Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri! La community italiana che dal 2003 riunisce gli appassionati di automobili e di motori
  • EMERGENZA COVID-19 - E' un momento particolarmente difficile
  • ma grazie alla collaborazione di tutti
  • ne usciremo sicuramente vincitori! Nel quotidiano occorre rispettare alcune regole ed accortezze
  • ma nel mondo virtuale non c'è pericolo
  • ed Autopareri vi è virtualmente vicino ed attivo
  • per tenervi compagnia!

PaoloGTC

Utente Registrato Plus
  • Content Count

    10,246
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    11

PaoloGTC last won the day on March 30

PaoloGTC had the most liked content!

Community Reputation

1,241 Excellent

About PaoloGTC

Profile Information

  • Car's model
    Astra GTC

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Riguardo la "Topolino" e tutto il progetto X1/7 c'è un topic aperto trentamila anni fa dal buon Abarth03 e farcito in seguito da me medesimo me stesso nella sezione Auto D'Epoca (credo)... comunque se fate la ricerca per Progetto Fiat X1/7 lo trovate. Le foto sono andate perdute, ma quando ci sarà tempo le rimetterò... comunque un po' di storia c'è. Detto ciò, quattroruote provò il microbo sul numero di febbraio 1986, (dovrebbe esserci in copertina la Cuccarini con la Panda ) ed era in effetti la bicilindrica con un corpo vettura simile a quello che poi ebbe la Cinquecento (ma non identico, nessuna parte in comune) ma con il passo più corto rispetto a quelli che arrivarono in seguito con uno stile simile ma non ancora "Cinquecento". Nella prima foto la "Topolino" provata da Quattroruote (e anche da Gente Motori). Nelle due successive la vediamo "pulita" e si nota il passo più corto rispetto a... ...quella della quarta foto (pubblicata da Auto Oggi nel 1986). In seguito tutto ciò scomparve ed iniziarono ad uscire i prototipi con la carrozzeria della Cinquecento vera e propria. Cosa curiosa... non saprei dire quanto queste carrozzerie primordiali derivassero da reali proposte del Centro Stile poi scartate (come avvenne per la Tipo "Unone" o per la Uno "bassa") e quanto fossero invece delle semplici costruzioni della sperimentazione (come fu il "Frankenstein" del Tipo 3) create per rivestire dei muletti. Lo dico perchè nelle design story di Cinquecento non ho mai visto nulla di diverso dal concetto "Cinquecento" solo leggermente affinato col passare del tempo (vedi la scomparsa dello scalino nel finestrino anteriore).
  2. A grandi linee l'impostazione di guida e le proporzioni della plancia nei confronti del resto dell'abitacolo, nonchè la posizione del pilota piuttosto vicino al parabrezza era quella di 164 perchè tutto sommato la 166 è ancora una 164 nelle sue misure-base dell'abitacolo... la 166 è una K e la K è una Thema. Questo è il motivo di un proseguire con le plance di scarsa profondità anche sulla nuova generazione di modelli. Thema aveva poca plancia in profondità (rispetto ad oggi ovviamente), 164 ancora meno... cavolo 164 quasi non ce l'ha una profondità di plancia... finisce il parabrezza e il pannello frontale scivola giù sui piedi . Col cambio generazionale troviamo altre due ammiraglie con "poca" plancia (a mio parere la cosa leggermente più visibile su K) perchè sono state create sulla base di quel che c'era in precedenza.
  3. Dai su se prendi quel 3/4 posteriore della proposta per 156 e le sistemi il taglio porta posteriore e cambi i fari hai il 95 per cento di 156... a mio parere è lì da vedere. Poi per carità, so che potremmo discuterne fino al 2045 quindi mi fermo qui.
  4. Nel "polistirolo" di 164 postato qualche messaggio fa si vede la soluzione ipotizzata da Fumia per il faro anteriore con la freccia allungata sul bordo superiore, che avrebbe dovuto riprendere e completare il "solco" della fiancata. Bocciata dal marketing perchè "non si poteva fare" (arriverà "ribaltata" con la Thema seconda serie alla fine del 1988). Oddio, vedendola arancione su quella maquette non mi convince molto.. probabilmente con una tinta fumè come venne proposta su Thema avrebbe anche potuto essere interessante (credo che sarebbe stata fumè... 164 non nacque con le freccie arancio e se fosse stata bianca come la freccia standard nessuno avrebbe colto più di tanto il virtuosismo). Alla fine 164 nacque con una soluzione tradizionale ma con un piccolo residuo di quell'idea. Mentre nella plastica della freccia non si nota alcun diedro che si allinei al bordo inferiore del "solco", nel faro in vetro della prima serie questo diedro c'è eccome... ecco quello sarebbe stata la linea di giunzione fra parabola del faro e lampeggiatore. Nel faro più sottile della Super poi scomparve tutto. Tornando alla 166, ecco la proposta di Giugiaro (maggio 1993) e per confronto la successiva proposta per 156.
  5. Mah io direi che nel caso della FL è corretto ci sia una targhetta del genere perchè è un FL fatto da Giugiaro. Per quel che riguarda ciò che accadde anni prima, ognuno ha le sue opinioni su come siano andate le cose, in base a ciò che ha visto e sentito, e tutte le opinioni si rispettano. Ci mancherebbe. Per quel che riguarda la mia (che in base alle idee che mi sono fatto mai cambierò) è che sicuramente c'è un famoso personaggio del design Alfa che può ritagliarsi il merito di aver saputo mettere insieme gli ingredienti giusti per creare la ricetta perfetta. A casa mia (ma poi mi fermo qui perchè è un discorso che ho già fatto rifatto e strafatto, e ripeto ognuno ha il suo parere) è ben diverso da "io ho creato". Quando gli ingredienti sono presi un po' da fuori e un po' da altre menti all'interno della squadra io sono un po' allergico al "one man show". Per stare su 166, essa nasce come tema stilistico da uno studio di Egger per una vettura granturismo, che è stato preso e plasmato su un'ammiraglia a quattro porte. Nel pacchetto di questa vettura vediamo una soluzione frontale (che sia stata valida o meno ora poco importa) che arriva da una proposta di design Pininfarina per una 164 Restyling Totale. Queste sono cose che si possono verificare. Poi certamente si può aggiungere che a capo della banda c'era tizio. Quello che a me non piace è quando tizio dice "io ho fatto". E lo dice sempre. Questo per carità, vale per tutti quelli che dicono "io ho fatto" e non "abbiamo fatto". E' una cosa mia. E' successo dappertutto, mica solo in Alfa Romeo. C'è chi in Pininfarina ai tempi s'è preso il merito della Testarossa perchè era a capo della squadra che ha gestito la cosa fino in fondo, poi con gli anni è venuto fuori che la Testarossa scelta per arrivare fino in fondo viene da un concetto creato da un altro designer, responsabile anche della Pinin 4 porte. La mia opinione è che quando c'è un team a lavorare, o non si dice neanche un nome, o si dicono tutti. Ma nessuno dovrebbe alzarsi in piedi e dire "io ho fatto" se non ha in una cartellina i disegni di QUELLA macchina, datati correttamente e firmati da lui. Cosa che ad esempio Enrico Fumia (che a tanti sta antipatico nell'ambiente, chissà come mai...) può fare per i modelli che presenta come suoi figli. A differenza di altri, se una cosa non è sua in senso stretto, non la presenta come tale. Prometto che non lo ribadisco più è la mia solita cantilena
  6. Si, diciamo che ha tentato una prima volta con l'ammiraglia di consegnare nelle mani del uolter una mezza 156, poi quando ha visto che il uolter non aveva capito, gliel'ha ridata con la media... e lui finalmente c'è arrivato.
  7. Qui volevo arrivare. Questa che vedremo, e che ti lascia il dubbio sia una proposta 156 o 166, è la 166 di Giugiaro (ripeto 1993 )
  8. Oh poi la 156 in effetti più tardi la vedremo quando troverò le proposte di Giugiaro cioè no aspetta aspetta adesso stiamo parlando di 166 però in effetti se guardo no vabbè dai non vorrei dire cose che però mah insomma io se guardo quella maquette però devo dire che ma no dai non pensar male può succedere però in effetti se mi concentro c'è qualquadra che non mi cosa ma no è solo una mia impressione figuriamoci se.
  9. In breve accadde che dopo la 164 RT che abbiamo già visto, e che è datata 1990, ci fu una prima fase di studi in cui i concorrenti erano la Pininfarina e il Centro Stile Alfa. In questa fase il codice del progetto fu prima 934 e poi 935. Alla fine di questa fase tra i due sfidanti fu il Centro Stile Alfa a vincere, e Pininfarina scomparve totalmente dalla competizione. Poi si decise di ripartire da capo con un progetto completamente nuovo, che prese il nome di 936. Fu in quella fase che vennero interpellati Bertone e Giugiaro i quali presentarono le loro proposte nel 1993, a maggio, a fianco del modello studiato in Alfa. Iniziamo col vedere il modello Alfa 936 del maggio 1993. A quanto pare, pur decidendo di proseguire con una loro idea, pare che abbiano preso in considerazione il frontale "con occhietti" proposto da Pininfarina. La proposta di Bertone nel mese di maggio 1993 era questa. Onestamente, se alla cieca mi avessero chiesto di indovinare il carrozziere, tutto avrei detto meno che Bertone.
  10. Sapevate che per il progetto 936 (ossia nuova E dopo l'ipotesi 164 RT) ci fu anche una proposta di Bertone?
  11. Ho letto più di una volta del progetto ma non ho mai visto nulla. Posso solo dire di averla fatta con il photoshop a carbone per la "passerella del designer" di Elaborare, circa 2345 anni fa
  12. Trovo che fosse molto riuscita ed equilibrata infatti... con un ottimo rapporto corpo vettura-cerchi anche, la giusta altezza da terra che unita posteriore così corto la rendeva molto "agile". Certo, per essere un'auto nata più di un anno dopo la Uno era meno innovativa nelle soluzioni, ma il budget appunto era un altro e anche il timore era maggiore nell'osare cose nuove... in più di una intervista il Giugi disse di aver tentato anche con loro per quanto riguardava le porte avvolgenti o altre soluzioni come il cofano con il labbro superiore a deviare il flusso dal tergi.... ma ricevette una serie di "meglio di no". Disse di essere riuscito invece ad inserire una soluzione a lui molto cara, il portellone che girava sul fianco fino a toccare il finestrino, cancellando di fatto il montante C. Ma mi fermo qui perchè siamo in topic Lancia.
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.