Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!

jameson

Members
  • Content Count

    4,163
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    13

Everything posted by jameson

  1. Ha rotto qualcosa: dal poco che hanno fatto vedere l'auto gli è partita da sola sul dritto.
  2. È elettrica, i motori staranno vicino alle ruote. Con i parcheggi dedicati Enjoy perde il senso di esistere: il grande vantaggio che ha è che puoi lasciare l'auto dovunque.
  3. Dovranno attrezzarsi per bene con mezzi per la ricarica, che chissà quanti le lasceranno in giro con la batteria a terra.
  4. Intanto potresti prendere un ELM327 mini da 5 euro, scaricare Torque sul cellulare e controllare i messaggi di errore. Se poi prendi un'interfaccia Konnwei KW902, che costa 10-20 euro a seconda se la prendi su Aliexpress o su Amazon, con software adeguato (per esempio Multiecuscan se hai 50 euro da spendere e un PC con il Bluetooth) puoi accedere anche ai protocolli proprietari, per esempio per controllare lo stato dell'olio o del DPF.
  5. O le ruotate agli altri piloti, tentate o riuscite.
  6. Beh, non è detto. Con batterie a tensione bassa ho visto cose che voi umani... I dispositivi elettronici ed elettrici possono iniziare a fare cose strane se la tensione di alimentazione è più bassa di quella necessaria.
  7. L'unica concessione che ho fatto ai marchi esteri. Dopo una decina d'anni si è rotta la maniglia di apertura dell'oblò: il meccanismo di sgancio, in metallo, viene fatto scattare da una sottile asola di plastica ABS integrata nella maniglia (un pezzo unico stampato). Sembra progettato apposta per rompersi a tempo con l'usura e con l'indurimento della plastica. Sostituita la maniglia, dopo un annetto ha cominciato ad avere non ricordo quale problema elettronico. L'ho mollata al ferrivecchi e ho preso una Hoover. Tanto per confermare che anche i marchi nostrani hanno problemi, dopo un anno e mezzo si è rotta la scheda di controllo, fuori garanzia (acquisto fatto con partita IVA per errore mio, purtroppo). Sostituzione, 200 euro, per una scheda che costerà sì e no 10 euro di materiali. Mi sono talmente incazzato che all'inizio avevo detto al tecnico di rismontarla, poi me la sono tenuta comunque, ma ho fatto una bella croce anche su Candy/Hoover.
  8. Sì, ne ho comprata una pure io... oops La Fiat 147 è stata in vendita per parecchio tempo, ricordo che ne giravano parecchie. Inoltre le 127 Diesel, Panorama e Panorama Diesel erano in realtà delle 147, come anche la 127 quarta serie. Io ne ho viste diverse. Della Palinuro ricordo che mi terrorizzava l'eventualità di un graffio sulla striscia multicolore.
  9. Hai visto se un'altra Tipo fa lo stesso rumore? Per dire, se spengo la Giulia, scendo e apro il cofano, viene fuori un concerto di scatti e ticchettii che dura decine di secondi. Credo che siano i comandi della climatizzazione, ma probabilmente non solo quelli. Magari semplicemente non ci avevi fatto caso.
  10. Candy per l'Italia produce solo a Brugherio. Alla fine sono state unite, almeno in gran parte. Il problema è la cultura italiana per cui il figlio deve portare avanti l'azienda del padre. 9 volte su 10 il padre era un abile lavoratore ma il figlio (o il genero, vedi una nota azienda di Ivrea) è un incapace e finisce per vendere e tenersi i soldi.
  11. Il nome scelto era Chroma per fare il paio con Thema uscita poco prima, ma l'h cadde un mesetto prima dell'uscita perché mi pare che il nome fosse troppo "sofisticato" per una Fiat.
  12. Ariston, o meglio Indesit (il marchio Ariston è stato tolto dagli elettrodomestici e lasciato alla società ora indipendente che si occupa di climatizzazione), è di Whirlpool. Whirlpool Europa è una società italiana che è la vecchia Ignis: pur avendo proprietà americana la sede è in Italia. Zanussi adesso è di Elettrolux. Candy è stata l'ultima delle grandi a cedere, è stata comprata da Haier, ma l'azienda da quanto ne so è tuttora operativa a Brugherio (e comunque produce in maggior parte all'estero). Costano pure un'ira di Dio però. Penso che parlavamo di roba con prezzi mainstream.
  13. È un modo che hanno loro per "arrotondare"... Io l'ho fatto una volta e non lo farò più. Prendendoli separati avrei risparmiato parecchie centinaia di euro, non vedo perché dovrei spendere di più per avere lo stesso.
  14. Proprio per quello compro sempre italiano. Io ho tutto Ariston, dopo 14 anni qualche difettuccio c'è ma ci può stare. Il vantaggio di questi marchi è che l'assistenza si trova dovunque... io ce l'avevo letteralmente alla porta a fianco, prima che si trasferissero a 100 metri da casa mia. Con Samsung, per esempio, sono dolori perché i centri di assistenza sono pochi.
  15. Chi fa la cucina in genere mette elettrodomestici da due lire per far sembrare più attrattivo il prezzo totale. Scegliteli da solo uno per uno. Io per politica personale sul "bianco" vado sempre su marchi italiani, visto che è una delle poche industrie consumer che ci è rimasta, quindi se mi avessero proposto marchi crucchi lo avrei mandato altrove, ma questo è un altro discorso.
  16. Secondo me è il cambio che fa la differenza. Sul motore il venditore ha ragione.
  17. Non ci posso credere che qualcuno possa tirare fuori uno schifo del genere, figurati vantarsene.
  18. Io opterei per un'altra scelta. La prossima gara mandi le due Alfa addosso alle due Mercedes. Tanto a ruotate si può fare. Se poi ne avanza mandi anche Charles addosso all'olandese sbattente.
  19. Non posso credere che si possano autorizzare sistemi da cui dipende la vita delle persone con un single-point-of-failure. Di progetto, se cede un solo strallo crolla il ponte... È criminale sia progettare che autorizzare una struttura del genere. Esattamente lo stesso discorso del 737 MAX: il single-point-of-failure. Se il sensore si rompe, l'aereo si schianta a terra. Quello oltre che criminale è anche idiota perché c'è un secondo sensore che è stato ignorato dall'autore del software (che avrebbe dovuto essere preso e legato al pilone del viadotto dieci minuti prima dell'abbattimento).
  20. jameson

    Maledetti piccioni

    Metti una bottiglia d'acqua in verticale sul cofano dell'auto (sembra una stronzata ma funziona), oppure usa gli spray disabituanti.
  21. jameson

    Maledetti piccioni

    Ci sono dei dissuasori acustici che periodicamente fanno un botto. Rompono un po' le palle ma i piccioni sloggiano.
  22. Avrò visto male... Eppure mi sembrava proprio pastello, l'ho vista dall'altro lato della strada.
  23. jameson

    Maledetti piccioni

    Beh... i gatti di strada ormai sono stati ufficialmente riconosciuti come abitanti al pari delle persone, e le colonie feline sono tutelate (ma devono essere registrate e gestite correttamente). Bisogna convivere. A me personalmente, i gatti del vicinato rompono le palle molto meno degli umani. Ti servirebbe la mia belva ferocissima che pur non uscendo se non raramente e sotto controllo in giardino passa le giornate a scrutare le prede dalla finestra.
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.