Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!

V6 Busso

Members
  • Content Count

    1,978
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

331 Excellent

About V6 Busso

  • Rank
    World Championship Winner
  • Birthday 10/18/1981

Profile Information

  • Car's model
    Fiat Tipo SW 1.6 multijet Lounge 2017
  • City
    Provincia di Treviso
  • Interessi
    Auto moderne e storiche, cinema, paesaggi e antichi borghi italiani
  • Professione
    Progettista HVAC
  • Quotes
    "Certe onorificenze non basta rifiutarle: bisogna non meritarle" (Leo Longanesi)
  • Gender
    Maschio

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Salve a tutti. Spero sia la sezione corretta. Come da titolo vorrei installare gli attacchi Isofix sul sedile posteriore della Lancia Ypsilon del 2005 di mia moglie. Vorrei capire se: 1. Gli attacchi Isofix optional sono avvitati o saldati? 2. Se avvitati, è ragionevole prelevarli da un esemplare demolito (non incidentato naturalmente)? O è meglio un kit aftermarket come questo https://www.ebay.it/itm/Connessione-FIX-seggiolino-bambini-supporto-staffa-fissaggio-supporto-cintura-/303104038495? 3. L'attacco Top Tether si può installare? 4. Quest'operazione è legale? Grazie in anticipo.
  2. Oggi l'ho provata prima di firmare il contratto. Ho notato subito un bel cambio preciso ed un motore molto pronto e vivace, ben più rispetto al 1.6 multijet di pari potenza della mia Delta, complice la massa inferiore. Esteticamente gradevole, pulita e moderna, anche se le luci posteriori a led ci sarebbero state bene. L'abitacolo della versione Lounge non è scenografico ma è gradevole, di un design pulito e buoni materiali considerando il prezzo; certo, l'interno pelle e alcantara della mia Delta era di un altro livello, anche se ormai superato, e aveva una bocchetta di climatizzazione per i posti posteriori. Notevole il passo avanti in termini di volumetria: la Tipo SW rispetto alla Delta è 5 cm più lunga, larga circa uguale, leggermente più alta e con un passo 6 cm più corto, ma l'abitacolo è appena meno spazioso a fronte di un bagagliaio ben più capiente e sfruttabile grazie alla forma regolare e alla soglia di carico bassa. Il pianale SUSW con ponte torcente sfrutta gli spazi molto meglio di Bravo, Delta e Giulietta. Dopo i primi viaggi posterò le mie impressioni di guida.
  3. Aggiornamento: volano e frizione sono alla frutta, la frizione disinnesta male e il cambio è diventato molto duro da azionare. Non ha più senso spenderci soldi, ed oggi l'ho permutata con una Fiat Tipo SW 1.6 multijet usata con 20.000 km. Le buone condizioni di carrozzeria ed interni mi hanno permesso di spuntare una valutazione decente. Peccato non abbia un'erede, sarebbe stata in pole position.
  4. Aggiornamento: la rumorosità e le vibrazioni del motore sembrano aumentare e si sono aggiunti nuovi rumori da motore e trasmissione. Come se non bastasse la frizione ha iniziato a strappare (ma non slitta) e il cambio è diventato duro da azionare, specie in salita nelle prime marce. L'ho fatta provare al meccanico ieri sera: nemmeno lui riesce a capirci molto in questo "concerto", se non una rumorosità dei cuscinetti del cambio ed un lieve rumore tipo pop-off dal turbocompressore.
  5. Se l'avessero fatto nel 2015/16, unito ad un restyling degli interni, avrebbe avuto senso. Oggi no, è troppo tardi.
  6. Una truffa proprio no: resta comunque una bella ed onesta vettura, con carattere e handling più che apprezzabili, venduta tirando molto il prezzo. Io stesso la tengo ancora in considerazione, ma per certi aspetti è preferibile la mia Delta del 2011. Ma è il mercato a decidere cosa è premium e interessante, e Giulietta, mi spiace, è ormai superata e regge solo con forti sconti. Non sono solo le concorrenti a condannarla, sono soprattutto le sorelle più recenti Giulia e Stelvio.
  7. Il preteso posizionamento premium del marchio Alfa Romeo, ben perseguito con Giulia e Stelvio, fa sì che l'obsoleta Giulietta (9 anni di carriera senza un restyling degno di nota) strida pesantemente con il suo stesso marchio. Per certi aspetti è più premium Tipo, e i prezzi reali di vendita la pongono in concorrenza con le low cost. Il confronto con le premium o con le semipremium non regge, e nemmeno con le recenti mainstream.
  8. Un restyling pesante con ridisegno dei lamierati e degli interni, da vendere come nuovo modello, avrebbe senso eccome. Ma l'ultimo PP parlava di MCA, dunque un restyling ad alto rischio 60enne supersiliconata. Dunque meglio così.
  9. Molto probabilmente l'MCA è già stato abortito. E meno male: oggi non avrebbe più senso. Ma aveva senso eccome 4 anni fa.
  10. Nasce dal fatto che solo 8 mesi fa il PP prevedeva un MCA per Giulietta. Ma anche e sopratutto dal fatto che l'intero gruppo FCA, nel segmento C (inteso in senso lato: HB, sedan, SW, SUV, crossover), propone solo 3 modelli: l'obsoleta Giulietta, la low cost Tipo e la Compass. È come far vedere un bel piede femminile ad un branco di ergastolani.
  11. Ho avuto una Grande Punto 1.3 MJT 75 CV del 2005 per 7 anni e mezzo e l'ho venduta a 213.000 km solo perché avevo bisogno di più spazio. Prestazioni discrete con consumi davvero bassi, buon comfort, sterzo e guidabilità più che apprezzabili considerando la categoria e la gommatura standard 185/65 R15. Una sola volta ho avuto un indurimento dello sterzo, risolto spegnendo e riaccendendo il motore, mai più ripresentato negli anni successivi. Frizione sostituta a 195.000 km (circa 700 euro di spesa). Vettura più che onesta che in linea di massima consiglio, ma ogni esemplare fa storia a sé e va comunque esaminato con cura, meglio se da un meccanico.
  12. Giulietta avrebbe meritato un restyling degno di questo nome (redesign parziale muso e interni, adas, infotainment) nel 2015/16 e aggiornamenti alla gamma motori senza impoverirla. Così sarebbe potuta durare fino al 2019/20 senza svenderla. In alternativa, facelift nel 2016 per poi sostituirla entro il 2018 con un prodotto più premium (come mi auguro sarà la prossima C-suv). Invece hanno optato per un facelift nel 2016 prevedendo un MCA tra il 2018 e il 2022, salvo poi cancellare anche questo. Oggi è meglio così: un vero restyling oggi sarebbero soldi buttati. Ma nel frattempo - tra il 2016 e il 2020 - permane a listino e nei saloni un'auto ancora bella ma esteticamente invecchiata e più povera a confronto con le sorelle maggiori Giulia e Stelvio e che stride con la dichiarata volontà di rendere premium il marchio Alfa Romeo. Ed è facile prevedere un destino analogo anche per Giulia.
  13. Questo model year spero cestini la scriteriata idea di un MCA dopo 9 o 10 anni. In alternativa meglio un profondo restyling con ridisegno di lamierati e interni.
  14. Oggi, curiosamente, la rumorosità pare diminuita, in particolare quel suono cupo che sentivo ieri, mentre permane la rumorosità stile aste e bilancieri. Ho riparlato col meccanico: la perdita d'olio dalla guarnizione del coperchio punterie è costosa da riparare perché richiede lo smontaggio di iniettori, paraolio e altri componenti e la messa in fase del motore. Costo stimato non inferiore a 500/600 euro, che converrà abbinare alla sostituzione della cinghia di distribuzione, prevista tra 30.000 km. Considerati i dubbi sull'affidabilità del motore, il meccanico mi ha consigliato di aspettare la sostituzione della cinghia di distribuzione per valutare il da farsi, e nel frattempo di tenere d'occhio il livello olio e magari cercare con calma un'altra auto. Per il momento farò così, e vedremo come evolve la situazione. Nel frattempo mi guardo attorno. Grazie a tutti per i consigli!
  15. Spero di sbagliare, ma ho l'impressione che rumorosità e vibrazioni stiano aumentando. Avverto un suono cupo e una rumorosità come se fosse un motore aste e bilancieri... Qualcuno di voi ha idea del costo per la sostituzione del motore?
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.