Vai al contenuto
  • Autopareri, il portale dell'automobilista

     

    Benvenuto in Autopareri! Un forum sempre aggiornato ed interattivo!

     

    Autopareri: non un banale sito di auto! Potrai condividere le tue idee, opinioni, impressioni di guida, disegni, ed interagire con appassionati ed esperti del settore auto!

     

    Entra nella grande famiglia degli Autopareristi, rimarrai stupito dalle innumerevoli informazioni a tema automobilistico che potrai trovare in ogni discussione.

     

     

    ENTRA NEL FORUM!!!

    Non sei iscritto? REGISTRATI!

    Ci metti un minuto ed è sempre gratis!

     

  • Scoop ed Anteprime Auto

    Tutte le novità del mondo auto ed i modelli appena presentati! 

     

    Le voci di corridoio, i "rumors" e le foto spia di auto che verranno svelate nel prossimo futuro.

     

    Hai uno Scoop o del materiale di tua proprietà che vuoi pubblicare su Autopareri? Invialo qui!

  • Articles

    Our website articles

    Benvenuti su Autopareri!

    Welcome to Pages!
    Pages extends your site with custom content management designed especially for communities. Create brand new sections of your community using features like blocks, databases and articles, pulling in data from other areas of your community.
    Create custom pages in your community using our drag'n'drop, WYSIWYG editor. Build blocks that pull in all kinds of data from throughout your community to create dynamic pages, or use one of the ready-made widgets we include with the IPS Community Suite.
     
    View our Pages documentation
  •  

    Emergenze in Strada - SOS Autopareri

     


    Sei in giro ed hai bisogno di aiuto immediato? Cerchi un meccanico, una concessionaria, un ristorante, o un albergo in un posto che non conosci?

     

    La comunità di Autopareristi può aiutarti quasi in tempo reale, manda la tua richiesta da qui!

     

    In caso di Problemi Meccanici o Manutenzione dell'Auto, scrivi qui: avrai risposte più consone con l'argomento!

     

     

     

    SOS auto - Autopareri

     


     

  • Le Discussioni in corso nel forum!

    Ecco qua sotto un'anteprima delle discussioni più vive del momento!
     
     
     
     
  • Un oblò sulle discussioni in corso:

    • A fare proprio il PDF di ritmo 60L ne sono esistite due : una col 1116 cm3 Lampredi ( nel 1978 ) ed una col 1049 brasile , arrivata però dopo .

       

       

       

    • gpat

      Inviato (modificato)

      On 21/11/2018 at 11:55, dbing scrive:

      Sul tema aggiungo la mia personale opinione

       

      1- abolizione superbollo attuale basato sulla potenza termica. Sarei per introdurre, per talune categorie di auto di lusso, una aliquota IVA progressiva dedicata.. provvedimento che ha lo stesso effetto di quanto oggi eseguito in UK (vedasi intervento di @poliziottesco ).  Si dovrà definire un limite con IVA attuale, e sopra questo limite una aliquota proporzionale aggiuntiva. Questo provvedimento sarà quindi mirato a chi ha disponibilità economiche maggiori, creando un gettito a favore della collettività.

      1bis- per le targhe estere, non soggette ad acquisto in Italia, ovvero che non verserebbero tale obolo, istituirei una "vignetta" che questi utenti dovranno acquistare per poter circolare sulle strade d'Italia. In questo modo si colpirebbero tutte le auto di lusso ed hypercar con targa estera circolanti. Per non penalizzare il vero turista straniero, si differenzieranno le vignette, ovvero un veicolo che circolerà in Italia per 1 settimana/anno pagherà un prezzo popolarissimo, mentre chi avrà bisogno di una vignetta di durata superiore alle 5-6 settimane/anno, dovrà subire un costo nettamente alto, in quanto trattasi di veicolo che normalmente circola in italia, ovvero probabilmente di conducente che vorrebbe aggirare la norma. In pratica la richiesta della vignetta si appoggia su un database che verifica prima dell'emissione (on line oppure alle frontiere) di quante settimane abbia già beneficiato il veicolo durante i 365gg solari precedenti. 

       2- abolizione del bollo con suo trasferimento sui combustibili, in modo proporzionale alla loro intrinseca natura chimica di produrre inquinanti durante la combustione ( = metano meno di GPL e Gasolio/Benzina). Questo aumento non sarà sicuramente superiore ai 10 €cents/litro in quanto la platea dei contribuenti (consumatori di combustibili) sarà nettamente ampliata, visto che comprenderà: evasori di bollo, targhe estere di ogni tipo (dai furbetti ai meri turisti). 

       2bis- Si avrebbe già un grande beneficio di smantellare tutti gli apparati regionali di riscossione, controllo, ecc. e l'eliminazione delle differenze tariffarie fra le regioni. Si eliminerebbe il costo di 1,55 € per versamento e 1,87€ di Commissione Bollo, ovvero l'incasso per lo Stato sarebbe "Netto". Nella ridistribuzione del gettito alle Regioni (in funzione dei residenti), allo Stato rimarrà in cassa l'extra introito dovuto alle targhe estere. Come attuarlo?.. quando si fa il pieno, nel macchinino di inserisce il numero di targa nel veicolo (tanto fra raccolta punti e carte carburanti digitali, self, ecc. è già fatto). Questa azione potrebbe anche permettere di studiare misure di sgravio per talune figure in sede di Denuncia dei Redditi

       2ter- Il fatto che l'alimentazione a Metano (ed aggiungerei Biometano) siano meno toccate da questo provvedimento, stimolerà maggiormente la norma nascente della commercializzazione del Biometano, così come il rinnovo del parco piccoli e medi veicoli commerciali con motorizzazioni "Natural Power" (Daily, Fiorino, Doblò, Eurocargo, Autobus, ecc.) ed anche "Dual Fuel" Gasolio/Metano

       2quater- Sulle alimentazioni "Dual Fuel" Gasolio/Metano, soprattutto per i mezzi commerciali Euro2-Euro3, si aprirebbe un vero mercato di conversione del parco veicoli datati, soprattutto quelli che lavoreranno nelle città e centri urbani (autobus, raccolta differenziata, nettezza urbana, spazzatrici, consegna ultimo miglio, ecc.), il tutto con un miglioramento delle emissioni e polveri sottili. Incentivi per la trasformazione di questi veicoli, così chi non avesse la possibilità di investire sulla sostituzione, potrebbe optare per la trasformazione a "Dual Fuel". 

       3- Abolizione RCA personale, con suo trasferimento sui combustibili, stimo che possa aggirarsi sui 5 €cent/litro. Lo Stato dovrà annualmente definire una Polizza Nazionale (magari già comprensiva di infortunio conducente) con un indubbio vantaggio tariffario per tutti, così come possano sparire in un sol colpo tutti i veicoli senza copertura RCA. In ogni momento qualsiasi veicolo potrà circolare su strada avendo una regolare copertura RCA (rammento quella causa celeberrima di figlio che prende auto della madre in garage, che però al momento aveva l'Assicurazione sospesa, ed il figliolo si è schiantato morendo. Causa legale persa dalla madre). Inoltre non si avrebbe più l'annoso problema di auto straniere coinvolte in incidenti e da cui non si riesce ad avere indennizzo, se non da un fondo ANIA dopo lunghe peripezie

       3bis- Sapere di poter circolare in tranquillità, nella certezza che tutti i veicoli targati abbiano almeno copertura RCA (oltretutto adeguata nei massimali), dovrebbe dare serenità a chiunque sia utente della strada, anche al semplice pedone o ciclista.

        

      Scusate la lunghezza della trattazione, ma il tema complesso lo richiedeva

       

      Ma magari!

      Anche 20cent a litro come aggravio complessivo tra bollo e RCA sarebbe un affarone.

      Ho fatto un calcolo veloce, 1400 litri di carburante all'anno per percorrere all'incirca 20000 km annui con la mia Giulia, sarebbero 280€ l'anno.

      Attualmente di bollo pago 296€ e la RC auto più conveniente è sui 500€ (attestato di rischio vergine).

      Chi guida un'utilitaria, da consumi e chilometraggio molto inferiori, risparmierebbe ancora di più.

      Solo il superbollo dovrebbe essere abolito senza sostituti, in questo modo probabilmente girerebbero auto più cavallate, consumando di più e quindi anche contribuendo proporzionalmente senza altri aggravi.

      La RC in particolare sarebbe rivoluzionaria, ma da dove hai preso la stima di 0.05€/litro? Mi sembra poco, presumo che come minimo un'eventuale franchigia per ogni sinistro sarebbe d'obbligo.

      Modificato da gpat
    • Si può dare qualche dati?

       

      0-100

      Vmax

      1000m

      Frenata

      Giro di pista

    • 17 ore fa, ghostchild scrive:

      @grayfox_89 approfitto della tua esperienza con la 124 :) 

      Sul motore multiair ho letto un po' di tutto....sull'affidabilità che mi dici? Come consumi, come si comporta? 

      Hai speso molto per montare il differenziale? è quello della mx-5 2.0? 

      Grazie

      Adesso l’auto ha 35mila km, e ma problemi. L’affidabilita dovrebbe essere equivalente a quella di giuletta con il 170cv e la punto evo abarth. I problemi ai moduli dei primi multiair sembrano essere superati. Consumi sproporzionatamente alti. Io sto sugli 8lt per 100km, circa 13 km/L. Mx5 consuma meno in tutte le condizioni. Il differenziale mi è costato 400 euro più montaggio, e per quanto la scatola differenziale sia la stessa (tanti loghi Mazda ovunque) il differenziale ha una conica con rapporto 4.1, rispetto al 3.9 della nd. Quest’ultimo è un upgrade davvero consigliato. E anzi, visto che oramai sia la Lusso che l’abarth viaggiano su prezzi abbordabilissimi ti consiglio quest’ultima per evitare sbattimenti 

    • Ou ma a me lo spiegate,che l'ho posseduta?😁

      La l era proprio il minimo.Tra l'altro non montava il 1116 ma il 1050 brazil

      Ho scritto basica perché come dotazione e accessori ritmo cl con la Renault 14 non poteva proprio confrontarsi.

      Per dire una ts o una gtl le potevi confrontare solo con una ritmo super.

  • Autopareri al salone dell'auto

    di Ginevra 2018

     

     Autopareri sarà presente all'88° salone dell'auto nelle giornate riservate alla stampa!

    Salone di Ginevra 2018 - Raccolta Foto Gallery

     

    Lista di tutti i modelli presentati al Salone di Ginevra 2018

     

    Pagina Facebook di Autopareri con tutti gli Album Fotografici

     

    SALONE AUTO GINEVRA 2018.jpg

  •  

    Durata Batteria di avviamento

     

    In condizioni climatiche difficili - troppo o freddo o troppo caldo che sia - gli accumulatori delle auto si dimostrano in difficoltà e spesso cedono senza dare dei segnali di preavviso evidenti.

     

    Non a caso il guasto della batteria di avviamento, si rivela essere una delle principali cause di panne e richiesta di soccorso stradale.

     

    Di frequente si raccolgono lamentele circa la durata e l'affidabilità di questo fondamentale componente. Abbiamo perciò deciso di aprire un sondaggio, al quale siete liberi di partecipare raccontando le vostre esperienze!

     

    Mediamente quanto è durata la batteria di avviamento della vostra auto?

     

    batteria auto durata

  • Mediamente quanto ti è durata la batteria di avviamento della tua auto?   183 voti

    1. 1. Mediamente quanto ti è durata la batteria di avviamento della tua auto?


      • Meno di un anno
      • Tra un anno ed i 2 anni
      • Tra i 2 ed i 3 anni
      • Tra i 3 ed i 4 anni
      • Tra i 4 ed i 5 anni
      • Oltre i 5 anni

    Si prega di accedere o registrarsi per votare a questo sondaggio. Mostra Discussione
  •  

    Dieselgate

     

    Hai un'auto del gruppo Volkswagen coinvolta nel caso "Dieselgate"? Hai effettuato l'aggiornamento e qualcosa non va più bene come prima?


    Iscriviti e partecipa al sondaggio visibile qui sotto! E' importante condividere la tua esperienza con gli altri proprietari e fare fronte comune!

     

    #DIESELGATE VOLKSWAGEN

     

  • Problemi richiamo Dieselgate (voti pubblici)   43 voti

    1. 1. Hai avuto problemi dopo l'aggiornamento del tuo TDI? (scelta multipla possibile)


      • No, ho il 1.6 TDI e mi sembra uguale a prima
      • No, ho il 2.0 TDI e mi sembra uguale a prima
      • No, ho il 1.6 TDI ed ora è persino più prestante
      • No, ho il 2.0 TDI ed ora è persino più prestante
      • No, ho il 1.6 TDI ed ora è persino più parsimonioso
      • No, ho il 2.0 TDI ed ora è persino più parsimonioso
      • Sì, ho il 1.6 TDI ed ora ha perso potenza
      • Sì, ho il 2.0 TDI ed ora ha perso potenza
      • Sì, ho il 1.6 TDI ed ora consumo di più
      • Sì, ho il 2.0 TDI ed ora consumo di più
      • Sì, ho il 1.6 TDI ed ho avuto problemi tecnici
      • Sì, ho il 2.0 TDI ed ho avuto problemi tecnici

    Si prega di accedere o registrarsi per votare a questo sondaggio. Mostra Discussione
×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.