Jump to content
News Ticker
Benvenuto su Autopareri!

Artemis

Members
  • Posts

    5,134
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by Artemis

  1. Dove eri @Wilhem275? Perché nel caso tu fossi stato a Den Haag, altro che non universitaria! Di università ce ne sono due, più uno dei più grossi conservatori d'europa. È anche vero, tuttavia, che la vera vocazione di Den Haag sono le istituzioni europee, le ambasciate ed i palazzi istituzionali. Non saprei davvero cosa consigliare ad un giovanotto che vuole andare a fare l'erasmus: l'Olanda è un posto strano, e tu ne hai dato un'immagine abbastanza centrata. Io, lavorando in un ente europeo, ed essendo da tempo fuori dalle questioni studentesche, ho ben altri grattacapi con l'Olanda, come per esempio le difficoltà che si hanno con conti bancari e carte di credito, o con la copertura sanitaria, o ancora con la tendenza dei dutch di pararsi il culo oltre ogni ragionevolezza ogni volta che chiedi loro qualcosa (dal commesso della farmacia a quello del comune). Tuttavia credo che in ambiente universitario, in fondo, di ste cose fregacazzi.
  2. Fanciulli, grazie per i consigli. Ho infine optato per una JBL Flip 2, purtroppo disponibile solo nera (mi sarebbe piaciuto un po' più di colore), che non è l'oggetto più economico del mondo ma dovrebbe fare molto bene il suo lavoro. Nel dubbio ho ordinato anche una micro dongle bluetooth su usb che magari mi servirà per riprodurre musica con la JBL (in caso, comunque, ho controllato ed ha pure il jack di ingresso). Spero di non distruggere la batteria :/
  3. I vibe tribe meritano una menzione a se: non conoscevo il ninja ma conosco molto bene il mamba, e purtroppo posso dire che, poggiato sulla scrivania che mi ritrovo, il suono fa veramente schifo. È buono su altri materiali, e se avessi avuto un altro tavolo (sarebbe bastato legno vero invece di truciolare impiallacciato a plastica) avrei tipo già preso il mamba, ma purtroppo meh. Per il resto, mi pare mi capire che non c'è scelta allo speaker da cellulare. A sto punto, se non saltano fuori alternative migliori, mi sa che mi prenderò lo Xiaomi Mi Speaker, che per la categoria è uno di quelli che suona meglio ed ha anche l'aux in (anche se a sto punto lo uso in Bluetooth e fankulli). Che dici? Ps: la lampada è una figura pazzesca, ma in camera non ho lampade con attacco edison, mannaggiammé!
  4. Hola, è tutto in in -ino perchè mi serve qualcosa di tale tipo. Ho piazzato un PC fisso su una scrivania pensata per prendere appunti con un taccuino, ed il risultato è che sono riuscito sí a mettere a punto una postazione comoda, ma al prezzo di qualsiasi spazio residuo. Mediamente uso le cuffie, ed infatti non ho alcuna cassa attaccata al computer ma, sinceramente, mi farebbe comodo un piccolo emettitore audio per quando mi secca mettere le cuffie e/o sono in casa da solo. Il problema è che non trovo niente di particolarmente adatto alla mia esigenza. L'esigenza sarebbe una cassa, anche singola, molto compatta e va bene anche solo discreta (fregacazzi dell'hi-fi, ho cuffie buone per quello) per dare qualche suono al pc. Per capirci, il target sarebbero quelle cassettine bluetooth che vanno molto di moda per i cellulari ma, di fatto un po' mi secca spendere soldi per non usare né il bluetooth né la batteria, che distruggerei tenendola costantemente agganciata all'alimentazione, quindi mi chiedevo se non ci fosse qualcosa di più essenziale ed adatta al mio uso, magari una singola cassa, meglio se addirittura passiva, magari un pelino stilosa. Qualcuno conosce qualcosa del genere? Grazie ciao belli brutti e farabutti.
  5. Rega' ma perchè ho letto pagine di celodurismo casuale? Volete celodurare? Ok. Io ho un MBP 15" da 3000 euro che non ha ancora compiuto due anni ed è praticamente sbriciolato: due alimentatori sono esplosi, non poggia su tutti e quattro i piedini contemporaneamente da almeno un anno, lo spazio funziona quando vuole lui (tanto che mi sono dovuto comprare la testiera esterna per lavorare, quella con il filo, 50 euro e fa schifo al cazzo, grazie Apple), l'ho dovuto formattare tre volte. "eh lo carichi di merda" direte voi. Avete ragione: infatti mi sono dovuto comprare un fisso per farmi i cazzi miei. Ora ci vivo con dentro IntelliJ Idea, PyCharm, Java, framework vari, mongoDB, NodeJS e MySQL, Chrome, Firefox e nient'altro. Certo, è fatto di pastafrolla ed è affidabile come un legionario germanico, ma almeno è davvero veloce, fino a quando con i 16gb di ram che ha non si mette a swappare come una merda per Chrome e tre finestre di Idea aperte. Ho anche un ipad mini 2 retina, di cui forse ricorderete il thread in cui avvisavo il mondo dell'acquisto: tre mesi dopo l'acquisto, al primo aggiornamento, dovetti formattarlo perchè non aveva spazio per aggiornare, e dall'uscita di ios 9 (per cui ho dovuto formattare, neanche a dirlo) è praticamente diventato un chiodo, tipo che la schermata del multitasking è fissa a 3 fps. Ad oggi ho tipo due applicazioni installate, Infuse per i video e Kindle per i libri, e poco meno di 8gb di spazio libero. Al thread starter: non spenderci soldi. Con Windows 10 ormai non c'è più nessun, realistico, motivo per cui un Mac possa farti, in qualsiasi modo, un servizio migliore che un pc Windows, a parità di hardware. Una volta Windows aveva il problema che scalava male sull'hardware: le macchine lente erano inusabili e quelle corazzate non del tutto sfruttate: ormai neanche quello, Windows, nella fascia consumer, scala meglio di qualsiasi altro sistema operativo, Linux compreso. (ovviamente non si parla di serveroni e datacenter virtualizzati, ma di soluzioni consumer e small business). Pensate che vita di merda: utente Linux dal 1999, 10 anni passati in prima linea nella promozione del software libero, ed ora sto su un forum a scrivere quanto Windows 10 funzioni bene e quando possa rispondere a qualsiasi esigenza consumer. Bah. La realtà fa proprio schifo. Au revoir.
  6. Temo di essere stato frainteso La mia NC va benissimo, ed ho intenzione di tenerla ancora quanto basta. Tuttavia la ND non mi piace granchè, secondo me è troppo poco potente (alla mia metterei volentieri un'altra ventina di cavalli per sentirmela tagliata addosso proprio per bene). Ripongo in questa 124 le speranze di trovare una vettura un pelo più borghese della ND ma contemporaneamente anche più performante, con quei 20cv in più che mi mancano dalla MX5. Al momento mi sembra di aver prego un grosso granchio.
  7. Secondo me più meno andrà come la MX5 1.5 da 131cv, che è un pelo più leggera ed pur con meno coppia ha un motore meno impacciato. Magari un pochino di più. Ma sicuramente parecchio lontana dalla 160cv. - - - - - - - - - - AGGIUNTA al messaggio già esistente - - - - - - - - - - Non manco mai di caricare gli insulti del caso. Questa deve essere la mia prossima macchina. Se non me la rendono comprabile con soddisfazione avoja gli insulti che volano
  8. Infatti, per quello servono ben più cavalli di quelli per avere una macchina che va come deve andare. Aggiungo una cosa: il bla bla sul "sono motori diversi" non me lo bevo. Si, sono motori diversi, e si comportano in modo quasi perfettamente assimilabile: - muoiono entrambi sopra i 4000/4300 giri - sono lenti a prendere e a perdere giri - sono fastidiosi nei transitori: non hanno turbo lag ma la potenza sale un po' alla volta. Se provo due motori diversi ed ho il feeling di aver sotto lo stesso ferro, pur su due macchine completamente diverse, probabilmente che siano diverse non è poi così importante.
  9. Si, questa pesa qualcosa meno della mia (150kg da quella di serie, da capire in quale configurazione, perchè la mia in riserva tirata, sulla pesa del centro revisioni, faceva 1091kg, anche se diciamo le ho dato un aiutino) ma ripeto, non sottovalutiamo la normativa anti inquinamento. L'Euro 6 ha un impatto sulle prestazioni reali che è estremamente serio, non va sottovalutato. - - - - - - - - - - AGGIUNTA al messaggio già esistente - - - - - - - - - - Perchè pensi sia basata sulla Giulietta? In realtà mi riferivo alla 500 Abarth da 140cv. Che dovrebbe essere esattamente lo stesso motore per un peso estremamente simile E anche un assetto più estremo della 124. Sul serio signori, lo dico ad entrambi: occhio a non sopravvalutare queste macchine. NON SONO così veloci come sembrano.
  10. Ci scommetto il testicolo sinistro che le faccio le penne intorno. A quei range di potenza, il 1.4 turbo non è brioso un cazzo, francamente. La Giulietta da 150cv, che ho provato, pare avere 30cv in meno, per le mie sensazioni ferme a qualche anno fa: va bene il peso e tutto, ma che palle di motore. Anche la 500 Abarth, molto più comparabile a livello di rapporto peso/potenza, con i 140cv non fa i miracoli. Ho già sperimentato che la riempio di mazzate da bendato. Non è il motore in sè, poveraccio, lui è anche un buon motore. È la turbina ridicola che usa il 140cv e soprattutto l'omologazione Euro 6, che è un palo in culo. Ti ricordo che la mia è Euro 4, e la differenza è come il giorno con la notte. E 100cv/l su un turbo sono pochi per ottenere un comportamento veramente appagante. Per quello dico, da 20 pagine, che il motore d'elezione della 124 è esattamente quello che c'è sulla 595 Abarth Competizione. 179cv, mappatura aggressiva. Quello si che mi da le paste, e me ne da tante, anche se è euro 6. - - - - - - - - - - AGGIUNTA al messaggio già esistente - - - - - - - - - - In che senso è ridicolo prendere una mx5 manuale? No compriendo.
  11. Secondo me sta cosa non potrà essere vera neanche dipinta. Per la mia esperienza punto sulla ND 2.0 MOLTO più performante della 124 da 140cv in condizioni reali.
  12. Se non fanno la 170cv normale sono dei buffoni. Leggevo nelle ultime pagine dei dubbi, dei sospetti circa il singolo motore. Io non ho informazioni da insider, ma conosco i miei polli, e se la mia esperienza vale ancora qualcosa andranno di motore unico e spremeranno i clienti tipo di qualsiasi potenza decente con una Abborth assurdamente sovraprezzata.
  13. Ce l'ha mio padre sulla Class C, ti giuro che di persona è ancora peggio. Pare che ci abbiano scotchato un vecchio Galaxy Tab.
  14. Allora è l'auto per me! Per essere vecchio sono vecchio. La disfunzione erettile ancora non ce l'ho, ma mentre aspetto che la commercializzino fa in tempo a venirmi.
  15. Il mio punto di vista tiene conto anche di tutte le cose anche di quelle di cui non tiene conto il tuo. Per esempio del fatto che il "marchio" non un principio imposto da Dio, ma una deliberata volontà umana di indirizzare clienti diversi ad acquistare prodotti diversi. DIVERSI, appunto, non scordare questo dettaglio, ci torniamo su dopo. Guarda che non ho scoperto l'altro ieri come sono fatte le Abarth, sono ben consapevole della sua produzione e di ogni modello nell'arco degli ultimi 50 anni, più o meno. Abarth si caratterizza essenzialmente in un modo: prendere una vettura che per nessuno motivo dovrebbe andare forte (utilitarie, carrette varie ed eventuali), farla andare fortissimo, e contemporaneamente renderla inguardabile da occhio non coatto nel frattempo. Tanto per fare un parallelo, ti rimando alle foto della vecchia 124 Abarth. Ti ricordi com'era? Io si, l'ho pure guidata, ed è meglio che lascio perdere ulteriori considerazioni. Basta guardare la gamma colori di qualsiasi Abarth oggi in produzione per rendersene conto. Per quanto tu possa cercare di prenderla "discreta", in gamma ci sono solo colori villani. Fratello, l'anello di congiunzione che voglio io C'È SEMPRE STATO. Sempre, nella storia dell'automobile, tranne che negli ultimissimi anni in cui alcuni marchi (nemmeno tutti) hanno deciso, per snellire le gamme motori, che certi clienti sarebbero andati solo verso certi tipi di vetture e mai verso altri, con il risultato di creare modelli polmonazzi allestiti normalmente e modelli inguardabili performanti, e solo tali. Insiemi rigidamente divisi. Questa cosa, ripeto, non è MAI esistita. Abarth, come detto prima, ti dava versioni assolutamente criminali di vetture molto generiche e popolari, e a quel punto l'azione di per sè era così ignorante da giustificare l'ignoranza del marchio. E ci stava. Ci stava parecchio. Ti ricordi la 695ss? Era una Fiat 500 ridotta ad un proiettile. Essere un proiettile non era il lavoro della 500, ma Abarth ci metteva tanti cavalli e tanta ignoranza e ti dava un proiettile. Che fosse una zarrata era ovvio. Ma nelle vetture che erano pensate per essere performanti, come appunto la 124, la versione performante c'era ed era "normale". C'era sempre la versione performante (la 1.6 quando la base era 1.4, la 1.8 quando la base era 1.6, dal 1972). La Abarth aveva 10 cavalli in più, un alleggerimento vergognoso e tantissima ignoranza. Ma non è o stavi seduto o andavi con la Abarth. Non ha mai funzionato così. Anche qui, non è una questione di marchio, ed è questo che non capisci. A prescindere dal marchio, la versione più performante della MX-5 è una versione NORMALE. A nessuno Mazda impedisce di creare una versione ancora più potente ultratamarra, anche con lo stesso marchio, e nessuno gli impedisce di creare un marchio per commercializzare versioni tamarre. È una loro scelta, e scelgono di non farlo. La versione più performante è comunque una versione normale, e POI ti vendono, come optional, un pacchetto sportivo se ci tieni a fare il tamarro. That's it. Non ti costringono alla riviera con il modello normale e alla pista con quello performante. C'è la via di mezzo. Desolato ma non esiste in nessuna parte dell'universo che questa 1.4 da 140cv possa stare davanti o anche solo attaccata né alla top della ND né tantomeno alla mia NC (che entrambe hanno 20cv in più, e per di più la NC è aiutata dall'essere *solo* una EURO4, ovvero un bel boost in più a parità di potenza, pur con qualche chilo in più da omologazione). Questa avrà verosimilmente prestazioni analoghe alla ND 1.5, che di cv ne ha 131 ma rimane comunque un po' più leggera. Per avere prestazioni appaganti come o superiori a quelle della NC 2.0, qui ce ne vogliono, come già ho detto, 170 o 180. Ed una versione di questo tipo, da 170/180cv, non avrà comunque prestazioni così estreme ed ignoranti da giustificare un vestito da Abborth. Se facessero una cosa del genere sarebbe un grave, grave, grave errore. Quanto al presentare roba incompleta, anche qui, è una abitudine recente che ho sentito chiamare "hype strategy", ovvero quella di pubblicare roba non pronta per farla "annusare" e far salire la voglia, senza però dare modo di apprezzare i drawback. Interessa molti altri settori oltre all'automobile, ormai, ed è un modo di fare che, giuro, mi da la nausea in un modo che non posso nemmeno descrivere a parole. Si compra, si apprezza, si commenta, quello che c'è, non quello che "potrebbe esserci a metà dell'anno prossimo". Io qui vedo una press release che parla di un unico motore da 140cv, commercializzato *probabilmente* in un tempo che è praticamente un'era geologica. Giusto? Sbagliato? Ci sarà altro? Non so. Tendenzialmente fregacazzi, io commento quello che vedo.
  16. Niente, non riesco a far passare il punto di vista. Un oggetto come la Abarth non è qualcosa che cura le prestazioni e basta, ma è piuttosto invasiva della mia dignità di guidatore. L'anello di congiunzione mancante è quella con un'estetica normale E con prestazioni top (o se non proprio proprio top comunque molto vicine al top). Che è esattamente ciò che è la mia MX-5 2.0 è: è il modello più prestante E non è esteticamente tamarra. Si jeby, ci ero arrivato. La 140cv is the new mx-5 1.8, e siamo tutti d'accordo. Quello che non mi piace è che i motori non siano stati presentati tutti: ci sta che la versione special-numerata-zarro-prontopista-squadracorse-abarth venga presentata dopo, ma mi aspetterei, a buon rendere, una presentazione con tutta la gamma motori. Dato che io, pragmaticamente, credo solo a ciò che vedo, vedo una motorizzazione da 140cv per l'europa che, per una vettura di questo tipo, sono tristemente wannabe e distruggono tutta la poesia. La "sua" potenza è 170-180cv, ed è l'unica che prenderei in considerazione (sempre che con quella potenza non ci facciano la Abborth, altrimenti li mi cascano veramente le palle). Ma io, quel motore, non lo vedo - - - - - - - - - - AGGIUNTA al messaggio già esistente - - - - - - - - - - Io la spider la compro per necessità. Qualcosa in contrario?
  17. In realtà sta cosa che la macchina o la guidi da nonnino oppure devi prenderti quella con i particlari tamarri, i cerchi, neri, le strisce, i colori di merda e pagarla duemila milioni di soldi mi fa un po' salire la furia ninja. Uno non può volerne una normale, piacevole, discreta, che però faccia il suo sporco lavoro? La mia MX-5 non è "la Abarth", ma è un allestimento perfettamente normale, discreto, e quasi indistinguibile da qualunque altra versione con 40cv meno. Non vedo perchè dovrei andare in giro con una roba che la vedi arrivare da un km di distanza solo per avere qualche cavallo. - - - - - - - - - - AGGIUNTA al messaggio già esistente - - - - - - - - - - 0.9 da 105cv? Cazzo che polmone. Ma da ultimo stanno andando di moda i polmonazzi? (non sei il primo che sento a cui piacerebbe lo 0.9 su sta macchina, ne ho sentiti un po'. Ma per cosa? dico io, forse per farci le manovre in cortile?)
  18. Ne ho 160cv sulla mia attuale MX-5, che sono un 2.0 aspirato Euro 4 e non Euro 6 e no, già spesso e volentieri non mi bastano. Troppo lineari, troppo docili, troppo telefonati. 180cv turbocompressi è la sua potenza. Non è una macchina da passeggio, come ho letto nella firma di un utente del MX-5 Club Italia, non è fatta per essere guidata, ma per essere pilotata. Anche se non è estrema, l'approccio è quello. La mia NC, guidata con questo spirito, va benissimo. Per capirci, la 1.8 non l'avevo nemmeno presa in considerazione per l'acquisto, dopo averla provata.
  19. A quanto ho visto la press release per l'america parla di 160cv, quella per l'europa di 140cv. L'unica interpretazione che non mi faccia venire voglia di prendere l'aereo ed andare ad ammazzare della gente a Torino è che inseriscano poco dopo in gamma anche il taglio da 180cv, che sarebbe la motorizzazione più sensata. In tutti gli altri casi sono da prendere a scarpate.
  20. Ma solo a me piace tanto? La MX-5 nuova non mi è mai piaciuta: ha una supermuscolosità e rastrematura che vuole svuole scimmiottare una supercar, ma in realtà poi, stretta e con le ruotine, a me sembra perlopiù un giocattolo. Mi sembra quasi una Maserati Granturismo disegnata super-deformed da un mangaka. Questa la trovo molto più in linea con la MX-5 che ho io, un po' più borghese, un po' più civile, un po' più "automobile". È sicuramente un design che può piacere molto agli americani, anche se a me perlopiù piacciono i rimandi alla vecchia 124.
  21. Mi fa piacere che l'app non debba essere utilizzata per forza, e si, concordo, il fatto di averla per tarare le cuffie è una gran comodità quando si ascolta un certo tipo di musica piuttosto che un altro. Questi sono tutti punti molto a favore delle Parrot, che io, te lo ribadisco, reputo delle eccellenti cuffie, forse tra le migliori sul mercato per quando riguarda la fascia delle cuffie trasportabili con NC attivo. (forse sono battute solo dalle AKG K490NC, ma stamo a spacca' er capello) Se le cuffie sono spente e attaccate a cavo direi che ha senso che non funzionino i comandi touch, non mi sembra una cattiva implementazione nel complesso. Con la batteria come ti trovi? Io ho sempre sentito CHIUNQUE parlarne male. Per le 2.0 (le uniche di cui ho trovato dei dati dichiarati) dicono che, accesa ed usata con il cavo con NC attivo, dovrebbe fare 17 ore. Trovo la durata francamente ridicola, perchè con le mie cuffie, cavo ed NC attivato faccio praticamente tutta la settimana lavorativa tenendole accesa dalla mattina alla sera, ma non riesco ad immaginare quando mi potrebbe essere effettivamente di impedimento una durata del genere. La questione delle app è questa: premesso che non ho visto le app, so che tra di loro non sono compatibili. Questo significa che la 1.0 e la 2.0 delle Zik usano implementazioni diverse, il che significa che per il produttore equivale ad aggiornare due prodotti diversi. Questo mi fa mal sperare sia sull'implementazione in se (se una cosa è buona, perchè devi farne una nuova non compatibile?), sia sul supporto post vendita, perchè da che mondo è mondo, i prodotti vecchi sono vecchi, e se non c'è un motivo di tenerli aggiornati, non li si aggiorna.
  22. Conoscevo le Parrot e le avevo prese in considerazione tempo fa, così come ho guardando anche le 2.0. Secondo me sono ottime cuffie, hanno solo un paio di problemi per me: - Il bluetooth, che per me non è un plus ma un malus. Ho, nel corso degli anni, più volte provato a comprare e poi scartato auricolari bluetooth sia da chiamata che da ascolto, non mi ci sono mai trovato: la userei quindi il 100% delle volte con il cavo ed il bluetooth disattivato, e non credo sia il caso di pagare per una feature del genere. - Il design, che io trovo incredibilmente radical chic e che davvero, mi spiace per coloro a cui piacciono, ma mi fa letteralmente vomitare ogni volta. Mi sembra davvero il tipico prodotto da fighetto della milano da bere che fa il radical chic con il soldi del papi. Io mediamente amo le cose colorate, che mi fanno digerire anche orrori notevoli a volte ma, nonostante i molti colori della 2.0, la trovo forse ancora più brutta. A me dispiace, perchè se fossero state meno orrende probabilmente le avrei già prese. PS: la app della 2.0 non è retrocompatibile con la 1.0 e viceversa, e questo, da softwarista quale sono, mi fa sentire la puzza di bruciato da lontano un chilometro. Tra l'altro non mi è mai stata chiara una cosa, per cui te la domando visto che le hai: ma il controllo con il touch sulla cuffia è possibile sempre, sia con il cavo che con il bluetooth, ed in qualsiasi situazione, o richiede la presenza e l'apertura dell'app? Perchè io ascolto la musica con Spotify, e non ho intenzione di avere altre app in funzione ne di prendere la musica da altre fonti, e se fosse necessario leggere la musica con il suo lettore questa feature sarebbe assolutamente inesistente per me.
  23. Sono oggetti piuttosto schifosi, in verità.
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.