Jump to content

Dav_

Members
  • Posts

    81
  • Joined

  • Last visited

Profile Information

  • Car's model
    .

Dav_'s Achievements

Collaudatore

Collaudatore (3/8)

110

Reputation

  1. Scusate per il mio precedente messaggio.. avevo capito che si trattasse di una Panda "vecchia" col fire 1.1 che ha la stessa centralina della mia Seicento 1.1 .. non avevo letto che la Panda fosse ACTUAL e avesse tre anni. Trattandosi della nuova Panda la centralina è sicuramente diversa e il problema magari sarà altrove
  2. Che centralina hai? La IAW59f? In questo caso, la mia Seicento con tale centralina, anni fa mi diede questo problema di accensione della spia, senza problemi apparenti. Portandola in assistenza, la diagnosi diceva "bobina 1" e "problema generico". Piano piano mi accorsi che a volte il motore all'avviamento andava a 3 (o meglio, a 2). Il meccanico stava uscendo pazzo: cambiammo i cavi delle candele senza risultato, provammo a montare la bobina di un'altra seicento presente in officina, ma niente. Dopo qualche giorno il meccanico pensò che il problema potesse essere nella centralina. Ne montò un'altra uguale, e il motore girava perfettamente! Io stesso, facendo ricerche in rete, scoprii che questa centralina purtroppo ha un difetto al driver che manda corrente alle bobine, causando appunto saltuariamente il problema di motore che va a 2. Non c'è stato nulla da fare, ho dovuto cambiarne DUE di tali centraline. La prima nel 2006 a 300 euro (rigenerata) e la seconda 2 annetti fa, stavolta presa dal demolitore a 80 euro (+ 50 di scodifica). Se il tuo problema dovesse risultare questo, ti consiglio ciò che ho fatto alla "seconda puntata": smonta la centralina, portala con te e cercane una uguale da un demolitore (fatti prima dire dal meccanico quali "varianti" di tale centralina sono compatibili con la tua, per esempio mi pare siano compatibili le "M5" e le "M7"), portala a scodificare in uno di quei centri che fanno le rimappature, e rimontala da te (ho fatto da me l' "autoapprendimento" del code della mia chiave, è facile basta dare qualche sgasata fino a 5000 giri, ora non ricordo bene, in rete c'è la procedura) Tutto ciò, ammesso che il problema sia questo!
  3. ancora ragazzi! non ho strappato la leva con forza sovraumana! Ho tirato il "giusto" perchè sentivo che dietro frenava poco, tant'è che non ho avuto nessun bloccaggio al posteriore comunque bik non sapevo di questo correttore di frenata!
  4. Io non penso di aver fatto una cosa da pazzi, in quanto ero perfettamente in rettilineo, e la manovra del freno a mano è stata istintiva ma derivante da un istinto di chi conosce bene la propria auto, dato che sentivo come se la frenata fosse quasi davanti . . ma ripeto, furono tiratine brevissime, non esagerate (difatti non ho assolutamente fatto bloccare le ruote posteriori, ho agito solo per frenarle, non per bloccarle ) e con lo sterzo perfettamente dritto. La mia Seicento non ha l'abs ma ha il servofreno. Bik vuoi dire anche che le piccole fiat sprovviste di abs hanno comunque un "correttore di frenata" oppure ho capito male? Non sapevo nulla di tutto questo, sei sicuro? Il correttore sarebbe posizionato solo in una ruota quindi? Per esempio, correggimi se sbaglio, potrebbe darsi che il correttore abbia capito che una ruota anteriore si era bloccata, ed ha quindi diminuito la forza frenante al posteriore? Comunque io penso che sia colpa dei tamburi quasi "finiti", in quanto un comportamento simile non l'avevo mai riscontrato anche in altre frenate di emergenza sul bagnato. Oh, chi lo sa, poi magari potrebbero anche essere le gomme anteriori da cambiare, anche se non consumate, vedremo.
  5. Bene Bik ci siamo capiti, non volevo scatenare i soliti flame. Sono convinto di tutto quello che ho detto, ma è anche vero che siamo ormai nel 2011 e che giustissimamente dobbiamo premiare le auto sicure. In tale ottica, specialmente ai neopatentati, è giusto consigliare un'auto sicura anche e sopratutto per la sicurezza passiva. Per quanto riguarda le gomme per la Seicento, finora mi sono trovato molto bene con le Firestone Multihawk e le Fulda Ecocontact, entrambe 155/65 r13. Pietose le Debica (equipaggiamento di serie), e le successive Kingstar cinesi montatemi dal meccanico, e oneste le Kleber Viaxer (inferiori a mio parere alle prime due che ho citato però). Una volta però una Kleber Viaxer montata all'anteriore mi ESPLOSE ai 130 all'ora (avvisandomi qualche istante prima con vibrazioni assurde del volante), facendomi quasi tagliare la strada all'auto che stavo sorpassando. La causa fu probabilmente un bozzo invisibile all'interno del pneumatico, comunque era anche questo quello che intendevo con sicurezza attiva (a parte che le sterzate brusche alle alte velocità, come anche le frenate, ho dovuto farle eccome): ai 130 all'esplosione della gomma, ovviamente lo sterzo ha tirato bruscamente a destra, senza che comunque l'auto diventasse incontrollabile, e ho potuto progressivamente rallentare fino a fermarmi. Ovvio che se fosse scoppiata una gomma posteriore, probabilmente non sarebbe andata così liscia .. Comunque ripeto ciò che ho detto prima, ossia: riconosco che "siamo ormai nel 2011 e che giustissimamente dobbiamo premiare le auto sicure. In tale ottica, specialmente ai neopatentati, è giusto consigliare un'auto sicura anche e sopratutto per la sicurezza passiva. " pur restando convinto di quanto ho detto sulla Seicento Saluti a tutti!
  6. Guarda io ho parlato di sicurezza ATTIVA tra le migliori (è vero e non lo dico solo io), mica passiva. Rileggi. Che come sicurezza passiva sia scandalosa è innegabile, ma inutili i paragoni con le cinesi perchè si tratta di tecnologia di 25 anni fa più o meno. Semmai alcune auto progettate una decina d'anni fa o poco più (matiz per esempio) non fanno meglio se non leggerissimamente. Per quanto riguarda il commento sulla mini, è OVVIO che non volevo includere la mini nel segmento A o nelle ALCUNE B che vanno peggio della seicento (leggete meglio prima di quotare). Paragone con la fiesta: non ho detto "meglio di tutte le B", ma di ALCUNE B, c'è una bella differenza. Tra l'altro so anche che la fiesta brilla proprio nel comportamento stradale Per l'oltrepassare le velocità da codice: dove ho detto che se un'auto supera la velocità di codice è sicura? Non capisco, per quanto riguarda il sottodimensionamento, Bik, avevi scritto così, se intendevi altro mi scuso ma non è colpa mia Che oltrepasso i 20 km/l tranquillamente è semplicemente VERO, in città sto intorno ai 15, con traffico intenso massimo 13, poi giustamente la vettura da nuova è un pò legata e consuma di più, questi sono consumi che ottengo dopo un bel rodaggio e una buona conoscenza della vettura. Se poi qualcuno guida la prima seicento che ha sottomano e la "sente" pericolosa, senza neanche sapere in che stato sono le gomme, le sospensioni, eccetera, è un altro paio di maniche. In definitiva, il mio non voleva essere un elogio gratiuito alla seicento nè una dimostrazione delle sue qualità superiori rispetto alla fiesta (ho già detto che la fiesta è meglio), ma siccome come al solito sulla seicento si inizia a sparare a zero, bara ambulante, eccetera, io la difendo sempre, attenzione, con argomentazioni reali e non campate in aria. LUNGI DA ME scatenare un flame, ho detto la mia, riconosco che molto volentieri sembro un esaltato ma non posso farci niente, se la verità è questa, perchè la mia seicento è così, non posso unirmi al coro e perpetuare il mito di "seicento pericolosa in autostrada (attenzione parlo di sicurezza attiva), ballerina instabile ecc.." Ovviamente poi ognuno ha la sua testa, e non volevo assolutamente CONSIGLIARE la seicento a un neopatentato, ma ho detto la mia sulla seicento, non ci vedo nulla di male.
  7. Dre, non capisco come possa la Seicento fare i 10 al litro anche in città, mentre il consumo autostradale che riporti può essere veritiero se hai detto mezzo serbatoio per indicare esattamente mezzo serbatoio (il serbatoio contiene 38 litri), in quanto calcolando 300/19 viene quasi 16 al litro. Sempre che tu stia parlando della 1.1 multipoint, io ho questo motore (euro 3 nel mio caso). Sinceramente ancora dopo quasi 11 anni di utilizzo e quasi 160.000 km, la mia Seicento (avendo anche imparato a guidarla benissimo conoscendola come le mie tasche), mi fa anche sui 15 in città, così come in autostrada anche poco oltre la velocità da codice. Mentre in extraurbano o autostrada a velocità moderata mi fa TRANQUILLAMENTE i 20-22 al litro, cosicchè oscillo sempre tra una media di 18 e 20 al litro come consumi (dipende quanta città-autostrada-extraurbano faccio, in genere faccio una buona percentuale di ognuno di questi percorsi). Poi se la tua auto ha dei problemi be, è un altro paio di maniche, ma i 10 sembrano davvero veramente pochi. Ho da obiettare anche per Bik: il motore della Seicento (1.1 tra l'altro, non 1.2), non è assolutamente sottodimensionato alla vetturetta di 750 chili che spinge. Quei 54 cavalli possono sembrare pochi, ma (almeno nella versione multipoint che ho io, migliore della single point precedente) è l'erogazione della coppia che è ottima, e inoltre la potenza massima è ottenuta a soli 5000 giri e la coppia massima a 2750 giri: sembra praticamente un turbodiesel, i cavalli non sembrano assolutamente 54, si ha un'erogazione sempre prontissima sin dai regimi prossimi al minimo, le riprese CITTADINE anche in quarta e quinta per me sono quasi all'ordine del giorno! E i rapporti ben lunghi del cambio (si parla di sfiorare i 100 in seconda e i 145 in terza, di strumento ovviamente), anche grazie al peso piuma, non legano il motore che anzi riesce a raggiungere velocità ben alte per il tipo di vettura! Addirittura potrebbe essere considerato un motore sovradimensionato per la Seicento, se si pensa che in pianura spesso e volentieri leggo oltre i 160-165 di strumento, e in una lunga discesa autostradale ho superato il fondoscala (che è di 180 km/h), ovvio che, ripeto, si parla di velocità segnate al tachimetro. Tra l'altro, visto che si è parlato a proposito anche di 1.4 turbodiesel, un mio amico con la 206 1.4 hdi mi è stato dietro in allungo fino ai 170 di strumento, poi era in scia ed è passato avanti a poco a poco, ma solo alla fine, questo per fare capire quanto è "sottodimensionato" il 1.1 da 54 cv della Seicento ehe. Ho detto sovradimensionato, ma come dirò più avanti, il motore viene supportato da un'auto dal buon comportamento stradale anche ad alte velocità, ottimo per il segmento. Semi-ot: Per quanto riguarda la sicurezza passiva è vero che è scarsa, come tutte le auto risalenti a quel periodo, essendo un progetto risalente come bozza iniziale alla fine degli anni '80.. Ma come sempre ripeto, non immaginatevi che i risultati siano tanto diversi da alcune segmento A concepite una decina di anni fa. Logico poi, che chiaramente se al giorno d'oggi la sicurezza passiva è a ben altri livelli, si può-deve optare per tali vetture. Però è anche vero che nel segmento A (e anche in parte del segmento , come ho accennato prima, la Seicento ha una sicurezza attiva tra le migliori (a patto di cambiare le scandalose gomme di serie ovviamente): tenuta di strada, stabilità, preverdibilità delle reazioni e comunicatività, facilità di guida ottime, anche ad alte velocità. Molti sorridono quando vengono a conoscenza di ciò, ma anche se non sembra, è così.
  8. anche a me faceva un rumore di sfregamento di ferraglia, anche a me lo faceva random e a caldo, poi ho visto che il rumore continuava per alcuni secondi anche se spegnevo il motore. Quindi l'unica cosa poteva essere l'elettroventola e così fu: sostituita. Controlla se spegnendo il motore mentre fa il rumore, esso cessa o continua alcuni secondi.
  9. Salve a tutti! Ho una Fiat Seicento del 2000, senza abs, e recentemente mi è capitato di fare una frenata d'emergenza in autostrada rettilinea, sul bagnato (tipica strada viscida da pioggia appena iniziata), per una coda improvvisa all'uscita da una curva con poca visibilità. Questa è una delle condizioni in cui capisci che la distanza di sicurezza non è mai troppa, specie a velocità non proprio moderate e all'uscita di una curva con poca visibilità. Nelle condizioni sopra descritte, inizio la frenata a una velocità di circa 100 km/h, mantenendo innestata nei primi attimi la quinta marcia (non ho premuto la frizione) in quanto inizialmente mi sembrava sufficiente un semplice rallentamento. Accorgendomi che le auto davanti sono quasi ferme, aumento la pressione sul pedale e vado per premere la frizione ma mi accorgo che già le ruote davanti si sono bloccate, la mia traiettoria comunque è perfettamente rettilinea ma vedo avvicinarsi inesorabilmente il posteriore della punto davanti a me, sento che se continua così faccio il botto!!! Al che, premo la frizione, diminuisco e ri-aumento la pressione sul freno essendo sprovvisto di abs, e contemporaneamente ho l'istinto di TIRARE IL FRENO A MANO, in quanto le ruote anteriori restavano bloccate quasi del tutto e ho avuto la sensazione che l'auto fosse troppo frenata davanti e troppo poco dietro, ed effettivamente dosando la pressione del pedale e TIRANDO E RILASCIANDO IL FRENO A MANO PER UN SECONDO E POI PER UN ALTRO MEZZO SECONDO (tenendo premuto l'apposito pulsante per evitare il bloccaggio), effettivamente ho avuto la sensazione di abbassamento del posteriore e la frenata è migliorata, consentendomi di arrestarmi a circa 5 metri dalla punto!!! Fortunatamente non avevo altri mezzi dietro, ma è possibile che questa sensazione di anteriore troppo frenato (rispetto al posteriore) con bloccaggio anteriore precoce sia dovuto al fatto che ho iniziato a frenare SENZA PREMERE LA FRIZIONE e quindi sbilanciando la frenata? O è anche possibile che il meccanico (che mi ha "tirato" i tamburi al massimo dicendo che "sono arrivati" ma garantendomi una perfetta sicurezza in frenata) mi abbia raccontato pericolose balle??? I tamburi effettivamente hanno quasi 160.000 km ma finora NESSUN meccanico mi ha detto che andavano cambiati! Le gomme non sono da buttare ma posso capire che abbiano influito anch'esse, vista la strada bagnata dai primi minuti di pioggia...
  10. Al regime di coppia massima, come già detto, si ha il massimo rendimento e NON il minimo consumo. Il minimo consumo si ha sempre restando al regime più basso nella marcia più alta che si può tenere a quella velocità x, ovviamente in condizioni di marcia a velocità costante con un filo di gas, senza forzare riprese in quelle condizioni se il motore non ce la fa a riprendere: alcuni motori con una buona erogazione in basso ce la fanno a riprendere con la stessa marcia alta (pigiando sempre con parsimonia), con altri motori se serve ripresa in queste condizioni, pigiando il gas nella stessa marcia alta non si fa altro che stare fermi e consumare un botto.
  11. Che centralina ha il tuo motore? Che sia per caso la famigerata Marelli IAW 59 f, da me cambiata due volte per problemi simili (fiat seicento, 1.1 fire)? Quando ti da gli scossoni, noti per caso un funzionamento "a 3 o a 2" del motore?
  12. Allora, dovresti dire meglio quando senti questi rumori (motore acceso, spento, in marcia se acceleri, se freni, se si accende l'aria condizionata, o la ventola, ecc) e le loro caratteristiche più specifiche (intensità, tonalità collegata o meno ai giri del motore,ecc..).. comunque per esperienza posso parlarti dei rumorini che ho avuto nella mia Seicento. Dopo quasi 160.000 km penso di poter capire la natura di ogni rumorino del fire ehe : Per quanto riguarda il fischio simile a una turbina, SE varia di tonalità insieme al variare del regime del motore, è abbastanza intenso (almeno ogni tanto, e altre volte è appena avvertibile) e lo fa saltuariamente per pochi istanti, potrebbe essere un cuscinetto bloccato della pompa dell'acqua. In questo caso stai attento, perchè se si blocca la pompa rischi come minimo di bruciare la guarnizione della testata, come successe a me. Mentre se cambi in tempo la pompa (costa solo poche decine di euro, ammesso che il problema sia quello), puoi stare tranquillo! Se il fischio lo fa sempre ed è meno intenso come suono, ma avvertibile solo facendo attenzione, con magari anche una componente di "fruscio", potrebbe essere semplicemente una cinghia tirata (potresti non saperlo, dato che l'auto l'hai comprata usata): in pratica avevo una cinghia che cigolava, al che l'ho fatta "tirare" dal meccanico, a questo punto il cigolio è sparito ma a volte, specie al minimo quando il motore non fa "casino", si sente una specie di fischio che sale di giri insieme al motore, come fosse una mini-turbina, ma molto sommesso, insieme a una specie di fruscio. Questo penso sia normale, è comunque indice di una cinghia che inizia ad usurarsi, anche se è stata "tirata". Per quanto riguarda il gracchiare, una volta iniziai a sentire un rumore simile appunto a qualcosa che "gracchiava-grattava", ma era saltuario, poi il rumore si intensificò al punto da risultare fastidioso, e scoprii che era la ventola di raffreddamento motore che era da sostituire, ma questo gracchiare lo fa a freddo? In questo caso non può essere la ventola, a me lo faceva quando si attivava la ventola, e a volte questo fastidioso rumore si continuava a sentire a rumore spento, perchè la ventola restava in moto per un pò. Comunque col passare dei chilometri, ho notato che il rumore del motore è variato un pò (parlo proprio del motore non dello scarico), e cioè è più rumoroso in accelerazione, specie quando si presta attenzione ai bassi regimi e quando non si accelera a tavoletta (perchè il rumore di aspirazione del motore e dei giri che salgono coprono molto).. diciamo che fa un rumore più "meccanico", "di ingranaggi che tirano", simile a un "CRRRSSSHH frusciante" (non saprei come spiegare, tipo quando una ducati tira molto ai bassi-medi), che in folle è difficile da sentire perchè i giri salgono subito e non c'è il "carico" della marcia inserita. Ovviamente lo fa solo ad acceleratore premuto, quando lascio non lo fa più, per riprendere quando riaccelero (tipo CRSSHHHHHHHvrommmm ... CRSSSHHHHHHHvromm....) Questo rumore ritengo sia normale per un motore con molti km sulle spalle, e anche piacevole da sentire se posso esprimere un parere personale . . non so, sarà dovuto a una certa usura di vari ingranaggi, ma il motore non sembra assolutamente soffrire, anzi va che è una bellezza molto meglio che da nuovo.
  13. e il code della chiave si imposta da solo una volta presa la centralina adatta?
  14. Si, il dubbio mi è sorto, però pensavo che fosse comunque rimessa a nuovo in qualche modo. . . il problema si è comunque ripresentato solo dopo anni . . Cosa ne pensi? Comunque se le officine che ho trovato (vedi link) dicono di RIPARARE le centraline, vuol dire che in teoria non dovrebbero più presentare il problema, o no? Sicuramente 300 euro non li ri-spendo
  15. Salve a tutti! Ho una seicento 1.1 mpi del 2000, e in pochi anni è la seconda volta che la centralina mi da lo stesso identico problema: spesso e volentieri (in condizioni indipendenti dalla temperatura), il motore va a DUE cilindri. Non tre, ma due, è sicuramente la centralina, a quanto ho capito vi è un noto difetto relativo alla comuncazione tra centralina e bobina (ecco perchè va a due e non a tre): Fiat Punto ECU 1.2 Year 2000 - onwards IAW 59F.M3 (nel link sopra si dice, se ho ben capito, che il difetto riguarda il segnale elettrico inviato dalla centralina alla bobina, che a quanto pare "rimbalza" direttamente indietro nuovamente verso la centralina, "fulminando" il controllo della bobina in questione). Ora, siccome anni fa mi venne fatta pagare 300 euro una centralina rigenerata, è ovvio che oggi non voglio più spendere una tale cifra per lo STESSO IDENTICO problema. Ho quindi pensato di trovare un bravo meccanico - elettrauto che possa riparare la centralina con una spesa al massimo di poche decine di euro: la centralina in questione è la Marelli IAW 59F M7. Secondo voi questa riparazione (non voglio assolutamente che mi venga propinata un'altra centralina a 300 euro nè a 150 euro) la fanno tutti i meccanici, oppure solo gli elettrauto, o solo quelli bravi? Nella mia zona ho trovato, con una veloce ricerca su internet, alcune officine che "riparano" le centraline, tra le quali: 1) Riparazioni impianti elettrici ed elettronici Palermo 2) .::Autotecnica di Salvatore Costa - Barrafranca ( En) - Sicilia ........ Rimappatura Centraline - Ripristino Funzionalità Codici di Sicurezza di Radio e Navigazione Satellitare - Ripristino Centraline Airbag - Flussometri - Cavalli auto - Catania - P Nel link 2) potete addirittura vedere che l'officina pubblicizza di riuscire a risolvere proprio il mio problema (però dista da me circa 130 km, preferirei la prima officina che dista da me solo 70 km, mi consigliate di andare direttamente alla seconda officina, o secondo voi quest'operazione la fanno anche molti elettrauto generici?)! Queste operazioni vengono effettuate con poche decine di euro giusto? Certo che i meccanici sono molto furbi, cavolo, pochi anni fa il mio meccanico EX di fiducia mi fece cambiare la centralina per 300 euro!!! Grazie dell'attenzione, Davide
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.