Jump to content

TonyH

Members
  • Posts

    55,892
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    237

TonyH last won the day on November 22 2021

TonyH had the most liked content!

About TonyH

  • Birthday 07/16/1982

Profile Information

  • Car's model
    Alfa Romeo Giulietta Quadrifoglio Verde

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

TonyH's Achievements

HALL OF FAME

HALL OF FAME (8/8)

22.3k

Reputation

1

Community Answers

  1. No, non lo hanno trascurato. Hanno visto che le attrezzature per la cattura della CO2 ne catturano di più di quella prodotta per alimentarle. Mentre per l'idrogeno usano il surplus di produzione di fotovoltaico durante le ore centrali della giornata.
  2. Quello è corretto per i carburanti di sintesi, magari dalla cattura della CO2. L'articolo mette assieme anche le biomasse facendo un poco di confusione. Perchè ci sono i carburanti di sintesi. I bio-carburanti (es: etanolo) che possono avere un bilancio migliore del petrolio come CO2 Poi c'è il metano da biomassa, che ha bilancio molto favorevole (ma sta sul gozzo a Greenpeace et al.). Bilancio favorevole perchè tu prendi del metano che verrebbe prodotto in ogni caso (fermentazione) e lo converti in CO2. Il metano come climalterante è molto peggio (difatti adesso si puntano gli occhi anche sulle fughe di metano). Postilla sui bio-carburanti: i polimeri vegetali dovranno essere necessariamente potenziati. Perchè dal petrolio mica ci ricavi solo carburanti (come credono alcuni, ho visto ritenere che di un barile di petrolio tutto quello che non è benzina/diesel/gpl venga sprecato. Si, come no). Ma tutta la parte dei polimeri per l'industria da qualche parte dovrà venire fuori.
  3. 207 è coeva di Grande Punto, anche Grande Punto i primi 2 anni le Sport erano più delle Active. Ma sono stati gli ultimi rigurgiti.
  4. È perché dopo siamo diventati Beirut pure come paese. Redditi fissi al palo o in contrazione ( chi entrava nel mondo del lavoro) contro auto sempre più costose. mi ricordo che 4R fece all’epoca un servizio su quanti stipendi del Cipputi ci volevano per comprare la Seg B Fiat nelle varie epoche. Oggi ci farebbe venire un travaso di bile
  5. Ingrato. Dai più risalto a una minimercedes con problemi alle catene che al sottoscritto 😪
  6. Si, prendere la classe di merito ne vale la pena. I primi anni non sarà "pura", però se aspetti di essere fuori casa....la paghi molto molto più cara perchè parti dalla 14ma.
  7. Col Frecciarossa avrebbe speso 160€ circa e avrebbe avuto anche tempo di girare, essendo 3'30" a tratta. Ha fatto proprio il viaggio sulla tratta più inutile per dimostrare la cosa .....poteva fare una Rovigo-Campobasso (distanza simile, ma città non servite comodamente dall'AV)
  8. No, non è venuta meno la passione. Questa è l'ENORME bugia che si racconta tutto il settore per non fare autocritica. Non fare autocritica sull'esplosione dei costi e sull'accanimento del regolatore. Costi di bollo, costi di assicurazione, costi di acquisto (oggi, a meno di 25 mila euro, quante auto trovate che accendano la fiamma?) e dall'altra parte i divieti alla circolazione, le rottamazioni che hanno tolto dalla circolazione tutti quei mezzi che prendeva chi aveva la passione ma il portafogli modesto. Ripeto, andate a curiosare i ritrovi di auto "normali" (non tipo la Mille Miglia, piena di attempati boriosi). I ventenni li trovi. Si comprano le Uno, le Y10, le Punto Mk1, i Ciao, i Fifty...se li restaurano, imparano. C'è tutto un sottobosco nonostante tutto ancora vivo, soffocato spesso da chi era giovani negli anni '80 e non vuole mettersi da parte.
  9. Ma negli anni '70-'80 abbiamo davvero la presunzione che si fosse molto più appassionati? Sai quanti 4R lo compravano solo quando dovevano cambiare auto per vedere il listino? (cosa che oggi ovviamente trovi online)
  10. L'uomo comune non ha MAI avuto la passione per le Quattroruote. Per la maggioranza è sempre stata un mezzo di trasporto. Quattroruote era il mezzo con cui si permetteva di fare un acquisto ragionevole e sensato. E la spiegazione tecnica era essenzialmente quello. Ti dico cosa e meglio e anche perchè. Era una funzione educativa. Poi han smesso, e son diventati autoreferenziali (male comune a tantissime branche del sapere). "Ti dico cosa è meglio e ci devi credere". Capitolo giovani. Ai giovani, interessano ancora fisica e meccanica. Non a tutti, come non la interessavano a tutti negli anni '80. Ma interesse c'è. Vengono persino ai raduni di auto d'epoca, le apprezzano e le cercano (il fenomeno youngtimer è popolato da tantissimi 20-30nni. Più che 50enni, perchè ovviamente ognuno sogna le proprie auto da bambino).
  11. Ma a me va benissimo che non sia Evo. Anzi, lo apprezzo. Evo va bene a 20 anni, poi rileggi e ti sembra di leggere Rocco che ti decanta quanto è fico ingropparsi Hazel Moore (però io leggo e pago lui che si la ingroppi….). È che Quattroruote ha smarrito anche la via dell’uomo della strada, con tantissime prove di auto che sono sempre state meno reali da quanto venivano infarcite di optional (io brontolo perché lo compro)
  12. Mi sa come Maserati. Ho guardato il configuratore porsche e sulla GT3 come assistenze solo cruise semplice e sensori parcheggio. Alcuni sistemi, anche se li disinserisci, rimangono sempre attivi ma silenti. Solo che sui cordoli spesso impazziscono i sensori.
  13. Per un mezzo a vocazione pistaiola possono essere persino dannosi. Porsche e BMW avevano avuto diverse magagne dalla combo ADAS+pista.
  14. L’ha appena ritirata un mio collega. Al rientro gli chiedo le sue impressioni. io pensavo che fosse una BEV, l’ho scoperto da 4R che é ibrida
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.