Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!

Gianlu96

Members
  • Content Count

    803
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

337 Excellent

About Gianlu96

  • Rank
    Giovane Promessa
  • Birthday 04/05/1996

Profile Information

  • Car's model
    Opel Corsa E1.2 B-Color My15
    Opel Astra J 1.7 CDTI Cosmo 110Hp My 10

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Fai meno di 10k I'm l'anno. Ti troveresti nel giro di qualche anno a buttare entrambi i treni di gomme (estive ed invernali) Se non usi l'auto su percorsi collinari (ergo pendenze) e puoi evitare l'uso dell'auto con la neve direi di evitare l'acquisto delle invernali. Trattandosi di una 124 spider, deduco sia una vetturetta che usi in condizioni ideali (non di certo per lavoro o per parcheggiarla ogni giorno nella giungla cittadina).
  2. Ragazzi, questa non è altro che un operazione dettata esclusivamente dalla Finanza. Vi sarà soltanto una cospicua distribuzione di dividendi. Dal punto di vista reale, del prodotto, sono gruppi difficilmente integrabili, che porterà solo ad una ulteriore dislocazione e chiusura degli stabilimenti italiani. La scelta di essere rimasti al palo sull'elettrico ha dato i suoi frutti. FCA non ha praticamente nulla in mano ed ha bisogno di partner per recuperare e per poter stare a galla sul mercato. PSA è quella, insieme a Renault che ha più bisogno di risorse finanziare per implementare e spalmare gli enormi costi di R&S ecc. dell'elettrificazione. Tradotto. "Proviamoci, male che vada si chiude" (che di sto passo e con queste scelte strategiche sarà realtà tra un 4-5 anni) Siamo seri, PSA non potrà MAI e dico MAI entrare nel mercato nord - americano (l'unico mercato proficuo per FCA e lo deve a Jeep ed ai truck). per una serie di questioni. La migliore fusione possibile è con i coreani di Hyundai, ma di fatto FCA non porterebbe nulla in dote di concreto. Solo problemi, e i coreani lo sanno benissimo.
  3. Io l'ho vista ieri staticamente al conce ufficiale Renault. Credo sia il prodotto più valido attualmente all'interno del seg.B Vista prima in Edition One, versione di lancio molto ben rifinita. Mi ha colpito la comodità e la fattura del sedile, l'ergonomia e la qualità generale della vettura. Ben rifinita anche nei dettagli, l'impressione è che ci si trovi a bordo di una vettura di classe superiore. Nel top di gamma abbiamo dei pannelli porta nel quale la parte superiore è soft - touch (tranne che per i posti dietro) Entrato poi in una più basica Zen, dove mi è un effetto WOW decisamente minore, ma considerando si tratti di una versione intermedia il giudizio complessivo (a parte finiture e fattura del sedile più economiche) non muta. Che dire. Bella esteticamente, curata internamente (uno dei pochi prodotti uscenti sul mercato nel quale vi è un incremento della qualità) non resterebbe che guidarla. Anche a giudicare dalle testate, sembra sia molto più godibile su strada, oltre che silenziosa (un forte tallone d'achille del modello precedente). Penso che abbia tutte le carte in regole per restare l'utilitaria più venduta in Europa!
  4. Io ti consiglio: Piaggio Beverly 350 Sport Touring. Buona ciclistica, motore molto divertente, ben fatto e con ABS e ASR.
  5. Vero.. Mi dai lo spunto per una riflessione. Nella Top 3 delle auto vendute a privati in Italia a Luglio abbiamo Fiat Panda Dacia Sandero Dacia Duster Da rifletterci su... Tornando IT. il duo coreano Hyundai - Kia personalmente lo ritrovo decisamente più avanti e competitivo dei concorrenti europei. I costruttori europei possono far ricorso ancora ad una tradizionale rete di assistenza, una notevole offerta alle varie flotte / operatori di noleggio a breve e lungo termine. Senza contare il fatto che vi sono Sistemi - Paesi che assorbono gran parte della produzione (Germania, Francia ed in parte anche Italia)
  6. Gianlu96

    Fiat 500L 2017

    Confermo, i sedili su 500L hanno la seduta corta e non sono adatti a taglie abbondanti. Io sono poco oltre 1,75m e ci andavo giusto. Confermo anche il divano "duro". Preferisco sicuramente i sedili di una Golf, ma chiariamoci. I sedili non sono scomodi. Io ci ho viaggiato tanto e parecchio con quest'auto e non ho avuto problemi, anzi!
  7. Io quest'anno sono sempre in Alto Adige, a 30km dal confine. Quest'anno l'Austria non l'ho nemmeno presa in considerazione di entrarci. Al massimo in bicicletta sulla Dobbiaco - Lienz. Mi dispiace però che la polizia italiana non adotti lo stesso atteggiamento verso gli austriaci. Oggi in autostrada, c'erano km di code verso Bolzano, e ne ho viste di auto targate Austria, Olanda, Germania camminare sulla corsia di emergenza. Non credo avrebbero fatto lo stesso nei loro rispettivi Paesi.
  8. Caldi d'estate, freddi d'inverno! Io preferisco un buon tessuto (magari tecnico) !
  9. Prevedo un futuro per Opel sulla falsariga di Dacia per Renault! Che brutta fine...
  10. Innovare o fare un prodotto migliore della MK7 la vedo dura. Credo che insieme alla MK4 sia una delle Golf più recenti meglio riuscite!
  11. Perdonami, ma come fai a dire certe cose? Ho un amico che lavora in Volkswagen ed in officina è pieno di T-Roc con dei problemi piuttosto seri, tra quali ruggine sulla scocca, vibrazioni degli interni/arredi, in particolare pannelli porta e plancia che vibrano vistosamente in ogni condizione di marcia. Qualcosa è andato sicuramente storto ai controlli qualità? O si tratta dello standard qualitatitvo a cui ci sta abituando Volkswagen con gli ultimi modelli?
  12. Ciao, di che Opel Corsa parli? Anno e motorizzazione? È un problema tipico dei motori GM a benzina. Ci sono passato anche io. Alcuni risolvono togliendo il Carter del motore e cambiando ogni 20 - 25k km le candele.
  13. Gianlu96

    Fiat 500L 2017

    Io per una settimana ho aiutato un amico di famiglia, nel suo lavoro di rappresentanza, che guida una 500L 1.6 Mjet Business, fine 2017. Ci ho fatto migliaia di km nelle condizioni più disparate alla guida e da passeggero e credo sia davvero una ottimo prodotto. L'auto ha diversi punti di forza come: - Guida : Per essere un MPV alto ben 166cm si guida bene, non ha una posizione da camioncino, alla guida è facile, onesta, sincera e a dispetto dell'altezza si guida parecchio bene. Se si forza la mano, ha anche una buonissima tenuta di strada, è sempre facile e ben governabile anche al limite, che va bene non è alto, ma l'auto ti avvisa sempre prima. - Motore: Il 1.6 Mjet 120Cv è sempre un signor motore, molto più fluido e progressivo rispetto al passato, molto ben sfruttabile ai bassi - medio regimi. Mi piace molto la coppia, sempre tanta e disponibile, che permette di usare la sesta marcia anche a bassi regimi e riprendendo fluidamente. Ha perso parecchio agli alti regimi, oltre i 3.500 giri, ha un calo avvertibile di spinta rispetto al passato. Non mi è parso particolarmente economico, ma c'è da considerare un tipo di piede abbastanza pesante. Con un utilizzo a 360gradi e piede pesantuccio (spesso fuori codice) , siamo sui 14 - 15km/l. - Visibilità: Grazie all'ampia vetratura, l'auto si parcheggia in un fazzoletto, la carrozzeria squadrata aiuta a percepire gli ingombri - Versatilità: Auto molto ben sfruttabile, non è grande in senso assoluto, ma tra divano scorrevole, sedili facilmente ripiegabili, baule ben sfruttabile si carica una discreta dose di merce. - Comfort: Il comfort acustico è abbastanza buono fino ai 130km/h, molto simile ad una tradizionale segmento C; oltre peggiora piuttosto velocemente. Quel che da fastidio è il rumore aerodinamico. Si sente chiaramente il vento impattare contro la carrozzeria. Come insonorizzazione del motore, nulla da segnalare, rispetto al passato il 1.6 Mjet è più educato, fa filtrare qualcosina in meno rispetto al passato. Le sospensioni, quando si passa su buche, pavè e strade malmesse non si comportano male, ma mi sarei aspettato molto più comfort, soprattutto al posteriore. Ecco qui, si avverte chiaramente il limite (e forse l'unica cosa che non mi è piaciuta) di essere su piattaforma Punto, dato che il comportamento è molto simile. - Ergonomia: Rispetto alla 500L pre - restyling ha tutto a portata di mano. Bello e pratico l''Uconnect da 8 pollici, forse uno dei migliori infotainment visti fino ad ora su un autovettura media, comodi i comandi del clima, tanti i vani portaoggetti, cambio rialzato, comandi al volante con cui si può far praticamente tutto. Molto bello e leggibile il quadro strumenti. Non ho quindi da riscontrare alcun difetto. L'auto, pur non eccellendo come ricercatezza dei materiali, è un auto molto concreta, è comoda, ha un ottimo powertrain, si guida bene, non ha davvero nulla in meno rispetto alla concorrenza. Anzi, ha un senso molto pragmatico e concreto che mi ha piacevolmente sorpreso. Magari con qualche accessorio come il tetto apribile, vernice bicolore, dei cerchi più carini e grandi (anche se i 16' sono la taglia giusta per comfort e handling) fa davvero la sua figura. Mi è parsa un autovettura più che al passo coi tempi. Inoltre, questa vettura in meno di 2 anni ha percorso ben oltre 106k km senza alcun inconveniente. Scricchiolii, rumori totalmente assenti, nonostante l'uso sia prettamente "garibaldino" su strade percorse non sempre ben tenute, essendo extraurbane e collinari, spesso rurali.
  14. Io ho provato, in occasione dei Motor1 Days, una B200d Sport nuova di zecca. Sono stato uno dei primi a provarla, basti pensare che il contakm segnava appena 9km. Tenetene conto. Premesso che il Classe B non mi è mai dispiaciuto, quest'ultimo modello non fa che confermare il mio giudizio positivo su linee esterne ed interni. Forse meglio mi fossi fermato lì. Una volta in movimento la B200d è un auto davvero senza alcuna pretesa, se non fosse per la stella sul cofano, potrebbe essere scambiata per una banale MPV generalista. Nonostante l'assetto sportivo, i cerchi da 18, lo sterzo è sempre vago, molto impreciso, leggero, non dà sicurezza. Il motore è una ottima unità. I suoi 150Cv non scalpitano, ma tutto sommato ci sono. Silenzioso, è praticamente inesistente sotto i 1.400 giri, ha una coppia ed una spinta dannatamente costante (sembra che l'auto non spinga tanto è graduale) ma viene mortificato da un cambio automatico che non merita nemmeno la sufficienza. Un doppia frizione molto poco intelligente, lento sia in manuale che in automatico, che a volte da anche qualche contraccolpo e che conosce due modalità di guida: ON/OFF. O ti mette una dopo l'altro le marce a bassi giri, penalizzando lo spunto, oppure ti scala due marce quando dai poco più di metà gas e rimane fermo per qualche secondo, prima di rimetterne subito dopo altre 2! In rotonda, od in rilascio non scala, anzi aumenta le marce trovandoti in quinta a 35km/h con il motore imballato. Sulle buche non mi è parsa molto efficace, anzi, mi è sembrata solo rigida. Rigidezza che però non ha alcun beneficio dato che è un auto piuttosto tranquilla nella guida, nonostante i 18' lasciano presagire un minimo di sportività. Qualità venuta meno. Rivestimenti a parte e pelle sulla plancia centrale, toccando qua e là ci si rende conto che è plastica dura, il maniglione d'appoggio identico a quello della Suzuki Ignis e la sensazione di ricercatezza non so davvero dove sia finita. Scenografico l'infotainment e strumentazione, che riempie il gran vuoto della plancia. Altro difetto: Rumorosità. A 120km/h mi sembrava gia parecchio rumorosa, proveniente come fruscii aerodinamici dagli specchietti ma soprattutto di gomme. Per il resto una normale vettura da famiglia, o meglio seconda/terza vettura da mamma che accompagna i figli a scuola o al max da papà . Nella miriade di auto provate, una Mazda 3, od una Hyundai Kona sono decisamente più appaganti, stanno meglio in strada e anche meglio realizzate come materiali!
  15. Scattata in fretta e furia in Maserati la settimana scorsa in occasione del Motor Valley. Era un continuo via vai di Giulia e Stelvio.
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.