Jump to content
News Ticker
Benvenuto su Autopareri!

Search the Community

Showing results for tags 'alfa romeo'.

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Autopareri Answers
    • Autopareri On The Road - Emergency while driving
    • Consigli per l'Acquisto dell'Automobile
    • Riparazione e Manutenzione dell'Automobile
    • Assicurazioni RCA - Contratti e Finanziamenti - Garanzie
    • Codice della Strada e Sicurezza Stradale
    • Tecniche e Consigli di Guida
  • Scoop e News about cars
    • New Car Models
    • Rumors and Spies Cars
    • Funzionamento della sezione Novità ed Anteprime
  • Mondo Automobile
    • Prove e Recensioni di Automobili
    • Tecnica nell'Automobile
    • Mercato, Finanza e Società nel settore Automotive
    • Car Design e Automodifiche
    • Vintage Car​
  • Case Automobilistiche
    • Auto Italiane
    • Auto Tedesche
    • Auto Francesi
    • Auto Britanniche
    • Auto del resto d'Europa
    • Auto Orientali
    • Auto Americane
  • Mondo Motori
    • Due Ruote
    • Veicoli Commerciali-Industriali e Ricreazionali
    • Altri Mezzi di Trasporto
    • Sport Motoristici
    • Motori ed Attività Ludiche
  • Mobility
    • Mobility and Traffic in the City
    • Traffic on Highways
  • Off Topic on Autopareri
    • Off Topic
    • TecnoPareri
  • Venditori Convenzionati
    • Vuoi farti pubblicità su Autopareri?
  • Il sito Autopareri

Product Groups

There are no results to display.

Blogs

  • Autopareri News

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


Car's model


City


Professione


Interessi


Biografia


Quotes


Website URL


Facebook


Twitter


YouTube


Skype


AIM


ICQ

  1. Update 01/05/2021 Alfa Romeo 965 Informazioni tecniche - SUV di segmento C - Lunghezza totale di circa 4,5 m - Piattaforma S-USW “Hybrid” - Carreggiate (e forse passo) aumentate - Sospensioni anteriori e posteriori di tipo McPherson - Infotaiment sviluppato in collaborazione con Harman - motori a benzina MHEV - versioni PHEV - 1.6 diesel aggiornato Informazioni produttive - Stabilimento produttivo di Pomigliano d’Arco - Inizio produzione marzo 2022 - Inizio delle vendite giugno 2022 Immagini della versione produzione che la ritraggono durante un clinic test con altre auto della stessa tipologia (Audi Q3, BMW X2, Range Rover Evoque, Jeep Compass, Nissan Qashqai).
  2. Uscito il listino della MY2021: https://www.media.fcaemea.com/it-it/download-price-lists/170 Principali novità: - motori tutti omologati euro 6d final - 250 cv adesso disponibile in versione Sprint (prima c'era in versione Veloce) - spariscono tutte le versioni base, introduzione della versione Rosso Edizione (anche se hanno sbagliato nella descrizione riportando la dotazione della corrispondente Stelvio) - sparisce nuovamente il motore 136cv ⬇️ I prezzi dell’Alfa Romeo Giulia 2021 ⬇️ •Alfa Romeo Giulia 2.0 Turbo Benzina AT8 RWD 200 CV Business: da 47.500 euro •Alfa Romeo Giulia 2.0 Turbo Benzina AT8 RWD 200 CV Sprint: da 49.500 euro •Alfa Romeo Giulia 2.0 Turbo Benzina AT8 RWD 200 CV Executive: da 50.500 euro •Alfa Romeo Giulia 2.0 Turbo Benzina AT8 RWD 200 CV Ti: da 55.000 euro •Alfa Romeo Giulia 2.0 Turbo Benzina AT8 RWD 250 CV Sprint: da 55.400 euro •Alfa Romeo Giulia 2.0 Turbo Benzina AT8 RWD 280 CV Veloce: da 58.900 euro •Alfa Romeo Giulia 2.0 Turbo Benzina AT8 Q4 280 CV Veloce: da 59.900 euro •Alfa Romeo Giulia 2.0 Turbo Benzina AT8 Q4 280 CV Veloce Ti: da 65.900 euro •Alfa Romeo Giulia 2.9 AT8 RWD Quadrifoglio: da 91.000 euro •Alfa Romeo Giulia 2.2 Turbo Diesel AT8 RWD 160 CV Rosso Edizione: da 45.000 euro •Alfa Romeo Giulia 2.2 Turbo Diesel AT8 RWD 160 CV Business: da 46.000 euro •Alfa Romeo Giulia 2.2 Turbo Diesel AT8 RWD 160 CV Sprint: da 48.000 euro •Alfa Romeo Giulia 2.2 Turbo Diesel AT8 RWD 190 CV Business: da 48.500 euro •Alfa Romeo Giulia 2.2 Turbo Diesel AT8 RWD 190 CV Sprint: da 50.500 euro •Alfa Romeo Giulia 2.2 Turbo Diesel AT8 RWD 190 CV Executive: da 51.500 euro •Alfa Romeo Giulia 2.2 Turbo Diesel AT8 RWD 190 CV Ti: da 56.000 euro •Alfa Romeo Giulia 2.2 Turbo Diesel AT8 Q4 210 CV Veloce: da 59.700 euro •Alfa Romeo Giulia 2.2 Turbo Diesel AT8 Q4 210 CV Veloce Ti: da 64.700 euro
  3. Giulia GTA Giulia GTAm Press Release Debutto Commerciale (2021): Alfa Romeo Giulia GTAm @ Imola Press Release GTAm @ Imola: Alfa Romeo Giulia GTA Giulia GTAm Sketches Press Release Presentazione (2020): Alfa Romeo
  4. Uscito il litino della MY2021: https://www.media.fcaemea.com/it-it/download-price-lists/169 ⬇️ I prezzi dell’Alfa Romeo Stelvio 2021 ⬇️ • Alfa Romeo Stelvio 2.0 Turbo Benzina AT8 Q4 200 CV Business: da 56.500 euro • Alfa Romeo Stelvio 2.0 Turbo Benzina AT8 Q4 250 CV Sprint: da 58.500 euro • Alfa Romeo Stelvio 2.0 Turbo Benzina AT8 Q4 200 CV Executive: da 59.500 euro • Alfa Romeo Stelvio 2.0 Turbo Benzina AT8 Q4 250 CV Sprint: da 61.700 euro • Alfa Romeo Stelvio 2.0 Turbo Benzina AT8 Q4 280 CV Veloce: da 66.200 euro • Alfa Romeo Stelvio 2.0 Turbo Benzina AT8 Q4 280 CV Ti: da 67.200 euro • Alfa Romeo Stelvio 2.0 Turbo Benzina AT8 Q4 280 CV Veloce Ti: da 72.200 euro •Alfa Romeo Stelvio 2.9 AT8 Q4 Quadrifoglio: da 101.000 euro • Alfa Romeo Stelvio 2.2 Turbo Diesel AT8 RWD 160 CV Rosso Edizione: da 51.500 euro • Alfa Romeo Stelvio 2.2 Turbo Diesel AT8 RWD 160 CV Business: da 52.500 euro • Alfa Romeo Stelvio 2.2 Turbo Diesel AT8 RWD 190 CV Business da 55.000 euro • Alfa Romeo Stelvio 2.2 Turbo Diesel AT8 RWD 190 CV Sprint: da 57.000 euro • Alfa Romeo Stelvio 2.2 Turbo Diesel AT8 Q4 190 CV Business: da 57.700 euro • Alfa Romeo Stelvio 2.2 Turbo Diesel AT8 RWD 190 CV Executive: da 58.000 euro • Alfa Romeo Stelvio 2.2 Turbo Diesel AT8 Q4 190 CV Sprint: da 59.700 euro • Alfa Romeo Stelvio 2.2 Turbo Diesel AT8 Q4 190 CV Executive: da 60.700 euro • Alfa Romeo Stelvio 2.2 Turbo Diesel AT8 Q4 190 CV Ti: 65.200 euro • Alfa Romeo Stelvio 2.2 Turbo Diesel AT8 Q4 210 CV Veloce: da 65.200 euro • Alfa Romeo Stelvio 2.2 Turbo Diesel AT8 Q4 210 CV Ti: da 66.200 euro • Alfa Romeo Stelvio 2.2 Turbo Diesel AT8 Q4 210 CV Veloce Ti: da 71.200 euro
  5. Alfa Romeo Giulia M.Y. 2020 US-SPEC Telematica di bordo ed Highlights Topic Spy ➡️ Clicca qui! Elenco prove testate Primo contatto da parte di Autocar.co.uk - Alfa Romeo Giulia Veloce 280 Q4 Primo contatto da Motor1 Italia - Alfa Romeo Giulia Primo contatto da Motor1 Italia - Alfa Romeo Stelvio Primo contatto da MotorAuthority - Alfa Romeo Giulia e Stelvio Primo contatto da Motor1 - Alfa Romeo Stelvio Primo contatto da Autoblog.com - Alfa Romeo Stelvio Primo contatto da Autoblog.com - Alfa Romeo Giulia Foto LIVE
  6. Messaggio Aggiornato il 30/04/2016 Listino Maggio 2016 Video presentazione: Le foto live by AutoPareri al Salone di Ginevra, tra cui molte dedicate a Giulia:
  7. Però cironi comincia ad essere uno abbastanza seguito tra gli appassionati, e alla fine le sue recensioni sono sempre obbiettive. Soprattutto, se una cosa non gli piace, lo dice platealmente.
  8. Link pagina ufficiale Giulia ? ▶️ CLICCA QUI! Link pagina ufficiale Stelvio ? ▶️ CLICCA QUI! Car configurator Giulia ? ▶️ CLICCA QUI! Car configurator Stelvio ? ▶️ CLICCA QUI!
  9. Alfa Romeo Announces 4C Spider 33 Stradale Tributo Homage to a Legend Handcrafted in Modena, Italy, the 4C Spider 33 Stradale Tributo honors the 1967 Alfa Romeo 33 Stradale, the brand's legendary mid-engine sports car Inspired by the original, the limited-edition 4C features exclusive Rosso Villa d’Este tri-coat paint, gray-gold 5-hole alloy wheels and black-and-tobacco interior In a first for 4C Spider, the 33 Stradale Tributo utilizes a red-finish carbon-fiber monocoque Designed under the direction of Centro Stile Alfa Romeo, the 4C Spider 33 Stradale Tributo comes with commemorative badging, plaques and book Available at select dealers, the 4C Spider 33 Stradale Tributo pricing starts at $79,995 U.S. MSRP, excluding destination December 14, 2020 , Auburn Hills, Mich. - Alfa Romeo today unveiled the 4C Spider 33 Stradale Tributo, inspired by the 1967 Alfa Romeo 33 Stradale, the brand's legendary mid-engine sports car. Only 33 units of this limited-edition 4C Spider will be produced for North America. “Since its introduction in 2014, the 4C has been a halo vehicle for Alfa Romeo, exciting enthusiasts around the world and spearheading the relaunch of the brand in North America,” said Tim Kuniskis, Global Head of Alfa Romeo. “The 4C Spider 33 Stradale Tributo is an instant Alfa Romeo classic that passes the torch to the next generation of iconic Alfa Romeo vehicles, including the upcoming Tonale PHEV crossover that will start production next year.” The 4C Spider 33 Stradale Tributo comes exclusively in Rosso Villa d’Este tri-coat exterior color, with gray-gold 5-hole alloy wheels (18-inch front/19-inch rear) and composite sport seats covered in black Dinamica® suede and tobacco leather. Prominently displayed in the cockpit, the 4C Spider 33 Stradale Tributo features dedicated plaques on the dash, side sills and center console, the last of which is progressively numbered. Customers also get treated to a matching, numbered book designed by Centro Stile (Design Center) that chronicles the 4C’s design concept, technology, materials and Modena assembly facility as well as the history of the 33 Stradale. The 4C’s racing pedigree is evident in its state-of-the-art Formula One-inspired carbon fiber monocoque chassis, presented for the first time in a red transparent finish. Further, much of the 4C Spider 33 Stradale Tributo’s equipment, previously optional, comes standard, including an Akrapovic dual-mode center-mounted exhaust, race-tuned suspension, bi-xenon headlamps, battery charger, car cover, suede/leather seats and carbon fiber halo, rear wing and Italian flag mirror caps. A similarly specified 4C Spider would carry an MSRP of thousands more. Completing the refined exterior treatment are new “Centro Stile Alfa Romeo” badges and available piano-black front air intake and rear diffuser. The 4C Spider 33 Stradale Tributo’s advanced technologies include a 6-speed Alfa twin-clutch transmission and all-aluminum 1750cc turbocharged engine with direct-injection, dual intercoolers and variable-valve timing, producing 237 horsepower and 258 lb.-ft. of torque. Weighing less than 2,500 pounds, the 4C Spider 33 Stradale Tributo delivers an impressive power-to-weight ratio of 10.4 lb/hp, and achieves 0-60 mph in 4.1 seconds and a top speed of 160 mph. The 2020 Alfa Romeo 4C Spider 33 Stradale Tributo marks the final production run of the 4C Spider for North America. Customers interested in learning more or reserving a 4C Spider 33 Stradale Tributo can contact sales@alfaromeo.com. The 33 Stradale The 1967 33 Stradale is an iconic Alfa Romeo that made its public debut at the Monza circuit on August 31, 1967, on the eve of the 1967 Formula One Italian Grand Prix. Italian for “road-going,” and boasting a top speed of 162 mph, the 33 Stradale was a hand-built Franco Scaglione-penned mid-engine exotic based on the Tipo 33 race car that won its class at the 1968 24 Hours of Daytona. To this day it represents a singular blend of leading-edge technology, racing mechanics and inspirational design, a fitting forebear to the 4C Spider. Only 18 chassis were ever produced, with most completed cars painted in Alfa’s signature red, with gray-gold wheels and black-and-tobacco interior. Alfa Romeo Celebrating 110 years of heritage, Alfa Romeo has designed and crafted some of the most stylish and sporty cars in automotive history. That tradition lives on today as Alfa Romeo continues to take a unique and innovative approach to designing automobiles. The Alfa Romeo Stelvio sets a new benchmark in performance, style and technology in an SUV. The award-winning Alfa Romeo Giulia delivers race-inspired performance, advanced technologies and an exhilarating driving experience to the premium midsize sedan segment. The Giulia Quadrifoglio and the Stelvio Quadrifoglio feature Alfa Romeo’s most powerful production engine ever with unsurpassed 0-60 mph times of 3.8 and 3.6 seconds, respectively. Rounding out Alfa Romeo’s world-class lineup is the handcrafted Alfa Romeo 4C Spider. Alfa Romeo is part of the portfolio of brands offered by global automaker Fiat Chrysler Automobiles. For more information regarding FCA (NYSE: FCAU/ MTA: FCA), please visit www.fcagroup.com.
  10. incuriosito dalla percentuale elevata di difettosita che hanno le vostre alfa,ho voluto aprire questo topic... nella mia famiglia abbiamo attualmente 4 alfa romeo -papà-166 3.0 v6 del 99: presa usata con 148000km,non ha attualmente alcun problema -zio-166 2.5 v6 del 98: presa nuova,in 88000km ha avuto solo la rottura della guarnizione del coperchio valvole...... -zio-156 jtd del 05 - presa nuova,in 50000 km non ha mai avuto problemi -zio-156 jtd del 2002: presa nuova....al ritiro dell'auto il carterino dei fusibile era distrutto....gliel'hanno cambiato al momento....ed è l'unico problema fino ad oggi... e a voi??
  11. Messaggio Aggiornato il 25/02/17 Fonte: http://www.alfaromeopress.com/press/article/alfa-romeo-stelvio Listino - Scheda Tecnica Fonte: http://www.fiatpress.com/press/article/al-via-gli-ordini-di-alfa-romeo-stelvio-first-edition ------------------------------------------------------------------------ Spy: Alfa Romeo Stelvio - Progetto 949 (Spy) Quadrifoglio: Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio 2017 ------------------------------------------------------------------------
  12. Messaggio Aggiornato il 18/11/2015 Giulia Quadrifoglio Video emozionale: Presentazione: Riassunto della presentazione: Suond del V6: Press Release 06/2015: Alfa Romeo Press Release 09/2015: Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio USA Press Release: Alfa Romeo USA
  13. Messaggio Aggiornato Fonte: http://www.alfaromeopress.com/press/article/anteprima-mondiale-alfa-romeo-stelvio Presentazione a Los Angeles 2016: Spot: ------------------------------------------------------------------------------- Spy: Alfa Romeo Stelvio - Progetto 949 (Spy) Versione normale: Alfa Romeo Stelvio 2017 -------------------------------------------------------------------------------
  14. Ragazzi, come abbiamo realizzato qui, a causa di un errore della piattaforma, è sparito il topic della Tonale ? Oltre 100.000 visite in fumo... Vabbé, mai mollare: apriamo questa come discussione provvisoria e non appena fulvio riuscirà a rimediare alla sparizione con l'assistenza, fonderemo nuovamente il tutto Intanto se mi date una mano, ripopoliamo questa discussione.
  15. Messaggio Aggiornato al 25/02/2016 Fonte: http://www.alfaromeopress.com/press/article/117562 Comunicato: Fonte: http://www.alfaromeopress.com/press/article/117562 LISTINO Giulietta pre MY: http://www.autopareri.com/forums/topic/36127-alfa-romeo-giulietta-topic-ufficiale-2009
  16. Ed eccomi ancora qui a parlare della mia nuova Stelvio. Lo so, probabilmente vi ho stufato abbastanza, ma giuro che dopo questa recensione smetto. Come ben sapete, a fine novembre ho ordinato la mia nuova Stelvio Veloce My2020 2.2 210cv Q4 AT8 nero Vulcano con interni sportivi in pelle rossa. Vengo già da altre vetture su pianale Giorgio, in particolar modo da due Giulia, per cui, anche questa volta, la scelta non poteva non ricadere su di lui, un pianale a dir poco favoloso. Ma vorrei un attimo lasciare da parte le incredibili doti dinamiche di queste auto che ormai tutti conosciamo, e concentrarmi sugli aggiornamenti che questo My ha portato con se. Inoltre, avendo già posseduto due Alfa “Giorgio”, fare il confronto con i precedenti My mi sembra alquanto doveroso. Partiamo quindi dagli esterni, che sostanzialmente sono rimasti invariati. L’unico aggiornamento che interessa questa Veloce sono i passaruota ed il paraurti posteriore in tinta carrozzeria, scelta stilistica che apprezzo molto, sopratutto con i colori scuri. I maggiori aggiornamenti però hanno interessato l’interno, dove finalmente si respira un’aria davvero premium. Salendo a bordo la prima cosa che si nota è il volante che nella My2020 è tutto nuovo. Innanzi tutto lo trovo molto più bello esteticamente, da la sensazione di essere più tridimensionale (oserei dire a calice) e non “piatto” come quello precedente. Inoltre anche i tasti e le finiture sono state notevolmente migliorate. Ricordo, nella mia prima Giulia, un totale disallineamento dei tasti, cosa che qui è stata finalmente risolta. Anche la qualità della pelle sembra essere migliorata, pelle che ritroviamo anche nella leva del cambio. Altro intervento riguarda appunto la leva del cambio, anche lei totalmente modificata, anche lei totalmente in pelle (in questo caso traforata) con cuciture a contrasto. E’ stata eliminata quindi quella terribile plastica argento, ed ora, oltre ad essere più bella esteticamente, è anche piacevolissima al tatto. Ridisegnato totalmente è il tunnel centrale, dove la prima cosa che salta all’occhio è il tricolore, un particolare che mi fa letteralmente impazzire. I materiali sono rimasti pressoché identici: nella Veloce sono presenti le medesime modanature in alluminio tipiche delle vecchie My con il Pack Sport, qui impreziosite però da particolari in Piano Black che, secondo me, vanno a rendere l’ambiente più ricercato. Altro elemento notevolmente migliorato è il rotore dell’infotainment, che risulta decisamente più solido. Nelle prime versioni, era davvero molto cheap. In questa My2020, innanzitutto hanno reso indipendente la ghiera dalla parte superiore, ciò significa che la parte superiore rimane sempre ferma, mentre a girare è solo la ghiera. Inoltre, nella parte superiore ferma, è stato aggiunto un anello luminoso che circonda tutto il perimetro. La finitura generale è molto molto buona, anche se siamo ancora lontani dalla perfezione dei rotori Audi famosi per il loro “Audi Click” (che mi duole ammeterete essere davvero piacevole). Piccola modifica anche al manettino Dna, che ora segue le logiche di illuminazione della leva del cambio. Quando infatti la macchina è spenta, le lettere DNA non sono visibili, esattamente come avviene con le lettere PRND poste sulla leva del cambio. Vengono invece illuminate quando l’auto si accende. Ho inoltre apprezzato moltissimo i nuovi vani portaoggetti, in particolar modo quello per la chiave keyless che è davvero ben rifinito. All’interno presenta un’ottima gomma antiscivolo con l’impronta della chiave. Comodissima anche la ricarica wireless, anche se purtroppo l’implementazione ha ridotto notevolmente il volume del portaoggetti sotto il bracciolo. Bracciolo che come design non mi fa gridare al miracolo. Passiamo quindi al vero punto debole dei vecchi My: l’infotainment. Qui è davvero incredibile il passo avanti che è stato fatto, non tanto per le nuove funzioni che porta con se, quanto per la grafica e per le animazioni. Qualsiasi impostazione, qualsiasi settaggio ha una sua animazione che va ad illustrare cosa si sta andando ad impostare o a selezionare. Anche la risoluzione è notevolmente migliorata. Bellissime inoltre le grafiche relative alle performance, dove finalmente è possibile vedere la ripartizione della trazione in tempo reale. Una vera chicca, è stato implementare durante il caricamento del navigatore, una bellissima immagine del passo dello Stelvio con la strada evidenziata in rosso. Non ho apprezzato molto il touch screen, lo trovo scomodo da utilizzare, complice la posizione, davvero molto lontana, ed a volte, quando si va ad utilizzarlo la prima volta dopo l’accensione si impunta, come se avesse bisogno di un attimo per capire che lo si sta utilizzando con il dito e non con il rotore. Adoro invece il rotore, sempre comodissimo, sempre a portata di mano, sempre preciso. Ho notato anche un miglioramento dell’insonorizzazione, nonostante io non abbia ne i vetri ad isolamento acustico, ne il Noise Reduction Pack. Oltre a questi aggiornamenti di rilievo quindi, tutto il resto è rimasto pressoché identico. I sedili ad esempio sono quelli della Quadrifoglio, totalmente elettrici, comodissimi ed estremamente contenitivi. Anche lo spazio a bordo è il solito, secondo le mie esigenze, davvero tanto. Ed ora il punto forte: le doti dinamiche. Ragazzi, che auto, che sterzo, che motore. Penso che la parola migliore per descrivere il modo in cui tutti i componenti lavorano insieme sia "armonia": tutto in perfetta armonia. Ogni volta che torno a sedermi su questo pianale rimango sbalordito dalle sue doti dinamiche e mi "ricordo" perché continuo a sceglierlo. Sterzo telepatico (forse anche troppo per un suv), motore che spinge tantissimo, trazione integrale che tira fuori dalle curve, taratura delle sospensioni eccellenti. Anche con i cerchi da 20” il confort rimane sempre ottimo. L’unica cosa che mi ha lasciato un po’ perplesso è stata la rimozione della barra duomi nel cofano motore. In conclusione posso dire di essere estremamente soddisfatto dell’acquisto, ed ancor di più del lavoro che hanno svolto. Brava Alfa Romeo.
  17. Ebbene si, a sorpresa ieri Roberta Zerbi (Head of Alfa Romeo Brand - Europe, Middle East & Africa) durante un'intervista ad AutoExpress ha dichiarato che Alfa Romeo è al lavoro su una nuova entry level crossover che dovrebbe prendere il lascito di MiTo, dopodichè toccare all'E-Suv. https://www.autoexpress.co.uk/alfa-romeo/mito/106219/alfa-romeo-mito-to-be-reinvented-as-crossover-suv
  18. Messaggio aggiornato il 25/02/2019 http://www.fiatpress.com/press/article/nuova-alfa-romeo-giulietta-model-year-2019
  19. Notizia vera? Indiscrezione? Solo una voce? Qualcuno sa qualcosa che molti non sanno? Leggete questo paragrafo dell’articolo più sotto , di cui non ho trovato riscontri da nessuna parte. https://www.autoevolution.com/news/zagato-celebrates-100th-anniversary-with-aston-martin-v12-vantage-twins-133894.html
  20. Oggi ho visto questa ed ero già contento così Poi 20 minuti dopo ho visto questa... Perdonatemi, lo so che non è il topic giusto, forse bisognerebbe aprirne uno di avvistamenti di supercar.
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.