Jump to content
News Ticker
Benvenuti su Autopareri!

and

Members
  • Content Count

    41
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

154 Excellent

About and

  • Rank
    Neopatentato

Profile Information

  • Car's model
    alfa romeo giulietta
  • City
    bergamo
  • Professione
    impiegato
  • Gender
    Maschio

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Io ho una Stelvio, sono spesso all'estero, capita molto spesso di essere salutato da possessori di Stelvio o Giulia, ormai sono pronto alla risposta se ne vedo una per tempo
  2. ciao, io ho usato con estrema soddisfazione le Michelin CRossclimate con Giulietta. Utilizzo principalmente in pianura padana ed Europa nel periodo primaverile-estivo. Ora sulla Stelvio Q4 ho deciso di usare le Michelin invernali con le quali mi sono trovato molto bene in condizioni abbastanza estreme di utilizzo in centro-est Europa. La combinazione macchina con questa tipologia di gomme è stata ottima. A mio modo di vedere, In generale, con le Crossclimate hai un ottimo pneumatico all season. Se hai esigenze specifiche di utilizzo in condizioni invernali piu' rigorose sono sic
  3. Jeby, avendo avuto 2 valvole incastrate nella testa del pistone in seguito alla loro rottura ho una discreta esperienza diretta di quanto citato nell'articolo. Senza contare che per poter fare molti km sotto l'acqua ho dovuto incollare la parte terminale di una pinna (si esattamente una pinna da sub) verniciata di bianco alla parte terminale del parafango anteriore (nel lato del motore) altrimenti si bagnava..hm...non ricordo se l'alternatore od il volano (scusate la mia ignoranza) e la moto iniziava a perdere colpi fino a spegnersi completamente! Eppure il Lario mi faceva impazzire, la l
  4. Per prima cosa non vorrei essere frainteso, non ho nessun intento polemico! E' che quando parlo di Moto Guzzi mi si scalda il cuore. La prima è stata la 125 4 tempi di mio fratello, durata pochissimo prima che la distruggessi contro una macchina. Quando a distanza di anni ho potuto sedermi di nuovo su una moto, ho comperato un V65 Lario (purtroppo bianco e non rosso perchè non lo trovai) di seconda mano. Questa era davvero una moto, come dire, strana. Ricordo un amico che la provò al posto del suo Tenerè (mi sembra si chiamasse così), che dopo pochi chilometri si fermo e mi disse, "senti, ques
  5. Compresa l'attuale ho avuto 4 Moto Guzzi. Personalmente ritengo che la mia V11 Sport verde con telaio rosso, quando fu l'acquistai nel 2003 (se ben ricordo), fosse una delle naked piu' coinvolgente (da tutti i punti di vista) in assoluto. A dire il vero anche la precedente Quota 1000 era un'ottima moto.
  6. Buona sera, io ho utilizzato su Giulietta le crossclimate Michelin...le ho trovate ottime come durata e come rendimento in tutte le condizioni.
  7. Esatto, riduzione di personale, riduzione della flotta, riorganizzazione dei servizi di manutenzione e di terra. (ovvero anche in questi casi tagli e chiusure). Piani già attuati con Swiss Austrian e Sabena (brussels airline) riportate in vita dopo i rispettivi fallimenti. Azioni che ormai da decenni si sarebbero dovute attuare ma, che per questioni puramente elettorali (di tutti gli schieramenti politici nessuno escluso!), non si è mai avuto il coraggio di intraprendere.
  8. Lufthansa ha un interesse fortissimo per il mercato italiano, Alitalia permetterebbe l'utilizzo di tutti gli slot di Linate e sarebbe un investimento gestibile in termini economici visto le condizioni disastrose in cui versa il vettore nazionale. Ovviamente la condizione posta è di poter tentare un vero piano industriale con le ovvie e dovuto conseguenze. In caso contrario nessun investitore ci metterebbe un euro. Purtroppo la politica italiana ha sempre evitato di intervenire seriamente ed ha privilegiato soluzioni a spese del contribuente, la ragione per cui potrebbe essere scelta Delta sost
  9. in teoria si...ma può essere che il sistema in quel momento non fosse in funzione e quindi fosse fatto tutto manualmente..che gli addetti al gate fossero alle prese con i bagagli in eccesso, che la gente si stesse accalcando etc etc e quindi passi..il secondo filtro in teoria è all'ingresso in aereo dove fino a qualche mese fa si verificava la corrispondenza della carta d'imbarco al volo, ma ormai da piu' di un anno ho notato che questa pratica si è completamente persa salvo rarissimi casi. Premesso che un minimo di attenzione del passeggero sarebbe la benvenuta (mi sembra un pò ridicolo arrab
  10. Ciao, in prossimità del terminal 1 ci sono due parcheggi per le lunghe soste direttamente in aeroporto. Fai una verifica online e valuta il costo prenotando il posto online. Probabilmente ti costa qualcosa di piu' dei vari parcheggi delle vicinanze, però hai un vantaggio fondamentale: sei in aeroporto ed indipendente. Nel periodo di Agosto l'attesa x le navette dei parcheggi periferici può diventare molto lunga e potrebbero esserci altri problemi legati al fatto che ci sono montagne di macchine parcheggiate ovunque. Se parti dal Terminal 2, (Easyjet) considera che i due terminal sono coll
  11. buongiorno, mi permetto di inserirmi in questo discorso perchè, da piccolo imprenditore, con tutto l'impegno non riesco assolutamente a capire la posizione di Nico87. Da qualsiasi prospettiva lo si guardi l'operato di questo governo, dal punto di vista dell'economia (in generale intendo, politica del lavoro, investimenti incentivi etc etc) è semplicemente...hm...assurda. (ho cercato il termine meno offensivo possibile). Nello specifico di FCA credo si sia raggiunto l'apice: Un'azienda dice:c investiamo in Italia nei prossimi anni 5 miliardi di € (quante altre aziende hann
  12. ciao a tutti, ho una Stelvio 180 cv diesel con circa 20000 km. Praticamente da subito ha manifestato un fastidioso rumore che ho finalmente capito provenire dal portellino porta USB posizionato sotto i comandi del climatizzatore (appena sopra lo sportello che copre i due portabicchieri di fronte alla leva del cambio). Al primo tagliando hanno provato a sistemarlo ma dopo pochi km ha ricominciare a vibrare. e' già capitato a qualcuno? conoscete una soluzione per questo problema? non è niente di particolare, a volte però è abbastanza fastidioso. grazie a tutti.
  13. La vignetta la trovi nelle stazioni di servizio. Se usi una qualsiasi autostrada in Repubblica Ceca acquistala. La minima mi sembra sia per 10 gg e non costa molto. Visto i numerosi controlli è inutile rischiare.
  14. In Praga usa la macchina il meno possibile..:-) Per quanto riguarda i mezzi pubblici usate sempre i biglietti, ci sono molti controlli..:-) buon divertimento!
  15. ciao, per prima cosa in tutti gli stati che attraverserai considera che i ,imiti di velocità sono molto piu' controllati che da noi! in autostrada in Austria il limite durante il giorno ormai è quasi ovunque 110 e di sera 100.(in autostrada) In Repubblica Ceca la vignetta è obbligatoria se utilizzi l'autostrada. Attenzione ai limiti di velocità! Quando attraversi i vari paesi cerca di rispettare i 50 km/h, praticamente in tutti c'è un multanova. Sulle tangenziali di Praga, ed anche nelle strade urbane, è un orgia di postazioni fisse che rilevano la velocità. dove c'è 80 è
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.