Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuti su Autopareri! La community italiana che dal 2003 riunisce gli appassionati di automobili e di motori

HF integrale

Members
  • Content Count

    1,261
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

1,625 Excellent

About HF integrale

  • Rank
    Leader del Campionato

Profile Information

  • Car's model
    Mini cooper D 2008
  • City
    Rome
  • Quotes
    “Tutte le volte che vedo un Alfa Romeo mi tolgo il cappello” Henry Ford
  • Gender
    Maschio

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Impressionante passo avanti. Vedo le tedesche in bassa classifica...che dispiacere Per FCA c'è sempre una scusa.... ma se non si sbrigano rischiano di fare una brutta fine. Detto ciò perchè tutti i media, dal casereccio clubalfa al Sole24ore, dicono che FCA ha piattaforme obsolete? E' colpa del management se si è diffusa l'idea che FCA abbia tecnologie obsolete. Lanciano i modelli troppo lentamente, e non sanno pubblicizzarli. Ultimamente ho visto la solita pubblicità hard discount di Alfa Giulia Stelvio insieme neanche fosse un offerta.... ma si sono superati..."ripartiamo dall'Italia" recita il claim....e sullo schermo si vedono Giulia e Stelvio a Montecarlo
  2. Vedremo.... ma 30 mila euro per una renegade a cui devi aggiungere optionals sono sempre troppi. Se spendo 31000 euro per una Renegade vorrei come minimo interni in pelle e tutti gli ADAS compreso il monitoraggio dell'angolo cieco, i fari led, lo schermo da 8 che oggi è il minimo indispensabile, così come la telecamera per il parcheggio. E ad oggi tutti questi optional si pagano a parte al punto che una renegade senza sconti a benzina viaggia costantemente sopra i 30.000. Poi aggiungiamoci che in Italia le prezzano molto di più che in UE....e sei subito fuori mercato. Una MHEV senza sovrapprezzo se non minimo è più vendibile, e non richiede sfasci per portare la corrente nei garage e nei box delle città
  3. Renegade MHEV è una svolta. D'altra parte la Plug-in da 41.000 euro non può che avere un riscontro commerciale limitato
  4. Bhe molte SUV in fondo non sono altro che delle Station rialzate con un aspetto più muscolare. La Monovolume è oggettivamente un derivato di un furgone commerciale..... io le vedo come un passo evolutivo verso le SUV medie di oggi....sono state necessarie ma Darwin ne ha decretato l'estinzione. ? Esatto, è l'aspetto furgoncinesco che le ha portate ad estinguersi.... L'Automobilista moderno per potersi riprodurre ha bisogno di: sospensione rialzate per evitare le buche e dominare la concorrenza, compattezza e robustezza per portare e proteggere l'eventuale prole... cerchi in lega taglia dai 18 in su, meglio se "maggiorati" sui 20" per essere attratto nella sua scelta della partner, Head up display per centrare "l'obiettivo", wi-fi e maxi schermi interni per rimanere aggiornato su eventuali altre "partner", fari a led per "osservarle meglio" ADAS per evitare baruffe tra le spasimanti.... ...è' l'evoluzione bellezza!
  5. Le monovolume sono morte...estinte. Sono cassettoni del secolo scorso. Ora vogliono tutti SUV, il segmento principale è quello del Qashqai che vende nonostante questo nome impronunciabile. Station Wagon estinte. Coupe e Spider sotto gli 80.000, in UE estinte, nel resto del mondo sono in via di estinzione. Tutti vogliamo spazio, comodità, bagagli. Poi se vogliono buttare i soldi fanno una nuova 500L o una 500 Giardiniera station.... ma sono auto che nascono morte
  6. Dunque il mio riferimento ai politici era circoscritto alla politica industriale bipartisan specialmente nel settore auto che in Italia concorre a fare il 12% del PIL e sul caso FCA, che resta comunque la maggiore multinazionale con azionisti italiani. Ritengo non adatto questo forum per una discussione sul MES, quindi mi si consenta una replica visto che l'immagine del paese è spesso peggiore della realtà e poi chiudo ogni discorso. Il MES è un creditore privilegiato, quindi se lousi rendi il resto del debito al rischio di essere subordinato, con il rischio di scatenare una crisi di fiducia sul debito pubblico. Non si capisce perchè si deve correre questo rischio se non per farsi imporre condizionalità ex post come da trattato istitutivo del MES e che permangono anche nella linea pandemica. Inoltre il MES non offre un tasso REALE inferiore ai nostri BTP a 10 anni: Un BTP a 10 anni riconosce un 1,7/1,8% ma tramite il programma di acquisto PEPP della BCE (che è la nostra banca centrale) l'80% viene acquistato da Banca d'Italia che li detiene, gli interessi quindi vengono rigirati allo stato, (9 miliardi di euro nel 2019 distribuiti nel 2020). Il restante 20% di BTP viene comprato da BCE insieme a tutti i 20% di bond Eurozona, e ripartiti gli interessi in base alle quote di ogni Banca centrale nazionale nella BCE (la nostra è il 14%). Il tasso effettivo del MES /ESM comprensivo delle spese (annual FEE, Service FEE, Commitment FEE) è pari a 0,76% (reperibile sul sito) quindi maggiore dell'interesse effettivo sul BTP che sarebbe uno 0,3% massimo. Siamo il paese che spende meno rispetto alle entrate negli ultimi 25 anni sulla faccia della terra, meglio anche della Germania, avendo il più alto avanzo primario medio del pianeta dal 1995, quindi non di cerco spendiamo troppo. (avanzo primario = totale entrate - totale spese dello stato esclusi gli interessi) Diciamo che la narrativa sull'Italia è un po' come quella su FCA, tende al catastrofico oltre ogni dato oggettivo. Chiuso off topic.
  7. Proprio le stesse auto no. Sono state aggiornate in profondità se è vero che hanno ottime valutazione nei crash test. La fusione serve a condividere le spese e i rischi sul mercato europeo, ed a "acquisire" Tavares.
  8. Il nocciolo della questione è che seppure le aziende stanno riaprendo, non sappiamo le vendite di auto a che livello si posizioneranno, per cui l'emorragia di liquidità continuerà finche UE, Nord America e Sud America non ripartiranno. Fca deve tutelarsi e poichè tutti i marchi italiani e la ricerca si trovano in FCA Italy, loro hanno diritto a chiedere il prestito pari al 25% del fatturato dell'ultimo anno con garanzia di CDP via SACE. Esatto il 25% del fatturato di IKea Italia. Il problema è che i politici sono idioti. Questo è il momento per CDP di entrare in FCA con un 15% di azioni come la Francia. Si chiama Macron dando tutte le rassicurazioni del caso, si chiama Elkann dando tutte le rassicurazioni del caso, si garantisce l'uscita graduale parallelamente a quella della Francia. Si fa attraverso CDP che investe risparmio postale, si ottiene un posto nel CDA per la CDP. Quello che dico io non è una fantasia, ma sarebbe la doverosa strategia da seguire per tutelare marchi, investimenti presenti e futuri e la ricerca e sviluppo. Il governo ha nazionalizzato Alitalia (pochi posti di lavoro) con 3 Miliardi di Euro, che corrispondo oggi a 7,2€ a circa il 27% di azioni nel gruppo FCA, quindi per il 15% servirebbero 1,7 miliardi appena. Dubito che Alitalia possa essere un investimento redditizio o migliore come quello in FCA nel lungo termine. (senza contare i già bruciati 1,3 miliardi di prestio ponte in un anno e mezzo). Altra cosa da fare subito sono incentivi per la rottamazione....se non li fai ora che spingono il PIL e abbassano la CO2....allora non ti rendi conto di quanto conti auto per il PIL
  9. Non credo proprio, hai letto il comunicato congiunto di PSA-FCA (con PSA sempre prima di FCA) sulla rinuncia al dividendo ordinario? Peraltro PSA non l'ha nemmeno pubblicato sul suo sito. PSA secondo me potrebbe accusare un calo maggiore di FCA, se il mercato USA si dimostrerà più resiliente di quello Europeo. Ma per il momento non è possibile prevederlo.... Qualcuno ha notato che PSA non ha comunicato i dati finanziari????????? solo fatturato e vendite, nulla di più... non è un segno di forza ne di trasparenza
  10. Lo vado dicendo dallo scorso anno... ovviamente mi sono preso gli strali di quelli che "le FCA le vendono un tot. al kg". Io ha fatto vari preventivi, e mi sono fermato solo per aspettare ibrido + restyling, ma i prezzi sono in linea con quelli di Volkwagen Polo, perchè a parità di motore/cavalli e di optional, la Y non te la regalano per nulla. Gli stessi km0 magari sono invitanti, ma poi se vedi che hanno 0 optional e fai 2 conti, costano come con uno sconto per le varie categorie, solo che gli manca sempre qualcosa che ti serve, e quindi non vale la pena. Meglio ordinarla.
  11. La situazione è apparsa subito preoccupante, già durante la presentazione della trimestrale. Se nel Q1, ossia sostanzialmente nel mese di marzo, visto e considerato che fino a febbraio si è lavorato, la FCA ha bruciato 5 miliardi, e ad Aprile ha usato tutta una linea di credito da 6,5 miliardi, non oso pensare a Maggio con Europa, Stati uniti, e Sud America chiusi in contemporanea. Non ho letto il decretone ma se non sono previsti gli incentivi alla rottamazione per l'automobile, che ricordo rappresenta circa il 12% del PIL, dubito che la caduta dello stesso possa essere ridotta con un incentivo per le biciclette, seppur nobile come gesto. Continuo a ritenere la classe politica miope, il non aver preso una partecipazione in FCA del 15% come lo Stato francese è veramente una mancanza di visione strategica oltre che di investimento. Si spera che la garanzia di CDP venga fatta pesare in fase di rilancio dei marchi italiani.
  12. Fammi sapete come vanno i consumi di GPL e di benzina... ci sto facendo un pensiero perchè a Roma si trovano già pronte come la tua con i cerchi da 16. Quindi la Y (o la 500 e la Panda) rimane monomotore? neanche una variante più potente?
  13. Penso a settembre (all'inizio doveva essere Marzo...ma Tychy è ancora chiuso) Ti ho detto a me sui 16000 full optional ma con sconto Enpam Ho letto che è uscito l'ultimo 1.2 FIRE dalla catena di montaggio....faranno il FireFly GPL e Metano o punteranno tutto sull'ibrido?
  14. Trovo molto più equilibrata la mild hybrid di Fiat (costa come il FIRE) con i suoi 15,4 km al litro in autostrada rispetto ai 13,3 della Yaris, peraltro era noto che avesse il consumo di un boing 737 nei viaggi autostradali. Sicuramente va dato atto a Toyota di essere arrivata per prima e di averci costruito una reputazione. Ma c'è un piccolo MA MA MA..... quelli che dicono che la Yaris hybrid te la porti a casa a buon prezzo non sono mai entrati in un concessionario toyota a farsi fare un preventivo.
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.