per quanto mi riguarda è un plus notevole che dà un sapore completamente diverso alla Serie 6, mediando molto bene l'esigenza di avere una modalità automatica (che peraltro non costringe a tenere il piede sul freno da fermi) alla voglia di divertirsi alla guida. Viene da chiedersi perché questi sistemi non abbiano avuto maggior fortuna. Come accade sulle moto BMW (che hanno un tasto dedicato agli indicatori di direzione per ogni lato), anche nelle auto i bavaresi non rinunciano ad alcune stranezze, ormai divenute marchio di fabbrica, come il funzionamento delle farfalle al volante che entrambe eseguono il medesimo comando; tirando si sale di marcia, premendo si scala ...una manovra per niente naturale, che richiede un certo apprendistato. Le cose che convincono meno sono lo sterzo e i freni. Il primo non è il punto forte di queste vetture, però non si può nemmeno dire che sia malvagio ...certo, una volta provato quello della Giulia sembrano tutti comandi mediocri, ma in ogni caso si fa apprezzare per la sua consistenza e una discreta precisione, caratteristiche che, unite all'assetto veramente in grado di adattarsi a ogni situazione, consentono di godersi anche le strade più tortuose, evidenziando un sotto-sterzo meno invadente di quello della berlina. I freni invece, come su tutte le BMW (che ho avuto), non sono mai veramente all'altezza del compito. Dovrò far venire qualche mal di testa al mio meccanico per migliorare l'impianto... Come pure la E60, anche questa Serie 6 è una vettura piuttosto ben costruita e che, nonostante avesse lasciato adito a qualche dubbio all'epoca del lancio (le BMW precedenti sembravano costruite meglio), ha dimostrato di reggere bene il passare degli anni (come d'altronde la mia 5). Certo, molto dipende dall'uso che se ne fa ma la vettura non presenta difetti evidenti e gli interni, a distanza di 15 anni, sono esenti dal benché minimo scricchiolio ...in ogni caso trovare un esemplare ben conservato non è impresa impossibile, come dicevo. Per il resto è la "solita" BMW, automobili alle quali è francamente difficile trovare grossi difetti. La qualità costruttiva bavarese si vede plasticamente in questa vecchietta che non dimostra i suoi 5 lustri. L'unica cosa che veramente dimostra tutti i suoi anni è ovviamente il sistema di infotainment, ma d'altronde la tecnologia corre molto più veloce delle automobili. In compenso la strumentazione analogica è sempre una gioia per gli occhi. Questa 630i E63 è proprio la macchina che mi aspettavo, una GT a tutto tondo della quale mi sono già innamorato e dalla quale fatico a scendere...
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.