Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'abarth 595'.

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

    • Consigli per l'Acquisto dell'Auto
    • Riparazione, Manutenzione e Cura dell'Auto
    • Assicurazioni - Contratti e Finanziamenti - Garanzie
    • Codice della Strada e Sicurezza Stradale
    • Tecniche e Consigli di Guida
    • Autopareri On The Road - Emergency while driving
  • Scoop e News about cars
    • New Car Models
    • Scoops and Rumors
  • Mondo Automobile
    • Prove e Recensioni di Automobili
    • Tecnica nell'Automobile
    • Mercato, Finanza e Società nel settore Automotive
    • Car Design e Automodifiche
    • Vintage Car​
  • Mondo Motori
    • Due Ruote
    • Veicoli Commerciali-Industriali e Ricreazionali
    • Altri Mezzi di Trasporto
    • Sport Motoristici
    • Motori ed Attività Ludiche
  • Mobility
    • Mobility and Traffic in the City
    • Traffic on Highways
  • Case Automobilistiche
    • Auto Italiane
    • Auto Tedesche
    • Auto Francesi
    • Auto Britanniche
    • Auto del resto d'Europa
    • Auto Orientali
    • Auto Americane
  • Off Topic in Autopareri
    • Off Topic
    • TecnoPareri
  • Venditori Convenzionati
    • Vuoi farti pubblicità su Autopareri?
  • Il sito Autopareri

Product Groups

There are no results to display.

Blogs

  • Autopareri News

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


Car's model


City


Professione


Interessi


Twitter


Facebook


Website URL


YouTube


Website URL


Website URL

Found 8 results

  1. Abarth nel giorno del suo 73° compleanno presenta il MY 2022 della Abarth 595 e 695: le novità principali consistono nell'aumento a 180cv della 695, mentre per la 595 il 1.4 resta da 165cv, e una razionalizzazione della gamma con l'introduzione di vari pack che raggruppano i vecchi allestimenti o gli optional più richiesti Nuova gamma Abarth 595: lo Scorpione torna a pungere Debutta oggi la nuova gamma dell'icona Abarth che si declina in due modelli, due versioni di potenza e quattro livelli di personalizzazione fedeli al suo DNA. Da sempre Abarth trasforma l'ordinario in straordinario, all'insegna dei suoi valori: Performance e Stile. La nuova Abarth 595 è il modello distintivo che offre di serie tutte le dotazioni necessarie a garantire il divertimento e il piacere di guida: sotto il cofano scalpitano i 165 CV del propulsore dotato del turbocompressore Garrett. Grinta e classe caratterizzano l'Abarth 695, il modello top di gamma che soddisfa un autentico “gentleman driver”. Per lui la potenza sale a 180 CV e l'equipaggiamento non conosce rivali. Quattro i livelli di upgrading che esaltano le due anime del marchio: per uno Stile più marcato e sofisticato sono disponibili i pack 695 Turismo e 595 Turismo, mentre i pack 695 Competizione ed F595 assicurano una forte connotazione racing e si rivolgono direttamente ai driver più dinamici. Trasformare l'ordinario in straordinario, offrendo i migliori prodotti nel segmento delle auto sportive compatte: è questa la missione del marchio Abarth, da sempre sinonimo di performance e stile italiano. Oggi, a poche settimane dal suo 73° anniversario, lo Scorpione torna a pungere, inaugurando la nuova gamma 595, con cui rende omaggio all'inventiva del fondatore Carlo Abarth (1908 - 1979). Proprio il concetto di upgrading, da sempre nel DNA di Abarth, ha guidato il lavoro di designer, ingegneri e tecnici per dare vita alla gamma 2022 della sua intramontabile icona. L'offerta si compone di due modelli e due livelli di potenza - Abarth 595 con 165 CV e Abarth 695 con 180 CV - ciascuno caratterizzato da peculiarità specifiche per regalare grandi emozioni, sia ai clienti più attenti allo stile, sia a quelli che non possono fare a meno delle performance. Comuni ad entrambe le versioni le prestazioni esaltanti, il sound dello scarico, lo stile irreverente e sfacciato, ma ricco di personalità e, chiaramente, il piacere di guida. Partendo da queste "basi", il cliente può sviluppare la versione più adatta ai propri gusti ed esigenze, grazie ai quattro pack di personalizzazione realizzati all'insegna della più autentica tradizione Abarth. Il ricordo va subito alle leggendarie scatole di trasformazione dello Scorpione che, negli anni Sessanta, tramutavano vetture di normale produzione in "belve da gara" imbattibili. Oggi, la stessa opportunità di personalizzare l'esperienza di guida, conservando la doppia anima del brand con i suoi rispettivi target di clientela, è data da quattro livelli di trasformazione. Per l'Abarth 595 ci sono il pack “595 Turismo”, più improntato allo stile, e il pack “F595” che ne accentua le performance. Allo stesso modo, la già esclusiva Abarth 695 può essere personalizzata ulteriormente con il raffinato pack “695 Turismo” oppure con il prestazionale pack “695 Competizione”. Infine, per i clienti che desiderano una vettura ancora più ricca sono stati realizzati sette pack che raggruppano gli optional più richiesti, con un significativo vantaggio economico, disponibili su entrambi i modelli (eccetto il Pack Racing Style che è esclusivo dell'Abarth 695). Tra i contenuti più rilevanti di quest'ultimo pack vi è certamente lo Spoiler ad Assetto Variabile, regolabile in 12 posizioni da 0 a 60°, che aumenta il carico aerodinamico con un conseguente miglioramento della stabilità in curva e una maggiore reattività nei tratti misti. In posizione di massima inclinazione (60°), ad una velocità di 200 km/h, l'alettone aumenta il carico aerodinamico fino a 42 kg. Questo contenuto altamente sportivo richiama il mondo delle corse e la leggendaria storia racing dello Scorpione. Abarth 595: 165 CV di pura adrenalina Il modello 595 è la versione di ingresso alla gamma Abarth e offre di serie tutte le dotazioni necessarie a garantire il divertimento e il piacere di guida tipico delle vetture dello Scorpione. La silhouette è impreziosita dai cerchi in lega da 16", dal doppio scarico cromato, dai fendinebbia anteriori e dalle calotte degli specchietti in tinta carrozzeria. Le modanature interne e le maniglie delle porte sono in cromo satinato. La fascia plancia grigia si abbina perfettamente al tessuto nero dei sedili, oltre che ai rivestimenti del cockpit, il volante e il pomello del cambio. Completano la dotazione sportiva i pedali in acciaio inossidabile, un tocco racing che bene si sposa con il volante a fondo piatto, con mirino, che è stato studiato per essere più efficace nella guida sportiva. Queste caratterizzazioni estetiche rispecchiano i valori di stile e comfort tipici delle granturismo italiane. Ma la nuova Abarth 595 è anche espressione equilibrata di sportività, come dimostrano le sospensioni posteriori Koni e il performante impianto frenante specifico Abarth che offre la massima sicurezza grazie ai dischi anteriori ventilati da 284 mm e a quelli posteriori da 240 mm. Cuore pulsante della nuova Abarth 595 è il motore 1.4 T-jet Euro 6D Final da 165 CV, equipaggiato con il turbocompressore maggiorato Garrett con rapporto di compressione geometrico a 9:1. Un mix prestazionale che si traduce nella velocità massima di 218 km/h, ed una ripresa in quinta marcia da 80 a 120 km/h in soli 7,8 secondi. È lo stesso motore da cui è derivato il propulsore delle monoposto Tatuus impegnate nei campionati italiano e tedesco di Formula 4. Il propulsore è abbinato al cambio manuale ma, a richiesta, può essere accoppiato al cambio automatico a cinque velocità con paddle al volante. Da qui un’accelerazione 0-100 km/h in 7,3 secondi, con il cambio manuale, e in 7,4 secondi, con il cambio automatico sequenziale. Infine, sul fronte della tecnologia, l'Abarth 595 offre di serie la radio DAB con touchscreen da 7’’ con predisposizione Apple CarPlay e compatibilità Android AutoTM. Il pack 595 Turismo, la scelta ideale per un guidatore moderno ed elegante Disponibile per il modello Abarth 595, berlina o cabrio, il pack 595 Turismo concilia al meglio sportività ed esclusività, nel solco della tradizione granturismo tipicamente italiana. Compongono questa personalizzazione alcuni elementi di design di grande valore, quali le calotte degli specchietti con trattamento cromo satinato, i cerchi in lega leggera da 17'' Granturismo, il badge dedicato sulla carrozzeria e il rivestimento dei sedili in pelle nera o marrone. Il pack F595 per gli appassionati del motorsport Il cliente dell'Abarth 595 può personalizzarla ulteriormente con il pack F595, un concentrato di dettagli racing capace di affascinare gli amanti del motorsport che dalla propria auto si aspettano massime prestazioni. Tra i contenuti più rilevanti vi è certamente il sistema di scarico Record Monza Sovrapposto. Si tratta dell'evoluzione dell’iconico scarico Record Monza che presenta una nuova configurazione con i quattro terminali – due per lato – sovrapposti verticalmente. La valvola di scarico attiva è controllata tramite il tasto “scorpion” posizionato sulla plancia. Questo consente al pilota di scegliere, semplicemente con un dito, tra un sound da “gentleman driver” e un rombo più cupo e grintoso, tradizionalmente Abarth. Completano il pack F595 la sospensione anteriore Koni, un cruscotto nero opaco, i cerchi in lega da 17" e il badge specifico "F595", che rende omaggio alla Formula 4 di cui Abarth è fornitore dei motori. Abarth 695 da 180 CV, la versione top di gamma che non conosce rivali La nuova Abarth 695 si caratterizza per uno stile distintivo ancora più performante ed è dedicata a coloro che non rinunciano mai a trasformare un viaggio in un’esperienza coinvolgente. Rispetto alle dotazioni già presenti sul modello 595, infatti, l'aggressiva 695 aggiunge alcuni elementi che ne accentuano l'indole sportiva, come dimostrano i sedili in tessuto Sabelt, con guscio grigio opaco, i cerchi in lega da 17" dedicati e il famoso sistema di scarico Record Monza, il "ruggito" inconfondibile che ha accompagnato generazioni di Abarthisti ed è sempre stato sinonimo di potenza e di performance. La nuova Abarth 695 è equipaggiata con il potente motore 1.4 T-jet che eroga 180 CV di potenza e una coppia di 250 Nm a 3.000 rpm e consente una velocità massima di 225 km/h e un’accelerazione da 0 a 100 km/h in appena 6,7 secondi. Stessa impronta di sportività anche per gli ammortizzatori Koni FSD su entrambi gli assi e per il potente impianto frenante che adotta all'anteriore pinze Brembo rosse in alluminio a 4 pistoncini e dischi autoventilati di 305 mm e di 240 mm al posteriore. Ciò le consente di accelerare velocemente e frenare efficacemente, una prerogativa della guida sportiva e del divertimento. Oltre a prestazioni straordinarie, la nuova Abarth 695 regala uno stile raffinato, come confermano alcuni dettagli in “tar cold gray”: dalle modanature alle maniglie delle porte, fino alle calotte degli specchietti. La stessa tinta rende unica la fascia plancia, da sempre un elemento fortemente iconico del modello Abarth. L'esclusività dei materiali è anche ben visibile nel cockpit rivestito in Alcantara, nel volante che abbina Alcantara e fibra di carbonio, e nel pomello del cambio in alluminio. È proprio l'alternanza di materiali di pregio ed elementi di design più tecnologici a creare un mix unico ed esclusivo nel segmento. Il pack 695 Turismo, lo stile inconfondibile di un "gentleman driver" Per un cliente sportivo e amante dei materiali pregiati, il marchio dello Scorpione ha realizzato il pack 695 Turismo che accentua le peculiarità stilistiche dell'Abarth 695, nelle configurazioni berlina o cabrio. Lo si percepisce immediatamente una volta dentro l'abitacolo, dove spiccano i sedili in pelle proposti in due diversi colori - nero o marrone - e la fascia plancia rivestita dalla preziosa Alcantara. Il tutto reso ancora più esclusivo dai cerchi in lega da 17" e dal badge "695 Turismo". Incluso nel pack, il tetto in vetro apribile per una guida open air fuori dal comune. Pack 695 Competizione, alle radici dell'elaborazione Abarth Il pack 695 Competizione è un autentico concentrato di esclusività, performance e anima racing. Disponibile sull'Abarth 695 trasforma il già prestazionale modello di base in una vettura per i piloti più esperti. Lo dimostra l'impianto di scarico Record Monza Sovrapposto, che regala pure emozioni sonore, oltre che divertimento e piacere di guida. Così come sono particolari i sedili Sabelt con cuciture rosse e guscio in carbonio, che garantiscono un elevato supporto laterale e sono quindi perfetti per la guida sportiva. Dotati di un guscio in carbonio e realizzati in tessuto, si compongono di appositi materiali che garantiscono maggiore grip. Infine, il cliente che acquisita il pack 695 Competizione può scegliere, incluso nel prezzo, tra il differenziale autobloccante meccanico, che migliora la trazione in condizioni di aderenza difficile e fondi non uniformi, oppure il cambio sequenziale robotizzato Abarth con palette al volante. Sulla carrozzeria spicca il badge "695 Competizione”, che affonda le proprie radici nella storia del marchio. Torino, 8 marzo 2022
  2. Gamma Abarth 2021 https://www.quattroruote.it/news/nuovi-modelli/2021/01/12/abarth_si_rinnova_la_gamma_della_595.html
  3. Press Release http://www.abarthpress.com/press/article/117786 Listino LISTINO 595 LISTINO 595C Discussione Spy: Abarth 500 Facelift 2016 (Spy)
  4. Dopo circa un mese e mezzo di uso del cinquino, e circa 4000 km fatti, inclusi due raduni e una OPL a Franciacorta e' giunto il momento di raccogliere un po' di impressioni sul mezzo in oggetto... Premetto che vengo da un altro cinquino (una 1.4 100cv) , inizialmente preso con l'idea che non fosse l'auto principale, e per vari motivi promosso invece proprio al ruolo di auto primaria per gli spostamenti di lavoro, lasciando Spider e GTA ai soli usi "ludici". Il cinquino 1.4 ci ha sempre dato delle grandi soddisfazioni, con il solo problema della batteria che e' stata cambiata ben tre volte nel corso di due anni, apparentemente per via di uno S&S non proprio perfetto... l'ultimo anno e mezzo, con s&s costantemente disattivato ad ogni uso l'auto si e' comportata tranquillamente, fino alla soglia dei 45mila km, quando e' stata riconsegnata in concessionaria (in condizioni pressoche' perfette) al ritiro dell'Abarthina.. Abarthina che e' stata fortemente voluta in questi anni in quanto l'uso del precedente cinquino come auto principale ha evidenziato sia tutta una serie di pregi di questo tipo di auto (prima di tutto le dimensioni contenute, la praticita e l'agilita'), ma anche una serie di aspetti che, senza voler considerare mancanze (tenendo conto che si parla di una piccola vettura da citta'), rendevano meno piacevole il suo uso per 15mila e rotti km/anno, spesso fatti anche con trasferte all'estero di 8/9 ore di guida di fila e 2000km tra andata e ritorno: I sedili, che per quanto piu' che adeguati alla vettura comunque risentivano di una comodita' non al 100% ai viaggi superiori alle 6/7 ore, il motore, che pur piuttosto brillante comunque mancava di quella "verve" e pienezza alla quale - purtroppo o per fortuna - mi/ci avevano abituate sia la Spider che il GTA, un assetto che, giustamente vista l'auto, pur essendo comodo a volte risultava essere un po' troppo turistico (a volte decisamente troppo turistico, come nelle lunghe traversate delle autostrade tedesche), infine il fatto che comunque si sentiva chiaramente che l'auto era molto piu' orientata alla citta/extraurbano rispetto all'intenso uso autostradale da noi fatto con un motore che per quanto non abbia mai dato segni di sofferenza, nei lunghi trasferimenti a 130km/h sembrava sempre essere un po' troppo tirato per il collo e senza quella "riserva" a cui, anche in questo caso ci avevano abituati il 1750 e il buon vecchio Busso. Aggiungendo a queste considerazioni serie o semi-serie tutta una serie di desideri/considerazione piu' "futili" e prettamente legate al piacere di girare con un'auto ricca di personalita' e divertente, come un abitacolo piu' interessante, non tanto nell'estetica quanto nelle componenti funzionali alla guida (volante e cambio in primis), la ricerca anche nell'auto "di tutti i giorni" di quella "gratificazione" del sorrisetto deficiente nel prendere un passo e goderselo durante un viaggio di lavoro, invece di passare in un banale buco scavato nel monte, ed in generale nel guidare un mezzo divertente, il fatto che si cercava un mezzo con cui fare qualche pistata leggera senza andare a scomodare (con i relativi costi e/o rischi di rovinare un'auto sostanzialmente tenuta per interesse storico) il GTA , o una Spider, sicuramente performante, ma piu' votata al turistico che allo sportivo, la scelta diretta e' stata per la 595 competizione (tenendo conto che comunque l'auto non puo' essere modificata con nulla di non di serie/previsto) principalmente per: Valutazione dell'auto al momento della riconsegna al concessionario migliore della Elaborabile + optional I sedili sabelt in tessuto I Koni FSD - indispensabili sia per non avere il noto culo ballerino, sia per rendere sufficientemente civile l'assetto esseesse Ci siamo beccati anche un Record Monza, che per quanto non espressamente cercato, sicuramente male non fa. Ordine fatto a gennaio, consegna prevista a inizio aprile, slittata di 20 giorni (quando abbiamo chiesto che l'auto fosse comunque consegnata) per mancato arrivo dei componenti aggiuntivi che devono essere montati in officina invece che in fabbrica (Record Monza, kit pedaliera alluminio e poggiapiedi, pomello cambio in ergal), componenti a oggi ancora non montati (!) ma che sembrano essere arrivati un paio di giorni fa. Finiti i preamboli, come e' sta macchina? Esattamente come speravamo che fosse... mantiene (ed esalta) tutte le caratteristiche positive della vecchia 500, ossia l'estetica, la praticita, l'agilita', la reattivita' ed in generale il piacere ed il divertimento nel guidare una 500, ne mantiene ovviamente i difetti (il bagagliaio ridotto, ad esempio), ma che per il nostro uso sono del tutto irrilevanti (basta tirare giu' i sedili, e se sappiamo di dover caricare parecchi si va semplicemente con il GTA), introduce una notevole dose di cattiveria e corposita' al motore - se vogliamo pure troppa... senza essere moralista credo che dare in mano una bombetta del genere ad un ragazzo che non abbia qualche discreto anno di esperienza e pratica sia un ottimo lasciapassare per rischiare di esagerare e farsi male - non viene comunque penalizzata da un assetto che e' sensibilmente piu' rigido di quello di serie e anzi si rivela inaspettatamente e soprendetemente infinitamente piu' comoda del cinquino standard (soprattutto grazie ai sabelt che sono veramente eccezionali, sia come contenimento, sia come fattura - con dei bellissimi inserti in alcantara/velluto, richiamati anche nella panchetta posteriore - sia come comodita' nei lunghi viaggi). Il volante, discretamente piu' pesante rispetto alla versione standard, risulta molto piacevole sia all'impugnatura (anche se all'inizio spiazza in quanto abbastanza "cicciotto") sia nell'uso, e' un notevole passo avanti rispetto alla 500 standard anche se non raggiunge la piacevolezza e prontezza di risposta delle due Alfa di casa, buono e piacevole il cambio (del quale a me piace parecchio il pomello in pelle, mentre Sandra non si trova con le cuciture, vedremo con quello in metallo), stranamente meno ben disposta rispetto al 5ino standard la pedaliera, con l'accelleratore piuttosto alto. Netto, nettissimo passo avanti nella tenuta di strada, l'auto e' sempre molto prevedibile e neutra, a meno di non avere il TTC inserito e giocare di gas, in questo caso il muso diventa reattivo e inizia a farsi sentire (in maniera utile e positiva, stringendo le traiettorie a richiesta ma anche dando reazioni piu' nette al volante), mentre a TTC disinserito l'auto ha il classico comportamento da ASR "passivo" (ossia sottosterzo e taglio alimentazione in caso di slittamento) Grande conferma della bonta delle sospensioni nell'abbinata molle esseesse (che rendono l'auto rigida e precisa quanto serve per una "scampagnata divertente", come quella del raduno bolognese) + koni fsd (attenzione!! non piu' di serie da marzo nemmeno sulla Competizione, bisogna mettere il kit 595 koni) ma comunque sufficientemente ammortizzata per non essere una tavola (e' giusto un pelo piu' piu' rigida del GTA) e molto piu' composta sui piccoli avvallamenti/ondulazioni (sulla quale non ha la tendenza a saltellare tipica degli assetti marmorei). Il motore e' bello pieno, corposo, con un turbolag avvertibile sotto i 1800 ma non fastidioso, piu' che un vero e proprio lag si nota il fatto che sopra questi giri, quando la turbina inizia a entrare in pressione, il motore inizia a spingere davvero tanto, pure troppo rispetto a quanto consentito dal codice nonostante il cambio a 5 rapporti decisamente lunghi, e continua a spingere senza flessioni fino a sopra i 5000 giri, dopo comincia a calare un po' fino alla zona rossa, molto piacevole la sonorita' anche con lo scarico standard, molto "caciarona" di scarico, come e' giusto che sia una Abarth (siamo marmittari per qualcosa dopotutto, no? ), verso i 2000km ha anche incominciato, nei cambi 2/3 "tirati" a fare i botti per la soddisfazione "del piccolo hooligan che c'e' in te" Complessivamente su strada e' estremamente piacevole, sicuramente si sentono gli avallamenti e le buche, ma e' molto meno complicata da gestire e richiede molte meno precauzioni (nel senso di evitare di "smusare" a terra o grattare comunque sotto) di quanto non sia il GTA. Nel giro bolognese (nonostante la passat ) ho potuto apprezzare la prontezza nei cambi di direzione, una tenuta veramente notevole, la capacita' di rispondere a solleciti "impropri" (tipo la frenatona in piena curva perche' quando pensi di accellerare per chiudere la curva in uscita la famosa passat decide che per la sua incolumita' e' meglio frenare e quindi pianti una bella frenatona che ti scompone tutto ), l'agilita' nei cambi di direzione e un ottimo riscontro dalle gomme sul livello di aderenza. Freni notevoli, pressoche' instancabili su strada (anche perche' mai usati se non proprio indispensabile ), ben modulabili, ottimo feeling. Insomma, bella, tutto sommato comoda, piacevole, sempre pronta, va forte (pure troppo), tiene bene, da sicurezza ed e' una goia ed un gusto da guidare... si nota anche che c'e' stata una ricerca in piu' rispetto alle 500 e alle Abarth standard in merito agli interni, che pur non avendo modifiche particolarissime rispetto agli interni standard (sedili e panchetta a parte) hanno quei tocchi "in piu'" che sono simpatici da vedere: il cruscotto con colori piu' sobri e ben intonati con il resto della vettura, la palpebra strumenti rivestita in pelle, la berrettiera (troppo piccola definirla cappelliera ) con la scritta "Competizione" che ti saluta ogni volta che guardi lo specchietto... Ok, e in pista? sabato ho fatto la prima uscita in pista, a Franciacorta, c'era anche Cibus (se non lo sentite piu' sapete di chi e' la colpa ) e l'auto si e' comportata piuttosto bene, nonostante il confronto improbo di aver cominciato a girare dopo aver visto la pista girando per mezzora sulla R300. I freni confermano di essere pronti, reattivi e reggere bene gli stress, la macchina e' stabile senza pero' essere ingessata, l'elettronica entra, molto di piu' di quanto non faccia sulla spider, ma almeno in questa pista e per quanto ho tirato non si e' dimostrata eccessivamente invasiva.. Una discreta quantita' di sottosterzo in ingresso curva, anche se molto controllabile e contrastabile, di gas in uscita o di retrotreno in ingresso... se da una parte con i koni si e' perso quasi completamente la tendenza scodinzolante delle prime abarth (che resta solo quando si va giu' cattivi in frenata e comunque perfettamente controllabile, e solo quando le gomme cominciano a stressarsi) fortunamente non si e' passati all'opposto retrotreno granitico, quindi giocando un po' a parte una fase iniziale, il sottosterzo finisce presto, o comunque e' facilmente aggirabile... ottima motricita' invece e tenuta laterale, con una bella tendenza progressiva a scivolare. Piacevole quindi alla fine anche in pista, anche se chiaramente resta comunque un piccola (molto) pepata, non un mostro da corsa, regge bene il carico - alla fine ci siamo fermati solo per fare un po' di controlli alle gomme e perche' la benzina cominciava a scarseggiare. Devo capire ancora le gomme , soprattutto come pressioni, in questa prima uscita era tutto molto sfalsato da una pista sporchissima, dalla quale abbiamo tirato su uno strato di gomma impressionante.. prossimo giro, battesimo tradizionale di famiglia al ring, fine luglio
  5. Press Release : Abarth Proprio niente male! In più, la 695C Edizione Maserati ottiene un nuovo colore --> http://www.autopareri.com/forum/abarth/53691-abarth-695c-edizione-maserati-topic-ufficiale-4.html#post28082659
  6. Messaggio Aggiornato al 09/06/2016 Modello facelift: Abarth 595C 2016 es.autoblog Press Release: ABARTH Prezzi:
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.