Vai al contenuto
Autopareri news
  • Buon 2019 da Autopareri e Benvenuti sul nuovo tema grafico! Scegli il tuo tema preferito in fondo alla pagina: chiaro (light) o scuro (dark).

dbing

Utente Registrato
  • Numero contenuti pubblicati

    388
  • Iscritto il

  • Ultima visita

Reputazione Forum

348 Excellent

Su dbing

  • Rank
    Foglio Rosa
  • Compleanno 12/03/1976

Informazioni Profilo

  • Marca e Modello Auto
    Alfa Romeo 147 JTDm 16v - 2003
    Alfa Romeo Giulia Veloce - 2017
  • Città
    Romagna

Visite recenti

2331 visite nel profilo
  1. dbing

    F1 2019 - Anticipazioni

    https://f1grandprix.motorionline.com/f1-auto-bild-arrivabene-coordinatore-del-team-alfa-racing/ https://www.elivebrescia.tv/futuro-ancora-in-formula-1-per-arrivabene-lo-vuole-lalfa-romeo-saber/ Speriamo che queste indiscrezioni non abbiano fondamento
  2. si tratta di una mia stima, partendo dai valori della mia Giulia Veloce, e considerando il potere contrattuale di una polizza su scala Nazionale. Sarebbe solo una copertura minima di base RCA, quindi con i massimali minimi di legge attuali.. eventualmente completata per la copertura infortuni conducente. Poi il singolo assicurato potrà migliorare i massimali ed altre coperture a sue spese. Magari la mia stima è ottimistica per via che mi trovo in Classe B/M minima e risiedo in una provincia Romagnola, ma se a me con una Giulia Veloce e massimali RCA ben superiori a 10 M€, costa meno di 200 €/anno, considerando il mare di utilitarie in circolazione... ritengo che l'ordine di grandezza non si discosti molto dalla realtà.. non ho dati per stimare meglio Oltre a questi aspetti, bisogna considerare quando si allargherà la platea dei paganti automobilisti che facciano il pieno in Italia: attuali veicoli italiani che già detengono RCA veicoli italiani che oggi circolano senza RCA (non credo siano trascurabili!) veicoli con targa estera di vario genere (auto, moto, caravan, camion, bus, ecc.) che circolano sul suolo italico sia come turisti che come auto in leasing o furbetti della targa in genere usi di carburante per utensili di hobbistica (tosaerba, ecc.) usi di carburante per nautica leggera (gommoni, ecc.) usi di carburante per sport non professionistici (minimoto, go-kart, ecc.) ecc.
  3. Sul tema aggiungo la mia personale opinione 1- abolizione superbollo attuale basato sulla potenza termica. Sarei per introdurre, per talune categorie di auto di lusso, una aliquota IVA progressiva dedicata.. provvedimento che ha lo stesso effetto di quanto oggi eseguito in UK (vedasi intervento di @poliziottesco ). Si dovrà definire un limite con IVA attuale, e sopra questo limite una aliquota proporzionale aggiuntiva. Questo provvedimento sarà quindi mirato a chi ha disponibilità economiche maggiori, creando un gettito a favore della collettività. 1bis- per le targhe estere, non soggette ad acquisto in Italia, ovvero che non verserebbero tale obolo, istituirei una "vignetta" che questi utenti dovranno acquistare per poter circolare sulle strade d'Italia. In questo modo si colpirebbero tutte le auto di lusso ed hypercar con targa estera circolanti. Per non penalizzare il vero turista straniero, si differenzieranno le vignette, ovvero un veicolo che circolerà in Italia per 1 settimana/anno pagherà un prezzo popolarissimo, mentre chi avrà bisogno di una vignetta di durata superiore alle 5-6 settimane/anno, dovrà subire un costo nettamente alto, in quanto trattasi di veicolo che normalmente circola in italia, ovvero probabilmente di conducente che vorrebbe aggirare la norma. In pratica la richiesta della vignetta si appoggia su un database che verifica prima dell'emissione (on line oppure alle frontiere) di quante settimane abbia già beneficiato il veicolo durante i 365gg solari precedenti. 2- abolizione del bollo con suo trasferimento sui combustibili, in modo proporzionale alla loro intrinseca natura chimica di produrre inquinanti durante la combustione ( = metano meno di GPL e Gasolio/Benzina). Questo aumento non sarà sicuramente superiore ai 10 €cents/litro in quanto la platea dei contribuenti (consumatori di combustibili) sarà nettamente ampliata, visto che comprenderà: evasori di bollo, targhe estere di ogni tipo (dai furbetti ai meri turisti). 2bis- Si avrebbe già un grande beneficio di smantellare tutti gli apparati regionali di riscossione, controllo, ecc. e l'eliminazione delle differenze tariffarie fra le regioni. Si eliminerebbe il costo di 1,55 € per versamento e 1,87€ di Commissione Bollo, ovvero l'incasso per lo Stato sarebbe "Netto". Nella ridistribuzione del gettito alle Regioni (in funzione dei residenti), allo Stato rimarrà in cassa l'extra introito dovuto alle targhe estere. Come attuarlo?.. quando si fa il pieno, nel macchinino di inserisce il numero di targa nel veicolo (tanto fra raccolta punti e carte carburanti digitali, self, ecc. è già fatto). Questa azione potrebbe anche permettere di studiare misure di sgravio per talune figure in sede di Denuncia dei Redditi 2ter- Il fatto che l'alimentazione a Metano (ed aggiungerei Biometano) siano meno toccate da questo provvedimento, stimolerà maggiormente la norma nascente della commercializzazione del Biometano, così come il rinnovo del parco piccoli e medi veicoli commerciali con motorizzazioni "Natural Power" (Daily, Fiorino, Doblò, Eurocargo, Autobus, ecc.) ed anche "Dual Fuel" Gasolio/Metano 2quater- Sulle alimentazioni "Dual Fuel" Gasolio/Metano, soprattutto per i mezzi commerciali Euro2-Euro3, si aprirebbe un vero mercato di conversione del parco veicoli datati, soprattutto quelli che lavoreranno nelle città e centri urbani (autobus, raccolta differenziata, nettezza urbana, spazzatrici, consegna ultimo miglio, ecc.), il tutto con un miglioramento delle emissioni e polveri sottili. Incentivi per la trasformazione di questi veicoli, così chi non avesse la possibilità di investire sulla sostituzione, potrebbe optare per la trasformazione a "Dual Fuel". 3- Abolizione RCA personale, con suo trasferimento sui combustibili, stimo che possa aggirarsi sui 5 €cent/litro. Lo Stato dovrà annualmente definire una Polizza Nazionale (magari già comprensiva di infortunio conducente) con un indubbio vantaggio tariffario per tutti, così come possano sparire in un sol colpo tutti i veicoli senza copertura RCA. In ogni momento qualsiasi veicolo potrà circolare su strada avendo una regolare copertura RCA (rammento quella causa celeberrima di figlio che prende auto della madre in garage, che però al momento aveva l'Assicurazione sospesa, ed il figliolo si è schiantato morendo. Causa legale persa dalla madre). Inoltre non si avrebbe più l'annoso problema di auto straniere coinvolte in incidenti e da cui non si riesce ad avere indennizzo, se non da un fondo ANIA dopo lunghe peripezie 3bis- Sapere di poter circolare in tranquillità, nella certezza che tutti i veicoli targati abbiano almeno copertura RCA (oltretutto adeguata nei massimali), dovrebbe dare serenità a chiunque sia utente della strada, anche al semplice pedone o ciclista. Scusate la lunghezza della trattazione, ma il tema complesso lo richiedeva
  4. Da bambino.. nei campi.. con una Autobianchi Bianchina ...ricordo le grattate iniziali a scalare ... prima di imparare a fare la doppietta... così come che ero talmente piccolo che non vedevo in quanto il parabrezza era troppo in alto Ma quanto mi divertivo!!!! un polverone per una mezz'oretta almeno, prima che si posasse
  5. penso che il tutto sia correlato anche alle emissioni... oggi con gli Euro 6 difficilmente se c'è assorbimento di coppia ti permettono di mettere un rapporto con numero di giri prossimo al minimo.. soprattutto perché sovraccaricherebbe la trappola particolato
  6. Ah ecco!.. grazie Però sulla destra GE Avio ha la parte uffici e direzione... mi sembra
  7. Quindi non tutta l'area ex stabilimento Fiat è passata a GE AVIO.. una parte è ancora di FCA?
  8. ma si tratta dello stabilimento di Rivalta dove costruivano auto (per capirci, quello in località "tetti francesi", con tanto di passerella pedonale sopra la strada).. oppure quello del "Centro Sicurezza" sito sempre in zona (località più vicina ad Orbassano). Ho il dubbio, in quanto il primo mi sembrava che fosse stato ceduto a General Electric divisione AVIO???
  9. agevolo articolo su presentazione in LATAM https://it.motor1.com/news/274838/fiat-fastback-concept/?fbclid=IwAR1MF-kxyUW-4d3Say-OqX9BY3EkPCuhihxxK8Mnh58Bx8Qeb5Gzj1W5uwU
  10. dbing

    Alfa Romeo Giulia 2016

    Ti ripeto che l'aggiornamento ultimo è del 17-09. Rammenta e fai valere che (cito l'accordo sottoscritto fra le parti) Unicità dell’Accordo e sue eventuali modifiche Il presente Accordo costituisce l’unico accordo fra la Vostra Associazione e la nostra Società in ordine all’acquisto di Autoveicoli e sostituisce integralmente ogni accordo precedentemente concluso, anche verbalmente, in relazione alla materia oggetto della convenzione stessa. Qualsiasi modifica al presente Accordo dovrà risultare da atto scritto debitamente sottoscritto dalla Vostra Associazione e dalla nostra società. Se non la spunti, apri un Claim al Servizio Clienti pretendendo un contatto di livello superiore
  11. dbing

    Alfa Romeo Giulia 2016

    Che io sappia non è mai uscita una comunicazione ufficiale RTP a tal riguardo, o meglio, l'aggiornamento dell'accordo del 17 settembre 2018 ( circolare n.21 http://www.reteprofessionitecniche.it/circolari-2018/?aid=4497&sa=1 ) per Giulia conferma il 18,5%, mentre per Stelvio passa dal 14 al 15%. Per cui puoi pretendere lo sconto tabellato del 18,5% (PS: sono escluse solo le versioni N-RING, ma non credo sia la tua circostanza). Purtroppo molti commerciali delle Concessionarie fanno casino fra le varie convenzioni!!! Spero di esserti stato d'aiuto
  12. Grasssssssie Un anno insieme proprio in questi giorni.. e devo dire che l'amore e piacere è tutt'oggi immutato... anzi.. quando mi devo allontanare per trasferte di lavoro... la nostalgia subentra già prima delle 12 h di distacco
  13. se si optasse per la maniglia "nascosta" in stile 156-147-Giulietta, si potrebbe avere un motivo stilistico per alleggerirlo
  14. In effetti, uno dei tanti motivi per cui me ne sono innamorato .... e me la sono presa!
  15. Da notare inoltre che a Modena stanno acquisendo in quantità nuovi Ing per incarichi di progettazione, simulazione e testing dell'elettrificazione e degli ADAC. Fonte: vari Head Hunter
×

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.