Jump to content

xtom

Redattore
  • Posts

    5,313
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    7

Everything posted by xtom

  1. Qualcuno si è preso la briga di calcolare quale sarebbe la classifica senza gli errori del muretto, Charles avrebbe solo 14 punti in meno di Max.
  2. Magari è la volta buona che mettono la segnaletica come si deve. Conosco stradine di montagna con limite a 70 km/h che quando vai ai 60 ti sembra di volare e strade tutte dritte a 3 corsie con limite a 70 km/h.
  3. Quando allunghi i mini fuoristrada c'è sempre il rischio di effetto scatoletta.
  4. Questo video mi sembra spieghi bene che si è staccato quando si è ribaltata, perché sembra sia solo incollato e non avvitato
  5. Faccio un esempio personale e semplice. Due settimane fa invece di prendere il bus per l'aeroporto che costa 7,5 € a persona ho preso la 500e del carsharing, all'andata ho perso un po' di tempo per prendere l'auto e caricare moglie valige ma ho pagato 14 € con 2 persone a bordo, al ritorno ho speso 11 €, totale 25 € contro 30 € del bus che non passa sotto casa. In questo caso il carsharing vince sul TPL, sia come prezzo, sia come praticità.
  6. Dietro segue la moda del doppio spoiler e non è male. Davanti ostenta la propria origine con un’imponente muraglia cinese.
  7. Sulle EREV mi trovate d'accordo, è antieconomico, antiecologico, anti tutto, mettere delle batterie da 100 kWh per mitigare l'ansia da autonomia, solo per quella volta che servirà fare 600 km senza mai fermarsi. Per l'ottimista i bicchiere è mezzo pieno, per il pessimista il bicchiere è mezzo vuoto, per l'ingegnere il bicchiere è grosso il doppio del necessario. Il pessimista ha l'ansia da autonomia e vuole batterie grosse il doppio anche se non le userà quasi mai tutte. Rischiamo di fare come 10 anni fa quando si vendeva il diesel a tutti, anche a chi faceva 10k km all'anno, con le conseguenze che ben sappiamo. Il problema è che le case automobilistiche per fare le EREV usano quello che hanno in casa, ovvero dei motori a pistoni progettati come propulsori e adattati come generatori, mentre la soluzione ideale sarebbe usare dei motori pensati come generatori, ovvero piccoli, economici, che lavorano solo ad un regime costante, massimizzando il rendimento e riducendo al minimo le emissioni. Non so se Mazda riuscirà nell'intento con il suo generatore Wenkel, ma ci sono molte soluzioni promettenti con generatori rotativi o lineari a pistoni liberi, però al momento rimangono sulla carta. Qui una comparativa su efficienza e costi di varie soluzioni https://elib.dlr.de/87403/1/EVS 27_DLR_Virsik_Heron_FPLG.pdf Inoltre EREV non sarà mai a zero emissioni, quindi va bene fino al 2035, ma poi potrebbe non avere futuro e quindi chi ci investe?
  8. Grande Carletto, un leone, che spettacolo, pazienza per i punti.
  9. Io ho 2 colleghi, uno che dista 50 km dall’ufficio da più di 10 anni fa però 2 giorni di telelavoro a settimana, uno che dista 75 km, sperava di fare più smartworking, ma l’azienda dallo scorso settembre ci ha concesso solo un giorno a settimana, fortunatamente da luglio siamo passati a 2 a settimana. Il primo ha 2 auto a gas in famiglia, una a metano è una a gpl che alterna, ma adesso usa quella gpl, il secondo un diesel. In entrambi i casi potrebbero usare anche un’auto elettrica in quando abitando in villette possono ricaricare tranquillamente. Ovvio che più smartworking sarebbe la soluzione migliore per entrambi.
  10. Vota il 360 più bello Pollice su per Max Occhi con cuori per Charles
  11. A me basterebbe un’auto volante con autonomia in volo di un minuto, quel tanto che basta a sorvolare il casello di entrata e di uscita dell’autostrada 🤣
  12. Bene così, Carlos davanti a Max e Carletto subito dietro.
  13. Giusto ieri ho parlato con una mia collega che si occupa delle trasferte, mi ha detto che ultimamente stanno tornando ai livelli pre Covid ed è assurdo, perché con gli strumenti informatici che abbiamo quando eravamo al 100% in smartworking siamo riusciti a fare tutto senza le trasferte che prima facevamo. Io ad esempio nell’ultimo anno ho fatto solo 2 giorni di trasferta, solo perché dovevo dare assistenza ad un corso di formazione in presenza, eppure il mio lavoro è lo stesso da prima del covid quando tutti i mesi facevo trasferte. Qualche mese fa un fornitore è venuto a trovarmi in ufficio facendo la sua prima trasferta dopo due anni, voleva riprovare le vecchie sensazioni di viaggiare quattro ore per un incontro di mezz’ora che avrebbe tranquillamente potuto fare in call.
  14. Per fare 150 km al giorno non serve una erev, basta una bev con una batteria da 30 kWh. A meno che non volessi dire che una erev con autonomia solo elettrica di 150 km sia la soluzione ideale anche per fare viaggi più lunghi senza l’ansia da autonomia. Il problema è che le erev praticamente non esistono. Vediamo quando esce la MX-30 con generatore Wankel se il gioco vale la candela.
  15. La C02 è in parte proporzionale all'efficienza, quindi da questa tabella si può desumere che alla peggio un'elettrica emette un po' meno C02 di un'ICE, ma al meglio meno della metà, dal pozzo alla ruota.
  16. Peccato per lo spoiler ed il culo basso, altrimenti era proprio una GLC coupè in miniatura
  17. E' un Firefly rimarchiato Puretech 😂 Ma sapete qual è la cosa più interessante se lo montano sulle CMP? Che ha 136 cv ed il cambio automatico come le versioni elettriche, quindi si potrà fare un confronto alla pari sui prezzi e sui costi di gestione.
  18. Non mi sembra tanto diversa come altezza Entrambe possono essere definite più crossover che SUV
  19. Bisognerebbe spostare questi messaggi in una discussione apposita, però ad esempio la plancetta della 500e che trovo molto carina esteticamente, non l'ho trovata altrettanto comoda, perché ogni volta che si fa manovra bisogna guardare il tasto che si preme, mentre sulla Smart sono abituato a tirare la leva indietro per andare indietro senza dover guardare, come in un tradizionale cambio manuale con la retro indietro a destra.
  20. Questa affermazione forse è addirittura più vera di quanto pensi. Confrontando la spy con quella della #1 che è lunga 427 cm, sembra che questa abbia una decina di cm in più al posteriore ed una decina in meno in altezza, quindi potrebbe essere lunga proprio come una Giulietta. Essendo però elettrica il passo è di ben 275 cm, contro i 263 della Giulietta che ha lo sbalzone anteriore.
  21. Prova ad immaginare il resto
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.