Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!

Maggio80

Members
  • Content Count

    687
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

194 Excellent

About Maggio80

  • Rank
    Pilota Ufficiale

Profile Information

  • Car's model
    BMW 320d xDrive E90
  • City
    A metà strada tra Bologna e Modena nella terra dei motori
  • Interessi
    Tutto quanto è tencologia
  • Professione
    Sistemista IT
  • Quotes
    "quando alzi appena il piede, il tuo tempo crescerà..." cit. Ligabue
  • Gender
    Maschio

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Ragazzi, basta leggere questo topic. C'è tutto quello che serve sapere.
  2. Assolutamente vero!!! Sia Limone nelle seu interviste che anche quì sul forum (topic sugli sviluppi agonistici del pianale tipo II) confermano che la D2 aveva motore derivato dal Lampredi, 16v candela singola e niente contralberi. Forse l'ultima evoluzione del 1997 aveva un propulsore parente del Partola Serra 16v (come del resto 156 D2).
  3. Le D1 sicuramente, le D2 e la GTA avevano un regolamento molto più stringente e anche se non troppo da vicino avevano comunque una bella parentela tecnica con le versioni stradali...
  4. Il motore ruotato indietro con aspirazione e scarico invertiti li aveva la Superturismo D2
  5. Rinnovo per l'ennesima volta i miei complimenti Oldcroma. Le tua auto sono opere d'arte!!! E' un peccato che tu non possa esporle in una sorta di museo, penso che ci sarebbe la fila per vederle e magari ascoltare anche i tanti aneddoti che nascondono.
  6. Questa Ghibli è coupè, però c'era la sua sorellona Quattroporte, sia V6 2.0 e 2.8 (gli stessi di Ghibli quì sopra) che V8 3.2 di Shamal..
  7. Da quello che scrive ruote classiche (certificato da Limone) dietro ha il ponte della Delta (Mac Pherson come la GTA da corsa) e il motore dovrebbe avere sui 230cv
  8. Ci sono stato più o meno per 15 anni di fila prima volta nel 1993 e ultima nel 2010 credo... negli anni era cambiato (in peggio) molto... Considerate che negli anni '90 e primi 2000 c'erano anche le moto oltre le auto, e molti ragazzini correvano a fare foto a quella che sarebbe potuta essere la moto che avrebbero avuto da lì a poco. Poi c'erano gli stand dei relativi elboratori (Malossi e Polini su tutti). In pista c'erano le F1, rally d'epoca e non era una cosa spettacolare. Oltre ovviamente a tanta gnokka che la sera chiusa la fiera veniva dirottata nelle discoteche bolognesi... Negli anni sono perse le moto, poi le case automobilistiche, anche gli spettacoli dal vivo erano di livello più basso.. era da dire. Spero comunque che un domani possa rinascere lì dove è sempre stato!!!
  9. Prototitpo mai andato in produzione. Di fatto però esclusi copricerchi e la cornice con la "Z" è uguale alla versione speciale "Jubilee" che è stata fatta per il mercato svizzero (e forse per altri).
  10. La parte frontale non è iconica ma è nella media del periodo, il problema è la coda: bassa, squadrata e spigolosa. Sembra un trapezio appoggiato lì a chiudere la linea. In Europa già da anni anche le 2 volumi avevano una tendeza a "salire" a dare un pò di sportività alla cosa. Cosa che la Cherry/Arna non ha. Poi per quello che dava tecnicamente era un'ottima auto...
  11. Leggendo un simpatico (ed impreciso) articolo su Corriere Motori a proposito della tanto insultata Arna, il giornalista chiude il pezzo scrivendo che in Alfa avevano capito che lo scarso successo della vettura era dovuto alla parte estetica (ma dai...) e che (questa è per me la vera notiziona) in Alfa si stava lavorando su di una "Arna II" che avrebbe avuto tutt'altra estetica!!! Questa è una storia probabilmente ai limiti del paranormale... ma ammetto che mi ha incuriosito molto. Per questo chiedo lumi a persone con memoria storica o archivi voluminosi (come il buon Paolino) se per caso c'è del vero in tutto ciò o questa è un'ipotesi del giornalista del corriere. Per completezza, ecco l'articolo: http://motori.corriere.it/motori/auto_epoca/14_aprile_18/alfa-arna-storia-97fa1286-c6f6-11e3-ae19-53037290b089.shtml?refresh_ce-cp
  12. Confermo, per lo meno nelle prove di Auto la 4 cilindri aveva un vantaggio di 2 o 3 decimi nello 0-100 Non ricordo della ripresa... in compenso la V6 Turbo sfiorava i 240km/h mentre la 4 cilindri si fermava intorno ai 225
  13. Anche da parte mia i più vivi complimenti Oldcroma!!! Ennesimo capolavoro di restauro!!! E mentre faccio i complimenti a te, mi vengono in mente i ricordi da bambino/adolescente con i viaggi fatti sulle Croma di amici e conoscenti di famiglia... a memoria direi di essere stato su tutte escluse (TD i.d. e 2.5D aspirata) come detto da altri l'ultima FIAT "di alto livello" comodissima e spaziosissima... peccato davvero non ci sia una degne erede a listino.
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.