Vai al contenuto

Walker

Moderatore
  • Numero contenuti pubblicati

    6577
  • Iscritto il

  • Ultima visita

  • Giorni Massima Popolarità

    1

Walker è il vincitore del giorno Gennaio 23 2016

I contenuti pubblicati da Walker, sono stati i più apprezzati della giornata! Complimenti e grazie per la partecipazione!

Reputazione Forum

709 Excellent

2 Seguaci

Su Walker

  • Rank
    HALL OF FAME
  • Compleanno 27/07/1992

Informazioni Profilo

  • Marca e Modello Auto
    1) Grande Punto 1.4 8v 77 CV (2007)
    2) Micra 1.0 54 CV (2000)
    3) Alfa Romeo...
  • Città
    Mestre (VE)
  • Interessi
    Automobili, basket, diritto e politica internazionale, cucinare italiano, geografia e urbanistica
  • Professione
    Studente di Studi europei - Diritto dell'integrazione europea
  • Genere
    Maschio

Visite recenti

6260 visite nel profilo
  1. Walker

    CL - Roma - Barcellona: 3:0 Roma in semifinale

    L'entità del contatto potrebbe benissimo essere stata sufficiente a sbilanciare Vazquez, lì Benatia commette un'ingenuità difficile da spiegare mettendo le mani sulle spalle dell'avversario. La palla cambia traiettoria perché la tocca Vazquez col petto e si alza, io vedo il piede di Benatia che sfiora/non sfiora la palla praticamente nello stesso istante in cui tocca il petto di Vazquez, ma ripeto: se uno sfioramento c'è stato è ininfluente ai fini di fischiare fallo.
  2. Walker

    CL - Roma - Barcellona: 3:0 Roma in semifinale

    Io ho avuto l'impressione opposta: Benatia poggia le mani sulle spalle di Vazquez e in quell'istante Vazquez comincia a cadere in avanti, in teoria è possibile che quella spinta fosse sufficiente a farlo cadere, ingenuo Benatia. Poi vorrei fugare un equivoco frequente sul concetto di "difensore che tocca la palla": è pensiero comune che se il difensore tocca la palla e nello stesso momento o subito dopo fa contatto fisico con l'avversario non è MAI fallo. Niente di più FALSO: il toccare la palla non esclude automaticamente il fallo, ma dipende dalle circostanze. Nel caso di ieri, se anche Benatia sfiora la palla (non si capisce, a me non pare), in pratica è un tocco ininfluente e quello che conta è che lui fa perdere l'equilibrio a Vazquez in modo irregolare. Bruttissimo epilogo, imho non è una ladrata ma ne ha il sapore purtroppo
  3. Un po' come dire: diamo la colpa del rapimento al ragazzetto 17enne che guidava la macchina quando il suo capo ha rapito e seviziato la donna?
  4. https://techcrunch.com/2018/03/19/heres-how-ubers-self-driving-cars-are-supposed-to-detect-pedestrians/ Riporto un link dove si descrivono i tipi di sensori che quella Volvo dovrebbe avere a bordo. Se le cose stanno come descritto, mi chiedo da non addetto ai lavori come è possibile che l'interazione di sistema a raggi infrarossi + radar (entrambi 360°) non segnali NULLA - non dico faccia un identikit della persona - se c'è un umano con la bici a 20-30 m di distanza in zona buia (senza nebbia, ecc). Oltretutto dal video si vede che passa almeno un secondo tra l'istante in cui la donna esce dal cono di buio e l'urto, e non mi pare che l'auto abbia frenato o segnalato nulla neppure in quell'intervallo... Un umano alla guida in condizioni ottimali avrebbe almeno iniziato a frenare nell'istante in cui la donna entra nel campo di luce (= investimento sicuro, troppo poco tempo), ma non escluderei che le condizioni di visibilità del video non siano le stesse al naturale.
  5. Walker

    Torino: incroci, semafori e svolte

    Se capisco bene questo è un caso classico non solo di Torino, purtroppo ce ne sono parecchi di incroci così. Poco da fare: si aspetta che ci sia un varco abbastanza ampio o, se non c'è, si aspetta il rosso (e allora riescono a svoltare in pochi, sempre che non sia occupato tutto l'incrocio). Invece, non ho mai usato un controviale ma mi sembra di un incasinamento unico per come sono adesso: formalmente è un cambio di corsia, ma hai voglia a fare uno zipper merge in 10 metri di asfalto chi dovrebbe avere la precedenza? Chi viene dal controviale perché viene da dx? Ma prevedere turni di semaforo separati no?
  6. Walker

    STAR WARS VIII: Topic Ufficiale

    Darei qualcosina in più a Dooku nell'abilità con la spada
  7. Walker

    STAR WARS VIII: Topic Ufficiale

    Mi son spiegato male, intendevo la scena dei bambini che sarebbe andata bene come scena dopo i titoli
  8. Walker

    STAR WARS VIII: Topic Ufficiale

    Beh, l'universo SW è molto più ampio dei Jedi, che sicuramente giocano un ruolo importantissimo. Poi a mio avviso non stanno cancellando questa figura, ma la stanno superando o ridefinendo. L'espressione di Luke "io non sarò l'ultimo Jedi" indica un po' un ripensamento da parte del personaggio, un po' la possibilità che in ep. IX qualcuno tornerà ad essere un Jedi. Vedasi anche la scena da post credit messa alla fine, vedasi il fatto che Rey salva i libri dei Jedi. Imho stanno innovando pesantemente senza disconoscere il vecchio, ma facendo in modo che nella storia il passato venga superato. Ripeto, può non piacere e magari faranno una cavolata in ep. IX, vedremo! Mmm mi piace molto questa interpretazione rimango ancora convinto che avrebbero potuto renderla meno "sgamabile" però combacia col personaggio di Kylo.
  9. Walker

    [Euro NCAP] 0 stelle per la Fiat Punto

    Mi riferivo più a FCA stessa, che non si lamenti troppo se in seguito a queste scelte ottiene certi risultati. Poi la notizia può non aver avuto molto risalto, non saprei, però si tratta di qualcosa di cui hanno parlato tutti i giornali e soprattutto di una notizia facile da condensare in un "0 stelle per Punto" senza approfondire. Non metterei la mano sul fuoco che da noi o fuori non avrà un impatto. Quanto al resto della gamma è vero che FCA dimostra di curare molto bene prodotti più seguiti e che ora sono il cardine della gamma; però 500 stessa non ha il city brake control nemmeno optional - Aygo e Picanto per esempio sì, e costano parecchio meno - e stessa cosa vale per Giulietta. Insomma, c'è un po' una tendenza in certi casi a muoversi poco distante dalla costa (leggi: dai limiti di legge). FCA è l'unica? No. C'è chi esce con progetti nuovi con struttura comparabilmente meno sicura rispetto a modelli vecchi? Sì, tutto vero, però l'aggiornamento dei sistemi di sicurezza è un limite. Posso essere d'accordo che con optional di altro tipo, un po' più da sfizio, una casa possa ragionare in termini di "oh, quasi nessuno lo vuole, la sfango vendendola senza quell'optional e buonanotte", ma su QUESTI optional... no.
  10. Walker

    [Euro NCAP] 0 stelle per la Fiat Punto

    Mi ci ritrovo, però allora non ci si lamenti troppo di risultati miseri nei test a carriera avanzata. Ovviamente le case non rappresentano l'interesse pubblico e non possono supplire a standard più stretti* non posti dal legislatore, però ci fanno solo che una bella figura a integrare la dotazione minima. A me non va molto giù l'equazione "0% in sistemi di ausilio alla guida ===> 0/5 stelle", però come batosta imho è quel classico schiaffo che magari uno non ti dovrebbe dare ma ti meriti. Se apri autoscout e cerchi B a km 0 Punto è praticamente tra le primissime voci se non prima per prezzo crescente, naturalmente per via dell'età. Qualche attenzione in più gliela avrebbero potuta riservare senza dichiarare fallimento anche perché il mercato principale di Punto è quello italiano, in cui le principali sostitute (500X soprattutto, meno Renegade) sono uscite da pochi anni e sono più costose. Ok, c'è Panda ma è un'altra categoria. Punto avrà pure mercato non sull'ordinato, ma non è che non venda a clienti in carne ed ossa. * che anche lì, in questo settore come in altri gli standard subiscono l'influenza dei costruttori stessi, v. legislazione ambientale
  11. Walker

    STAR WARS VIII: Topic Ufficiale

    Visto due volte perché avevo molti dubbi e volevo capire che impressione mi avrebbe fatto alla seconda visione. Imho è un film di intrattenimento davvero eccezionale, con scene non d'azione che sono più coinvolgenti pure di quelle d'azione - almeno per chi nutriva aspettative e si aspettava risposte. Come film di SW è particolare, ci ho pensato molto su e questo è in sintesi il mio pensiero: SPOILER Per me un merito di questo film è che per la prima volta in Star Wars abbiamo dei dialoghi che bisogna ascoltare e riascoltare più volte per cogliere indizi e capirne il significato. Mi riferisco ai dialoghi tra Luke e Rey e tra Rey e Kylo Ren. Per me nascondono più di quanto dicono, che anzi è spesso ambiguo. Perché penso questo? Perché credo che il messaggio del film essenzialmente si condensi nella necessità superare il dogma del passato con la dicotomia Jedi/Sith verso qualcosa di nuovo, non ancora ben definito, ma che di sicuro ha come elemento principale la potenza della tensione tra luce e oscurità. Lo dice Luke sia quando impartisce lezioni a Rey sia quando le dice all'inizio "non vi occorre Luke Skywalker". In che senso non vi occorre? Non tanto nel senso che ce la potevano fare da soli, ma nel senso che secondo lui un Jedi non sarebbe stato d'aiuto visti i disastri combinati dall'utilizzare la vecchia dottrina Jedi. Per me il rifiuto di Luke è dato - nella trama - da tutti i trascorsi che lo hanno costretto ad esiliarsi, ma - nell'intento degli autori - dalla volontà di non cercare il passato ma di spingersi verso il futuro. Perché vieni a cercare un vecchio Jedi che ha fallito? non ti servo io, ed è meglio che con questo mondo non ci abbia a che fare. E' indubbiamente un messaggio forte, scioccante, però io credo che non sia nemmeno questo quello che vuol trasmettere il film. Lo credo perché secondo me Luke nel dire tutto questo ha ragione solo in parte, e lo vediamo nel confronto con Yoda: anche Yoda è "nuovo", perché dice cose che non avrebbe mai detto lo Yoda delle altre trilogie. Ma è un senso di novità diverso dal quello che Luke vorrebbe dare a Rey. Pensiamoci: Yoda brucia l'albero sacro, ma sa che Rey ha già preso i libri; poi dice a Luke che sì, equilibrio e vigore sono importantissimi in un Jedi, ma anche follia e fallimento. Due parole che mai avrebbe accostato all'insegnamento Jedi. Quindi per me il film vuole in qualche modo dipingere Luke come qualcuno che non si è reso conto di molte verità, un Jedi fallibile e con ancora molto da imparare (lo vediamo in effetti arrivare sempre dopo nelle situazioni tra Rey e Kylo, come se fosse in perenne ritardo), e Yoda come colui che, pur non rinnegando il mondo Jedi - come Luke voleva fare - capisce che nell'interazione con la Forza entrano anche l'irrazionalità e l'emozionalità ("follia"). Ma mantiene comunque il contatto col passato, perché dà fuoco all'albero solo sapendo che i libri non ci sono più. In tutto questo Snoke rappresenta il vecchio male, il vecchio puro lato oscuro che crede di dominare tutto ma in realtà non ha capito il nuovo potere e viene distrutto da questo (ok in modo fin troppo paradossale, ma tant'è). Quindi non è tanto importante il suo passato ai fini del film, ep. 7 ha volutamente fatto sì che gli spettatori gli dessero enorme importanza, per poi deluderli e metterli di fronte al fatto compiuto: è un maestro dell'antica dottrina, sconfitto dalla novità. Ora, è chiaro che tutto ciò può essere un colpo per molti, sicuramente il film innova tanto e osa parecchio (può benissimo essere che lo faccia anche a livello industriale per distinguersi dalla Lucasfilm del passato). Però a mio avviso non cancella quanto visto nella saga fino ad ora, anzi approfondisce i concetti esplorati solo in superficie dagli altri film e vi costruisce sopra. Gli autori hanno voluto far evolvere l'universo in questo modo, può non piacere, però è una scelta ardita e coraggiosa, vedremo dove porterà. Peraltro rimane fedele a un principio fondamentale, quello della casualità della Forza nelle persone, che fa da sfondo entrambe le trilogie passate, o almeno all'idea che aveva Lucas. Quanto ai deuteragonisti, molti hanno criticato il ruolo di Finn perché sostanzialmente inutile. E' verissimo, anzi è pure dannoso (solo a causa della sua missione DJ viene a sapere del vero piano di Holdo e lo svela al Primo Ordine). Però proprio per questo mi è piaciuto: che gli autori lo volessero o meno, io ho letto la parte di Finn come la parte di un personaggio pieno di ardore e combattività, che dà tutto per la causa, ma è caratterizzato da alcune insicurezze e debolezze (anche in ep. 7 stava per abbandonare tutto), e soprattutto dall'essere null'altro che un ex stormtrooper redento. Non è un Force user, non è un eroe con anni di battaglie alle spalle, può fallire, e qui ha fallito. Mi è piaciuto vedere un personaggio principale dei buoni che non arriva all'altezza dei veri protagonisti, non è capace di influenzare il corso degli eventi quanto vorrebbe. Ripeto, magari l'intento era inverso, ma mi piace leggerla così. 1) forse non è una mossa furba, ma io l'ho interpretata come una manifesta e ingenua dimostrazione di superiorità da parte del Primo Ordine, che si crede talmente invulnerabile da decidere di prendere il nemico per fame (di carburante in questo caso). Una debolezza simile appunto a quella di Snoke, che è un tutt'uno col Primo Ordine. Non ho capito cosa abbia di particolare lo scudo dell'Incrociatore della Resistenza, qua ci vorrebbe un approfondimento nella tecnologia dell'universo SW, ma credo che cambi poco l'idea. 2) Vero, il mancato utilizzo di questa tattica in precedenza ti lascia perplesso, non c'erano comunque tantissime situazioni in cui l'unica soluzione sarebbe potuta essere lanciare una nave contro uno Star Destroyer, e probabilmente un X-Wing non ha quel potenziale. Però al di là della plausibilità la scena senza effetti sonori in bianco/nero è stata mozzafiato imho 3) Questo lo spiegano nel Canone, assieme al passato di Snoke (non ho letto nulla ancora), però io dico che alla luce del messaggio che vuol dare il film tutto questo conta il giusto, Snoke è il leader che ha fatto risorgere le vestigia dell'Impero lontano dagli occhi della Repubblica trasformandolo nel Primo Ordine: basta che siano lì a rappresentare il male come lo si conosceva. Ok, un paio di righe di dialogo in più avrebbero fatto bene. 4) Poe lo apprende da Holdo prima di barricarsi nella sala comandi e da lì comunica il piano a Rose e Finn che stanno viaggiando con DJ a bordo della navetta rubata. DJ è seduto e ascolta, succede subito prima della scena in cui chiede loro l'anticipo sul pagamento. Invece c'è una situazione che a me ha fatto incacchiare non tanto per l'idea, ma per come è stata realizzata: Luke sottoforma di illusione grafica di Forza su Crait. Ok, ci sta e anche parecchio , però è inverosimile che nessuno si sia accorto che Luke non era veramente lì. Pareva che fossero tutti colti da un'ipnosi collettiva, perché: - Luke ha un aspetto uguale a quello di 5/6 anni prima quando per l'ultima volta Kylo Ren l'aveva visto (lo si capisce dai flashback). Ok che Kylo non lo vedeva da tempo, però non è strano che non sia invecchiato? Bastava poco, bastava farlo entrare in scena esattamente come lo si vede nelle scene in tempo reale. Anche perché così ci accorgiamo noi spettatori da subito che lui non è lì, e questo guasta tutta l'efficacia della scena - gli sparano con tutta l'artiglieria che hanno e non si fa nemmeno un graffio in stile Dragon Ball. Qua no dai, bastava che Kylo dicesse "fermi, lo affronto io" appena l'avesse visto sbucare dalla porta - la spada di Luke si spezza qualche minuto prima sulla nave di Snoke e ricompare magicamente su Crait? Che furbizia Kylo, l'unico che poteva accorgersi di questo dettaglio - Kylo non trova strano di non percepire con la Forza Luke PRIMA di vederlo uscire dalla base dismessa? Potevano risolvere meglio questi particolari creando una sequenza di grande effetto e comunque riuscendo a dipingere Kylo come un personaggio potentissimo MA con debolezze dettate da inesperienza e squilibrio.
  12. https://www.fleetnews.co.uk/news/manufacturer-news/2017/11/15/european-parliament-demands-higher-safety-standards-for-new-cars-vans-and-lorries Novità in arrivo, non si parla di guida autonoma vera e propria ma pare che da marzo 2018 saranno obbligatori sulle auto vari ausili alla guida avanzati, oggi solamente optional su parte del mercato.
  13. Walker

    Volvo XC40 2018

    La cosa che staglia è che non costa solo tanto in assoluto, ma prendendo l'opzione da 44k € (D4 190 CV automatica Momentum), viene a costare 10k in più di V40 pari allestimento... entrambi includono fari Full LED (credo che su XC40 siano più evoluti), non ho fatto un confronto voce per voce ma già ad es. nella sezione ausili alla guida e sicurezza si equivalgono. 10k € di differenza non mi pare esista in altri marchi sullo stesso segmento. In effetti da più parti si riporta che partirà da 32k €, che però trovo essere una cifra fin troppo bassa rispetto alle opzioni disponibili sul configuratore; voglio dire: ok Kinetic e 3L, ma sugli attuali veicoli Volvo la base benzina non dista così tanto dalle Momentum diesel automatiche.
  14. Walker

    Volvo XC40 2018

    La targa sul paraurti invece che sul portellone rende il posteriore anonimo e paradossalmente ingombrante, fa un po' effetto Cherokee anche se è più canonico. Imho il taglio della linea di cintura sulla terza luce grida vendetta, perché non risolverlo come in modo simile a XC60? Per il resto mi piace abbastanza, anche dentro, sono curioso di capire se e in che misura l'avventura in questo segmento comporterà un abbassamento della qualità media Volvo.
  15. Walker

    Cosa guardo stasera? [Guida Film]

    Sì anche a me è parso più sorretto dall'idea di fare un lungo virtuosismo da bravo sceneggiatore che da un progetto narrativo coerente (anche se comunque le idee ci sono, anche politiche parecchio forti). Io ho visto anche un richiamo a La Cosa di Carpenter, nelle relazioni di silenzio agghiacciante/sfiducia tra i personaggi all'interno. Devo rivederlo comunque, possibilmente beccando 3 ore in cui non ho sonno
×