Jump to content
News Ticker
Benvenuto su Autopareri!

Drillerman

Members
  • Posts

    366
  • Joined

  • Last visited

About Drillerman

  • Birthday 07/05/1979

Profile Information

  • Car's model
    Giulietta 2.0 jtdm
  • City
    Parma
  • Professione
    Project manager
  • Interessi
    internet, fanciulle, moto
  • Biografia
    Sono arrivato agli anta, ho un bimbo, una compagna ma mi sento ancora un ragazzino
  • Quotes
    No replacement for displacement
  • Gender
    Maschio

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

Drillerman's Achievements

Giovane Promessa

Giovane Promessa (4/8)

123

Reputation

  1. Bha in realtà non è così interessante ma integro volentieri. Ci sono 6 modalità di guida che possono essere richiamate con un selettore dedicato sul tunnel: individual, sport, comfort, battery level, eco, electric. Ognuno di questi ha tre variabili su cui agisce: sterzo, trazione ed esp (freni). Purtroppo non ho le sospensioni elettroniche quindi non so dire se tale selettore possa agire anche su questa impostazione. Sostanzialmente Sport utilizzi sempre il motore termico e il passaggio di marcia avviene ad alto numero di giri anche se in realtà è abbastanza intelligente da non esagerare e, in base alla pressione dell’acceleratore, la cambiata è civile, tipo 3000rpm e non al limitatore come a mezzo gas o più. Inividual scegli tu i parametri tra le opzioni disponibili, io ho semplicemente aggiunto alla impostazione sport la cambiata manuale con le palette, Comfort vai sempre in elettrico e utilizza il termico quando è richiesta più potenza. Mai invasivo e ottimo compromesso. Se termini la carica della batteria Battery level serve a mantenere la percentuale di carica della batteria e, tipo in autostrada, ricarichi proprio in percorrenza e riesci ad arrivare con una certa scorta di kWh. Electric idem come Comfort, solo che l’intervento del motore termico deve proprio essere cercato: la vettura tenterà di usare solo il motore elettrico. Unica particolarità è che puoi agire con le palette del selettore marce per impostare il livello del freno motore e quindi della frenata rigenerativa. + abbatti il freno motore e sei più scorrevole, ma recuperi solo frenando, - aumenti il freno motore e quindi il recuper di energia, -- amplifichi il comportamento precedente. Personalmente non uso le palette perché preferisco gestire da solo la frenata e la sua intensità. Eco, non ho avvertito differenze con la modalità confort se non una leggera tendenza a cambiare prima le marce usando il termico, ma la ritengo sostanzialmente inutile Interessante notare che a batteria scarica il funzinamente è di una full hybrid e quindi hai comunque un risparmio di carburante rispetto ad una vettura puramente termica. Certo a scapito di una certa massa e di qualche inerzia in più, ma il bilancio è positivo. Opzioni di ricarica: puoi decidere quanta corrente usare per ricaricare l’auto, in 3 opzioni: 6A, 8A e max; utile collegandosi alla rete domestica. Una ulteriore chicca è che puoi impostare un profilo settimanale o one shot per gestire la velocità di ricarica. Io ad esempio ho impostato la partenza lun-ven 7:30, ora in cui la vettura è carica al 100% e climatizzata. La preclimatizzazione segue i profili di partenza preimpostati. Ricarica: io mi attacco alla presa di casa con una semplicissima schuco: non serve un powerwall ma consiglio di aumentare la potenza dell’impianto (ho 6 kW) In dotazione c’è anche un cavo con attacco veloce tipo 2. Non è di tipo fast ma da 22 kW. In media per caricare da 5% a 100% impiego 6/8 ore, ma di notte nel box non me ne accorgo nemmeno. Da colonnina ho caricato solo un paio di volte nelle postazioni convenzionate nextcharge e direi che in un’ora ricarichi almeno il 50% della capacità. Il problema più grosso è comunque la dinamica: la parte di trazione funziona bene, tutti gli automatismi servono a poco se sai guidare bene e ti piace gestire l’auto. Il selettore agisce solo sulla parte engine perché lo sterzo cambia pochissimo e l’intervento dei freni è funzione della rigenerazione, non della prontezza o della stabilità, peraltro non ho mai testato l’esp e non intendo farlo. Per questo non lo ritengo interessante: ha poco carattere e i margini di manovra sono ristretti. Io uso electric in città, battery level in autostrada o per gestire la batteria nell’arco della giornata e confort negli altri momenti. Raramente sport e ho solo provato e poi abbandonato individual ed eco. Giudizio personale: la vettura è valida e oggi, per il mio utilizzo, è il miglior compromesso rispetto ad un diesel o benzina o altre formule di ibrido; però ci sono sensibili margini di miglioramento nel limitare certe inerzie e nell’assetto. Ripeto, non ho mai consumato le gomme così tanto in vita mia, (continental eco contact 6 di primo equipaggiamento) e la vettura è troppo briosa rispetto a quanto la puoi sfruttare in sicurezza. Santa elettronica ci mette una pezza e in generale il carattere pacioso della vettura. Nota a margine: rispetto a prima con un TD, ora sono più scorrevole e meno aggressivo, tendo a privilegiare consumi e percorrenza per far durare di più la batteria: pur non essendo neppure lontanamente un fanatico, l’aspetto psicologico è comunque rilevante e ti porta a guidare in modo più rilassao e "green".
  2. Bianca è la mia nuova auto per famiglia e con 16.000 km percorsi, posso dare un giudizio praticamente completo sulla vettura. L'auto ha una motorizzazione 250e (1.3 150cv benzina + 90cv elettrici, combinato 225cv), cambio AT8 in allestimento sport plus. Gommata 205/55/17 Sono presenti i seguenti optional: - Pack sedili (posteriore sdoppiato scorrevole e reclinabile e anteriore passeggero abbattibile) - Pack media (schermi da 10”, abbonamenti ai servizi di bordo, funzioni smartphone) - Pack confort/assitenza (preclimatizzazione,sensori di stanchezza e assistenti alla guida) Posto guida: Ottimo. Ampie regolazioni, sedile ampio, buono il contenimento laterale ottimo sostegno. La regolazione lombare è sia alta che bassa ma non è facilissimo trovare il giusto compromesso, ma è una mia fisima. Nessun problema dopo 4 ore di guida. Plancia e comandi: Una volta fatta l’abitudine è tutto al suo posto, ma all’inizio serve un po’ di assuefazione. Ogni tanto mi scordavo del cambio al volante come sulle vecchie citroen o sul ducato e cerco di usare la leva di destra in modo improprio, oppure il fatto che D e R sono messe a rovescio di quanto vorrebbe la logica (e sono motociclista quindi il su/giù mi è familiare). Il poggiapolso al posto del selettore è quasi inutile: personalmente avrei preferito il selettore lì, ma ti permette di non pasticciare con il trackpad che è molto sensibile. Al contrario quando salgo sulla Renegade della signora per partire aziono il tergi… insomma l’abitudine è una brutta bestia e il selettore del cambio dovrebbe stare sempre allo stesso posto o non esserci affatto I portaoggetti e i vani dove riporre portafogli/telefono sono ampi e comodi, peccato non ci sia un vano refrigerato almeno con una bocchetta d’aria Bene che i comandi clima siano fisici e non touch. Strumentazione: La mia ha il pacchetto con lo schermo grande da 10,3”, ben visibile e completo. Un appunto: la visione dello schermo centrale è parzialmente ostruita dal volante. Anche se meno elegante sarebbe stato preferibile uno schermo trapezoidale o più defilato sulla destra, anziché rettangolare e contiguo, ma il design ha avuto la meglio sulla funzionalità. Tante le schermate selezionabili sul display davanti al volante, si possono configurare singolarmente le tre zone o definirne una a tutto schermo. Si comanda tutto con i tasti al volante (anche le diverse schermate), rendendo il tutto gestibile in modo intuitivo. Le regolazioni di EQ power, ADAS e altre amenità sono richiamabili nello schermo centrale. Presa USB Type C sia davanti che al posteriore Infotainment: Completo ma fastidioso il fatto che alcune funzioni siano optional, tipo carplay e android auto, oppure in abbonamento. L’assistente vocale funziona ma è un po’ gnucco e non sempre capisce cosa vuoi fare, anzi, io che lo uso pochino lo trovo proprio inutile perché non risponde bene al primo colpo. Forse andrebbe “addestrato un po’ ma non ne ho voglia, ho già Alexa a casa che mi fa inc… e basta e avanza. Interessante, anche se non ho attivato il pacchetto l’opzione office, dove sincronizza il proprio calendario con l’auto per gli appuntamenti. Ottimo il navigatore che ha una ricerca via web dei locali, peccato che la navigazione sia la classica TomTom e che quindi sia spesso opinabile la scelta dei percorsi. Da notare che in sette otto mesi ho già avuto tre aggiornamenti via OTA del sistema, ma i non li ho praticamente notati. Figosa la realtà aumentata con le indicazioni sull’immagine acquisita dalla telecamera frontale. E' presente una doppia chiamata di emergenza: una per MB in caso di guasti e una SOS in caso di emergenza vera e propria. Climatizzazione: impianto bizona molto potente, rapido e abbastanza silenzioso. Fisici i comandi principali (spannamento, regolazione temperatura, ricircolo), a schermo la regolazione dei flussi e altri parametri secondari, ma c’è un tastino dedicato per richiamare al primo colpo la schermata senza perdersi nella navigazione dei menù. Presenti le bocchette posteriori, regolabili come flusso e direzione ma non come temperatura (no trizona) Visibilità: tutto molto bene, la macchina è pandorosa e abbastanza squadrata (perdonate l’ossimoro) e si capisce bene dove finisce. Davanti col muso spiovente è più corta di quanto non sembri, dietro invece il lunotto è piccolino ma la telecamera a scomparsa funziona benissimo. Ha sensori perimetrali quindi le manovre non sono mai un problema. C'è il parcheggio automatico, ma non l’ho mai usato: non lo trovo utile. Finitura: molto buona ma nulla che faccia gridare al miracolo considerando il prezzo. Molto buona l’ecopelle (quella vera non è disponibile per politica eco-friendly), peccato manchi la regolazione in altezza delle cinture. Male la plastica che riveste i montanti proprio in corrispondenza delle cinture e la parte bassa della vettura, ma se non arriviamo a cifre da appartamento ormai è la consuetudine. Accessori: La Sport Plus credo sia il minimo sindacale, se consideriamo che molti accessori sono optional direi che non ci siamo. Per fortuna il prezzo su strada è stato molto distante dal listino (così configurata la mia sfiora i 50k) Buona dotazione ADAS, da integrare solo con avviso angolo cieco. Dotazioni di sicurezza/Adas: di serie cruise non adattivo ma la macchina rallenta da sola se ti avvicini troppo al veicolo che segui e “tappa” la velocità, mantenimento di corsia (fortunatamente discreto e non invasivo) e frenata di emergenza e sensore di stanchezza. Sul funzionamento avrei qualcosa da ridire: a volte interviene per un fuscello a bordo strada e non quando rischi di finire nel fosso, ma sono consapevole di non essere un guidatore medio o il target per la vettura. Abitabilità: ottima. Ha le dimensioni di una seg. C ma dentro è ben più grande e sfruttabile. Il cielo alto consente di avere quasi la stessa regolazione di guida tra chi è alto 1,75 e 1,95. Ho il pacchetto con la panca posteriore scorrevole e reclinabile e il sedile passeggero abbattibile, che è manna dal cielo col bimbo e per i viaggi lunghi. Bagagliaio: eccellente considerando che ha la batteria sotto il baule. Bello squadrato, quando si toglie la cappelliera per carichi alti diventa enorme (per il tipo di auto). Soglia basse e regolare. ho caricato l’auto in vacanza senza problemi, solo variando l’inclinazione di metà sedile e avanzandolo un po’, mentre l’altra metà era regolata per il seggiolino isofix. In un’altra occasione ho caricato anche un’asse da stiro per il lungo solo abbattendo i sedili e senza che fosse nei piedi o di traverso. Pienamente soddisfatto Confort: Ottimo. Motore ottimamente insonorizzato. In autostrada a 130 si viaggia a meno di 2000 rpm in 8° marcia. In elettrico arriva fino a 140 e quindi senti solo il rumore di rotolamento e il fruscio aerodinamico, però fumi le batterie in un niente e quindi non conviene utilizzare la modalità elettrica. Assorbe le sconnessioni molto bene. Oltre i 160 qualche rumorino esterno di troppo, ma non sono andature che si possono tenere normalmente in Italia. Motore e prestazioni: 1.3, 150cv + elettrico. Nonostante la massa importante, sui 1800kg e zufola, le prestazioni sono più che all'altezza e a sensazione è ben più rapida di un qualsiasi 2.0d 150cv. Il cambio poi aiuta sempre a trarsi d'impaccio specie nelle riprese. Vibrazioni assenti. Rumore che assomiglia ad un’aspirazione solo se tiri le marce o sei a pieno carico (non di peso, intendo full throttle) Se viaggi tranquillo invece non si sente. Se vuoi esagerare, affondando l’acceleratore fai pattinare sempre le gomme, sia dritto che sterzando. Cambio: AT8 Ottima logica, cambi marcia inavvertibili fintanto che si va tranquilli. In modalità Sport è un po ‘ più brusco e non sempre tiene il rapporto ottimale ma è preferenza personale, non logica di funzionamento sbagliata. E’ possibile usare le palette al volante ma, essendo solidali con la corona, se vuoi cambiare in curva non trovi le palette al loro posto. Sterzo: leggero in manovra, si indurisce poco in velocità. Prontezza, progressione e precisione sono buone a bassa velocità, dopo solo discrete ma non malaccio; è tarato in modo sicuramente turistico. Contenuto il raggio di sterzata che garantisce spazi di manovra ristretti come tipico MB. Restituisce poco feedback, è piuttosto filtrato. Freni: la potenza c'è ma bisogna pestare decisi, la resistenza non l’ho testata in montagna. Progressività da interpretare tra recupero energetico e frenata vera e propria: bisogna farci l’abitudine. Feeling migliorabile. Una volta capito fa il suo dovere. Se volete una guida brillante però dovete sempre tenere conto di un certo “ritardo” Comportamento dinamico: molto improntato alla guida turistica, decisamente in difficoltà se ci si abbandona a qualche istinto sportivo. Non l'ho messa realmente alla frusta, ma dopo un paio di tratti presi allegramente mi è passata la voglia. L’auto è molto sottosterzante e il peso da un’inerzia notevole. Invita a una guida molto rilassata, gustandosi la silenziosità. Il passaggio da elettrico a ibrido, quando schiacci, è un po’ brusco e un po’ disordinato. Quello che non mi fa impazzire, tra le altre cose, è un certo ritardo nella risposta se vuoi essere un pelo brillante, sia in accelerazione che in frenata. Sfruttando il motore termico il lag in accelerazione è molto ridotto o quasi assente, in elettrico è molto avvertibile. Personalmente ho una guida molto scorrevole, nel senso che faccio correre l’auto risparmiando freno e acceleratore. Se a gasolio e con un buon assetto è premiante, qui lo è solo a metà: riesco a fare ottime percorrenze (la mia guida supera di gran lunga il recupero in frenata) ma trito le gomme. A 12.000km ho finito le anteriori e ho dovuto girare le gomme: mai successo prima con motori termici. Non considero le TP cavallate (ai tempi feci molto peggio con un 348 ma non sono paragonabili in nulla) Consumi: la macchina ha 16000km, Dal ritiro sono a una media di 2L/100km. Prima delle ferie, dove ho fatto parecchia autostrada e non ho avuto la possibilità di ricaricare a mio piacere, ero arrivato a 1,8L/100 km. Andando in autostrada, solo benzina sono stato sui 5,5 e io sono uno che imposta il cruise a 130-135 non bado al migliore rendimento. Dato peggiore rilevato su un parziale di 30km con guida “sport”: 7L/100km; Molto buono per una vettura con peso e prestazioni come questa ma aiuta tanto l’intervento del motore elettrico. Con un serbatoio da 35 litri hai 500/600 km di autonomia + 60 in elettrico. In elettrico ho 60/65 km reali di autonomia, un po’ più nelle mezze stagioni, tirati in estate con clima sempre acceso e 35 gradi esterni, circa 50/55 in inverno. Utilizzandola con batterie scariche, purtroppo è capitato qualche volta, comunque i consumi sono nell’intorno dei 5,6 / 5,7 l/100km L'auto è stata scelta con criteri razionali, per esigenze di lavoro e famiglia. Non era la mia prima scelta ma il miglior compromesso come mia unica auto. (max 450cm, ottima accessibilità e abitabilità, buoni consumi e nessuna restrizione per il traffico) Quotidianamente faccio 80km quindi non riesco a viaggiare in full electric, diciamo che non sono l’utente tipo di questa vettura perché faccio troppa strada e anche dal punto di vista dell’assetto la tiro veramente all’osso ma posso dire di essere generalmente soddisfatto. PERCHÈ SÌ Consumo Motore Comfort Spazio a bordo in dimensioni contenute Infotainment/Tecnologia PERCHÈ NO Dettagli: Mancano la regolazione in altezza delle cinture di sicurezza e almeno un vano refrigerato. Allestimenti/optional: se la vuoi completa costa una sassata Mantenimento in corsia: Non sempre il suo intervento è fluido e può risultare fastidioso Se provocato non funziona ma a volte interviene con un arbusto. Assetto: Turistico e parecchio sottosterzante e non adeguato alla potenza disponibile Risposta ai comandi: un certo lag che è funzionale al tipo di vettura ma che non è apprezzabile a chi sa e ama guidare
  3. Grazie della rece, ma fai sorgere più dubbi che altro. Rispetto alla giulietta ala fine come ti trovi? Consumi, praticità, soddisfazione al volante... Io devo sostituire la giulietta nei prossimi 6 mesi, ma sono veramente in difficoltà perchè per le mie esigenze è quasi perfetta, salvo che è euro 5 e manca un po' di spazio a bordo (+10 cm di baule e +5 cm divano dietro)
  4. Vicino a casa ho il planet Kart dove utilizzano kart elettrici e organizzano anche mini campionati indoor. Ci sono stato diverse volte anche se solo con gli amici e non in campionato Io ho anche girato su kart termici e ti assicuro che il problema non sono i veicoli ma il kart-dromo. (ok ho girato principalmente su circuiti seri e solo un paio di volte in piazzali del menga) Comunque quello che conta è: Disegno del circuito Larghezza del tracciato e come è delimitato Spazi esterni al circuito Gomme utilizzate e materiale del tracciato ecc... L'alimentazine del veicolo è pressochè indifferente per divertirsi e/o imparare, però come ha scritto Gimmo, non devi intervenire da remoto per castrare il veicolo e creare qualcosa di diverso. Se volete farci dei soldi lascia perdere perchè è un mercato molto ridotto e i costi sono elevati comunque ho compilato il questionario.
  5. Tranquillo che anche la glof 150cv TDI non fa i numeri: gli anni 90 sono finiti da un pezzo. Oggi vendi la 1.6 trendline che fa figura perchè è golf, e via
  6. Da questo ragionamento però manca un pezzo: la rete di vendita e assistenza e la nomea del costruttore. La rete fuori Italia fa pena confrontata agli altri marchi e spesso anche a casa nostra non è granchè come qualità. Avere buoni prodotti non è sufficiente: bisogna saperli vendere perchè solo i grandi marchi possono permettersi di "vendersi da soli" e al giorno d'oggi è comunque difficile perchè le alternative ci sono.
  7. Dai su, basta con le iperboli. Come già detto oggi da noi si vendono poche ibride perchè c'è poca scelta, spesso sono modelli con una linea oscida ed economicamente non sono vantaggiosi rispetto ad un diesel. Detto questo se potessi scegliere, cambierei la mia naftona con un'ibrida domani stesso, a parità di estetica, spazi, costi e prestazioni. Vedremo comunque nel prossimo futuro cosa salterà fuori con i mini ibridi 48v: sarà il primo banco di prova commerciale.
  8. Complimenti per la new entry. Da possessore di giulietta a gasolio del 2011 non posso che essere felice della tua impressione positiva. La mia ha un po' più di km e sto valutando una possibile sostituta ma francamente faccio molta fatica ad individuarne una.
  9. Ho ritirato una giulietta con un impianto audio "base", quindi niente B&Me, niente ingresso USB/AUX, niente cassettino con alimentazione per il tomtom; solo CD mp3 e comandi al volante per la radio. Stavo valutando di fare un upgrade all'impianto, ma prima di arrivare alla drastica e antiestetica soluzione di stravolgere la plancia e ficcare un 2DIN aftermarket al posto della radio di serie, volevo sapere se qualcuno è già passato attraverso un problema simile. Priorità 1: vivavoce per il cell. Purtroppo giro con due telefoni, lavoro + privato, e quindi sarebbe comodo, se non indispensabile, un sistema vivavoce efficace nel gestire le telefonate, sia in ingresso che in uscita (quindi composizione da rubrica). L'auricolare se posso lo evito. Priorità 2: navigatore. Entrambi i telefoni sono dotati di mappe stradali, uno è un Lumia con Here Drive, l'altro è un galaxy con i servizi big G, in più mi hanno regalato un paio di anni fa un tomtom LIVE che tengo aggiornato. Sarebbe un peccato usarli poco e male perchè non si riescono ad interfacciare in modo decente in auto. (tra l'altro la presa accendisigari non è a fianco del manettino DNA ma all'altezza del freno a mano ed è fastidioso avere dei fili in mezzo alle scatole. Stavo pensando ad un adattatore B&M tipo questo: http://www.partsworld-uk.com/product /Multimedia_adapter_for_vehicles_without_Blue%26Me_50926305 ma rimane il problema di un'alimentazione scomoda. A questo punto potrei far portare una presa accendisigari al cassettino sopra la plancia e magari pure una USB, poi trovare qualche genere di supporto universale, ma non sono molto ferrato in tema di aftermarket e non vorrei iniziare una lotta senza fine con l'elettrauto a causa di problemi imprevisti. Suggerimenti? Vado di Parrot e mi rassegno? L'adattatore B&M funziona? Grazie a tutti
  10. Sul doblò 105cv non è così: fino a 2000rpm aspetti, poi da la botta di coppia. Da guidare nel traffico è piuttosto fastidioso, considerando il tipo di propulsore e di vettura. Tra l'altro trovo perfino sbagliati i rapporti del cambio. Ho trovato più gradevole il 120cv su delta e su mito, ma erano vetture più chilometrate e sicuramente il comportamento si era già assestato.
  11. Io sono contento che una vettura cinese sia finalmente sicura, non vedo il motivo di sentirmi minacciato dall'invasione rossa. Prezzo e qualità sono solo due dei mille fattori che portano all'acquisto di un'auto e non tutti razionali; diversamente le strade sarebbero piene di Honda, Mazda, Toyota... e non di cassoni made in Germany con prezzi da sconvolti.
  12. Occhio però che al prezzo d'acquisto inferiore x la seat non corrisponde un'inferiore costo di mantenimento, e intendo assistenza, ricambi e manutenzione. Lo dico perchè un parente ha appena cacciato 6k euro per una pompa gasolio + annessi per una A4 da 170cv di tre anni. All'audizentrum hanno candidamente ammesso che ne fanno due/tre tutti i mesi... insomma per loro è normale...
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.