Jump to content
News Ticker
Benvenuto su Autopareri!

Search the Community

Showing results for tags 'lancia delta'.

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Autopareri Answers
    • Autopareri On The Road - Emergency while driving
    • Consigli per l'Acquisto dell'Automobile
    • Riparazione e Manutenzione dell'Automobile
    • Assicurazioni RCA - Contratti e Finanziamenti - Garanzie
    • Codice della Strada e Sicurezza Stradale
    • Tecniche e Consigli di Guida
  • Scoop e News about cars
    • New Car Models
    • Rumors and Spies Cars
    • Funzionamento della sezione Novità ed Anteprime
  • Mondo Automobile
    • Prove e Recensioni di Automobili
    • Tecnica nell'Automobile
    • Mercato, Finanza e Società nel settore Automotive
    • Car Design e Automodifiche
    • Vintage Car​
  • Case Automobilistiche
    • Auto Italiane
    • Auto Tedesche
    • Auto Francesi
    • Auto Britanniche
    • Auto del resto d'Europa
    • Auto Orientali
    • Auto Americane
  • Mondo Motori
    • Due Ruote
    • Veicoli Commerciali-Industriali e Ricreazionali
    • Altri Mezzi di Trasporto
    • Sport Motoristici
    • Motori ed Attività Ludiche
  • Mobility
    • Mobility and Traffic in the City
    • Traffic on Highways
  • Off Topic on Autopareri
    • Off Topic
    • TecnoPareri
  • Venditori Convenzionati
    • Vuoi farti pubblicità su Autopareri?
  • Il sito Autopareri

Product Groups

There are no results to display.

Blogs

  • Autopareri News

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


Car's model


City


Professione


Interessi


Biografia


Quotes


Website URL


Facebook


Twitter


YouTube


Skype


AIM


ICQ

Found 8 results

  1. Salve a tutti, ho intenzione di guidare per moltissimo tempo la mia Delta e “riempire” il contachilometri in maniera significante. (km annui previsti: 40.000) Per questo intendo condividere con voi (prendendo spunto da un topic simile di J-Gian) tutta la manutenzione straordinaria che si presenterà e testare l’affidabilità in genere di quest’auto e delle sue componenti. Qui, in prima pagina, aggiornerò le varie problematiche e le soluzioni, in fondo la frequenza della manutenzione ordinaria che ho deciso di seguire e le considerazione personali, in firma invece i km attuali. L’auto è usata a 360° con queste “caratteristiche”: 70% statali, 30 % provinciali/urbano, velocità codice (70% 110km/h), tenete conto che generalmente il cdb mi segnala intorno ai 60/70 Km/h di media, molto spesso con 4 /5 persone a bordo e piccoli bagagli. AUTO: LANCIA DELTA 1.4 TJET ORO ECOCHIC 63.380 km 19/06/2013: acquisto auto 63.390 km 20/06/2013: dopo molte ore di sosta il motore parte ingolfato. Provata 2 giorni a benzina perfetta, usandola a gpl si crea il problema. Probabili iniettori gpl sporchi/difettosi. Vedere topic http://www.autopareri.com/forum/manutenzione-e-assistenza-problemi-ricambi-e-accessori/61821-problemi-avviamento-delta-ecochic.html 80.200 km 02/02/2014: accensione spia “avaria motore” diagnosi errore “segnale lambda a valle lento” resettato senza nessun intervento 94.900 km 30/05/2014: dopo molte ore di sosta motore ingolfato e minimo instabile a gpl. Lavaggio iniettori gpl. Risolto. Probabile rifornimento sporco. 114.600 km 16/10/2014: sostituito rail gpl completo di 4 iniettori di nuovo tipo blu al posto dei neri e sensore di pressione. Ormai dopo un altro lavaggio degli iniettori persisteva il difetto di partenze ingolfate dopo diverse ore di sosta. Problema risolto. Continua ad accendersi la spia avaria motore con errori P0139 P1141 P1171, riparazione rimandata al tagliando dei 120.000km. Non si chiude la sportellino carburante, parte di plastica sullo sportello deformata. 130.000 km (marzo 2015) sostituzione sonda lambda a valle per errori “spia avaria motore”, non risolto 143.000 km (luglio 2015) sostituzione sonda lambda a monte per errori “spia avaria motore”, non risolto 150.400 km (ottobre 2015) installazione gancio traino e sostituzione pastiglie posteriori. 170.000 km (giugno 2016) pulizia corpo farfallato, tendeva a spegnersi in fase di rilascio e frizione premuta con aria condizionata accesa e a gpl, risolto 213.000 km (settembre 2017) scollatura tetto, riparazione presso tappezziere risolto 230.000 (settembre 2018) sostituzione batteria 234.900 km (ottobre 2018) revisione del cambio (GM M32) con sostituzione dei 6 cuscinetti da parte di officina Opel per noto difetto. 242.000 km (febbraio 2019) aggiunte molle posteriori progressive Manutenzione ordinaria: ogni 20.000 km cambio filtro gpl ogni 20.000 km cambio olio e filtro (olio prescritto dalla casa) * ogni 60.000 km cambio filtro aria ogni 120.000 km distribuzione, cambio olio freni e liquido refrigerante ogni xx.xxx km cambio candele ** *: La casa prescrive ogni 30.000 km ma un amico che lavora presso centro revisione pompe e turbo mi ha caldamente consigliato di anticipare entro 15.000 km! **Sostituite a 39.000 km mentre la casa costruttrice prevede la sostituzione ogni 30.000. Le ho fatte sostituire più per scrupolo perché non avevo nessun problema. n.b.: la manutenzione vale per la mia auto e mi assumo la responsabilità per me stesso! Chiunque è libero di decidere per la propria auto come svolgere la manutenzione! Considerazioni personali: Estetica: mi è sempre piaciuta soprattutto l’anteriore e lo sviluppo laterale, un po’ strano il posteriore, ad ogni modo un’auto dal notevole impatto estetico. Interni: ben rifinito con gli interni pelle/alcantara i pannelli porte in pelle con cuciture bianche in rilievo e inserti cromati, illuminazione alle maniglie, della cornice autoradio ecc. insomma ben fatti. Sono “caduti” però su dei particolari: assenza delle luci di ingombro sulle portiere, assenza di luci antipozzanghera e assenza di luci pedaliera, da un auto di questo livello me le sarei aspettate. Motore: silenzioso e grintoso quando serve. Bisogna “imparare” a guidarlo per avere dei consumi di ottimo livello, per esempio evitando di “affondare” il piede in fase di ripartenza o accelerazione, e vi assicuro che il motore invita a farlo, e cercando accelerazioni “soft”. Io mi sono aiutato con l’indicazione sul display della pressione del turbo, bisogna evitare di far accendere troppi segmenti, ne bastano 2 o 3 in pianura. Una volta preso il “piede” viene tutto in automatico. In numeri: sono passato ( a gpl) dai 10 km/l ai 12 km/l a parità di condizioni e uso. Confort: il pezzo forte, si viaggia ovattati e con a disposizione moltissimo spazio anche dietro e con la chicca dei sedili posteriori scorrevoli e reclinabili. I passeggeri sono comodissimi e possono riposare, chi la usa soprattutto per lavoro e/o fa il pendolare è un’ottima caratteristica. GPL: il tallone d’Achille di quest’auto è il suo impianto gpl che ricordo è stato montato dalla casa ma è la prima versione, cioè quella con il tastino sul tunnel vicino al freno a mano. In pratica è un Landi Omegas interfacciato con l’eobd originale e con centralina bloccata. Gli iniettori sono i “med” che si sono distinti (in negativo) per essere molto sensibili allo sporco e tendono a dare problemi molto presto rispetto ad altri. Qui dipende molto dal “gasatore” che segue la manutenzione, la cosa più semplice per il meccanico e più costosa per noi è la sostituzione di tutto il rail con iniettori, l’altra è cercare di pulirli o individuare quello difettoso…io uso il secondo metodo. Il vero problema è la centralina “bloccata” dalla casa, per fare una diagnosi bisogna solo rivolgersi a loro e questo non è buono, l’esperienza decennale di un installatore è insuperabile, il gpl/metano è un “mondo” un po’ particolare e solo chi ne capisce veramente ti permette di godere appieno dei vantaggi di questi carburanti, altrimenti sono solo guai e tanti soldi spesi. Risparmio? Questi i conteggi: considerando un prezzo medio alla pompa di € 1.6 al litro di gasolio e 0.73€ al litro di gpl. Consideriamo una tratta di 500 km (ho riferimenti precisi su queste distanze, vedi mio utilizzo): GPL: 500km / 11.5km/l = 43 lt di gpl * 0.73 = 31.73 € quindi, per 500 km spendo 31.73€. GASOLIO: con 31.73 € / 1.6 al litro alla pompa ottengo 19.83 lt di carburante. 500 km / 19.83 lt ottengo 25.21 km/l. Quindi: io consumo a parità di auto (delta 1.6mjet per esempio) e condizioni come un auto a gasolio che fa 25.21 km/l. Verosimilmente una Delta 1.6 mjet (di un mio collega) sulla stessa tratta lui dice di consumare circa 20 km/l, quindi 500 km / 20 km/l = 25 lt di gasolio, * 1.60 al litro = 40 €. Ricapitolando: 500 km a gpl 31.73 €, a gasolio 40 €, differenza 8.3€ a favore del gpl ogni 500 km, 1.660 € ogni 100.000 km. Manutenzione particolare sul gpl non ce n’è, in genere un buon impianto percorre almeno 100.000 km prima di aver bisogno di qualche intervento, di routine c’è solo il filtro che va cambiato ogni 20.000km al costo presso un installatore di 20€.
  2. Salve a tutti. Nel febbraio 2015 acquistai una Lancia Delta 1.6 multijet 120 CV Oro del febbraio 2011 e con 72.000 km. L'acquistai da un privato che a sua volta l'aveva acquistata solo un anno prima da un concessionario locale (prima era di proprietà di Fiat Auto) e la vendeva perché "non ci si trovava bene" ad un prezzo onesto: 10.000 euro + trapasso. Io invece mi trovai subito bene: motore grintoso ed elastico, cambio a 6 rapporti ben spaziati, consumi contenuti, volumetria notevole, finiture di buon livello (bellissimi i sedili pelle - alcantara), sterzo preciso anche se un po' demoltiplicato, comfort notevole malgrado un'insonorizzazione migliorabile. Uso abbastanza intenso (70 km al giorno per lavoro, viaggi in lungo e in largo per l'Italia), manutenzione scrupolosa (olio e filtri li cambio personalmente, il resto in officina). 2016: Sostituzione radiatore con uno rigenerato, a sua volta riparato causa nuova perdita di liquido. Rottura supporto barra antirollio anteriore, sostituzione barra completa. 2018: raggiunti i 175.000 km inizio ad avvertire vibrazioni dal motore ed una rombosità più marcata: a dicembre (182.000 km) il meccanico sostituisce il supporto motore inferiore, ma mi dice che anche gli altri non avranno vita lunga. Le vibrazioni trasmesse risultano molto attenuate, ma dopo soli 4.000 km sono al punto di prima, e per di più spunta una copiosa perdita d'olio dalla zona alta del motore. Nuovo intervento in officina e sostituzione degli altri 2 supporti motore. Le vibrazioni trasmesse all'abitacolo ora sono di nuovo contenute, ma la rumorosità e le vibrazioni del motore - prima parzialmente coperte dal rumore e dalle vibrazioni indotte dai supporti usurati - ora sono evidenti e per nulla rassicuranti. Il meccanico dice che il motore è poco bilanciato e ha indotto una rapida usura dei supporti, che lui mai ha sostituito così presto su modelli analoghi. Discutendone sono emerse 3 possibili cause: - olio motore scadente: per un po' ho utilizzato olio Rhiag 5W30 Acea C2, poi altri oli 5W30 conformi alla specifica Fiat 9.55535-S1 prescritta. A suo dire certi produttori barano e dichiarano specifiche senza alcun controllo. - esemplare "jellato". - kilometraggio non veritiero: qualche dubbio ce l'ho malgrado un libretto dei tagliandi coerente, ad esempio per la forte usura del pedale frizione già a 70.000 km. Oggi il meccanico ha scovato la perdita d'olio dalla guarnizione del coperchio punterie e a breve mi farà un preventivo. A questo punto mi chiedo se vale davvero la pena spenderci ancora soldi: ho acquistato l'auto 4 anni fa con l'obiettivo di utilizzarla per 10 anni e per 300.000 km, ma sono ben lontano dall'obiettivo e ho il serio timore che le vibrazioni possano portare ad una rapida usura del motore che, vibrazioni a parte, è ancora in gran forma. Il cambio emette dei lievi fischi da parecchio tempo ma si manovra molto bene, mentre frizione, sterzo, sospensioni e freni vanno ancora bene. Che ne pensate?? Grazie in anticipo a tutti.
  3. Ciao a tutti, ho una Lancia Delta 2.0 165 CV con pneumatici 225 45 R17. Tra qualche mese mi toccherà cambiare il treno gomme estive che utilizzo tutto l'anno (qua in sicilia non mi sevono pneumatici invernali) e anche gli ammortizzatori. Premesso che monterò ammortizzatori simili agli originali (Bilstein B4) e che quelli attuali sono rigenerati al 30% di durezza in più (ma ormai sono mezzi scarichi), ho utilizzato diversi treni di Goodyear Eagle F1 Asymmetric 2 e invece il mio primo treno gomme, dopo quelli di primo equipaggiamento, sono state le Bridgestone Potenza S001 (con ammortizzatori originali non ritarati). Faccio circa 30.000 km all'anno di cui buona parte autostrada (diciamo un 70%). Le Bridgestone le ho trovate molto "granitiche" ma appena invertite erano troppo rumorose e sul bagnato non davano sicurezza. Nulla da dire sulla tenuta in curva in autostrada ad alte velocità. Le Goodyear molto più progressive in curva, silenziose, ottime sul bagnato, però un po' "mollicce" nel senso che ho notato un po' più di rollio in curva sempre in autostrada. So che la spalla delle Bridgestone è rigida mentre quella delle Goodyear è un po' più morbida ma esiste una via di mezzo che mi consenta di contenere un po' di più il rollio in curva e che però non sia proprio scarsa sul bagnato? Il rimanente 30% della percorrenza è traffico cittadino quindi con le goodyear mi sono trovato bene perchè assorbono bene le asperità. Che mi consigliate?
  4. Chiamarle "Foto" forse è una parola grossa. Volendo essere maliziosi, la foto è stata "tagliata" perchè sullo schermo centrale compariva il marchio Lancia? Io se fossi in Chrysler/Lancia mi vergognerei per questa pseudo foto. Ci sarebbero anche le foto della brochure ma alla fine è quella della "nostra" Lancia Delta solo con i loghi cambiati e con scritte in inglese.
  5. Per il momento sono 6, tutte 1.9 multijet 190cv.
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.