Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuti su Autopareri! La community italiana che dal 2003 riunisce gli appassionati di automobili e di motori

lucagiak

Members
  • Content Count

    166
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

151 Excellent

About lucagiak

  • Rank
    Collaudatore

Profile Information

  • Car's model
    Suzuki Swift

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Il problema è che dal punto di vista del marketing il metano è sempre stato visto come il carburante dei poveri, l'elettrico invece fa (e deve fare se vuole vendere) figo. Mescolare le due cose forse dal punto di vista pratico sarebbe stata la cosa più sensata, non lo so, non essendoci non l'ho mai preso in considerazione e bisognerebbe fare qualche ricerca, ma dal punto di vista delle vendite ho idea che sarebbe stato un colossale flop
  2. Nulla contro l'elettrica, tutto contro questi incentivi, ma ci sarebbe anche da dire che a metano ormai non propone più nulla nessuno, mentre l'elettrico sembra sia la panacea di tutti i mali. Considerando inoltre che i "limiti", se vogliamo chiamarli così, del metano sono gli stessi dell'elettrico (con in più la revisione/sostituzione delle bombole obbligatoria ogni 4 anni), portafoglio permettendo, uno punta sull'elettrico
  3. Sì, sì, era chiaro, volevo ampliare il discorso dicendo che, almeno io, non mi fido di correre più di 120 km/h con i bagagli sul tetto, quindi, per fare lo stesso percorso, alla fine può essere che consumi meno perché si va più piano. Ovvio che ci si impiega più tempo
  4. Non saprei di preciso, comunque i 2km/l in autostrada in meno mi sembrano tanti. Alla fine forse consumi anche meno perché (in teoria) vai più piano, personalmente non mi sono mai fidato di fare più di 120 km/h con quell'affare sul tetto. Sulla stabilità non saprei dirti, non ho mai fatto manovre al limite, ma guidando normalmente non avverto nessuna differenza
  5. Ero dubbioso anch'io, ma quando l'ho utilizzato non faccio che decantarne le lodi. Ti permette di caricare il bagaglio senza dover stipare l'auto cercando di fare tetris con valigie/borse/borsoni. Avendo anche l'auto bassa riesco ad accedervi facilmente senza dovermi arrampicare per caricare/scaricare il bagaglio. Io lo consiglio sempre, tanto ormai ce ne sono di tutte le taglie e prezzi, non ha senso viaggiare con borse e borsette riposte anche all'interno dell'abitacolo fra i piedi o al posto del quinto passeggero per non utilizzare un accessorio simile. Che poi esteticamente sia un pugno in un occhio non posso fare altro che concordare, ma in certe situazioni "chissenefrega"
  6. Nella mia unica esperienza per quanto riguarda la motorizzazione ne abbiamo parlato in fase di ordine, infatti quanto gli ho detto che volevo l'auto con motore a benzina mi ha subito chiesto come mai, gli ho spiegato i motivi (pochi chilometri, tragitti brevi) ha confermato la scelta e mi ha spiegato l'ibrido per modo di dire, il discorso del veleggiamento e quello che dovevo sapere su quel tipo di motore. Quando siamo andati a ritirarla ci ha spiegato i vari pulsanti, i comandi vocali (mai usati), i led, come aprire il bagagliaio in caso di emergenza e altre cose del genere. Poi abbiamo fatto un giro, prima ha guidato lui per farci vedere come impostare i vari adas. Successivamente ha fatto guidare mia moglie (che non aveva mai usato un cambio automatico) e le ha spiegato i comandi D/R/N/P/S, come selezionarli e quando. Il tutto ha portato via un'oretta. Io sono rimasto molto soddisfatto di come è stata fatta la consegna
  7. E con questo per Vettel hanno tirato anche lo sciacquone. Comunque che figata, peccato che con queste norme non potevano esserci i cordoni di persone ai lati della strada, sarebbe stato più suggestivo
  8. Moltissimi non vuol dire tutti. Inoltre prima o poi i debiti bisogna pagarli, spostare più avanti il problema non te lo risolve e possono sopraggiungerne altri. In ogni caso pensieri diversi: io preferisco far fronte alle spese con quello che ho in tasca e di tenermi da parte il gruzzolo per le emergenze facendo comunque affidamento su quello che ho e tarando le spese di conseguenza. Resto dell'opinione che dover chiedere un prestito (nelle sue varie forme) per acquistare qualcosa che non sia indispensabile (casa, mezzo di trasporto basilare) significa non potere permetterselo, almeno nell'immediato. Se non si ha liquidità sufficiente per acquistare un bene mantenendo da parte qualcosa per i periodi di vacche magre si opta per qualcosa di meno caro. Ognuno ha le sue idee e questo è quello che penso io. Se la pensate diversamente non c'è problema, l'importante è che siano pensieri ragionati su qualcosa di solido e non sul "io lo voglio subito". Questo non è un attacco personale, ci mancherebbe, manco vi conosco, ma osservando i ragionamenti di alcuni miei amici (età 35-40 anni) mi rendo conto che il finanziamento viene utilizzato per lo più per avere qualcosa che non si riesce a comprare e non si ha pazienza di aspettare. Anticipo già le obiezioni: sono consapevole che questo non fa statistica e che probabilmente parto prevenuto. Comunque se vogliamo continuare forse è meglio aprire un'altra discussione qui siamo andati già troppo fuori tema
  9. Per carità, tutte cose vere, ma secondo me sono applicabili solo se l'auto che si acquista è solo un mezzo che deve portarmi da A a B, e cioè deve essere il più economica possibile. Quando si acquista per sfizio (e diciamolo, indipendentemente che possa piacere o meno una Polo lo è, e non c'è nulla di male) sono dell'opinione che questo sfizio bisogna permetterselo senza intaccare la propria tranquillità. E personalmente la mia tranquillità ne risentirebbe di più se avendo un periodo senza reddito o di difficoltà economiche mi trovassi con debiti da saldare piuttosto che con pochi soldi sul conto. Per quanto riguarda il capitale che uso subito e che poi non mi può rendere in futuro, seguo la filosofia che la prima cosa da considerare nella propria gestione economica (ampliamo il concetto di investimento) sono i costi di quello che vado a comprare, perché, a differenza dei rendimenti, sono l'unica cosa certa. E su un finanziamento per forza di cose di sono dei costi. Ovvio che qualcun altro potrebbe fare ragionamenti diametralmente opposti che rispetto, ma non condivido. Per ritornare in topic vorrei far notare comunque che la macchina è stata personalizzata come piace all'autore del thread, quindi da ordinare nuova "su misura". Probabilmente se dovesse acquistare una in pronta consegna o km0, visto anche il periodo e la quantità di auto invendute, il trattamento economico sarebbe ben diverso e forse su questo prezzo bisognerebbe fare i confronti sul NLT che non credo possa comprendere anche auto personalizzate, ma in tutta franchezza non conosco per niente il mondo del noleggio, quindi potrei anche sbagliare
  10. Vabbé, ma cosa c'entra? Se voleva una Panda allora spenderebbe ancora meno. Se chiede consiglio su come è stato trattato economicamente per una Polo, non vedo perché bisogna paragonarla ad altre auto della stessa tipologia che costano meno: costano meno perché sono altre auto, giusto o sbagliato che sia, così come un Huawei costa meno di un I-phone Io sono sempre stato contrario alle rate, proprio perché alla fine si ha solo da perdere, ma mi rendo conto di essere ormai una mosca bianca, per cui se hai la possibilità paga tutto e subito. L'unica cosa che ti consiglio di guardare bene sono le franchigie su queste assicurazioni comprese nel pacchetto perché spesso nascondono sorprese interessanti.
  11. Bah, per me il business è sempre stato fin dall'inizio le ricariche. Tesla avrà fatto da pioniere, ma prima o poi arriveranno tutti gli altri produttori, gli incentivi finiranno e bisognerà produrre auto per tutti, non solo per quelli che possono sborsare 30-40000€, con probabile diminuzione dei margini sulle auto. E temo che se capiterà di dover caricare le batterie sulle colonnine, andrà in fumo tutto il risparmio dovuto alle ricariche "casalinghe"
  12. Allora serve per spegnere e riaccendere tutto se si blocca qualcosa
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.