Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di : Motor.it

shadow_line

Utente Registrato
  • Numero contenuti

    1839
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

786 Excellent

Su shadow_line

  • Rank
    Pilota Ufficiale
  • Compleanno 30/01/1972

Informazioni Profilo

  • Marca e Modello Auto
    millenium falcon
  • Genere
  1. Lamborghini Urus 2018

    Il problema tendenzialmente è che oggetti come la gto sono diventati beni d'investimento gestiti dagli art advisor delle ditte d'investimento ma la coscienza artistica della gente media è molto meno sviluppata anche solo di 20-30 anni fa, oggi il prototipo del connoisseur collezionista d'arte alla franco maria ricci per dirne uno è in via di sparizione mentre aumentano i clienti del lusso inteso come forza impositiva del brand al di là e al di sopra di quello che veramente produce, i clienti che si vedono nelle boutique di montenapoleone insomma, cinesi, indonesiani e i tony montana di tutto il mondo, le aziende produttrici ovviamente si adeguano e anzi favoriscono in tutti i modi questo ricambio di clientela E' appunto la differenza tra il design "storico" che voleva cambiare il mondo da zero e il design attuale che vuole renderlo semplicemente un po' più comodo
  2. Lamborghini Urus 2018

    Per me è anche l'atteggiamento della gente che è cambiato, l'auto come opera d'arte stilistica (e relativi carrozzieri) è entrata in crisi quando tutto il sistema artistico ha smesso (o ridotto) di creare novità, invenzione, sorpresa, un esempio per torino: l'Arte Povera tra 60 e 70, partita dalla città dell'auto e diventata poi un fenomeno artistico di rilevanza mondiale, andate a vedervi cosa costano oggi le opere di alighiero boetti ad esempio oggi non esiste più una vera coscienza artistica, non esistono veri movimenti artistici attuali, l'arte come motore della creatività e della novità è stata sostituita dalla tecnologia spicciola dei prodotti di consumo tipo smartphone, questo perchè si è passati dal voler riprogettare il mondo da zero al volerlo rendere semplicemente un po' più comodo una volta che l'artista è sceso dal piedistallo è diventato un semplice impiegato e il suo posto è stato preso dallo steve jobs di turno con le sue carabattole elettroniche, da qui è evidente che l'oggetto come opera d'arte (come volontà e rappresentazione direbbe schopenhauer) ha iniziato a ridimensionarsi e sparire mentre le pagine di internet si riempiono di recensioni di telefonini in cui il creativo artistico interviene al massimo per la grafica dello schermo alla jony ive su tutto regna sovrana la finanza..
  3. F1 Anticipazioni 2018

    Per me sarebbe l'ideale, tanto ormai l'epica eroica delle corse è scomparsa, restano ancora come strumento pubblicitario, che lo usino al meglio allora!
  4. Lamborghini Urus 2018

    Il problema è anche che la finanza e i manager hanno completamente occupato i settori in cui dominava la creatività, moda, auto e tutto quello che è bellezza attualmente sono controllati regolati da capitalisti senza scrupoli se non quello di aumentare costantemente il fatturato, ormai anche le maison di moda francesi sono strutturate come aziende basate sulla finanza, i creativi, stilisti e designer sono semplici impiegati sostituibili come un ragioniere qualsiasi dell'ufficio amministrazione ormai esistono in pratica i "supermercati per i ricchi" es hermes gucci ecc e i supermercati per tutti gli altri (non ricchi) zara, h&m ma anche ikea ecc arte e creatività sono al minimo storico, personalmente ho anche l'impressione che è proprio la razza umana ad essersi ormai avvicinata ai suoi limiti creativi ovviamente in certi ambiti, non in tutti (la tecnologia ha ancora molta strada davanti ad esempio) così come non si scrivono più nuove sinfonie perchè dopo la musica dodecafonica delle scuola di vienna primo novecento non si è in nessun modo riusciti a trovare qualche novità vera che vada ancora oltre idem per l'arte, dopo che warhol ha in pratica detto: oggi le madonne del rinascimento sono diventate le celebrity e le pop star (ritratto di marylin in serigrafia) non si è trovato molto altro da dire, e anzi le stesse celebrity ammerigane stanno a galla per via del pubblico globalizzato in espansione ma hanno sempre meno importanza dal punto di vista socioculturale, tra una veronica ciccone-madonna e le sue ultime imitazioni c'è già un abisso in termini di impatto socioculturale, innovativa la prima semplici imitazioni commerciali le ultime insomma al momento si resta a galla essenzialmente per via dell'enorme flusso di merci di bassa qualità che un pubblico globalizzato in espansione (in termini di quantità di individui a livello mondiale) richiede e con speculazioni tipo i bitcoin, l'arte è diventata l'ultimo dei pensieri oggi, in generale si tira a campare senza progetti a lungo termine, in italia la maggior parte di quelli che sono diventati ricchi con il boom industriale del 900 adesso vivono di finanza e di rendita, non investono più, non creano più, non c'è più la voglia prima di tutto manca la voglia da parte di chi potrebbe (perchè ha i capitali accumulati precedentemente) di mettere in moto dei meccanismi di nuova creatività riguardante oggetti "fisici", al massimo cercano una qualche inutile (la maggioranza) startup da vendere poi il più velocemente possibile facendo qualche plusvalenza per poi ritornare a crogiolarsi nella rendita se poi il mondo dell'auto dovesse trasformarsi veramente in un sistema di affitto di semplici commodity- mezzi di trasporto direi che si chiuderebbe il cerchio, un mondo robotizzato e finanziarizzato per gente ormai robotizzata
  5. F1 Anticipazioni 2018

    Per me più FCA sponsorizza F1 meglio è, quanto ad alfa ok il motore ma perchè il rientro serva veramente si deve essere coinvolti nella proprietà del team e immettere tecnici e tecnologie ferrari, alla fine l'ideale sarebbe un team di proprietà FCA per almeno il 51% che possa occupare le posizioni al traguardo subito dietro ferrari e qualche volta anche davanti
  6. Lamborghini Urus 2018

    Concordo sul fatto che gli italiani si siano abbastanza "appecorati" al mainstream nordeuropeo, gli italiani hanno creato il radical design degli anni 60-70 e ora si sono piegati alle logiche del marketing di derivazione bauhaus tedesco, quanto alla urus non è lo styling che non va, lo styling può anche andare, è il fatto che sia un'auto ormai totalmente "industriale" basata su piattaforma, ossatura, meccanica del tutto industriali e massificati il fatto che si sia persa l'idea generale dell'automobile come "opera d'arte" come giustamente detto è quello che porterà alla sparizione degli appassionati d'auto nel senso classico del termine (a partire da me) per creare un'uniforme distesa di anonimi fruitori di mezzi di trasporto e mi associo anche al giudizio sulla quattroporte, serviva più coraggio stilistico, decisamente più coraggio per giustificare i marchi maserati e quattroporte
  7. Alpine A110 2017

    Come immagine 4C è molto più caratterizzata, questa ha di buono che fanno la serie in pista
  8. Lamborghini Urus 2018

    Partendo da praticamente tutta l'auto già pronta "da scaffale" gruppo VW non è che si potesse fare molto meglio, in pratica hanno solo stilizzato le "pelli" dei pannelli carrozzeria, avrà un suo pubblico di gente che vuole un'auto da usare tutti i giorni e dovunque (forse, dovunque) ovviamente non c'è più il "sogno impossibile" com'era la LM 002 questa è fatta per fare numeri in arabia e cina, è un pubblico che prendo atto che esiste e da cui si vuole estrarre valore, ok, passo ad altro
  9. Dallara Stradale

    Per me va bene, promossa, bella, ovvio che non è intenzione di dallara stupire con linee fantascientifiche ma è giusto che ognuno scelga le linee che sono più giuste per il suo carattere e marchio quanto alla meccanica dallara si comporta da "assemblatore" e su un'auto che deve essere piccola e leggera ci sta che sia 4 cilindri, è fatta un po' nella tradizione di abarth quanto al comportamento stradale/pista anche a "scatola chiusa" non vedo proprio cosa si potrebbe criticare su un progetto che porta il nome dallara, si vedrà comunque nelle prove che verranno il prezzo ne fa un oggetto da collezionisti, che poi è la collocazione naturale per un'auto di questo tipo
  10. E' un oggetto sicuramente notevole, per quanto riguarda l'accessibilità e abitabilità interna in pratica è quasi un prototipo endurance, avendo presente cosa si vede nello "scendere" in una porsche 956 qui la vista è simile, ci vorrebbe il volante estraibile come sulle vetture race è comunque un abitacolo per chi ha già idea di cosa sia un'auto da corsa, anzi direi che tutta l'auto sarà veramente comprensibile soltanto da chi conosce almeno un po' la guida in pista anche proprio a livello di pilotaggio, da un altro punto di vista si può considerare come un'auto tipicamente da collezione, per andare a raduni e show e molto meno per la guida in strada le uniche cose veramente da buttare via subito sono quegli schermetti appesi nel nulla nell'abitacolo (troppo facile cavarsela con qualche tablettino su un'auto del genere) e i cerchi con parete continua a filo ruota, sono orribili, questa è un'auto da collezione prima di tutto non una vera auto da corsa quindi le considerazioni strettamente aerodinamiche per quanto importanti non devono sovrastare le necessità, i "desiderata" stilistici, quindi fate qualcosa di più simile a un cruscotto e mettete dei cerchi a razze aperti e quanto più stilizzati e sportivi possibile, il resto ok
  11. FCAS - Future Combat Air System

    Si finisce per caricare troppo le spese a carico dei contribuenti per mezzi sostanzialmente poco utili quando non inutili oggi l'unica vera deterrenza è l'arma nucleare, si vede con la corea del nord e l'america, fanno la voce grossa l'una con l'altra ma poi devono fermarsi prima della distruzione totale, mentre invece gli armamenti convenzionali pesanti a cosa servono? se si parla di deterrenza contro russia e cina non bastano, se si parla di sostenere un ruolo di potenza regionale bastano i typhoon da attacco al suolo come quelli inglesi oltre a questo è estremamente preoccupante come ogni nazione europea vada per i fatti suoi, alcuni con gli F35 americani, francia-germania-airbus tra di loro, gli inglesi si è parlato di progetti comuni con i turchi! e/o i giapponesi e quest'ultima e veramente assurda, gli inglesi che si propongono come fornitori di capacità progettuale come fanno in F1 con la mercedes e red bull ma qui fornirebbero tecnologie avanzate a paesi extra europei tra cui la turchia di cui si può dire tutto il male possibile quando la finiranno gli anglosassoni di sostenere come alleati i muslim sunniti? pur di usarli contro i russi e per soldi hanno già creato e alimentato l'estremismo muslim e tutti ne hanno avuto un'infinità di guai, ma ovviamente non gli basta, il sapore del denaro è troppo forte per gli anglos..
  12. Ho sentito in tv un dirigente tecnico audi dire che adesso esce il livello III oltre il quale si dovranno avere auto comunicanti tra loro e strade cablate e qui sarà da vedere chi ci mette i soldi per cablare le strade con sensori e trasmettitori, e poi un sistema del genere non è facilmente hackerabile" si rischia di creare ingorghi totali in una tangenziale di una grossa città in una mattina in cui tutti vanno a lavorare uno dopo l'altro fino a bloccare un'intera città, o al punto in cui tutti devono tornare alla guida manuale
  13. Basta con questa ossessione di competere con audi e toyota, perchè nessuno invece scrive che jaguar rover, oppure aston martin, o certe case giappe devono a tutti i costi competere con audi e toyota? Fca deve trovare un suo equilibrio non fare la drag race per il numero 1 al mondo
×