Jump to content

marcopolo

Members
  • Posts

    519
  • Joined

  • Last visited

About marcopolo

  • Birthday 09/27/2010

Profile Information

  • Car's model
    Alfa Romeo Giulietta
  • City
    (BL)

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

marcopolo's Achievements

Pilota Ufficiale

Pilota Ufficiale (5/8)

198

Reputation

  1. Ma io ne ho 32 😂 Da qui la discussione col figlio del mio meccanico (qualche anno in meno di me), che aveva li una Giulia. Lui: "la Giulia è la macchina che vorrei fra qualche anno" Io: "anche io, ma c'è il rischio che non sia disponibile fra qualche anno...."
  2. Beh ragazzi, non posso che ringraziarvi per i numerosi interventi Purtroppo siamo andati a confermare una sensazione che già avevo: il segmento C "non SUV" sta lentamente agonizzando. Il fatto che la dimensione non sia né carne né pesce, come sottolineato da @Gil, potrebbe essere chiamato anche "giusto compromesso" a seconda della moda del momento, che purtroppo sta trascurando questo segmento. Ammetto che nel mio "piano" originale prevedevo di utilizzare la Giulietta ancora per qualche anno, per passare poi su Giulia. Affrettare questo passaggio diventa però complesso sia in termini di spazi del box, sia in termini economici sia nei termini del significato italiano di "understatement". Oltre infatti a ritrovarmi con un auto che avrei voluto guidare con qualche anno di più sulle spalle (cosa su cui posso benissimo passare sopra 😋), per esperienza personale so che mi ritroverei anche a dover gestire gli ingiustificati sguardi di disappunto dei colleghi (suppongo sappiate quanto può soffrire di invidia un Italiano medio...) Per ora provo quindi a vedere se riesco a trovare una segmento C che mi aggrada (provandole). In alternativa posso sempre riparare la Giulietta e attendere...
  3. La Focus la abbiamo come auto aziendale: auto divertente ma non riesco a sopportare gli interni. Proprio perché anche l'occhio vuole la sua parte, tra queste sceglierei Mazda 3, ma ho paura che il passaggio tra 1.4 turbo della giulietta a questo 2.0 aspirato potrebbe essere traumatico. Stavo pensando anche alla Mercedes classe A con il 1.3 da 163 cavalli. Ma ne vale la pena?
  4. Ciao a tutti, ahimè, dopo 172000 km mi ha lasciato per la seconda volta il modulo multiair della Giulietta (la prima volta a 115000 km). La motivazione resta un mistero: tagliandi regolari ogni 15000 km presso la rete ufficiale, sarei curioso di indagare il motivo ma la realtà è che si riceve poco supporto da parte della casa. Non sono molto orientato alla riparazione: purtroppo finirei per spendere qualche migliaio di euro (tra modulo e "distribuzione") e mi ritroverei una macchina di cui ormai non mi fido più. Purtroppo il segmento C ultimamente piange: in 10 anni si è impoverito tecnicamente al punto che la Giulietta uscente si ritrova ad essere una delle auto meccanicamente più raffinate sul mercato. Difficile quindi trovare una sostituta all'altezza. Provando un certo fastidio per i SUV, la scelta si riduce ulteriormente. Sto facendo un pensierino sulla mazda 3 con il nuovo skyactive x aggiornato (andrò a fare qualche test drive) ma, temo comunque che l'impressione di guida non sia paragonabile. Qualche consiglio su auto del medesimo range di prezzo (30k€ scarsi)? Grazie Davide
  5. Beh lui era un rappresentante eletto, non proprio la stessa cosa.
  6. E' meteo, non si può pretendere una precisione millimetrica, soprattutto in questa stagione. Loro avvisano della probabilità, negli ultimi anni in maniera più paranoica visto che ogni disastro ce la si prende con gli scienziati che non l'hanno previsto. E comunque in giro al nord qualche temporalino non proprio leggero è in corso:
  7. Eviterei certi toni dal momento che la sfera di cristallo non ce l'ha nessuno.
  8. Non può fare altro, UK lascia una posizione molto privilegiata, non possono lasciare che si metta in una posizione di ulteriore vantaggio.
  9. Praticamente dovrà seguire i regolamenti europei senza poterli discutere. Geniuses.
  10. Common Statement by the Foreign Ministers of Belgium, France, Germany, Italy, Luxembourg and the Netherlands The Foreign Ministers of Belgium, France, Germany, Italy, Luxembourg and the Netherlands take note with regret of the fact that the British people have spoken out against EU-Membership. The decision of the British people marks a watershed moment in the history of Europe. The European Union is losing not only a member state, but a host of history, tradition and experience.This creates a new situation. As a consequence of the decision of the British people, the agreement the European Council had found on 18/19 February ceases to exist. We now expect the UK government to provide clarity and give effect to this decision as soon as possible. The relevant provisions of the Lisbon Treaty (article 50 TEU) provide for an orderly departure. We stand ready to work with the institutions once the negotiations in order to define and clarify the future relations between the EU and the UK will start.We remain of the firmest belief that the European Union provides a historically unique and indispensable framework for the pursuit of freedom, prosperity and security in Europe, for shaping peaceful and mutually beneficial relationships amongst its people and for contributing to peace and stability in the world.Since its creation in 1957 by the six founding Members, the EU has gone a long and successful way. It has reunited Eastern and Western Europe and it has brought about the longest period of peace on our continent in modern times. Moreover, it has been a driving force to bring the people of Europe together and thereby delivered on its promise that we have committed ourselves to in the treaties: To create an ever closer union among the peoples of Europe. We will continue in our efforts to work for a stronger and more cohesive European Union of 27 based on common values and the rule of law.It is to that end that we shall also recognize different levels of ambition amongst Member States when it comes to the project of European integration. While not stepping back from what we have achieved, we have to find better ways of dealing with these different levels of ambition so as to ensure that Europe delivers better on the expectations of all European citizens.It is in this light that we strongly reaffirm our joint commitment to the European Union. However, we are aware that discontent with the functioning of the EU as it is today is manifest in parts of our societies. We take this very seriously and are determined to make the EU work better for all our citizens. Neither a simple call for more Europe nor a phase of mere reflection can be an adequate answer. We have to focus our common efforts on those challenges which can only be addressed by common European answers, while leaving other tasks to national or regional levels. We must better deliver on those issues that we have chosen to tackle on the European level. And we must accept our responsibility to reinforce solidarity and cohesion within the European Union.Today, Europe is faced with huge challenges in a globalized world that require a better European Union: We must further concentrate the EU’s activities in today’s main challenges: ensuring the security of our citizens in the face of growing external and internal threats; establishing a stable and cooperative framework to deal with migration and refugee flows; boost the European economy through promoting the convergence of our economies, a sustainable and job-creating growth and advancing towards the completion of the European Monetary Union. These challenges take place against a backdrop of growing instability and geopolitical changes at our European borders.We express our confidence in our common European future. esteri.it
  11. Ma abbiamo veramente una memoria così debole? Non posso nemmeno cominciare ad elencare tutte le cose che sono cambiate in positivo grazie all'UE, non ne ho proprio il tempo....
  12. Intanto si è dimesso Jonathan Hill, commissario europeo per la Stabilità finanziaria, i servizi finanziari e il mercato unico dei capitali.
  13. Ragazzi, mi sa che giungere ad una conclusione se sia meglio la democrazia rappresentativa o la democrazia diretta sia un po' oltre le possibilità di questo foro. Ognuno ha le sue argomentazioni l'importante è non arrogarsi il diritto di considerarsi parte dell'unica fazione che sta dalla parte giusta.
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.