Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!

Oldcroma

Members
  • Content Count

    471
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    3

Oldcroma last won the day on October 14 2018

Oldcroma had the most liked content!

Community Reputation

362 Excellent

1 Follower

About Oldcroma

  • Rank
    Giovane Promessa
  • Birthday 09/20/1961

Profile Information

  • Car's model
    Croma
  • City
    vinovo
  • Professione
    artigiano

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Con l'Heritage Hub hanno preso tutte le auto stipate a Beinasco ed alcune dal Centro Storico per meglio posizionarle e renderle più visibili, ma la sostanza non cambia: Non si poteva vederle prima , a meno di non ottenere permessi speciali, e non si possono vedere adesso.....questi sono dei geni !
  2. Chi si ricorda ??? Era il motore 1367 , e lo stesso basamento poteva essere anche di 1697 o di 1929 cc. Sulla Uno, la cilindrata ridotta metteva al riparo dal " superbollo diesel" ( già allora il fisco vessava questi motori...), ma grazie ai passaggi acqua più larghi, poteva essere "spremuto" oltre la norma, perchè risultava estremamente robusto. Ne venne fuori un'auto con un rapporto cv/litro da record, con prestazioni superiori addirittura alla Golf TD. La meccanica era difficilmente distruttibile, il limite era dato dai 75 Kg di peso in più della Uno Fire, il che, con la mancanza del servosterzo, la rendeva " duretta" in manovra. Grande, grande utilitaria di successo !
  3. Padova rappresenta per me da anni una giornata di relax, di evasione dallo stress del quotidiano lavoro , e il piacere di vedere tante belle auto ( e purtroppo pochissime moto, per volere degli organizzatori....). Ma in questa fiera, il pensare di fare acquisti, o peggio ancora degli affari , è la prima delle illusioni. Al viaggio di ritorno a Torino sul bus del Club a cui appartengo, tiene come sempre banco il coro di considerazioni in merito ai prezzi di vendita delle auto proposte, sempre più insensati e inarrivabili. E' vero che qualcosa si vende, ma vengono dette anche tante, troppe bugie, con tanti " Sold" farlocchi attaccati sui parabrezza delle auto esposte. Un mio conoscente si è recato in fiera portando la sua Delta Evo a vendere, pensava di " fumarla" già Mercoledì, invece è arrivato alla Domenica con l'auto ancora sul groppone ( come successo a tanti altri) e la certezza delle spese sostenute per esporla, per i pernottamenti, pasti, ecc.... Effetti della bolla......
  4. Spiacente, ma secondo me la Leganza non ha minimamente i contenuti tecnologici innovativi propri dell'ammiraglia FIAT, le auto hanno vaghe similitudini estetiche ma nulla, nulla di più. Se avete del tempo per vedere questo filmato,interessante ma per motivi di tempo disponibile forse non esaustivo, potrete avere degli spunti in più in questa grande auto.
  5. In un mondo dove la componente meramente speculativa ( il male del collezionismo...), è stra-preponderante, raccogliere delle testimonianze legate alla innovazione tecnologica ed il conseguente "cosa sappiamo fare" , è molto più appagante che non leggerlo su un libro di storia motoristica. Il valore NON economico, ma simbolico di questo veicolo, è enorme, il vederlo, toccarlo e poterlo utilizzare da un sapore incomparabile. La mia foto è un poco venuta " così", sicuramente , in ambiente idoneo e con dei professionisti, il veicolo è esteticamente più piacevole ( vedi sotto). Mi viene sempre difficile, a vederla nel suo profilo, che la Croma sia nata 33 anni fa....
  6. Signori autopareristi, vi comunico che siamo arrivati al termine dell'opera demenziale di recupero della Nonna di tutte le auto TDI: L'auto è stata collaudata ed immatricolata ! Memorabile il capannello di persone con la testa dentro l'abitacolo della i.d. al momento del collaudo, tutti avevano un aneddoto o parole di apprezzamento per la naftona, compreso l'Ingegnere della MCTC... La un po' effetto la targa alfanumerica che inizia con FS..... però, molto meglio che tenere l'auto chiusa in un box senza documenti. Attendiamo per vedere se l'ASI riuscirà nell'intento di consentire ai proprietari di auto storiche come questa , di ottenere le targhe di origine dal poligrafico di Stato. Intanto la sto usando e le premesse sono buonissime ! Il suo "crocchiare" è caratteristico, l'auto si muove molto bene ed è sufficientemente " coppiosa". Pochi i cigolii, a parte dei dettagli tutto funziona a dovere. Chissà che riesca a fare un piccolo filmatino da postare su youtube.... Sono proprio soddisfatto !
  7. Mi pare che si sta facendo un mix di berline " vere", ovvero tre volumi e 4 porte ( chiamate anche "Sedan"...), con coupe, Station Wagon e dintorni.....
  8. Non credo che possa essere presente a Bardolino. Per fare dei test su strada ho adottato un provvedimento " pro tempore". Purtroppo, a causa delle scellerate decisioni di un capo del governo, in vena di fare demagogia pura, ci siamo ritrovati le nostre auto ventennali non più storiche. Devo pertanto aspettare Giugno per averla trentennale, immatricolandola così senza l'odiosa IPT e senza più pagare l'ancora più odiosa tassa di possesso.
  9. Il divario a livello di contenuti fra la prima e l'ultima Croma era enorme. Questo non è però da ricondursi al miglioramento tecnologico della parte meccanica ( ricordo che nel 1992 fu la prima auto al mondo ad utilizzare turbina a geometria variabile e nel 1993 la prima ad avere iniettori gasolio bistadio), ma esisteva una precisa politica di Fiat. Tutto stava nel non creare " disturbo" alle vendite della Thema, pertanto la Croma doveva rimanere "svilita", specialmente negli allestimenti interni. Man mano che la Thema si migliorava con la seconda e terza serie, la Croma andava di seguito, perfezionandosi ma non " disturbando" l'ammiraglia in marchio Lancia. Questo aspetto doveva anche giustificare la differenza di costo fra l'una e l'altra auto. Quando nel 1994 la Thema uscì di produzione, la Croma ebbe tanti componenti da parte della sua "sorella" , se osserviamo il catalogo Eper Fiat, in tanti particolari si riporta la dicitura " incrocio produttivo Thema-Croma". E questa, ovvero il modello 1995-96 fu la " Croma allo stato dell'Arte".
  10. I cablaggi erano presenti sia per il check panel che per il tergilunotto posteriore ( nonostante che, nella vettura donatrice mancasse materialmente motore e braccio tergitore). Devo dire che all'epoca, il superbollo era uno svantaggio per tutti i dieselisti ( tantissimi) , ma in parte si ripagava a causa dell'enorme divario di costo fra gasolio e benzina . La restante parte la svolgeva proprio la i.d. con i suoi consumi incredibilmente contenuti.
  11. Grazie per vostri ambiti commenti in positivo ! Devo ammettere che andare in giro con quest'auto dà grande soddisfazione. La Croma ha veramente tante anime , ma tutte molto azzeccate, un modo camaleontico di adattarsi a tante filosofie di utenza, che sia una 1600 o sia una V6 2500. Nel recuperare quest'auto, ho ricercato una filosofia " full optionals", tralasciando l'impegnativo sistema ABS , troppo impegnativo e troppo delicato, trattandosi di "argomento freni"... I cerchi in lega rappresentano argomento molto strano, in quanto da nuova non li prevedevano, ma erano disponibili come ricambio aftermarket nella Lineaccessori Fiat. Strano che si vedessero delle TDI con i cerchi in lega nelle brochure , mentre nelle microfiches questi componenti erano codificati come parti di ricambio per la medesima auto. Sicuramente una cosa in più l'ho messa : Il ceck panel. Era nella plancia della i.e. " donatrice", il mio imperturbabile e competente elettrauto mi ha detto : "ma dai, montiamolo che è più carina!", e così feci... Magari poi vi posterò le foto di ogni accessorio di quest'auto.
  12. Averla la Go Pro! Se ci riuscirò, provero' con il mio I Phone o con la macchina fotografica Lumix, certo che sono cose MAI fatte da me.....
  13. Cari appassionati Autopareristi, vi comunico che la i.d. è pronta !Con un provvedimento " temporaneo", la nonna di tutte le Turbodiesel a iniezione diretta è uscita in strada per alcuni test.Avevo nostalgia per il suo tipico rumore " crocchioso" , l'avviamento motore , che avviene in un nanosecondo, e la sua bella coppia mostrice .Solo piccoli scricchiolii che cercherò di levare, e tanta soddisfazione per un recupero che , credo nessuno avrebbe mai tentato di fare. Vedo che , anche da voi, i social hanno ridotto drasticamente le frequentazioni, dal canto mio penso che i forum rimarranno comunque insostituibili nel raccogliere con ordine e cronologia, argomenti e fotografie , che altrimenti verrebbero perse.
  14. Ringrazio Paolo per la sua disponibilità, e nel contempo saluto tutti gli Autopareristi, Nel forum TFC sto illustrando le caratteristiche tecniche della Croma blindata, e la foto di una prima serie già predisposta per il carico maggiorato mi mancava. Interessante il mulo con lo spoiler sul portellone , probabilmente è un test per meglio profilare l'aerodinamica dell'auto. Certo è che nel catalogo lineaccessori Fiat comparve un piccolo alettone da montare sul portellone ( ma non come quello lì...). Su molte Croma francesi questo accessorio era puntualmente presente.
  15. Meno male che di " deragliati mentali " non ci sono solo io....... Si fa questo solo e unicamente per passione !
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.