Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!

RayLaMontagna

Members
  • Content Count

    2,019
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    6

RayLaMontagna last won the day on October 8

RayLaMontagna had the most liked content!

Community Reputation

3,119 Excellent

1 Follower

About RayLaMontagna

  • Rank
    Pilota Ufficiale
  • Birthday 03/20/1985

Profile Information

  • Car's model
    118d
  • City
    Brescia

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. A leggere certi commenti ci si imbruttisce proprio eh... Mamma mia! All'atto pratico a me sembra ci sia tutto il desiderabile per una berlina premium e tutte le perversioni non confessabili per una berlina premium sportiva (con tanto di tasto rosso d'accensione per tutte le versioni sportive finalmente). Hanno rivisto l'infotainment...è multitouch, ma anche il rotore di controllo (sempre con superficie touch per l'inserimento rapido dei caratteri), ci sarà nuovo Navi, ci sono nuovi cazzilli vari con cui giocare, le schermate sono multiple e permettono un ampio colpo d'occhio informativo così come sull'irraggiungibile I-drive 7.0. C'è Car Play e C'è Android Auto. Hanno aggiunto gli ADAS, hanno rivisto i materiali, hanno reso lo sterzo ancora più figo, hanno rivisto il pomello dell'automatico (motivazione per la quale alcuni non l'hanno addirittura comprata in precedenza perché particolare troppo cheap). Hanno piazzato pure il caricatore a induzione e l'hot-spot Wi-Fi. Adesso...fatta la conta di tutto, mi van bene le lamentele costruttive, ma far sembrare un gap enorme qualcosa che, in realtà, si basa tutto su accessori realmente di nicchia (salvo forse l'head up display e il digital cockpit)...mi pare pretestuoso. Se andate a cercare una qualsiasi video recensione del live cockpit professional BMW, inoltre, non è che faccia poi ste cose sconvolgenti eh...praticamente tutte le info che potete visualizzare sul cruscotto digitale bmw, le trovate anche nello schermo centrale di Giulia e Stelvio. L'unica cosa, che spero abbiano sistemato, è l'interazione fra comandi al volante, schermo da 7 del cruscotto e funzionalità di selezione rapida (scorrimento e selezione brani audio e navigazione fra cartelle e playlist /stazioni/telefonate)...quanto al resto, c'è già tutto. In conclusione, ci si lamenta per l'assenza di accessori che non migliorano l'esperienza di guida o vita bordo e migliorano solo marginalmente determinati aspetti di sicurezza...quando, come diceva Lukka, quanto a sicurezza attiva, vale molto di più una dinamica di marcia con i controcazzi. Dove stiamo finendo? c'è davvero gente che se si trovasse a dover scegliere fra un Patek Philippe e un I-Watch APPLE preferirebbe l'I-Watch? La chiave NFC e i fari matrix Led che illuminano quanto gli xeno 35W (posto che entrambi sono comunque adattivi)?
  2. L'importante è che ci siano sportive in gamma. Benissimo le quadrifoglio eh, ma delle vetture due posti tout-court sono fondamentali per un brand come Alfa Romeo che fa della sportività il fondamento primario. A questo punto, senza farsi più troppe pippe, l'obiettivo è un posizionamento simil Jaguar. La direzione da intraprendere è quella lì, con le dovute differenze (una segmento to F in meno e una Segmento B "ahimè" in più). Per il resto, berline D-E e suvvozzi C-D-E + sportive purosangue, anche costose, ma che siano manifesto e dichiarazione d'intenti.
  3. Sui full-led ho I miei dubbi, ma non si sa mai... Sull'infotainment, anche se approssimativamente, cosa ti ha detto? Sempre se si può sapere
  4. Sui sedili hai ragione, non avevo visto, purtroppo hanno rimosso la finitura in pelle a cannelloni da pannelli porta (da Mito in poi). Era un tocco molto originale e distintivo secondo me.
  5. Sì sì, infatti la mia era una nota che andava proprio a evidenziare questo essersi adeguati alla moda corrente delle premium tedesche (ma pure inglesi via...). La sobrietà ed eleganza delle finiture italiane era un po' differente. Oggi, nel 2019, mi sarebbe piaciuto che ritirassero fuori alcune "chicche" tipiche che distinguevano gli interni alfa, piuttosto che adattarsi alla moda tedesca. Le maniglie interne cromate, la finitura a cannelloni dei sedili in pelle e dei pannelli porta...i metalluri opachi e scuri in stile Alfa Gt...il mix di legno e alluminio. cose di questo tipo. Vabbè...tutta roba antieconomica e piuttosto utopistica oggi come oggi. Alla gente piaceranno molto quei 2/3 dettagli in nero lucido, son sicuro. Certo che però, se si volesse giocare davvero con l'immaginario GT/racing made in Italy , altro che bandierine vicino al cambio...si potrebbe offrire molta più "qualità" e personalizzazione. Come modello hanno preso, come al solito, bmw, cercando di rendere un po' più sobrie determinate scelte e soluzioni...
  6. Mostrina dello sterzo, comandi del freno a mano attorno alla leva del cambio... Non so...in entrambi i casi credo se ne potesse fare a meno, anche perchè poi non è che ci siano altri richiami in giro per l'abitacolo. A sto punto conveniva dare una finitura del genere anche al DNA e al comando del volume, almeno c'era una sensazione di abbinamento coordinato. Sono comunque spippolamenti mentali di tipo veniale i miei. L'interno va visto dal vivo.
  7. Insomma, anche alfa ha ceduto all'abuso delle finiture nero lucide (pardon, piano black, che fa più figo) piazzate un po' ovunque...vabbè. Non so se mi piacciono tutti questi badge e targettine varie (tricolore qui, quadrifoglio là...) Il vecchio volante quadrifoglio, nella parte bassa, forse mi piaceva di più. Sono comunque dettagli, l'importante è che materiali e finiture siano all'altezza Noto anche il caricabatterie wireless piazzato all'apertura del bracciolo...molto bene.
  8. Boh... a me piace più lo stile Tonale nel complesso. Amo maggiormente la purezza delle linee di fiancata, i giochi di luce, la cosiddetta GT-line. Mi piace il lunotto a goccia e fari a sviluppo orizzontale con il triplo elemento alla SZ. Mi piace anche quello scudetto incastonato che va a delimitare tutto l'offset negativo del frontale con la creazione di quello spazio a "lama" come già si era visto su Pandion. Mi piace la maniglia scomparsa sul posteriore, come sempre. personalmente, quando ho visto Tonale, ho trovato Stelvio invecchiato...per alcuni aspetti pure Giulia (ma Giulia è bellissima e potrebbero davvero bastarle solo pochi piccoli ritocchi del MCA per tornare super fascinosa e regina incontrastata). Alla fine sono punti di vista. Personalmente mi rende felice vedere che Alfa non abbia intrapreso la strada dell'appesantimento stilistico, delle scalfiture a membro di segugio, degli incomprensibili incroci di linea o degli elementi "urlati", in favore di uno stile più ricercato, proporzionato, semplice, che giochi con la luce...un po' come sta facendo Mazda, ma con la forza di una tradizione stilistica di tutt'altro livello. Terminata questa premessa, devo dire che non riesco proprio a comprendere dov'è che la maquette (per altro non definitiva) di Tonale, avrebbe rovinato brutalmente il concept. L'unica cosa che sembra cambiata sono i pochi cm extra dedicati alla fanaleria...fanaleria anch'essa non definitiva. Il resto pare tutto identico al concept, comprese le linee di fiancata e le proporzioni. Certe critiche feroci (non intendo le tue opinioni Alessandro), non le riesco proprio a capire.
  9. Però le modifiche allo schema sospensivo sono state citate direttamente da Manley pure loro. Un certo inquietante alone di mistero, fino al MY20121, mi sa che resterà...
  10. Vorrei capire una cosa... Manley ha parlato di una revisione dello schema sospensivo e di un "impoverimento" generico. Non ha spiegato bene in quali ambiti si sia verificato questo "impairment". Cosa aspettarsi? l'ingombro di un quadrilatero all'anteriore non è pazzesco, così come quello del multilink al posteriore....può anche essere che lo schema sia rimasto il medesimo e siano state riviste soluzioni particolarmente raffinate ad esso connesse (asse virtuale? leghe leggere? numero bracci del multilink?)...magari l'albero di trasmissione non sarà più in fibra di carbonio? francamente non capisco perché avrebbero dovuto modificare uno schema sospensivo perfetto (quadrilatero + multilink), quando è uno schema adattabilissimo anche al mondo elettrico...basta pensare a Porsche Tycan. Insomma...eviterei di sparare sentenze sul pianale Giorgio, senza che si sappia veramente in che modo verrà modificato. Come si può definire un buco nell'acqua il pianale rwd più performante nel proprio segmento d'appartenenza (premium)? Ciò che resta, è la sensazione che Alfa Romeo resti sempre un enorme rebus: un marchio dal potenziale sconfinato, per il quale non is accetta mai di compiere uno sforzo totale e ragionato fino all'ultimo centesimo...Si vuole spesso far tutto, ma spendere il meno possibile. Chiaro che poi, alla fine, qualche problema di vendita emerga sempre. Personalmente, mi auguro che il nuovo amministratore delegato fiuti l'opportunità e termini il lavoro cominciato da Marchionne, anche grazie alle sinergie, ai risparmi e conseguenti nuove risorse che questa fusione porterà con sé.
  11. Beh...il joystick del cambio migliora notevolmente. In generale mi pare una plancetta di comandi integrata molto meglio. Sulla bandierina non mi esprimo, perché devo ancora rifletterci bene.(di norma ste cose non mi fanno impazzire, avrei preferito qualche altro tocco un po' meno made in Italy e un po' più Alfa Romeo... non c'è bisogno di ricordare che Alfa è Italiana, lo si sa benissimo, c'è più bisogno di ricordare agli acquirenti che si trovano su un' Alfa.) Non vedo l'ora di andare a guardare bene Giulia e Stelvio in concessionaria per percepire meglio che effetto fanno e se si è migliorata ulteriormente la percezione premium...il loro segmento, d'altronde, è quello.
  12. Per completare bene il discorso delle tinte un po' "vintage" (probabilmente da ordinarsi solo in combinazione con allestimenti sportivi), aggiungerei anche il mitico Verde Pino...che insieme all'ocra era proprio uno dei colori classici di Giulia.
  13. Il problema principale di tutto il blocco strumentazione/infotainment è l'assenza di un vetro multitouch di copertura... genera un effetto visivo strano, che, anziché valorizzare la parte digitale, la rende "vecchia" un po' poverella...sicuramente poco affine con gli smartphone moderni. Gli schermi, nonostante la mega definizione, così sembrano un po' come quelli dei palmari anni '90. Non il massimo insomma...sa un po' di incompiuto.
  14. Credo aftermarket...non avrebbe molto senso proporre una schermata simile. L'auto 3d vista dall'altro, poi, non sembra nemmeno una Stelvio. Comunque potrei sbagliarmi...magari @MacGeek può dirci di più.
  15. Due ritocchini ulteriori e secondo me cambia dal giorno alla notte...e non credo siano cose impossibili: Copertura tunnel centrale, revisione selettore come da concept e non incollato da Giulia e comandi clima un po' più rifiniti (ho notato in un bozzetto che compariva una plancetta comandi clima simil Classe A e quindi mi sono dettato su quella.) Complessivamente è tutto un'altro interno
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.