Vai al contenuto

SeSar

Utente Registrato
  • Numero contenuti pubblicati

    7
  • Iscritto il

  • Ultima visita

Reputazione Forum

12 Good

Su SeSar

  • Rank
    Neopatentato
  • Compleanno 20/04/1958

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. Salve a tutti. Nella sintesi di seguito vi sono alcuni consigli per chi si avvicina alla guida di sistemi/vetture ibride, in particolare la Toyota Auris, proveniendo da vetture "tradizionali". Si tratta cioè delle prime dritte per usare al meglio il sistema ibrido. Ne puoi ovviamente fare anche senza, ma non fa male saperle. Guido da 6 mesi una Auris ibrida, e ne sono sodddisfattissimo, applicando anche quanto segue (e qualcosina di più). Il vademecum è composto da vari contributi, la maggior parte dei quali provenienti oltre che dai messaggi di utenti di Autopareri, anche (soprattuttto) da forum specializzati, italiani (ce ne è uno validissimo e frequentatissimo) ed esteri, dove si possono trovari ulteriori tantissme integrazioni e approfondimento delle notizie ed informazioni per tutto il mondo ibrido ed elettrico. Nel rispetto del regolamento non cito direttamente i forum suddetti, ma chi li volesse conoscere mi mandi pure una email su posta privata. Se poi i moderatori lo consentono li aggiungerò nel thread. -------------------------------------------------------------------- ==== PRIMISSIMI PASSI ===== Semplice memo iniziale: 1) dimenticati che stai guidando una ibrida e guida come hai sempre fatto; già così avrai consumi migliori di analoghe vetture benzina e diesel 2) non mettere la "N" fino a che non sai cosa significa (e anche quando penserai di saperlo, aspetta ancora un po) 3) non fare partenze a razzo appena accesa la macchina 4) quando accendi e quando spegni la macchina, devi essere in "P" 5) controlla che sia tutto spento (nessuna spia accesa nel cruscotto) prima di scendere: anche se non senti il motore, non vuol dire che la vettura sia spenta 6) Il risparmio nel consumo della vettura ibrida è spettacolare nelle tratte extraurbane ed è sempre consistente nelle tratte cittadine. Anche in autostrada alla peggio consuma come un buon diesel, ma spesso, dove non si è in piano e/o velocità costante, dà grandi miglioramenti anche sul diesel. ==== VADEMECUM ===== Quando hai assorbito i punti precedenti, passa alle seguenti sintetiche e semplificate informazioni, con alcuni semplici consigli aggiuntivi: 1) La fase di avvio della vettura è particolare: dopo circa dieci secondi da quando la accendi (la metti in "READY") il motore termico ("ICE") si accende col compito di portare velocemente la temperatura dell'acqua ad almeno 40° (si chiama "fase S1"), raggiunta la quale ICE si spegne, sempre se non ha altri compiti da fare. In questa fase vi è minore potenza disponibile alle ruote, quindi meglio non forzare l'andatura in questi primi secondi. Ma se S1 supera il minuto, allora allo scoccare del minuto sentirai un netto cambio di regime del motore (la centralina elettronica ne cambia alcuni parametri), che diventa quindi molto più pronto a darti potenza e da questo punto ti puoi muovere più liberamente. Postilla: se accendi la vettura e l'acqua ha temperatura già tra 40° e 65°, alla prima occasione che capita ICE rimarrà acceso per portare la temperatura a 65° circa; ci mette comunque pochissimo. Imparerai, anche leggendo il forum, a dosare questa fase e gestirla in maniera ottimale, se vuoi. 2) Hai una vettura "ibrida", non "elettrica": la migliore efficenza si ha quando i tre (non due!) motori lavorano insieme. Ovvero: 2.1) Non forzare la guida in elettrico puro se non è necessario (altrimenti, dopo, il motore lavorerà quasi solo come "generatore", con consumi momentanei piuttosto alti) 2.2) E' meglio se fai partire ICE (vedi dopo) sia in accelerate, anche dolci, sia quando vai a velocità costante sopra i 30-40 km/h 2.3) Hai un sistema ibrido piuttosto intelligente, attento ai consumi e che si autoprotegge: difficile fare danni (a parte l'uso della "N", vedi più avanti) 3) sopra i circa 70-75 km orari ICE è sempre acceso, magari con consumi bassissimi, ma i motori elettrici ti aiutano sempre, anche a ICE acceso, intervenendo spesso e facendoti risparmiare carburante. ICE si accende, e consuma un po', anche se hai riscaldamento vettura acceso e la temp. acqua è scesa sotto un certo livello (circa 40°, non fissi), ad esempio per sosta prolungata, freddo intenso fuori, ... 4) Vedi un indicatore (su CdB e Touch) con 8 tacche che indicano il livello della batteria ("SOC"): due tacche accese corrispondono a circa 40% della carica, 8 tacche a circa 80%. L'efficenza maggiore si ha con la batteria a 6 tacche o più: - quando sei "sotto" il sistema cerca di caricare la batteria, e più sei distante dalle 6 tacche e più assorbe potenza da ICE, quindi consumi un po' più del solito (sempre meno che con un benzina e/o diesel classico!); - quando sei "sopra" vai alla grande: il sistema usa l'energia elettrica molto più liberamente con consumi da favola. - sotto le due tacche (40% di SOC), ICE parte comunque per caricarti la batteria anche se sei fermo (capita a volte nelle code), riportando il livello batteria almeno ad un valore di circa il 50% 5) L'indicatore a lancetta di sinistra è importantissimo, ed è proporzionale (in linea di massima) all'uso dell'acceleratore: - lancetta in CHG carichi la batteria (rallentamenti, frenate, ...) - nella parte bassa di zona ECO vai in genere "a batteria", quindi la stai consumando (all'inizio, in linea di principio: evita! Poi imparerai a dosarla bene) - da circa metà in su della zona Eco in effetti fai partire ICE (bene rimanere a lungo in questa zona), che lavora in simbiosi con i motori elettrici con ottima gestione dei consumi - in zona POWER ci finisci solo in forti accelerate o quando chiedi molta potenza, ma cerca di rimanerci poco. Se serve avrai comunque ottime accelerazioni, con 136CV se hai batteria sufficente! 6) Se devi frenare, cerca frenate lunghe e dolci: sono eccezionali per caricare la batteria. Sotto i 12 km/h, o nelle frenate di emergenza, la frenata è fatta praticamente solo con le pinze classiche (frenata "idraulica"); altrimenti è tutto o quasi freno-batteria (frenata "rigenerativa") dove perdipiù le pastiglie ed i dischi dei freni non vengono utilizzati e non si consumano. 7) Hai alcuni tasti a disposizione, ma considera che: - Il tasto "EV" serve soprattutto per impressionare gli amici e parenti, ma cerca di evitarlo perchè poi ti fa consumare di più (fino al ripristino dei valori adeguati della batteria). Usalo, con moderazione, solo per piccoli spostamenti, tipo in garage. - il tasto "PWR" serve per far tenere sempre pronti i motori ad erogare massima potenza, quindi consumi di più ma hai subito la massima potenza disponibile: ottimo per salite in montagna. Ma non esagerare nel suo uso. Sono in corso comunque dei test tra utenti del forum per capire alcuni maggiori dettagli e trucchi dell'uso del tasto; quando sentirai meglio la vettura avrai modo di usare al meglio anche il tasto PWR, se occorre. - il tasto "ECO" ha due effetti principali: diminuisce la sensibilità (e il tempo di risposta) dell'acceleratore e riduce la potenza del climatizzatore (lo mette in "SLOW"). Quindi non c'è differenza di consumi se, a pari di posizione della lancetta di sinistra e pari condizioni del climatizzatore, hai premuto "ECO" o no. Attenzione: a volte avere "ECO" premuto porta persino a maggiori consumi, perchè si tende inconsciamente ad accelerare maggiormente.... 9) Oltre la "D" e la "R" hai tre marce particolari (ed una sola delle cinque può essere attiva in un determinato momento): - "B" (sta per "brake", freno) da usare in discesa da montagna ma solo quando hai già ricaricato bene la batteria (8 tacche) e questa quindi non può più aiutarti nel "freno-motore", altrimenti scendi in "D" normale che va bene. - "N" (sta per "Non mettermi se Non mi conosci bene"), da usare solo quando saprai gestire bene i suoi effetti, il cui più importante è che che in "N" non carichi più la batteria e rischi veramente di rimanere a piedi. Tecniche per usare "bene" la "N" esistono, ma le scoprirai con calma nel forum. Per non sbagliare dimenticati che la "N" esiste e fallo dimenticare anche a chi fa autolavaggi, al tuo meccanico ed al tuo carrozziere. - "P" é una vera propria marcia, anche se è a pulsante. Tiene ferma la macchina con un meccanismo particolare, ma il sistema lo sa: il motore ICE può girare anche in "P" senza problemi (a volte vedrai che può essere utile). Ricordati che per inserire la "P" devi essere fermo altrimenti il sistema ti va in "N" (vedi sopra), con anche alcuni rischi di tipo meccanico. Ogni volta che accendi la vettura da fermo, ti ritrovi in "P", e per cambiare marcia devi premere il pedale del freno. Usa la "P" se devi rimanere in coda fermo e non vuoi stancare il piede sul freno (quindi non usare la "N" per questo!). Non usare neanche l'accoppiata "D" con freno a mano: così sforzeresti troppo il motore con rischi di tenuta. In parcheggio in pendenza usa "P" + freno a mano 8) Hai due batterie: - La batteria HV (alta tensione) dà energia ai motori elettrici, alla batteria 12V (solo se sei in READY), e al condizionatore. E' caricata in tre modi: 1) dal motore ICE (con surplus di potenza non usata dalle ruote), 2) da rallentamenti della vettura, 3) dalle frenate. Sotto i 12 km/h le due ultimi modalità non sono attivi. - La batteria da 12V, come tutte le altre vetture, che a sua volta gestisce le utenze elettriche normali ed è alimentata solo dalla batteria HV. Se ti si scarica la 12V (perchè HV non ce la fa più o non è attiva) la vettura non parte. Quindi se da fermo, non in READY, giochi troppo con luci, touch o radio, allora rischi di scaricarla completamente, senza poter più ripartire (come su un auto tradizionale, ma qui la 12V è un po' più piccola). 9) Il consumo dipende dalla efficenza delle batterie, e questa è legata anche alla loro temperatura. Ti accorgerai che in estate i consumi migliorano anche parecchio rispetto all'inverno. 10) Esistono varie tecniche per ottimizzare ancora di più i consumi come, ad esempio, P&G e P&N , ma queste tecniche vengono dopo aver acquisito una sufficiente padronanza base dell'ibrido e aver letto, magari, i dettagli nel forum. ==== I MOTORI DEL SISTEMA IBRIDO ===== Mooooolto semplificato.... 1) Hai tre motori e un magnifico cambio coassiale, governato da una centralina elettronica; le ruote sono collegate ad un motore elettrico (MG 2) "esterno" dedicato principalmente alla trazione, a sua volta connesso col motore termico ICE "intermedio" ad infine un altro motore elettrico (MG 1) "interno" cha ha compito principale di caricare la batteria, ma aiuta gli altri due se serve e se/quando può. La centralina elettronica distribuisce coppia e potenza sui tre motori, secondo le situazioni. 2) Hai fino a 136 CV a disposizione, ma tieni presente che se sei sotto le 6 tacche di SOC una piccola parte di potenza viene dirottata sulla ricarica della batteria HV, ma se ti avvicini alle due sole tacche di SOC, allora la potenza che ti rimane disponibile per la trazione può scendere velocemente anche del 30%. Sopra le 5-6 tacche sentirai veramente tutti i 136 cavali, se li richiedi. Alcune simpatiche simulazioni, anche se un po' datate, si trovano in: http://eahart.com/prius/psd/ Prius driving simulator -----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
  2. SeSar

    Toyota Auris 2013

    Oggi ho finalmente potuto provare una Nuova Auris in un concessionario nell'hinterland milanese. Aspetti positivi e qualche delusione, ma in definitiva "è fatta", e ora mi dedicherò a trovare la migliore via economica/finanziaria per poter ordinare la vattura entro settimana. * Modello provato: Auris HSD Lounge con SkyView, bianca, circa 500 km sul contachilometri * Tragitto di prova: circa 3 km in piano, intorno al concessionario in vie tranquille, neanche 10 minuti, compreso parcheggio finale. Tutto con modalità "ECO". * Nota: Tenete presente che era praticamente la prima volta che guidavo con un cambio automatico, quindi molta mia attenzione era dedicata a "ricordarmi di dimenticare" il piede sinistro, che a volte partiva verso l'inesistente frizione... *Aspetti positivi* La macchina mi è molto piaciuta come posizione di guida, sensibilità del motore (per le piccole accelerate provate) e comportamento dei motori. Ispira in effetti tranquillità e mi sta bene per il tipo di guida che normalmente preferisco soprattutto per lavoro. L'Auris mi è piaciuta come linea e come esterni, molto di più rispetto alle foto visibili in giro; da dentro si sente la qualità costruttiva complessiva. L'offerta economica che il concesisonario mi ha fatto affinava quella già buona che mi diede settimana scorsa, con una lieve maggiore valutazione dell'usato ed un arrotondamento ulteriore in ribasso del costo finale; questo ulteriore passo è stato però formulato appena gli ho detto che mi aspetto a breve, come vero, un altro preventivo da un concessionario multimarca molto più vicino a me (abito in un altro paese intorno a Milano). Insomma con 22.500 mi porterei via una Lounge, metallizzata e full optionals: Skyview, TouchGoPlus e fari adattivi, dando indietro una vettura quasi da rottamare (una vecchia ford focus di famiglia). Faccio notare che l'offerta è però vincolata ad un -comunque interessante- leasing "Toyota", su cui il venditore ha insistito molto e che ovviamente comporta costi aggiuntivi (TAEG circa 7,8%)... valuterò... *Delusioni e problemini* ...ma non bloccanti! 1) Se non ordino la vettura entro venerdì rischio di non vederla immatricolata entro Marzo, cioè non viene garantita l'applicabilità dello sconto 4k€: secondo il venditore ci sono tantissime richieste che le vetture preparate in offerta lancio da Toyota finiranno presto.. Hmm... Il rischio e che già giovedì o venberdì debba scegliere sulle macchine che ha in stock quella che solo più si avvicina alle mie richieste (mollando quindi qualche optional) 2) Gli interni mi sono piaciuti poco: ho una certa età e confermo le impressioni di altri su l'atmosfera "vintage" ed un po' raffazzonata degli interni, dal Computer di bordo all'indicatore delle cinture: sembrano posticci e lontani dall'armonia di altre plance (che l'avesse disegnata uno dei concorrenti?); l'orologio mi ricorda i primi gadget magnetici con orologio digitale (fine '80). Non ho avuto tempo di verificare gli spazi per piccoli oggetti, ma mi fido di altri visitatori attivi del forum. 3) Il cruscotto non mi sembra ben organizzato, con il display tra i due strumenti principali che riporta, con grafica Commodore anni '80 , le stesse informazioni presenti sul CdB (altre vetture hanno ormai dei display digitali TFT, molto più accattivanti). Anche il grosso indicatore CHG/ECO/POWER di sinistra poteva essere molto meglio tradotto in un piccolo indicatore a led o simile, mantenendo il contagiri che io uso/usavo molto); forse sulle ibride non serve? 4) dietro il tetto (con SkyView) è un po' basso e si deve abbassare la testa per entrare. Non porto spesso altre persone, ma l'"accoglienza" per chi sta dietro poteva essere forse un filo migliore. Basterebbero uno/due centimetri, ma forse contrastava con l'aerodinamica... 5) mie opinione personali su optionals: * peccato la scelta di escludere un vero tettuccio apribile: tempo fa l'ho avuto su una Citroen Picasso ed era estremamente divertente, ed anche utile per rinfrescre velocemente la vettura d'estate. * mi spiace dover essere forzato ad accorpare alcuni optionals, ma Toyota fa in effetti come altri costruttori. * Sono dispiaciuto per la mancanza del colore bordeaux on Italia: il colore è visibile su molti filmati e mi era molto piaciuto... vabbè mi terrò un grigio topino (il bianco perlato è bello ma è una ladrata). Grazie a tutti dei consigli visti finora nel forum. Mi danno ragionevole fiducia nel non aver sbagliato autovettura, specialmente come tecnologia, consumi e costi di gestione.close
  3. SeSar

    Toyota Auris 2013

    Grazie a tutti. Domenica prossima vado a provare la vettura, poi in settimana scrivo due righe delle mie impressioni. Dovrò poi scegliere una nuova vettura entro il mese.... Domandina da neofita del forum: dove posso postare una domanda sulla qualità e affidabilità delle offerte tipo Leasing da parte di Toyota stessa? close
  4. SeSar

    Hyundai i30 2011

    Salve a tutti. Sono nuovo del forum e intervengo perchè sto valutando quale vettura acquistare nei prossimi mesi. Ora ho una Kia 1.6 TD SW 2008, ma che dopo 4 anni ha macinato 130.000km ed è ora di pensare al suo cambio; la mia scelta si restringe ora tra la i30 TD 128 Cv (5 porte) o la nuova Auris Active+ (ho anche postato un msg simile a questo sul forum dedicato) Io viaggio molto in autostrada (circa 2/3 dei miei km, spesso su tratte di 250 km per lavoro, velocità stabile sui 110/120), ma il resto in città su percorsi di una decina di km, per totale circa 33.000 Km/anno. Qualcuno può avere valutazioni o esperienze personali per una i30 su percorrenze simili alle mie? La giudicate conveniente/valida? Ho notato su vari forum qualche carenza, come i finestrini senza up/down automatico, piuttosto strano e fastidioso. Avete idea se vi saranno correzioni in corsa ai modelli ora in vendita? Grazie!close
  5. SeSar

    Toyota Auris 2013

    Salve a tutti. Sono nuovo del forum e intervengo perchè sto valutando quale vettura acquistare nei prossimi mesi. Ora ho una Kia 1.6 TD SW 2008, ma che dopo 4 anni ha macinato 130.000km ed è ora di pensare al suo cambio; mi sto orientando sulla nuova Auris Active+ (in subordine alla i30 Hyundai). Ho qualche dubbio sulla convenienza dell'ibrido, anche se la nuova tecnologia mi attira sicuramente. Ho già scartato la Prius Plug-In per il suo costo, credo non ammortizzabile a meno di essere un tassista. Io viaggio molto in autostrada (circa 2/3 dei km, spesso su tratte di 250 km per lavoro), ma il resto in città su percorsi di una decina di km, per totale circa 33.000 Km/anno. Qualcuno può dare suggerimenti o esperienze personali sull'uso (o stima, visti i pochi mesi dall'arrivo sul mercato) di un ibrido come la Auris con percorrenze simili alle mie? Lo giudicate ancora conveniente? Grazie close
×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.