Jump to content

Nico87

Members
  • Posts

    3,050
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    2

Nico87 last won the day on February 7 2021

Nico87 had the most liked content!

1 Follower

About Nico87

  • Birthday 10/27/1987

Profile Information

  • Car's model
    159 SW 1.9 JTD, GIulietta 1.4TB, Passat 2.0 TDI.

Recent Profile Visitors

13,695 profile views

Nico87's Achievements

World Championship Winner

World Championship Winner (7/8)

2.4k

Reputation

5

Community Answers

  1. I poli stringono bene sulla batteria? Perchè potrebbe essere la batteria che ha i poli leggermente troppo piccoli (difetto di produzione) e ti fa falsi contatti. P.S. Non è salutere fare scintille sulla batteria. Ne per le centraline, ne per il rischio di esplosione dei gas della batteria.
  2. Continua a rabboccarla tenendola piena. E' possibile che chi ha rimesso il liquido non abbia fatto lo spurgo ed è pieno d'aria. Se continua, è necassario mettere in pressione l'impianto e vedere dove perde.
  3. Nel manuale è scritto cosi, e ti inviterei a leggerlo tutto perchè oltre a questo ci sono scritte tante altre cose su cosa fare e non fare.
  4. Bisognerebbe guardare lo schema elettrico, ma dubito altamente che i terminali nel cofano passino per l'IBS. Non ce lo vedo il circuitino a gestire 4/500A di spunto di accensione.
  5. Si devi attaccarla alla batteria nel baule. Devi attaccare il positivo al polo e il negativo alla linguetta del sensore sul negativo e non al polo, altrimenti il sensore non rileva la ricarica e perde lo stato di carica. Trovi tutto sul manuale comunque.
  6. Quello serve per la ricarica rapida. Con la ricarica a 0,8A del ctek il tubicino laterale di scarico vapori è piu che sufficiente per quel poco che si forma. Per dire, l'alternatore della moto carica a ben di piu, e mentre vai chiaramente non puoi tenere i tappi aperti...
  7. Io la faccio molto semplice. Le altre auto (toyota incluse) che girano in quelle zone d'italia sono tutte dal meccanico? Si -> c'è un problema nell'approvigionamento di quelle zone. No -> toyota ha fatto una cappella. Visto che a quanto pare Toyota neanche dopo 1400€ spesi garantisce che il problema non si ripresenti, avessi una di quelle auto, la venderei immediatamente (sempre che i concessionari degli altri brand la ritirino perchè come si dice proprio nelle zone in questione "acca nisciun è fess"...
  8. Mah, è strana come cosa. Ma comunque finchè la batteria funziona non ci sono problemi.
  9. Dunque, ha il nastro adesivo perchè sulla giunzione del filo, l'occhiello è stato sostituito o comunque rimaneggiato. E chi ha fatto il lavoro non ha utilizzato la guaina termorestringente come sul rosso positivo di fabbrica (lavori brutti). Puoi toglierlo e rifarci un paio di giro di nastro isolante. Il negativo su moto e auto vecchie (senza sensore carica batteria) per caricare la batteria lo puoi tranquillamente mettere sul polo della batteria. E' bene metterlo a telaio per avviare facendo ponte o col booster per evitare di fare scintille sulla batteria che non sono molto salutari ed anche pericolose per la possibilità di esplosioni. Gli occhielli quando sono nella stessa vite sul polo è uguale. Il contatto sempre quello è. Quella polvere bianca è solfato di piombo. E' abbastanza comune che si formi col tempo, anche se in genere si forma sui poli e non sulla batteria. Potrebbe essere accettabile solo se li sopra ci va appoggiata una staffa metallica per tenerla ferma. Puliscilo (coi guanti che è tossico) e metti un po di olio di vasellina sui poli e li sopra per evitarne la formazione.
  10. Sono due pneumatici di categoria diversa. Il bridgestone è un pneumatico touring, l'altro è un UHP. Se l'uso è autostradale, meglio il touranza, anche se nel segmento penso che il migliore sia il premiumcontact 6.
  11. Ma siamo sicuri che sia tutta colpa del cloro e non semplicemente del componente di menta? No perchè la "benzina sporca" è da sempre il capro espiatorio di tutti i mali quando non si sa che pesci prendere. Anche perchè è difficile/impossibile/antieconomico per il cliente dimostrare il contrario. No perchè d'accordo che ci possa essere qualche distributore farabutto, ma le proporzioni del fenomeno mi sembrano un po troppo grandi. Ci può stare statisticamente di fare un pieno ogni tanto adulterato (e anche li, non è che si possa adulterare chissa quanto, perchè poi le auto si fermano e ci sarebbe la fila di persone a chiedere il risarcimento al benzinaio), ma che un pieno solo sia sufficiente a sciogliere completamente il componente mi sembra troppo. Mi da l'idea che Toyota ha semplicemente fatto un errore di progettazione del pezzo, e visto che non costa due lire (e probabilmente ad ora non ne avrebbero nemmeno la capacità produttiva), fa la gnorri per evitare un richiamo.
  12. Il lavoro non è difficile, i connettori sono standard, all'infuori del cablaggio originale devi solo mettere l'antenna gps in un posto dove prende bene (io la mettevo nel montante del parabrezza) e vedere se si riesce a riutilizzare il microfono di serie (se hai la radio bluetooth), altrimenti lo devi mettere o in plafoniera o in alto nel montante parabrezza. Poi ti porti i cavi USB nel cassettino portaoggetti o dove vuoi per android auto, chiavette usb, ecc... L'unica cosa è che la radio dell'inserzione non ha l'interfaccia canbus per i comandi al volante, che dovresti procurarti a parte. Per il resto è una PX30, quindi una entry level ma gia di buona qualità.
  13. L'alternatore intelligente in casa fiat lo montano da prima della giulia. Già sui 1.3 e fire vari dal 2013/14 lo montano. Rispetto ai tedeschi (VW e BMW sicuro) è l'implementazione che nel caso FCA è un po alla buona (non so su giulia). Nel circuito di bordo, non è stato inserito nessuno stabilizzatore di tensione, cosi tutti i picchi/scarichi di tensione dell'alternatore (13-15v) te li ritrovi tutti sull'impianto e nella presa accendisigari. Per provare basta mettere la ventola abitacolo al massimo (resistore escluso) e fare un giro. La velocità della ventola cala quando si accelera e aumenta quando si rilascia. Stessa cosa le lampadine. Poi per carità, io faccio cosi per sentire se l'alternatore funziona bene senza tester, però non è un gran indice di qualità progettuale.
  14. Bisogna che la attacchi con la diagnosi e vedi i parametri in tempo reale di apertura gas e farfalla di quando ti rimane accelerata. Potrebbe anche essere il potenzionetro del pedale del gas che è lento a rilasciare o rimane inceppato.
  15. Rimane comunque una micro possibilità di scoppio/incendio. E' sempre buona norma non lasciare le batterie in carica incostudite. Nel manuale CTEK trovi scritto: "Con il passare del tempo, tutte le batterie possono presentare dei difetti. In genere, i difetti durante la ricarica vengono compensati dal controllo avanzato del caricabatterie, ma si possono comunque verificare difetti imprevedibili. Non lasciare mai incustodite le batterie in carica per periodi prolungati."
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.