Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!

Search the Community

Showing results for tags '2003'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Autopareri Answers
    • Autopareri On The Road - Emergency while driving
    • Consigli per l'Acquisto dell'Automobile
    • Riparazione e Manutenzione dell'Automobile
    • Assicurazioni RCA - Contratti e Finanziamenti - Garanzie
    • Codice della Strada e Sicurezza Stradale
    • Tecniche e Consigli di Guida
  • Scoop e News about cars
    • New Car Models
    • Rumors and Spies Cars
    • Funzionamento della sezione Novità ed Anteprime
  • Mondo Automobile
    • Prove e Recensioni di Automobili
    • Tecnica nell'Automobile
    • Mercato, Finanza e Società nel settore Automotive
    • Car Design e Automodifiche
    • Vintage Car​
  • Case Automobilistiche
    • Auto Italiane
    • Auto Tedesche
    • Auto Francesi
    • Auto Britanniche
    • Auto del resto d'Europa
    • Auto Orientali
    • Auto Americane
  • Mondo Motori
  • Mobility
  • Off Topic on Autopareri
  • Il sito Autopareri
  • Venditori Convenzionati

Product Groups

There are no results to display.

Blogs

  • Autopareri News

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


Car's model


City


Interessi


Professione


Biografia


Quotes


Website URL


Facebook


Twitter


YouTube


Skype


AIM


ICQ

Found 5 results

  1. Salve a tutti, ho una Fiat Punto 1.3 Multijet (2003) con autoradio di serie che legge anche gli mp3. Vorrei chiedervi se qualcuno di voi ha mai provato a collegare il cavo miniISO giallo per AUX, e sa darmi informazioni sul montaggio. Premetto che al momento l'autoradio non è installata sull'auto e quindi non posso verificare se premendo il tasto SRC si visualizza la scritta "AUX". Grazie a tutti.
  2. Da www.km77.com Cambia completamente, almeno nelle denominazioni, la gamma delle Alfa Romeo "156" e "Sportwagon". Al posto degli allestimenti "Impression", "Progression" e "Distinctive", ne arrivano altrettanti, chiamati "Business", "Classic" ed "Exclusive". Il primo comprende di serie Abs, autoradio, climatizzatore, fendinebbia, controllo della trazione e della stabilità (optional da 500 euro sul precedente allestimento base), airbag frontali, laterali e per la testa, sensore pioggia e cerchi di lega da 15". La "156 Business" è abbinabile alle motorizzazioni "1.6 TS" a benzina e "1.9 JTD" a gasolio, che costano 23.000 e 25.400 euro; la "Sportwagon Business", invece, si può avere solo "1.9 JTD" e costa 26.900 euro. A tutto questo, le versioni "Classic" aggiungono, fra l'altro, anche sedili rivestiti del nuovo tessuto Alfatex e cerchi di lega da 16" con pneumatici 205/55. Le motorizzazioni disponibili: "1.6 TS" e "1.8 TS" a benzina e "1.9 JTD", "1.9 JTD 16V" e "2.4 JTD 20V" turbodiesel. I prezzi della "156 Classic" vanno da 24.150 a 31.050 euro; quelli della "Sportwagon Classic", da 25.650 a 32.550 euro. Le più raffinate "Exclusive", infine, completano il tutto con comandi radio al volante, lettore di Cd con caricatore, sedili di pelle, climatizzatore bi-zona, sensori di parcheggio e cerchi di lega da 17" con pneumatici 215/45. Questi i propulsori: "1.8 TS", "2.0 JTS" (anche in versione "Selespeed") e "2.5 V6 24V" a benzina e "1.9 JTD", "1.9 JTD 16V" e "2.4 JTD 20V" a gasolio. I prezzi della "156 Exclusive" sono compresi fra 28.300 e 33.500 euro; quelli della "Sportwagon Exclusive", fra 29.800 e 35.000 euro. su quattroruote Invece su omniauto è meno restrittivo e ci sono le immagini A partire da questo mese, la gamma Alfa 156 e Sportwagon si arricchisce di tre nuovi allestimenti denominati Business, Classic ed Exclusive. L'allestimento Business si rivolge ad un pubblico che utilizza la propria vettura per lavoro. Il confort di un "viaggio d'affari" è assicurato dal climatizzatore, dalla radio e dai fendinebbia. Per l'abitacolo, l'Alfa 156 Business propone nuovi tessuti e colori (beige e grigio), in accordo con l'inedita plancia bicolore nero/beige, nero/grigia o monocolore nera. Fra gli accessori è invece disponibile il Pack "Leasure" che comprende braccioli anteriore e posteriore, terzo appoggiatesta e vano sci. Nel campo della sicurezza, poi, sono di serie il VDC (Vehicle Dynamic Control), l'ABS completo di EBD e il sensore di pioggia. Oltre agli airbag anteriori, laterali e i window bag. All'esterno l'allestimento Business si riconosce per l'inedito colore Grigio Stromboli e i nuovi cerchi in lega da 15". Infine, i propulsori disponibili per la versione berlina sono il 1.9 JTD da 115 CV e il 1.6 Twin Spark, offerti rispettivamente a 25.400,00 euro e 23.000,00 euro (prezzi chiavi in mano). La Sportwagon Business, infine, è proposta solo con il 1.9 JTD da 115 CV a 26.900,00 euro. Classic è la combinazione piu' equilibrata tra spotività ed eleganza. All'esterno i colori della carrozzeria (tra i quali il nuovo blu Chiaia di Luna) sposano l'aggressivo design dei cerchi in lega da 16 pollici con pneumatici 205/55. Dentro ci sono invece nuovi sedili realizzati in Alfatex e disponibili nei colori grigio, nero e beige. Inoltre, Alfa 156 e Sportwagon Classic offrono di serie l'infocenter e sempre i sistemi VDC e ASR. Il nuovo allestimento Classic è proposto con le motorizzazioni: 1.9 JTD 115CV, 1.9 JTD 16v M-JET, 2.4 JTD 20v M-JET, 1.8 Twin Spark e 1.6 Twin Spark. I prezzi (chiavi in mano) per la berlina sono compresi tra 24.150,00 euro (per il 1.6 T.S.) e 31.050,00 euro (per il 2.4 JTD 20v M-JET), mentre per la Sportwagon sono rispettivamente 25.650,00 e 32.550,00 euro. Conclude il rinnovamento dell'offerta 156 Exclusive, che dichiara già dalla denominazione la propria vocazione: offrire la dotazione piu' ricca ed esclusiva (ruolo spettante fino ad oggi all'allestimento Distinctive che rimane comunque in listino). Di serie offre innanzitutto i comandi radio al volante e i sedili in pelle. Come di serie sono 6 air-bag (anteriori, laterali e window) e i sistemi di sicurezza VDC e ASR. Quanto ai confort di bordo, è presente il climatizzatore bi-zona, la radio con lettore CD e CD-Changer, l'infocenter e i sensori per il parcheggio. Infine, all'esterno le versioni Exclusive di Alfa 156 e Sportwagon si contraddistinguono per i cerchi in lega da 17 " con pneumatici 215/45 e per i nuovi colori di carrozzeria, tra cui il verde Brooklands. Il cliente può scegliere tra le motorizzazioni 1.8 Twin Spark, 2.0 JTS, 2.0 JTS Selespeed, 2.5 V6 24v, 1.9 JTD 115 CV, 1.9 JTD 16v M-JET e 2.4 JTD 20v M-JET. I prezzi della berlina sono compresi tra 28.300,00 euro (29.800,00 per la Sportwagon 1.8 T.S.) e 33.500,00 euro (35.000,00 per la Sportwagon 2.4 JTD 20v M-JET).
  3. Guest

    Toyota Prius (Topic Ufficiale)

    Ciao a tutti e a tutte! Su richiesta di qualcuno (ma era anche nell'agenda) vi scrivo due righe d'impressioni sulla mia nuova auto. Per chi mi ha letto sa che il cambio auto è stato traumatico da una parte ma fortuito dall'altra. Da una parte avevo il panico di esere a 1200 Km da casa mia senza, anzi con Yaris distrutta e dall'altra un simpaticissimo venditore che si è offerto a sistemare la burocrazia della defunta offrendomi una Prius rossa a Km 0, full-optional a 20000 € + IVA... Ritiro l'auto con targhe export (3241 WAL 44) e assicurazione provvisoria sette giorni dopo l'incidente e, con la fobia post-trauma la guido con estrema cautela, apprezzando l'estremo silenzio che regna nell'auto rispetto alla mia Yaris. Mi ci abituo subito alla mole più massiccia della Prius, e la forma del lunotto non mi da tanto fastidio, anzi, a volte la barra centrale è utile ad occultare i fari degli altri... Subito spicca la dote ibrida in città: motore spento all'arresto, si mette i moto a circa 25-40 km/h in base a quanto si preme, smette di girare appena raggiunti velocità codice e, se la batteria è sufficentemente carica, la mantiene elettricamente. Ho regitrato consumi dal display che cavo dai 3,5 a 5,0 l*100 km usandola normalmente in città. Ben lontano dai miei 10 se ero fortunata e docile che ottenevo dalla Yaris. Poi mi tocca fare il viaggio del rientro: decido, per natura della macchina e per rispetto al rodaggio, di programmare il viaggio sul navigatore scegliendo la strada più corta, tagliando la Francia in diagonale. Una nota sul navigatore, o navigatrice, dato che chi mi parla è senza dubbio una voce di donna (ma non possono darci una scelta?) che è molto facile ed intuitivo nell'uso (l'ho impostata in Inglese), veloce nel calcolare o ricalcolare la rotta, mi permette di scegliere tra tre alternative e le indicazioni sono precise che non è necessario tenere il display sulla mappa, basta ascoltarla. Nei tratti autostradali la vettura ha sempre il motore acceso ma sembra talmente basso di giri che si fa fatica a sentire la presenza del motore. Dal display vedo che lavorano entrambi i motori mentre il consumo istantaneo si attesta sui 5,5 l*100 km usando il cruise control impostato a 135 km/h. Basta una minima salita che sembra che l'auto cambia marcia, il consumo schizza a oltre gli 8 e anche i 12 l*100 Km. ma alla successiva discesa, si spegne tutto, a volta mantiene la velocità usando il solo elettrico e la media torna a livelli più piacevoli alla vista.... Sulle statali invece la vettura ha mostrato altri piacevoli sorprese. Tenendo i 90 km/h col cruise, l'istantaneo è sui 4,3 mentre il display mi fa notare che lavora solo il benzina e parte dell'energia va in batteria. Si avvicina un paesino, stacco il CC, il motore si spegne. Rallento ai 50 o 70 km/h in base ai cartelli e la macchina mi attraversa l'intero paesino usando solo l'elettrico! All'uscita del paese, accelerando, il motore si rimette in moto e tira l'auto ai 90 E ricarica le batterie, sempre al ritmo di 4,3... Un'altra piacevole sorpresa l'ho avuta sui colli! La vettura non ha nulla da invidiare alla Yaris TS che avevo, nonostante sia più pesante e col motore meno potente, l'elettrico da un effetto che oserei definire effetto turbo elettrico. Ma il grande vantaggio è: ho iniziato la salita con il consumo medio che indicava 4,8 e 6 tacche di batteria, in cima a 1000 metri mi indicava 5,1 e 4 tacche di batteria, la discesa l'ha fatta tutta a motore spento ma il freno motore ha caricato le batterie completamente (8 tacche); alla fine della discesa il consumo medio segnava di nuovo 4,8 ma, avendo le batterie cariche al massimo, la vettura si è fatta altri 15 km usando molto l'elettrico (se il motore partiva, girava al minimo, segnando un istantaneo che era la metà del solito) finché la batteria non è tornata al normale 6 tacche su 8. E il consumo è sceso a 4,5. Il lungo e noioso tunnel del Frejus, con i suoi limiti da 70 per 13 km, fatti col cruise inserito, la vettura faceva l'ibrido: un po a benzina, un po elettrico... Ormai mi ero abituata a quasti cambi di umore, che si percepisce leggermente come un leggerissimo sussulto nella trazione... Sono arrivata a casa che ero decisamente più riposata e rilassata del viaggio di andata in Yaris, col consumo medio complessivo assestata ad un incredibile 4,6 l*100 Km, meno della metà della yaris all'andata, anche, se, l'ho fatta tutta autostrada. Passando al baule, un po deludente perché manca in profondità, ma ha un doppio fondo dove posso mettere quelle cose obbligatorie ma non indispensabili, come lampadine di scorta, triangolo, catene, la mia mania di portare una tanica da 5 litri... Ma paragonando alla Yaris e alle mie esigenze, va più che bene. Lo spazio interno invece è da ammiraglia: Sarà una vettura grande come la Bora di mio papà, ma io ho 15 cm in più a disposizione per le gambe sui posti posteriori! Gli interni sono un bruttino grigio anonimo, che sembra alcantara alla vista ma al tatto si capisce che è microfibbra. Mi chiedo come resisterà col tempo. La plancia è futuristica: tutto digitale, peccato solo che mancano informazioni che io ritengo importanti: contagiri (ma sarà utile su questa auto?) e temperature, acqua e olio! Probabilmente ai geni han pensato che queste informazioni non sono affari nostri! Dal LCD centrale si comanda tutto: radio, CD, Cassette, clima, navigazione, monitor d'energia e statistiche consumo. Inoltre la mia versione ha anche una rubrica telefonica, una agenda e un reminder programmabile per una trentina di scadenze (cambio olio, pasticche, gomme, bollo, assicurazione, you name it, it's there) Molto utile, per una sbadata come me! Per finire l'interno, porta oggetti non mancano: ho la bellezza di 6 (!) portabottiglie, due cassetti sulla plancia, un pozzo centrale in mezzo e un cassetto segreto sotto il pozzo. Per terminare il racconto, al mio rientro ho pagato l'IVA italiana tramite modulo F24, ho mollato documenti francesi ad una agenzia e ho dimenticato la macchina in garage. tempo una settimana e 600€ di spesa complessiva mi consegnatole targhe italiane e ho potuto finalmente girare l'assicurazione della Yaris sulla prius. Avete domande?
  4. navigando su internet ho trovato questo sito: http://www.ukintpress.com/engineoftheyear/ e questi hanno scelto i migliori motori per cilindrata: Best Fuel Economy 1)Honda 1.3-litre IMA (Civic Hybrid) 1) Toyota 1.5-litre (Prius) 3) Honda 1-litre IMA (Insight) 4) Volkswagen 1.2-litre TDi (Audi A2; VW Lupo 3L) 5) PSA Peugeot-Citroën/Ford Diesel 1.4-litre (Peugeot 307; Citroën C3, Xsara; Ford Fiesta, Fusion; Mazda 2/Demio) 6) Volkswagen 1.9-litre TDi (Audi A3, A4, A6; Seat Ibiza, Leon, Toledo, Alhambra; Skoda Superb; VW Golf, Bora, Passat, Touran, Sharan) Best Performance Engine 1) Mercedes-AMG 55 V8 (E55, SL55, S55, CL55) 2) Audi 4.2-litre V8 (RS6) 3) BMW 3.2-litre (M3) 4) Ferrari 5.7-litre V12 (575M) 5) Porsche 3.6-litre (911 GT3) 6) Honda 2-litre (S2000) Best New Engine of 2003 1) Mazda RENESIS Rotary (RX-8 ) 2) Audi 4.2-litre V8 (RS6) 3) BMW 6-litre V12 (760i) 4) BMW Diesel 3-litre (330d, 730d) 5) Mercedes-Benz 5.5-litre (S600, CL600) 6) Maybach 5.5-litre Sub 1-litre 1) Honda 1-litre IMA (Insight) 2) Smart 698cc (City Coupé/Roadster) 3) Toyota 1-litre (Yaris/Echo/Vitz) 4) Smart Diesel 799cc (City Coupé) 5) Nissan 1-litre (Micra/March) 6) Opel/Vauxhall 1-litre (Agila, Corsa) 1-litre to 1.4-litre 1) Honda 1.3-litre IMA (Civic Hybrid) 2) PSA Peugeot-Citroën/Ford Diesel 1.4-litre (Peugeot 307; Citroën C3, Xsara; Ford Fiesta, Fusion; Mazda 2/Demio) 3) Volkswagen 1.4-litre FSI (Audi A2; VW Lupo, Polo) 4) Toyota Diesel 1.4-litre (Yaris/Echo/Vitz) 5) Honda 1.4-litre (1.3-litre) (Jazz/Fit) 6) Volkswagen 1.2-litre TDi (Audi A2; VW Lupo 3L) 1.4-litre to 1.8-litre 1) MINI Supercharged 1.6-litre (Cooper S) 2) Toyota 1.5-litre (Prius) 3) Toyota 1.8-litre VVTL-i 190 (Celica, Corolla) 4) Ford 1.8-litre TDCi (Focus) 5) BMW 1.8-litre Valvetronic (316ti) 6) Mercedes-Benz 1.8-litre GDI supercharged (CLK) 1.8-litre to 2-litre 1) Honda 2-litre (S2000) 2) BMW 2-litre Valvetronic (318i) 3) Subaru 2-litre Turbo (Impreza (225-280bhp); Legacy/Lancaster/Outback (260/280bhp); Forester (177/250bhp)) 4) BMW Diesel 2-litre (320d) 5) Fiat Diesel 1.9-litre JTD (Alfa Romeo 147, 156) 6) Alfa Romeo 2-litre JTS (156) 2-litre to 2.5-litre 1) BMW 2.5-litre (325i, 525i, Z4) 2) PSA Peugeot-Citroën 2.2-litre HDi (Peugeot 406, 607, 807; Citroën C5, C8 ) 3) Honda 2.4-litre (Accord/Element) 4) Volkswagen 2.5-litre V6 TDi (Audi A4, Allroad, A8; Skoda Superb; VW Passat) 5) Saab 2.3-litre Turbo (9-5) 6) Volvo 2.5-litre Turbo (S60R) 2.5-litre to 3-litre 1) Mazda RENESIS Rotary (RX-8 ) 2) BMW Diesel 3-litre (330d, 730d) 3) BMW 3-litre (330i, 530i, Z4, X5, 730i) 4) Mercedes-Benz Diesel 2.7-litre (C-Class, E-Class, ML) 5) Honda 3-litre V6 (Accord) 6) Porsche 2.7-litre (Boxster) 3-litre to 4-litre 1) BMW 3.2-litre (M3) 2) Porsche 3.6-litre (911 GT3) 3) Porsche 3.6-litre Turbo (911 Turbo) 4) Nissan 3.5-litre V6 (350Z/350GT, Infiniti FX35) 5) BMW Diesel 3.9-litre V8 (740d) 6) Ferrari 3.6-litre V8 (360 Modena/Spider) Above 4-litre 1) Volkswagen Diesel 5-litre V10 (Touareg/Phaeton) 2) BMW 6-litre V12 (760i) 3) Ferrari 5.7-litre V12 (575M) 4) BMW 4.4-litre V8 Valvetronic (745i) 5) Mercedes-Benz 5.5-litre (S600, CL600) 6) Audi 4.2-litre V8 (RS6) International Engine of the Year 2003 1) Mazda RENESIS Rotary (RX-8 ) 2) Volkswagen Diesel 5-litre V10 (Touareg/Phaeton) 3) BMW 3.2-litre (M3) 4) Honda 1.3-litre IMA (Civic Hybrid) 5) Honda 2-litre (S2000) 6) BMW 2.5-litre (325i, 525i, Z4) 7) MINI Supercharged 1.6-litre (Cooper S) 8)Honda 1-litre IMA (Insight) Io non ho provato nessuno di questi motori, quindi non posso dare un parere, ma voi cosa ne pensate? Scusate il post un po lungo :wink:
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.