Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuti su Autopareri! La community italiana che dal 2003 riunisce gli appassionati di automobili e di motori

stoand63

Members
  • Content Count

    26
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

45 Excellent

About stoand63

  • Rank
    Guidatore esperto

Profile Information

  • Car's model
    Freemont
    2014
  • City
    Padova
  • Interessi
    Meccanica
  • Professione
    Artigiano
  • Gender
    Maschio

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Mah che ci siano lotte per modificare i termini dell' accordo lo si era gia' capito. Il riferimento da parte di Tavares che l'accordo non è inciso sulla pietra è chiaramente un riferimento alle parole di Elkann relative al maxi dividendo. A mio avviso sono verosimili 2 alternative: 1- che si bilanci il dividendo straordinario FCA con qualche scorporo 2 - che FCA lasci un po' giocare Tavares in quanto ha pronta in tasca un'altra alternativa (vedi Renault) ,e al momento opportuno la tira fuori con un prendere o lasciare
  2. Sì ,conviene sostituirla. Il costo è di poche decine di euro più manodopera. Se si blocca in posizione chiusa può causare grossi danni al motore
  3. potrebbe essere la valvola termostatica che si è inceppata in posizione aperta, quindi c'è sempre circolazione del liquido raffreddante tra radiatore e motore
  4. E' una giovane azienda illuminata dalle stelle: dal latino Juventus Stellantis
  5. https://www.ilsole24ore.com/art/fca-accelera-ftse-mib-si-continua-ragionare-maxi-cedola-ADkMHhc Non so quanto siano affidabili , ma cominciano a girare voci di una possibile conversione del maxi dividendo in asset industriali. si parla di scorporo Faurecia solo a post fusione, oppure scorporo Sevel (quest ultimo penso sia più per motivi antitrust che maxi dividendo). Girando tra le news ho letto anche di un possibile scorporo Alfa-Maserati, ma questa notizia la ritengo infondata, in quanto mai rilanciata dai siti più credibili
  6. Complimenti Lagarith sei stato un po' prudente nelle previsioni però ci hai quasi azzeccato. Attendiamo con impazienza la tua prossima profezia per gara 2
  7. è una battuta, nessuna polemica, ma appena ho visto la foto del posteriore di quella verde mi è subito venuta in mente questa:
  8. Sono felice che tutto stia andando per il meglio. Auguro ad Andrea una pronta e rapida guarigione. Auguro a Ducati di strappare la pagina del contratto che gli permette di "motocrossare" liberamente e di archiviarla in un cassonetto dell'umido nei dintorni di Borgo Panigale , ovviamente dopo averla fatta passare per un tritadocumenti ed avere incenerito i poveri resti.
  9. ANSA.it Infortunio alla spalla per Dovizioso in gara motocross Pilota Ducati portato all'ospedale di Forlì
  10. non riesco a capire una cosa: Mi sembra che il riferimento ai minivan sia relativo al Ducato e famiglia. A memoria mi sembra che sia prodotto dalla Sevel , che é già una società con fca e psa al 50% ciascuna. Adesso che le due società si fondono che differenza ci sarebbe rispetto a prima per scomodare l'antitrust?
  11. Grazie , mi riferivo comunque alle batterie da impiegare in casa per l' accumulo e l'autoconsumo di energia elettrica ricavata da fotovoltaico. Ho una casa indipendente , al momento non ho auto elettriche e, per almeno 3-4 anni , non ho in programma di acquistarne. L' energia consumata sarebbe solo per le utenze domestiche. Il pacco batterie dovrebbe avere una durata maggiore, considerando che lo dovrò dimensionare per avere l'autosufficienza energetica durante il periodo invernale. D'estate avrò un surplus di produzione che andrà scaricato direttamente in rete. Durante l'inverno farà quasi un ciclo di ricarica al giorno e durante l'estate presumo ogni 3-4 giorni. E' tecnicamente corretto il ragionamento ? Vale la pena sovradimensionare l'impianto di accumulo per poterlo predisporre in un futuro più o meno lontano alla ricarica EV oppure conviene farlo quando serve, con le soluzioni tecnologiche del momento?
  12. Sono le mie stesse intenzioni. ma mi è sorto un dubbio: Visto che il fotovoltaico funziona solo di giorno mentre, la ricarica di un' auto o comunque l' utilizzo maggiore dell' energia prodotta avviene alla sera/notte penso sia indispensabile montare un impianto ad accumulo. Anche perché non è più valido lo scambio sul posto. Leggendo in un altra discussione di questo forum si accennava al fatto che i pacchi di batterie possono sopportare poche migliaia di cicli di ricarica. Considerando una carica al giorno vuol dire pochi anni di vita. C'è qualche tipologia particolare di batteria studiata appositamente per questo scopo? Avete qualche consiglio o suggerimento da dare per dimensionare l'impianto?
  13. Intanto Le Maire accenna che la Renault potrebbe anche licenziare personale o addirittura rischiare di scomparire , questo secondo un articolo del corriere della sera
  14. La creazione di sedi fiscali in Olanda o Lussemburgo purtroppo è una pratica che negli ultimi anni si è molto diffusa anche ad imprese medio piccole , perlomeno nel tessuto economico veneto che ho la possibilità di frequentare. Sto parlando di aziende da 5-6 milioni di fatturato annuo in su. il perchè di questa tendenza non è spiegabile esclusivamente con il fatto di pagare meno tasse. Parlando con qualche imprenditore coinvolto mi sono state spiegate anche diverse motivazioni differenti, sulle quali comunque resta sempre la riserva se siano attendibili o meno. La più gettonata è: Oggi c'è una tutela talmente esagerata del consumatore finale al punto che qualsiasi causa legale nei confronti della mia azienda diventa molto rischiosa e onerosa.Creando una holding finanziaria con sede estera tutti i rischi legali ,comprese class action ,vengono filtrati in un paese terzo, permettendo cosi all'azienda di concentrarsi esclusivamente nello sviluppo del proprio business. la seconda é: Ho bisogno di finanziatori o soci per accelerare lo sviluppo della mia azienda: Con questa holding in sede neutrale ho più possibilità di attirare capitali da tutto il mondo, in quanto le società finanziarie sono molto più usate nei movimenti di capitale rispetto a quelle manifatturiere . poi, per carità, può essere solo la tassazione minore la motivazione.
  15. E non solo: Il prestito erogato dovrà essere utilizzato obbligatoriamente solo per attività localizzate in Italia o per supportare la filiera produttiva sempre in Italia, quindi potrebbe essere che magari contribuisca a creare qualche posto di lavoro in più. Io personalmente lo ritengo un provvedimento molto valido con un rischio per le casse statali molto basso
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.