Jump to content
News Ticker
Benvenuti su Autopareri!

xtom

Members
  • Content Count

    3,557
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    4

xtom last won the day on April 9

xtom had the most liked content!

Community Reputation

4,224 Excellent

About xtom

  • Rank
    Roadster
  • Birthday 05/31/1971

Profile Information

  • Car's model
    Roadster
  • City
    Torino
  • Interessi
    Auto
  • Quotes
    Il componente dell'auto che si usura per primo è il design.
  • Gender
    Maschio

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Aiuto, non pensavo che per metterci le batterie sotto, come la MX-30, dovessero soppalcarla. Adesso che ci penso il prototipo non era soppalcato, quindi c’è ancora speranza. Forse il pacco batterie è il doppio di quello da 35 kWh della MX-30 e del prototipo, per questo l’hanno soppalcata.
  2. In pratica han fatto come Mazda che sul pianale della CX-30 termica ha fatto anche la MX-30 elettrica. Considerando che la nuova HR-V avrà l’ibrido serie e sarà anche BEV è da tenere d’occhio per eventuali versioni PHEV o EREV.
  3. Bene, Giorgio ha un parametro tecnico migliore di tutta la concorrenza, mostrato con orgoglio in fabbrica, ma qual è il suo costo beneficio? Questo parametro sicuramente ha un vantaggio sull’handling e sulle prestazioni, ma quanto può essere apprezzato da un automobilista qualunque che non sia un pilota più delle pure prestazioni, del comfort, delle dotazioni multimediali, delle lucine dentro e fuori ? Sicuramente questo parametro ha un impatto sui costi di produzione, dovuti a vari aspetti: - progettazione più costosa - materiali più costosi - stampi più
  4. Esatto, nessuno sa quando costi realmente Giorgio, intendo anche come rapporto costi/benefici. Per mesi abbiamo discusso che ci voleva un’Alfa segmento C e un C-Suv su Giorgio, perché la stessa Alfa aveva detto che andava bene anche per il segmento C, poi però si obiettava che l’abitabilità ne avrebbe risentito, che nessuno usa più piattaforme TP nel segmento C e che sarebbe costato troppo. Bisogna poi tenere conto di due fattori, la redditività e la concorrenza. Puoi fare il miglior pianale non badando ai costi, ma poi devi fare i conti con la concorrenza e la redditiv
  5. No, assolutamente, hanno fatto bene a fare Giorgio, ma Alfa aveva e ha bisogno di una gamma completa e per questo Giorgio non basta. Segmenti diversi hanno bisogno di pianali diversi, non solo come dimensioni, ma anche come tecnologia, perché volumi, costi e prezzi sono per forza di cose diversi. Aggiungo che per il confort e l’handling esistono da anni le sospensioni elettroniche, che sono ancora troppo costose per i segmenti medio bassi, mentre sui segmenti alti sono spesso solo optional. Eppure sospensioni che aumentano l’altezza da terra a basse velocità
  6. Stavo pensando a quanti tipi di tecnologia ci siano dentro un’auto e quanto contino per vendere l’auto e guadagnarci, mi sono venuti in mente questi - tecnologia propulsori - tecnologia sospensioni - tecnologia sterzo e comandi - tecnologia sicurezza passiva - tecnologia sicurezza attiva - tecnologia multimediale - tecnologia interni Il telaio è il componente che collega e contiene tutti i tipi di tecnologia, ma la sua tecnologia è del tutto irrilevante per il consumatore finale, mentre è fondamentale nel processo produttivo per abbattere
  7. Mazda, a parte il bel design e la tecnologia, ha solo in Italia una gamma di 11 modelli, dal segmento B al segmento D, compresa persino una SW. Mazda avrà pure copiato Alfa, per altro riuscendoci bene, ma almeno ha una gamma completa, Alfa invece è in perenne crisi d’esistenza, ma non merita di avere una gamma così risicata per continui errori di collocamento del brand.
  8. Semmai come numero di modelli può ambire al massimo ad essere la Cupra italiana. Mai nessuno che abbia detto: “Renderemo Alfa la Mazda italiana” O puntano troppo in alto o troppo in basso.
  9. Bisogna anche vedere quante persone assumeranno per le gigafactory.
  10. Sulla small ex eVMP in arrivo nel 2023 ci potrebbero fare le nuove Giulietta e Delta. Sulla eCMP2 dal 2022 ci dovrebbero fare le tre sorelle polacche, ed essendo un’evoluzione dell’attuale eCMP potrebbe dare la trazione integrale alla baby Jeep, ma pure all’Alfa. Sulla small del 2026 che sostituirà eCMP2 ci faranno sia le segmento A che le B, quindi sostituirà anche eMini, ma potrebbe esserne una sua evoluzione.
  11. Con le nuove norme sulle emissioni l’ibrido è indispensabile anche sui diesel come sta facendo ad esempio Mercedes.
  12. Quelli della MC20 sembrano piccoli rispetto alla larghezza del cofano L’importante è che tolti i camuffi non sembrino piccoli come questi Forse siamo abituati a questi Ed in proporzione questi sembrano piccoli
  13. Potrebbe essere vero in Italia, dove l’elettrico ancora non ha preso piede, ma siccome sono Audi ne venderanno un mucchio anche in Italia, land of diesel.
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.