Vai al contenuto
Autopareri news
  • Buon 2019 da Autopareri e Benvenuti sul nuovo tema grafico! Scegli il tuo tema preferito in fondo alla pagina: chiaro (light) o scuro (dark).

Classifica Utenti


Contenuti più Popolari

Stai visualizzando i contenuti con il più alto punteggio pubblicati dal 11/01/2019 e localizzati Tutte le aree/sezioni

  1. 15 punti
    Actually all models are affected. Why? There is no subsidies on any of them. I found this move from Italian Government as a highly incompetent. Moves like this are usually made by countries without car industry like the Netherlands, Denmark or Norway. No way that Sweden, France or Germany will pull such a move. And not only that. Each of mentioned governments would consult with car makers before of any such a decision.
  2. 14 punti
    Ragazzi. Intanto voglio Ringraziarvi tutti per il vostro supporto, psicologico e tecnico. Non risponderò singolarmente per non creare un messaggio eccessivamente lungo e cercherò, pertanto, di rispondere alle varie vostre domande. In primis la Polizia Stradale ed i C.C. hanno identificato l'autista che pare non si fosse accorto della perdita della ruota, in quanto a sua detta era ubicata in una posizione che, in conseguenza della perdita, non lo avrebbe reso consapevole del fatto che si fosse sganciata. La mia degenza in ospedale è, finalmente, terminata, dopo 9 giorni di ricovero, nei quali mi hanno tutti parlato di quanto fossi stato fortunato, quel 29 dicembre mattina, data la Up, che è una superutilitaria di certo non al massimo del suo potenziale su una tangenziale a 2 corsìe per senso di marcia e con limite di 110km/h. Effettivamente l'auto ha retto fin troppo bene l'impatto, la cui decelerazione è stata comunque notevole e che per poco non mi ha intaccato il midollo. La prognosi è, ad oggi, di 90gg salvo proroge ( a detta dei Dottori ci vorranno in totale non meno di 4 mesi per la pronta guarigione ) , ripartita con i primi 30 gg di assoluto riposo a letto, seguiti da 60gg con il busto, alla fine dei quali dovrò ripresentarmi in Ospedale per i controlli ulteriori. Seguiranno visite specialistiche e fisioterapìa. Il legale sta seguendo, con la mia assicurazione e quella del mezzo pesante responsabile del sinistro, la pratica dei danni della Up e delle lesioni del sottoscritto; ci sarà da aspettare almeno fino a marzo per il risarcimento auto e non prima di aprile per quello relativo alle lesioni. La fortuna ha voluto che avessi un piccolo piano con l'assicurazione Generali, il quale mi ha garantito l'accesso ad una prestazione economica pari a 30 euro per ogni giorno di ricovero, più il risarcimento con franchigia di euro 200 per tutto ciò che attenga alle spese mediche ( busto, ticket, medicinali ) , ed inoltre una quota per il danno alla vertebra che, in base alla perizia che effettueranno a fine malattìa, con il benestare del Medico legale, potrebbe variare dai 500 ai 4500 euro. Discorso airbag ok, pensandoci a " freddo " non era necessario che intervenissero e rispondo anche all'amico che mi chiedeva dell'eventuale presenza dei cuscini laterali e, si, sono presenti ma non si sono aperti, anche lì non era necessario si aprissero. Non finirò mai di ringraziare i Carabinieri e la Polstrada. Sono stati i miei Angeli Custodi quella mattina. I Carabinieri si sono messi subito alla ricerca del mezzo sospettato e i Poliziotti, una volta accorsi sul posto, mi hanno fatto accomodare nella loro BMW Touring mentre facevano i rilievi, accendendomi anche il riscaldamento e venendo, a turni, a chiedermi come mi sentissi, in attesa di essere portato in ospedale. Mi hanno sottoposto all'alcooltest ( avevo bevuto una birra da 33cl su una pizza alle 20.30 del 28 sera ) che è risultato negativo, hanno controlalto lo stato di usura degli pneumatici ( Continental Winter Conctact 860 con 200 km ) ed il capopattuglia si è meravigliato di quanto in ordine fosse stato il mezzo, dicendomi che in caso di incidente loro controllassero in primis revisione, assicurazione e pneumatici, dato che tante persone circolano senza copertura RCA, Revisione scaduta e, soprattutto, pneumatici lisci oltre la tolleranza prevista dal C.D.S. Curioso che il battistrada della ruota persa dal mezzo pesante fosse eccessivamente usurato. Buon weekend
  3. 13 punti
    Nel materiale di cui dispongo riguardo la genesi stilistica di 145 non ci sono riferimenti particolari al lavoro di Bangle, anche perchè con la solita maniera di indicare mille nomi all'interno di un Centro Stile (il capo di questo, il capo di quello, il supervisore del capo, il revisore del capo del supervisore alla donna delle pulizie eccetera) vien sempre fuori una gran confusione su chi ha fatto cosa, su chi ha deciso chi avrebbe fatto cosa e chi ha deciso quale nome sarebbe stato citato riguardo la cosa fatta. Ad esempio lo scalino sul finestrino anteriore, correttamente citato come già proposto per la Cinquecento e poi cassato perchè troppo costoso per una superutilitaria, qui lo vediamo come intuizione di Bangle. In altre sedi per anni è stato mostrato come intuizione di Cressoni. Ora Maioli che dice a Bangle di metterlo su 145. Ragazzi, a volte capirci qualcosa non è facile. Per 145 esistono le "prove" delle proposte Alfa del 1986 (progetto 433, che faceva il paio con il 434 di cui abbiamo visto - o meglio ha visto chi ha preso il libro - l'interpretazione di Fumia post-approvazione 164), seguite da altre del 1988 che nulla hanno a che fare con lo stile di 145, inclusa la "155 2 volumi" che i più avranno visto cappottata e sfasciata nelle foto del Portello decadente (si, quel rottame cappottato al quale anni fa su questo forum, tramite photoshop, cercai di dare un volto era proprio una 155 a 2 volumi ed era una delle tante idee prese in considerazione per l'erede della 33); poi ci sono le immagini della proposta I.De.A, che credo sia sconosciuta per la maggior parte degli appassionati. Una proposta di inizio 1988. Poi si passa alle varie proposte del 1988 del Centro Stile Alfa, più vicine al carry over "Tipo", la "fastback", la "The Box" la "Go Back" e via dicendo. Fra tutte queste, trovo che una interpretazione della "The Box" sia abbastanza simile ad un bozzetto con tre viste trovato anni fa e presentato come opera di Bangle. Se riesco a caricare la foto lo inserisco (anche se credo non sia una novità per i più attenti, pure io lo trovai su internet anni fa). In tutto ciò non vedo cosa ci azzecchi la Delta II, che nacque subito dopo la Dedra nel 1983-4 con la sua prima versione, che non aveva nulla della Delta messa in vendita, sia nel frontale che nel posteriore, ma il corpo vettura era già quello di una Dedra senza sederino. Proposta rivista nel 1988 sempre da I.De.A (momento in cui nasce il posteriore che abbiamo conosciuto, mentre il frontale è ancora "piatto", più piatto di quello della Dedra, paraurti incluso, ed è quello visto sui primi muli pubblicati anche da Quattroruote nel 1987 (il paraurti "non definitivo" si vedeva bene, fari mascherina erano posticci: l'unica cosa che si può capire bene è che quel frontale era appunto più piatto ed alto, perchè i parafanghi anteriori del muletto erano più tozzi rispetto a quelli leggermente affilati che ebbe poi la Delta). Proposta rivista per la seconda volta all'inizio del 1990, quando la Delta prese il suo frontale, sempre diverso da quello di Dedra ma per altre caratteristiche. Qui sotto, il primo bozzetto è presentato come proposta "The Box" del CS Fiat. La seconda immagine, il bozzetto che apparterrebbe a Bangle. Poi abbiamo la 433 proposta dal CS Alfa nel luglio del 1986 (chi ha l'occhio lungo l'avrà riconosciuta, è la maquette sfasciata nelle immagini del Portello in distruzione, o una una che le somiglia molto). Dello stesso mese, la foto seguente che mostra la 433 proposta da Pininfarina (devo ancora capire se pure lì ci mise mano Fumia oppure no, perchè sul suo libro ha mostrato solo la 434 a tre volumi che vogliamo possiamo anche definire come la famosa "Albertina" , sorellina di "Al.Ber.To" ossia 164). A seguire, tattaratàà (lo so, sentivate la mia mancanza ) febbraio 1988 la proposta I.De.A. Per ora vi lascio con queste (vedo già materiale sufficiente per movimentare la domenica parerista) e con la chicca della 155 2 volumi prima di diventare un rottame.
  4. 12 punti
    Basta poco per farla suonare meglio Comunque È abbastanza isolato il rumore. Io è da un anno che giro intorno alla Giulia, ma in questo periodo tra i miei amici e dopo Averla vista per strada ho rivalutato la classe A, alla fine L ho presa.
  5. 11 punti
    Capisco che ognuno di noi vuol leggere quello che vuole, e che magari in contrapposizione a chi “ancora gli crede” c’è chi non aspetta altro che queste notizie per trovar giustificazioni al “compro altro”, ma aspettare qualche informazione in più in merito prima del solito “moriremo tutti”? Jaguar taglia 4500 dipendenti... eppure non ho visto grandi stracciamenti di vesti nel thread in merito... In Cina calo delle vendite... In Germania calo della produzione con a rischio grossi stabilimenti (Ford e Opel in primis)... Eppure gli unici thread ai quali si pone attenzione son quelli delle vendite di Giulia e Stelvio, controllati più che i titoli azionari in borsa, e non ci accorge di cosa sta succedendo in giro per il mondo è di come sta cambiando velocemente l’automotive. Un po’ di coerenza sarebbe gradita.
  6. 10 punti
    I cambi di direzione ci stanno sempre, ma qui si contesta un operato senza senso che va avanti da anni. In FCA ci sono marchi ridotti a pezzi di Lerdhammer (Lancia con 1 modello, Alfa praticamente con 2, Maserati niente novità, FIAT ridotta alla sola 500,...) con piani disattesi costantemente negli anni... magari si potesse paragonare la situazione agli altri gruppi
  7. 10 punti
    Un A.D. che smuove qualche centinaio di milioni di euro per zittire un collaboratore. Come il padroncino di una boita qualsiasi. Ma davvero la ritenete credibile come cosa?
  8. 10 punti
    Giolito e Manzoni sono ancora al loro posto eh... Ramaciotti invece era diventato consulente di Marchionne. Sul fatto che poi Marchionne avrebbe chiuso i due brand sportivi... Beh.. il piano di giugno l’aveva approvato lui, mica Manley!
  9. 9 punti
    Sono un branco di buffoni e pensare che qui dentro c'è ancora chi gli crede! Marchionne era l'ultimo baluardo legato all'italianità del prodotto. Non è stato tutto un fantastico gioco di prestigio? Il gruppo italiano che assorbe un gruppo americano che a sua volta prospera ed assorbe quello italiano..meraviglioso
  10. 9 punti
  11. 9 punti
  12. 9 punti
  13. 9 punti
    Quindi in Italia nei concessionari Toyota alla richiesta della Supra riceveremo questa espressione
  14. 9 punti
    Test di durata per 100.000Km su Autobild con la 500X 1,6Mjet https://www.autobild.de/artikel/fiat-500x-100.000-kilometer-dauertest-14440211.html Risultato: La traduzione tedesco di Fiat "Fehler In Allen Teilen" (difetti in tutti componenti) e storia, adesso si deve tradurre in "Fit In Allen Teilen" (molto in forma tutti i componenti) !! La macchina ha avuto niente problemi meccanichi, Freni e frizione hanno durate tutto la distanza, dopo la decomposizione si vede, che tutti i componenti sono sani e con pocco consumo. Carozzeria completamente senza ruggine. L'unico fastidio durante le 100000Km erano qualche falsi alarme delle spie e sistemi diagnosi, hanno annunciato difetto che non erano. Ma la conclusioe e molto positivo, macchina senza problemi!
  15. 8 punti
    il problema già detto non è l'alfista . Il problema è la caratterizzazione di Alfa . Alfa Romeo è un marchio incentrato sul piacere di guida . E viene scelto per questo. Se il piacere di guida non interessa più, non c'è nessun motivo per scegliere un'Alfa invece che un'Audi. Che anzi è molto più soddisfacente dal punto di vista accessoristico e qualità percepita . Se invece vogliamo tutto, dobbiamo anche essere disposti a pagarlo. Perché anche la disponibilità a richiesta di accessori è un costo non banale, per gestione ed integrazione . Giulia è un'auto ben caratterizzata , nel bene o nel male. Ha carenze ? Certo, ma molte sono legate al suo DNA . Ed è nata per soddisfare un tipo di cliente ben preciso . Se questo cliente non esiste più, non ha senso proseguire l'accanimento terapeutico.
  16. 8 punti
    Anzitutto, sono anni che promettono la piena occupazione degli stabilimenti italiani, questi annunci come prima cosa rimandano tale obiettivo....in secundis, gli investimenti erano legati comunque ad un piano di prepensionamenti/uscite anticipate dal lavoro fatto accettare ai sindacati....infine, il continuo prolungamento della CIG evita licenziamenti immediati, che altrimenti ci sarebbero eccome. Non mi sembra ci sia da fare i salti di gioia in ogni caso. Ancora, quello che mi lascia basito e' il pensiero che l'ecotassa non intacca i veicoli che si prevedeva di costruire negli stabilimenti italiani. Diciamo sempre che FCA ora e' internazionale, guarda agli USA, al LATAM, alla Cina, poi sembra che quando c'e' da modificare i piani, guardi invece di nuovo al suo orticello domestico. La cosa non regge.
  17. 8 punti
    Prima le Alfa non andavano bene perché avevano la trazione anteriore, adesso che la Giulia ha la trazione posteriore o integrale e un assetto decisamente performante non vanno bene perché non hanno un infotainment adeguato, se lo metteranno non andrà bene perché il colore della pelle non si abbina con le finiture dell'accendisigari? Prendete altro, ci sono tante alternative, ma se uno si dichiara Alfista ma preferisce una Audi perché ha un infotainment migliore ho dei seri dubbi che lo sia veramente.
  18. 8 punti
    Da capire cosa, perché sinceramente l’unico brand seriamente colpito è Maserati! Giulia è Stelvio rientrano solo con le 280 e le Q, che in Italia fanno numeri omeopatici! Poi se quel rivisto vuol dire che verrà ridotto come investimenti o cosa non viene spiegato, perché a me vien da pensare che possa subire una forte accelerazione l’elettrificazione per Maserati e Alfa, perché tagliare gli investimenti per un solo mercato, mi pare un po’ strano. P.S.: le attuali Maserati diesel rientrano nell’ecotassa? P.P.S.: capisco che il governo voglia dare un’aiuto in primis a chi ne ha bisogno, però contrarre ulteriormente il settore auto di “lusso” (che poi lusso fino ad un certo punto!), che a livello globale è l’unico in forte ascesa mi sembra un “tagliarsi il membro per far un dispetto alla propria donna”... basito veramente
  19. 8 punti
    In questo forum si è così tanto criticato il fatto che FCA fosse indietro con l'elettrico che i commenti hanno fatto il giro e sono sbucati dalla parte opposta: i PHEV non li vogliamo, ridateci il naftone!
  20. 8 punti
  21. 8 punti
    Anche una SUV sportiva aveva poco senso, infatti Alfa Romeo e Maserati decisero giustamente di non dare seguito a Kubang e Kamal nei primi anni 2000, lasciando a Porsche l'ingrato compito di ri carrozzare Audi in salsa sportiva ed addirittura di montare motori diesel...Ora speriamo che non cadano neppure nella seconda trappola, ovverosia quella di fare auto sportive ibride ed elettriche, mandando avanti Porsche e seguendola con 10 anni di ritardo ...
  22. 7 punti
    Se si parla di commercializzare particolari motorizzazioni su un modello è opportuno adeguarsi alla situazione contingente, se si parla di produrre o non produrre un modello, che richiede diversi anni tra progetto, sviluppo e commercializzazione, aspettare è una scelta perdente, perché quando servirà non si avrà un modello nuovo. Come detto non fare al Panda mild hybrid può avere senso, inutile investirci soldi, se poi nessuno la compra. Non fare una 500 a 5 porte o una Alfa C-UV non ha assolutamente senso, sono carrozzerie che si vendono indipendentemente dalla motorizzazione.
  23. 7 punti
    Ma qui non si è sempre detto che FCA è una multinazionale globale totale, che non è più la vecchia Fiat che dipendeva dal mercato italiano e dagli aiuti di stato? Adesso il piccolo mercato italiano per una manciata di incentivi e di tasse in più diventa così critico per la produzione di auto da vendere in tutto il mondo?
  24. 7 punti
    Questi cerchi sono per la versione Ben Hur per le gare al circo massimo contro gli altri pick up e bighe?
  25. 7 punti
    Ma perché deve ritornare al parcheggio da sola? Già non bastano le auto con un solo conducente....desideriamo pure le auto che fanno traffico senza nessuno a bordo. Il mondo di Cars. No no...sharing PURO. Pago solo i minuti di utilizzo, non voglio le seccature della proprietà per una Ariston che fa gli spari.
La Leaderboard è riferita all'orario Roma/GMT+01:00
  • Newsletter

    Want to keep up to date with all our latest news and information?

    Sign Up
×

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.