Jump to content
News Ticker
Benvenuto su Autopareri!

Nico87

Members
  • Posts

    3,021
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    2

Everything posted by Nico87

  1. Per un uso invernale, puoi usare un normale deumidificatore, meglio se abbastanza potente. Se vuoi fare un intervento piu invasivo, un normale condizionatore a pompa di calore, con split interno a pavimento (che gestisce meglio il riscaldamento). Ci sono anche impianti che gestiscono separatamente l'umidità dalla temperatura (es. ururu sarara Daikin) ma non lo vedo necessario. Per vare un bel lavoro occorrerebbe fare una vespaio aerato ad igloo, ma i costi salgono, e bisogna vedere se ci stai con le altezze.
  2. Costose non credo, potrebbero essere difficile la reperibilità dei ricambi visto che di fiat anni '90 oramai si trova ben poco all'infuori dei normali ricambi di rotazione. Specie se dovesse essere qualcosa legata alla capote.
  3. Il mantenitore di carica non è altro che un caricabatteria che quando sente che l'assorbimento va a 0, continua ad erogare una corrente bassissima per mantenere la batteria carica. Nulla vieta di caricare la batteria, staccarlo e riattaccarlo dopo qualche settimana (personalmente faccio cosi, ho visto gente mandare in flambè garage o officine con ricariche batteria incostudite) ricaricando la percentuale che si è scaricata nel frattempo. Comunque se è morta in due giorni, c'è un assorbimento molto importante (nell ordine di 0.5/1Ah) e sarebbe da verificare (e facile da scovare). E' possibile che ci sia qualcosa che fa resistenza o scalda qualche filo/relè/centralina con pericolo anche di incendio. Considerato che nella punto 1 la roba da controllare è ben poca, io la farei controllare. Nelle Tipo/Tempra coeve, capitava che si infiltrasse l'acqua dal parabrezza e gocciolasse sulla centralina relè/fusibili sotto al volante. Tenerla carica col mantenitore è nascondere la polvere sotto il tappeto.
  4. Non è necessario che il mantenitore lo lasci sempre attaccato. Basta che lo attacchi per ricaricare una volta al mese e sei a posto.
  5. Di che macchina stiamo parlando? Comunque mantenitore di carica sicuramente. Staccare la batteria (specie se spesso) su auto moderne è un ottimo modo di andare a cercare guai molto costosi. Alcuni meccanici/elettrauti per non saper leggere ne scrivere, quando sostituiscono le batterie fanno ponte con un altra o un booster per non far mancare mai corrente, anche su auto che non lo richiederebbero. Prendi un Ctek 5.0 fa per auto e moto indistintamente. Per la batteria direi che senza assorbimenti, di caricarla una volta al mese. Se ci sono assorbimenti, quando la tensione scende sotto 12,3volt.
  6. Sembra il body computer andato. Controlla tutti i fusibili. In caso fossero tutti ok, è da provare con una diagnosi. Se non riesce ad entrare nel nodo body, al 90% è andato ed è da sostituire. P.S. Portala in fiat con entrambe le chiavi, che se è il body computer, va ordinato col telaio e poi codificato in vettura.
  7. Dipende come sono fatti i bracci. In alcuni si cambia anche solo il silent block, in altri tutto il braccio. C'è da tenere anche in considerazione 2 cose: - Se iniziano ad avere tanta strada, conviene cambiare tutto il braccio perchè si rischia che a breve prenda gioco la testina (se non lo ha gia). - Bisogna vedere se il meccanico ha voglia. Cambiare i silent block è un lavoraccio e rischi che ti chieda piu di manodopera che di braccio nuovo. Quelli delle revisioni è un po generico. Loro devono controllare i giochi, ma poi il come lo fanno dipende dall'attrezzatura che usano. In genere si usa un ponte che scuote la ruota, ma non la fanno girare. Bisogna che senti con i vari centri revisioni se con l'attrezzatura che hanno puoi fare qualche prova. Molti centri non hanno nemmeno i rulli, ma usano le pedane...
  8. Occorre farla sentire da un meccanico competente (e che ha voglia di perderci tempo). Potrebbero essere semplicemente le biellette come un braccio oscillante, barra stabilizzatrice, ecc....
  9. In genere i meccanici generici il braccio cercano di prenderlo di concorrenza, alla Hyundai sarebbe costato un rene. Per quello magari faticava a trovarlo. Sostituire un braccio non rientra nei lavori indesiderabili. Trovare quale tra i 10 gommini fa rumore, lo è. Poi chiaro ogni meccanico decide per la propria officina. Comunque: https://hyundai.7zap.com/en/eur/atos+prime/eur0609900/01:a,03:c,06:e,/ch/5454511/ devi lubrificare tutti i "bush" che sarebbero i silent block.
  10. I gommini sono negli stessi posti in tutte le macchine. Bisogna che ti sdrai a terra e con la cannuccia spruzzi nei gommini. Inizi da quelli inferiori del braccio oscillante. E poi fai il giro di tutti. Gli esplosi: https://hyundai.7zap.com/en/eur/atos+prime/eur0609900/01:a,03:c,06:e,/
  11. Si è il devioluci, quello della punto si guasta frequentemente. Ti conviene comunque acquistarlo nuovo piuttosto che dal demolitore, essendo un difetto abbastanza ricorrente, rischi che anche quello del demolitore tra breve dia problemi. Per quello che costa (si trova Valeo sui 100€), non conviene fare il lavoro due volte (per quanto sia un oretta o giu di li).
  12. Capisco i meccanici (anche se non approvo, ma tant è...). Per un breve perdiodo durante gli studi, ho lavorato in un officina. Purtroppo questi sono di quei lavori da evitare come la peste (come tanti altri, ad esempio scricchiolii/cigolii, lavori su aria condizionata, ecc...). Si perde un sacco di tempo e spesso non se ne viene a capo. Spesso è proprio il tuo superiore che ti dice di lasciare perdere, e fare tagliandi che sono enormemente piu renumerativi. Peraltro c'è abbondante carenza di personale qualificato e le officine sono sempre strapiene (quantomeno quelle decenti) quindi i lavori da fare si è abbastanza costretti a sceglierli. Venendo al tuo caso, ti direi di prendere una bomboletta di svitol/wd40, e lubrificare completamente uno alla volta, tutti i gommini silentblock. Lubrifichi ad esempio i due inferiori di un braccio oscillate e provi se fa ancora rumore. Poi vai nell'altro, poi fai le testine delle biellette, supporti centrali barra stabilizzatrice, supporti motore, ecc.. fino a che non smette o quantomeno cambia tonalità. A quel punto con un po di fortuna capisci cosa fa rumore e lo fai sostituire (l'effetto del wd40 dura molto poco).
  13. Occorrerebbe vedere se i due termostati sono in parallelo, oppure collegati ad elettrovalvole e quindi circuiti separati per zone (non è scontato, in alcune realizzazioni ho visto termostati in parallelo che quindi in base alla temperatura piu bassa rilevata accendono l'impianto di tutta la casa). Comunque nel tuo caso, apri completamente i termosifoni (non hanno testine termostatiche mi pare di capire) e setta la temperatura di mandata acqua a circa 50° o qualcosa in meno. Il maggior rendimento della condensazione si ottiene quando i fumi condensano, cioè sotto i 55° circa. Se i termosifoni hanno un dimensionamento un po abbondante, otterrai un ottimo rendimento, viceversa se sono sottodimensionati, non cederanno abbastanza calore all'ambiente, la temperatura di ritorno sarà alta e il rendimento cala.
  14. Personalmente avrei preferito che per il display centrale avessero copiato piu stelvio che passat. La leggibilità dello schermo alto è molto migliore. Consente di guardare lo schermo spostando solo lo sguardo e non tutta la testa. Anche se credo che se lo avessero fatto nello stesso modo poi la gente avrebbe gridato "è una stelvio travestita".
  15. La condensa si forma a freddo. I gas di scarico sono caldi e la tubazione è fredda si forma condensa. Quando sono entrambi alla stessa temperatura, smette.
  16. Idem da me. Ed è comprensibile il perchè. A parità di prezzo di noleggio, con una "ibrida" hai tanti vantaggi economici a partire dalle strisce blu in poi. Senza contare che a livello di immagine oramai auto diesel = killer di orsi polari. Mettendo una pila da scooter o poco piu ci si pulisce la coscienza. Se la scelta dell'auto deve essere ricondotta solo ai numeri (come fanno le aziende), non ha senso oggi acquistare una non ibrida.
  17. Sarei curioso di vederne una sotto dopo l'autolimitazione a 180km/h, per vedere se sono caduti nella tentazione di andare a tagliare qualche costo qui e la. Io di chi fa troppo il politicamente corretto tendo a diffidare.
  18. Il fatto che se ci sono 2 veicoli nella foto venga scartata, non è scritto nella legge. E' solo l'oriententamento giurisprudenziale della maggior parte dei giudici di pace. Pertanto non solo non è automatico, ma potrebbero anche non dartelo. Idem per l'autotutela. Al 99% comunque te la toglieranno senza problemi.
  19. Non è che un motore turbo è inaffidabile. E' quel motore turbo (twinair) che ha qualche problema di affidabilità di suo. Turbina (attuatore wastegate) e volani in primis. Poi anche i moduli multiair. Per il resto è un motore che ha componenti delicate e costose non in linea con la vocazione "utilitaria" dell'auto, quindi va usata bene e con la giusta manutenzione. Molto lo fa l'olio, che va usato il suo 0w30 cambiato regolarmente, e non il primo che capita, pena il durar poco del modulo multiair che funziona proprio a pressione d'olio.
  20. Quando e se arriverà la multa (potrebbe venir scartata in automatico) visiona la fotografia. Se nella foto si vedono in entrambi i veicoli, puoi fare ricorso, perchè l'ampio orientamento giurisprudenziale dei giudici di pace è di annullarla. Dovrai comunque pagare il contributo unificato di 50€, con ampio rischio di perderlo per la tendenza dei GDP a compensare le spese legali (ognuno paga le proprie) quindi valuta vedendo l'importo del verbale.
  21. E' normale che abbia quel comportamento. A differenza dei cellulari in cui la carica della batteria viene gestita dal software e in ogni momento sa qual'è lo stato di carica, il caricabatteria da auto, non sa immediatamente qual'è lo stato di carica. Per capirlo deve fornire una tensione e misurare l'assorbimento. Dopo alcuni minuti che l'assorbimento è bassissimo, ritiene la carica completata. Ma per deciderlo, deve misurare la corrente assorbita in un intervallo di tempo, pertanto potrebbe tranquillamente essere che staccato e riattaccato, inizi la ricarica per 10/15 minuti prima di capire che la batteria è carica. Una batteria con 12,3 volt a vuoto, se è a metà è gia tanto. Carica 100% è circa 12,7volt a vuoto.
  22. Le auto che hanno la cuffia in pelle, hanno il movimento fisico della leva che continua sotto la vettura e con un leverismo si collega al cambio e sposta meccanicamente l'innesto della marcia (PRNDS). E' una versione semplificata del meccanismo del cambio manuale. Nelle auto che hanno la leva "che torna in posizione", manettini, pulsanti, rotelle, leva al volante, ecc.. si genera solo un impulso elettronico con cui informare la centralina cambio che poi azionerà un attuatore elettronico che fa il lavoro della leva meccanica di spostare l'innesto sul cambio che comanda il gruppo meccatronico. Da qui se ne deriva che il movimento della leva vera, deve essere vero, pertanto la leva si muoverà di alcuni cm ed occorre un materiale che la riesca a seguire come nel caso del cambio manuale. Oppure si fa direttamente la scanalatura a vista come una volta. Nella leva elettronica il movimento è minimo, pertanto non serve. Francamente in questo caso non serve neanche la leva che rimane per "heritage", ma ultimamente sta venedo sostituita da pulsanti o soluzioni che occupano molto meno spazio. E' un meccanismo pari pari al freno a mano elettronico. In un caso si tira il filo, quindi serve spazio per tirarlo, nell'altro il pulsante fa azionare elettricamente i motorini sulle pinze posteriori.
  23. Per auto operative ad uso professionale che devono funzionare sempre e comunque senza patemi dubito impiegheranno mai auto elettriche e giocattoli simili. Già mi vedo una Tesla che si pianta o non parte bloccando un convoglio perchè l'aggiornamento OTA è fallito o simili...
  24. Che ci debba essere sono d'accordo, ma che debba essere l'unica scelta no. Quantomeno in italia il manuale su motorizzazioni diesel e benzina base ci vuole (esattamente come compass). Non solo per contenere il prezzo d'acquisto, ma anche perchè molta gente non lo vuole per retaggi del passato duri a morire. P.S. Vabbè che oramai le auto hanno prezzi folli, ma non so mica se sta roba si riesca a piazzare in volumi decenti a cifre superiori a Compass (soprattutto all'estero dove il brand Jeep è piu conosciuto di AR). Ma è il vano motore di Tonale? Mi sembra molto corto anche rispetto a Compass.
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.