Jump to content
News Ticker
Benvenuti su Autopareri, il forum dell'Automobile!

SolidSnake

Members
  • Content Count

    463
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

952 Excellent

About SolidSnake

  • Rank
    Giovane Promessa

Profile Information

  • Car's model
    Abarth 595 Turismo
  • City
    Torino
  • Gender
    Maschio

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Avesse investito in Europa al giorno d'oggi FCA sarebbe morta. Renault ha investito molto in Europa, ma non mi risulta che gli investimenti si siano ripagati bene. Purtroppo il mercato europeo è ricco, in quanto popolato da persone con buone disponibilità, ma allo stesso tempo povero per i costruttori generalisti, in quanto le persone con buone disponibilità economiche preferiscono comprare una Mercedes o un'Audi al posto di una Fiat o Renault. Le auto generaliste che si riescono a piazzare in Europa sono auto economiche che richiedono molti investimenti per i costruttori e rendono poco o null
  2. A me non piace per niente, sia dentro che fuori. Per quanto mi riguarda, pensando agli ultimi anni di pessima gestione del gruppo, a questo punto spero che davvero la fusione sia una vendita mascherata a PSA. Tra mancati investimenti e modelli non rinnovati nei tempi giusti hanno bruciato nuovamente l'immagine di Maserati (ma stesso discorso vale anche per Alfa).
  3. Anche secondo me, ma credo che ruberanno moltissimi clienti a Clio. La vecchia generazione vendeva molto perché costava poco ed era bella, praticamente le stesse caratteristiche che avrà questa Dacia. In ogni caso chi vivrà vedrà
  4. Onestamente credo che con il fatto che Fiat sarà su basi francesi, difficilmente a Mirafiori rinunceranno allo sviluppo in toto delle nuove Alfa Romeo, anche alla luce dei risultati commerciali di Giulia e Stelvio, e anzi credo che pure Maserati nel tempo diventerà sempre meno modenese.
  5. Questa più che una via di mezzo è proprio la Corsa. Esteticamente credo sarà tutta diversa da quelle due, non avrebbe alcun senso proporla anche a marchio Fiat, piuttosto meglio proporla in stile 500 con interni molto curati.
  6. Pare che sia tecnicamente possibile, il vero problema è che facendola anche ibrida venderebbero poche elettriche. E il discorso della compliance normativa andrebbe a farsi benedire. Ma tutto dipenderà dal nuovo ad che pare uno che non ha il braccino corto in termini di modelli nuovi
  7. Sembra davvero curato, almeno vedendo i dettagli che hanno mostrato. Peccato che da noi questi bestioni vengano massacrati dalle tasse
  8. Credo che Opel riceverà una cura dimagrante fortissima dopo la fusione. È evidente che tra Peugeot, Fiat e Opel chi ci rimetterà sarà quello che è stato acquisito e dove i licenziamenti sono più facili vista la migliore situazione economica (Germania)
  9. Corriere Torino però aggiunge sempre tocchi di negatività. Si è ritagliato il ruolo del fattoquotidiano locale. Ma poi non capisco esattamente dove sarebbe la novità... FCA non ha una piattaforma di segmento B e uno dei motivi per cui si fa la fusione è sfruttare quelle di PSA per fare tornare i marchi italiani nei segmenti più bassi in modo profittevole. Da qui a pensare che l'auto italiana è morta, i fornitori chiuderanno tutti, la fusione è un'acquisizione mascherata, ce ne vuole.
  10. Ma poi non credo proprio che ai Peugeot interessi il controllo del gruppo. Ciò che gli interessava davvero era mettere in sicurezza le loro azioni con un gruppo con un futuro brillante e non un gruppo molto piccolo che avrebbe sofferto la concorrenza cinese non appena si sarebbe affacciata sul mercato europeo/internazionale. Un po' la stessa paura di Elkann, ma anche di Senard di Renault che lo aveva detto chiaramente per difendere la fusione Renault/FCA.
  11. Se anche Subaru e Honda abbandonano il mercato europeo, dopo Mistupisci, si prospettano tempi durissimi per gli oculisti europei.
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.