Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!

ivan306

Members
  • Content Count

    19
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

110 Excellent

About ivan306

  • Rank
    Foglio Rosa
  • Birthday 01/11/1975

Profile Information

  • Car's model
    Lancia Delta 2.0 165 cv
  1. Beh anche io mi sono rotto i cosiddetti: non vedo l'ora di passare all'ibrido e poi mandare a quel paese tutti quelli che dicono che i motori diesel sono affidabili, specialmente i multijet...
  2. Se ti è mai capitato hai provato ad ondeggiare l'auto da ferma e vedere se la spalla delle gomme ondeggia? Ed eventualmente la pressione la tieni come consigliato dalla casa?
  3. Qualcuno sa parlare, o meglio, ha provato le Dunlop SportMaxx RT ? Ho visto buone recensioni in rete: http://svergari.altervista.org/blog/dunlop-sport-maxx-rt-opinione-voti-e-giudizi-finali/ A quanto pare sembrano più resistenti di spalla almeno a quanto riportato in questo blog.
  4. Certo le Michelin hanno una percorrenza più alta però io preferisco una percorrenza inferiore e una sicurezza maggiore. Con le Asymmetric 2 riesco ad arrivare al limite dei 40.000 km facendo molta autostrada. Quando parlo di 40.000 km intendo dire prima che la spalla cominci a cedere e avere più rollio in curva. Un pneumatico sportivo comunque non riesce a fare lunghe percorrenze garantendo comunque ottime prestazioni. le Exalto 2 mi pare non sono di categoria UHP e il confronto con le Goodyear andrebbe fatto con le Pilot Sport Benissimo: e quindi bisognerebbe verificare la percorrenza media delle Pilot Sport per capire rispetto a Goodyear come sono messe
  5. Ciao, non so che motorizzazione ha preso tuo fratello: io ho il 2.0 multijet 165 Cv. Sono quasi ai 160.000 km e non è stato tutto rose e fiori. Problemi di rilievo: ho dovuto sostituire 2 volte la turbina: la prima a 80.000 km (in garanzia per fortuna) e la seconda a 150.000 km (che in realtà ho fatto rigenerare). Sentivo un fischio in accelerazione e l'ho fatta controllare e per evitare danni più gravi era necessario sostituirla. Il mio meccanico di fiducia ha detto che il DPF troppo vicino alla turbina che quando rigenera produce troppo calore. In realtà ho fatto sempre i tagliandi a 30.000 km ma mi sa che è stato questo: l'iolio degradato ha prodotto un'usura prematura dell'alberino del turbo e si è resa necessaria la sostituzione. Adesso farò un cambio olio ogni 15.000 km. Altri problemi: si è rotto il radiatore a 150.000 km la distribuzione deve essere anticipata perché la pompa dell'acqua si può rompere prematuramente
  6. La gemella della Delta sarebbe la Bravo ? Già sulla Bravo la dinamica è differente perchè più corta e ha una distribuzione dei carichi differente e forse anche un'aerodinamica diversa. Bisognerebbe vedere poi la motorizzazione perché il 2.0 ha un peso maggiore che grava sull'anteriore rispetto al 1.6 e quindi maggiore scompenso tra anteriore e posteriore. Comunque i Goodyear Asymmetric 1a versione non hanno niente a che vedere con gli Asymmetric 2 che sono risultati tra i migliori per tenuta sul bagnato (meglio anche dei Michelin PS3). Se a me sembra cedevole la spalla di questi Goodyear figuriamoci quella dei Michelin che alla fine è ancora più morbida. Comunque l'assetto e la sensazione di imbarcamento in curva è una cosa strettamente personale e ognuno ha un livello di giudizio differente sul comfort. Ovviamente parliamo sempre di cerchi 17" perché con i 16" l'assetto sembra ancora più soft.
  7. Ho visto solo adesso che sono uscite le Goodyear Asymmetric 3: chissà come saranno rispetto alle Asymmetric 2. Ancora mi sa che è troppo presto per vedere dei commenti di chi le ha montate. Non monto gomme invernali: utilizzi i pneumatici estivi per tutto l'anno. Nonostante l'inverno sia stato molto piovoso le giornate di sole sono la stragrande maggioranza rispetto a quelle di pioggia. Sulla durata diciamo che è il fattore che incide di meno: preferisco migliore sicurezza in termini di tenuta piuttosto che longevità scendendo a troppi compromessi. Le Michelin sapevo che sono troppo morbide come spalla e infatti non le ho mai volute montare. Quindi una via di mezzo sono le Yokohama v105. Qualcuno che le ha montate sa darmi dei pareri in merito? Alle Dunlop sportmax RT ci stavo pensando da un po' visto che il mio gommista di fiduca è dealer Goodyear-Dunlop e qualche sconto lo strappo sul prezzo. Non so però come spalla rispetto a Goodyear se sono equivalenti
  8. Ciao a tutti, ho una Lancia Delta 2.0 165 CV con pneumatici 225 45 R17. Tra qualche mese mi toccherà cambiare il treno gomme estive che utilizzo tutto l'anno (qua in sicilia non mi sevono pneumatici invernali) e anche gli ammortizzatori. Premesso che monterò ammortizzatori simili agli originali (Bilstein B4) e che quelli attuali sono rigenerati al 30% di durezza in più (ma ormai sono mezzi scarichi), ho utilizzato diversi treni di Goodyear Eagle F1 Asymmetric 2 e invece il mio primo treno gomme, dopo quelli di primo equipaggiamento, sono state le Bridgestone Potenza S001 (con ammortizzatori originali non ritarati). Faccio circa 30.000 km all'anno di cui buona parte autostrada (diciamo un 70%). Le Bridgestone le ho trovate molto "granitiche" ma appena invertite erano troppo rumorose e sul bagnato non davano sicurezza. Nulla da dire sulla tenuta in curva in autostrada ad alte velocità. Le Goodyear molto più progressive in curva, silenziose, ottime sul bagnato, però un po' "mollicce" nel senso che ho notato un po' più di rollio in curva sempre in autostrada. So che la spalla delle Bridgestone è rigida mentre quella delle Goodyear è un po' più morbida ma esiste una via di mezzo che mi consenta di contenere un po' di più il rollio in curva e che però non sia proprio scarsa sul bagnato? Il rimanente 30% della percorrenza è traffico cittadino quindi con le goodyear mi sono trovato bene perchè assorbono bene le asperità. Che mi consigliate?
  9. Scusate mi sono sbagliato con il calcolo. Quindi da questo scarto la differenza del diametro ruota è ancora più minima di quella che pensavo per cui immagino sia ininfluente
  10. Il rimappatore non ha fatto alcuna porcheria: ci sono passato ieri per verificare il problema che lamentavo. Prima della rimappatura (luglio 2015) l'auto era ancora più lenta a bassi regimi; dopo è diventata accettabile. Certo non mi da la sensazione da subito di sprint di cui parlavo all'inizio della discussione. Il preparatore mi ha spiegato che potrebbe intervenire sulle iniezioni per pompare più gasolio (almeno così ho capito io) ed ottenere l'effetto più sprintoso in basso ma a lungo andare potrebbe generare troppi problemi andando ad intasare il filtro antiparticolato più del dovuto. Pertanto me l'ha sconsigliato e ho concluso che l'auto me la tengo così com'è (quasi 160.000 km all'attivo). Quando un giorno mi toccherà cambiare auto ne terrò conto e rivolgerò l'attenzione su una cubatura più piccola: con i limiti di velocità che abbiamo a che serve prendere un 2.0 che arriva a 214 km/h quando un 1.6 arriva a 195 km/h ed è comunque godibile a tutti i regimi?
  11. La differenza del diametro ruota tra cerchi da 16 e 17 è la seguente: gomme 205 55 R16: 16" x 2.54 = 40.64 + 5.5 = 46.14 x 2 = diametro ruota cm 92.28 gomme 225 45 R17: 17" x 2.54 = 43.18 + 4.5 = 47.68 x 2 = diametro ruota cm 95.36 Quindi sono 3 cm di differenza di diametro: cambia molto in merito all'accelerazione? Ora che ci penso sia la Scenic che la Ford Focus che avevo provato l'anno scorso montavano cerchi da 16". Comunque penso proprio che la differenza la fa il carattere del motore oppure il tempo di risposta dell'acceleratore e nonostante avevo fatto una leggera rimappatura il tempo è sempre lungo (circa 2 sec.). Devo verificare con l'officina che ha fatto la mappatura. Però mi sembra così assurdo che questo ritardo è peculiare dei motori fiat e invece non c'è nei renault e ford. Quindi tuo padre ha riscontrato praticamente quello che ho riscontrato io. Ora il problema è capire se è un turbolag o se è solo ritardo dell'acceleratore. L'anno scorso ho provato la Focus 1.5 tdci 120 cv ed era un piacere far salire di giri il motore. Possibile che il multijet, definito da molti il miglior motore, abbia questi problemi? Personalmente ne terrò conto quando acquisterò un'auto nuova perché limita il mio piacere di guida. E' un po come mangiare degli ottimi piatti ma con il naso chiuso!
  12. Grazie a tutti per le esaurienti risposte, in particolare a J-Gian. Ho avuto la conferma che quindi non è solo suggestione la mia. Oggi ho riprovato nuovamente le due auto (la scenic l'ho riconsegnata) facendo più attenzione e ho notato le seguenti cose: lo sprint di cui vi parlavo sulla Scenic sopraggiunge con la terza marcia a partire da 2100 giri, intorno ai 70 km/h: in pratica è come se l'auto sembra più leggera quando comincia a spingere il turbo (e mi sembra normale). Con le marce più basse invece non posso dire che avviene una rapida partenza pertanto mi devo correggere su quanto detto all'inizio del post. Comunque la differenza con la delta c'è anche in terza è probabile, come mi faceva notare giustamente Nicola_P, che la suggestione la crea anche la risposta del pedale dell'acceleratore. Facendo molta più attenzione oggi, mi sono accorto che la Delta ha un ritardo più accentuato rispetto alla Scenic, diciamo di circa un secondo inoltre, sempre sulla Scenic, il computer di bordo mi segnalava pressione degli pneumatici a 2.8 bar: li pompano così le ruote negli autonoleggi quindi è possibile che la differenza di sprint derivi, almeno in parte, da questo? Un ultima cosa che ho pensato è che il peso della Lancia Delta riportato sulla scheda tecnica credo sia riferito con i cerchi da 16" serie: poiché li ho sostituiti con quelli da 17" è possibile che il peso sia aumentato considerevolmente a scapito dell'accelerazione? Comunque resto dell'idea di J-Gian che il comportamento dei motori è diverso magari con una gestione più efficiente di turbocompressore e motore, dal momento che questo è più recente del fiat. Auguro Buona Pasqua a tutti!
  13. Ciao ragazzi, scrivo questo insolito post perchè non ho ancora trovato una risposta ai miei dubbi. Ho una Lancia Delta 2.0 mjt 165 cv con all'attivo circa 150.000 km. Nulla da dire sul motore in merito alla progressione autostradale al punto che sembra non sentire la fatica. Di recente ho fatto il tagliando e sostituito turbina. Mi é capitato recentemente di provare, come auto sostitutiva, una Scenic XMOD 1.5 dCi 110 cv. Motore nettamente inferiore per prestazioni e infatti non paragonabile al primo in ripresa autostradale. Quello che non mi convince é che con la scenic, nelle ripartenze da fermo, quindi in città, questa sembra più pronta e fluida. In un primo tempo ho pensato che fosse solo un problema di masse ma guardando i dati tecnici le masse in ordine di marcia sono molto simili pertanto è il comportamento del motore che è diverso. Che cosa è che fa sembrare la mia delta più lenta nello sprint al semaforo? Il debimetro è stato pulito recentemente e comunque anche quando l'ho acquistata si comportava così. L'anno scorso ho provato anche una focus 1.5 tdci 120 cv e ancora più netto il divario per via dei pesi. Potrebbe essere che monto pneumatici 225 45 r17 mentre sia la scenic che la focus montavano 205 quindi essendo l'impronta a terra inferiore fanno meno attrito? Oppure é proprio una caratteristica dei multijet che sono "legnosi" a muoversi da fermi?
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.